Oggi è 17 agosto 2017, 17:37

Un nuovo ingresso

Sezione dedicata alla discussione di certificati e perizie che lasciano perplessi e/o sbagliati e dei quali si vuole approfondire parlandone tra collezionisti.
E' importante leggere il messaggio in testa alla sezione riportante le Regole
Regole del forum
In questa sezione si discute di Certificati Peritali che ci fanno sorgere dei dubbi o che si sospetti siano sbagliati. E' la più delicata delle sezioni del Forum perché si andrà a parlare dell'operato di professionisti del settore che svolgono questa professione e di questo magari debbono vivere. Per tale motivo si raccomanda di mantenere i toni della discussione assolutamente garbati ed evitare facile sarcasmo. Non dimentichiamoci che il RISPETTO deve essere alla base delle discussioni e che anche nel caso si discuta di errori palesi essi sono sempre in agguato nella vita professionale di ognuno di noi. Tutti possiamo sbagliare e lo dimostrano gli errori che sono stati fatti anche da grandi nomi della filatelia presente e passata. Non si dovrà mai mettere alla berlina un perito che ha sbagliato ma si dovrà adottare un clima di "considerazione" perché diamo per scontato che, ove l'errore si verifichi, alla base ci sia sempre la buona fede. Inoltre non bisogna dimenticare che si possono falsificare pure i certificati quindi si raccomanda ulteriore cautela nel caso il Certificato ci sia pervenuto a corredo di un pezzo acquistato. Ci auspichiamo che questo spazio possa anche essere utile ai professionisti affinché possano fare tesoro dei loro eventuali errori, o scoprire eventuali Certificati falsificati, e lasciamo a tutti loro ogni diritto di intervento sia diretto che tramite referenti. Sarebbe inoltre auspicabile che i collezionisti che apriranno i topic mettano sempre prima il pezzo e lasciare che gli iscritti del forum possano esaminarlo e discuterlo e solo successivamente mostrare il certificato. Confido nella sensibilità e serietà di tutti voi. Ogni messaggio offensivo, a esclusiva discrezione dello Staff, verrà rimosso e l'iscritto ammonito. Per qualsiasi segnalazione potete inviare una email a admin@filateliaefrancobolli.it
Rispondi
Avatar utente
paolo celani
Messaggi: 1027
Iscritto il: 13 luglio 2007, 16:57

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da paolo celani » 4 luglio 2016, 15:25

scusami Nicola ma sono nel forum da sempre, addirittura dai precursori del forum su Yahoo (2001?) e da sempre si discute di albo dei periti filatelici, responsabilità, "a mio parere si"/"a mio parere no" ecc.
i diretti interessati non hanno nessun interesse che il loro lavoro sia sottoposto a controlli e nessuno può obbligarli.
da qui l'inutilità di proposte sul forum o in qualunque altra sede.

ci vorrebbe un'autorevole associazione di periti con regole ferree e stringenti: in Italia ve ne sono almeno 2 che non raccolgono neanche la metà dei periti in circolazione e che non si riconoscono fra di loro, vedi tu.....

comunque questo è solo la mia opinione, non sono mica la cassazione del forum. se qualcuno vuole tentare una qualche giusta iniziativa sarò lieto di appoggiarla anche se non ci credo.

personalmente, dopo aver visto decine di certificati sbagliati o rilasciati per oggetti in condizioni pietose o per oggetti di fantasia, da periti recenti, da periti storici, da periti dinastici, da periti "di fantasia", ho risolto evitando di ricorrere ai periti. grazie al forum conosco specialisti di tantissimi settori e se ho qualche dubbio mi rivolgo a loro. e se devo vendere un francobollo periziato mi interessa di più farlo prima vedere da uno di questi specialisti che menzionare il certificato nella vendita.
paolo c
Ultima modifica di paolo celani il 4 luglio 2016, 15:33, modificato 1 volta in totale.
STAFF

il miei canali youtube https://www.youtube.com/channel/UC24pFI ... gb-ktYWeYA
i concerti di Swingfluence


NON sei venuto a FILATELICA? NON SAI COSA HAI PERSO!


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8892
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da fildoc » 4 luglio 2016, 15:33

Ma la risposta nasce automatica da una considerazione, che ogni sei mesi qualcuno dimentica o ignora!
Non esiste un albo nazionale dei periti filatelici!
Esiste l'ordine dei medici e l'ordine dei giornalisti, ma non dei periti filatelici!
Questo per legge!

Pertanto il perito filatelico non è una figura facilmente perseguibile per legge nè assicurabile!
Il perito filatelico in Italia è semplicemente autoreferenziale, godendo spesso dell'equivoco di essere nominato perito da un tribunale o da una dogana,
ma questo titolo di perito in Italia non sottende un albo come per gli avvocati o i commercialisti!
Si tratta in questo caso di una nomina locale ottenibile semplicemente con una domanda in carta da bollo, senza esami di sorta.

Chiaro?
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

n.freschi3
Messaggi: 286
Iscritto il: 13 febbraio 2016, 16:35

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da n.freschi3 » 4 luglio 2016, 15:56

fildoc ha scritto:Chiaro?
Chiarissimo come era chiaro, per me fin da subito, questo:
n.freschi3 ha scritto:SE, ai membri di una data Associazione Peritale, si facessero registrare i propri certificati presso un archivio unico...
E' chiaro che la cosa potrebbe essere solo una regola interna ad una associazione peritale ;)
E' chiaro che la verifica del pezzo potrà essere fatta solo in tempi ristrettissimi rispetto all'emissione del certificato ;)
E' chiaro che se uno volesse sfuggire al controllo rigoroso, non si iscrive o ne esce se già iscritto ;)
E' chiaro che, se non si è mai fatto niente, è perchè alla maggioranza torna comodo così ;)
E sono chiare tutte le altre considerazioni conseguenti :D

E' purtroppo fin troppo chiara anche la mia visione (utopistica a questo punto? :dub: ) dell'associazione peritale che diventa punto di riferimento e rifugio sicuro per l'utente X che vuole spendere in francobolli, ma non ha tempo-voglia-risorse-contatti-possibilità di ricercare e divorare tomi filatelici, centinaia di post e foto di originali e falsi su F&F, magari perchè ha un lavoro regolare che lo stressa già a sufficienza, e il pensiero di trasformare un hobby in un secondo lavoro gli fa perdere la poesia ancora prima di cominciare.


Grazie comunque delle vostre opinioni.
Nicola.

Avatar utente
debene
Messaggi: 5333
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da debene » 4 luglio 2016, 16:14

i diretti interessati non hanno nessun interesse che il loro lavoro sia sottoposto a controlli e nessuno può obbligarli.
Paolo parla poco ma quando parla è lapidario; problema centrato !
Non esiste un albo nazionale dei periti filatelici!
Massimiliano rifinisce dal punto di vista tecnico !

Quindi caro Nicola penso che avrai capito come stanno le cose qui nel nostro campo :

visto che alla fine spero che tu lo faccia per puro divertimento

o collezioni roba che non ha bisogno di essere periziata

oppure ti metti a studiare e diventi perito di te stesso.

La triste verità è che purtroppo, voglio esser buono, l'80% dei filatelisti non compra se non c'è
un certificato e quindi come abbiamo spesso detto diventano collezionisti di certificati
e non di oggetti postali. E su questo che molti, non dico tutti, periti ci sguazzano.

Non dico tutti e quindi se sei così fortunato di essere amico di un perito e ti fidi hai fatto bingo !

Questa è forse la terza via.

:abb:

sergio
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8892
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da fildoc » 4 luglio 2016, 16:33

Non mi è invece assolutamente chiaro.

-In quanto i periti non hanno nessuna voglia di sottomettersi a controperizie di altri periti o pseudoperiti (altrimenti che periti sarebbero?)
-La poesia dei francobolli esiste a prescindere dalla cultura? Allora va bene anche un falso!
-Se uno ama qualcosa, lo fa perchè gli piace e non si stressa.

parafrasando il Muratori:
Non c'e' miglior riposo che mutar fatica alla fatica!

Senza nessuna polemica, esprimo solo come la penso personalmente sull'argomento.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 7815
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da Antonello Cerruti » 4 luglio 2016, 16:36

Pur avvalendosi delle esperienze di una ventina di consulenti in tutta Italia ed esperti in tantissimi settori differenti, lo Studio Peritale Romano redige i certificati solo a Roma e lo faccio io.
L'archivio dei certificati - nei miei computer - è a disposizione di tutti per consigli e chiarimenti ma non può essere consultato dall'esterno e non sarà messo in rete.
Una sola puntualizzazione a quanto detto da Massimiliano.
I periti filatelici si possono liberamente iscrivere ai Tribunali (in molti, senza alcuna formalità o filtro) ma, per quanto a mia conoscenza, ci sono altri Enti che, invece, iscrivono solo nominativi selezionati nelle loro liste di riferimento (ad esempio, Dogane e Banche).
Queste iscrizioni "d'ufficio" avvengono solo su espressa designazioni di riconosciuti organismi di categoria.
Per scendere nel dettaglio, la Federazione dei Commercianti filatelici segnalò - alcune decine di anni fa - Silvano Sorani alle
dogane di Milano ed il sottoscritto alla Banca d'Italia (pratiche di temporanea importazione) ed alle dogane di Roma.
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 483
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da virgilio.terrachini » 7 luglio 2016, 11:31

Tenendo d'occhio la situazione (come CNPFI) abbiamo notato una cosa molto importante che è avvenuta da più di un mese e mezzo a questa parte.

La nuova piattaforma Katawiki che era stata oggetto di tante nuove segnalazioni da parte di tutti noi del forum sia di falsi che di certificati presentati dalla nuova generazione di periti (con percentuali di "errore" vicini al 100%) ha da circa un mese e mezzo stoppato tutte le aste del settore ITALIA.

Cioè non fanno più aste dell'area italiana.

Qualche rarissimo lotto dell'area italiana viene proposto solo sull'area mondiale ma nulla di importante (lotti, blocchi, ecc.)

Come interpretate l'evento ?

- L'assenza di aste in attesa di trovare un esperto italiano

- il boomerang di immagine negativa che hanno subito e che poteva danneggiare anche gli altri settori incrinando il meccanismo sul quale si sono fondati

- i grossi problemi successivi alle vendite con le probabili sonore contestazioni ricevute da parte degli acquirenti delle ciofeche certificate e non

Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 483
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da virgilio.terrachini » 21 luglio 2016, 8:01

Oramai sono due mesi che Katawiki non propone più aste di francobolli italiani.

Le complicazioni devono essere state serie......

Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
Antonio Bove
Messaggi: 1710
Iscritto il: 4 dicembre 2013, 13:29
Località: Portico di Caserta (CE) Italia

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da Antonio Bove » 21 luglio 2016, 8:34

Credo di aver già fatto un intervento citando quanto appresso scriverò, se così è mi scuso.
Un albo dei Periti Filatelici è IMPOSSIBILE-
Indipendentemente dalle ragioni di tipo pratico e di convenienza c'è la determinazione della Comunità Europea all'eliminazione degli Albi Professionali per garantire la libera concorrenza.
Certamente Albi come quello dei Medici. quello degli Ingegneri e quello degli Avvocati resteranno (per il momento) perché sono una garanzia per la clientela, ma non illudiamoci che si possano creare nuove strutture del genere.

Oggi c'è Mercato Globale e Libera Concorrenza per cui anch'io posso inventarmi di essere un Perito in qualcosa anche senza capirci nulla!
Antonio
Raccolgo tutti i francobolli che reperisco ma le mia preferenza va a quelli della IV emissione di Sardegna e quelli del Regno d'Italia.
Ero già iscritto al vecchio forum ma non ricordo in che data.
Ho deciso di iniziare una raccolta a tema... GATTI

Avatar utente
stiraeammira
Messaggi: 839
Iscritto il: 5 giugno 2013, 20:39

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da stiraeammira » 23 luglio 2016, 18:55

Sono andato a curiosare sulla piattaforma dopo un po' di tempo....ma le aste di materiale italiano ci sono! Eccome!

http://auction.catawiki.com/stampauction#title:italy

http://auction.catawiki.com/kavels/6741 ... ertificate

http://auction.catawiki.com/kavels/6748 ... strip-of-4

http://auction.catawiki.com/kavels/6894 ... -sassone-9

e molte molte altre...

Andrea

Avatar utente
Thenewguy
Messaggi: 435
Iscritto il: 3 dicembre 2015, 0:17
Località: Cincinnati, OH, USA

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da Thenewguy » 23 luglio 2016, 19:26

Non solo Italia. La maggioranza delle soprastampe dei francobolli importanti di questa serie di Turchia è falsa. Forse tutte false, ma la risoluzione è troppo bassa per permettermi di dirlo.

http://auction.catawiki.com/kavels/6868 ... el-485-621

teazzo
Messaggi: 9
Iscritto il: 8 aprile 2008, 13:30

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da teazzo » 21 aprile 2017, 10:52

Buongiorno

Mi scuso se "resuscito" una vecchia discussione: sono capitato qui cercando informazioni sul perito "Daniele Dell'Aitante".

Vorrei avere un vostro parere su queste aste, che mi paiono "dubbie":

http://www.ebay.it/sch/lasoffittadelconte2/m.html


Un saluto a tutto il forum

Avatar utente
cirneco giuseppe
Messaggi: 4718
Iscritto il: 13 luglio 2007, 17:35
Località: Orbassano (TO)
Contatta:

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da cirneco giuseppe » 21 aprile 2017, 11:12

teazzo ha scritto:
21 aprile 2017, 10:52
Buongiorno

Mi scuso se "resuscito" una vecchia discussione: sono capitato qui cercando informazioni sul perito "Daniele Dell'Aitante".

Vorrei avere un vostro parere su queste aste, che mi paiono "dubbie":

http://www.ebay.it/sch/lasoffittadelconte2/m.html


Un saluto a tutto il forum
Io non ne comprerei neanche uno, indipendentemente dal certificato.
..... pino .....Immagine
su ebay http://shop.ebay.it/merchant/gcirnec?_rdc=1

________________________________________________
NEMICO, DICHIARATO E CONVINTO, DEL GRONCHI LILLA

E' saggio sognare ma da stolti illudersi.

cerco e colleziono saggi e prove dagli ASI ad oggi solo Italia
http://www.antichistati.it

Immagine

Avatar utente
Antonio Bove
Messaggi: 1710
Iscritto il: 4 dicembre 2013, 13:29
Località: Portico di Caserta (CE) Italia

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da Antonio Bove » 21 aprile 2017, 12:32

teazzo ha scritto:
21 aprile 2017, 10:52
Buongiorno

Mi scuso se "resuscito" una vecchia discussione: sono capitato qui cercando informazioni sul perito "Daniele Dell'Aitante".

Vorrei avere un vostro parere su queste aste, che mi paiono "dubbie":

http://www.ebay.it/sch/lasoffittadelconte2/m.html


Un saluto a tutto il forum
Vuoi comperare i francobolli o i certificati?
I certificati altro non sono che il parere di un'altra persona (nel caso specifico ci ha già fatto in passato sorgere dubbi sulle sue capacità, ma potrebbe essersi migliorato) mentre i francobolli sono ciò che dovrebbero interessarti.
Se li ritieni buoni per te ed in vendita a prezzo equo bene altrimenti lascia perdere!
Antonio
Raccolgo tutti i francobolli che reperisco ma le mia preferenza va a quelli della IV emissione di Sardegna e quelli del Regno d'Italia.
Ero già iscritto al vecchio forum ma non ricordo in che data.
Ho deciso di iniziare una raccolta a tema... GATTI

Avatar utente
ulisse
Messaggi: 906
Iscritto il: 14 giugno 2010, 15:08

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da ulisse » 22 aprile 2017, 10:37

Ciao: Ciao:

Non conosco questo "perito", cos'è una new entry?


Immagine

Questo è di Forlì :ang: :ang:

Parente della dinastia degli Oliva di Genova?

:mmm: :mmm:

:cof: :cof:
----------------------------------------------------------

Marino

Colleziono "Numeri 1" dal 1840 al 1860
Colleziono anche prime emissioni di ASI

Avatar utente
maupoz
Messaggi: 1906
Iscritto il: 8 febbraio 2010, 16:07
Località: MILANO

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da maupoz » 22 aprile 2017, 12:32

ulisse ha scritto:
22 aprile 2017, 10:37
Ciao: Ciao:

Non conosco questo "perito", cos'è una new entry?


Immagine

Questo è di Forlì :ang: :ang:

Parente della dinastia degli Oliva di Genova?

:mmm: :mmm:

:cof: :cof:
certo che da qualche tempo....è un fiorire di periti filatelici... :cool: :cool:
Maurizio

"Sicché dunque, disse Pinocchio sempre più sbalordito, se io sotterrassi in quel campo i miei cinque zecchini, la mattina dopo quanti zecchini ci troverei?"
"È un conto facilissimo, rispose la Volpe, un conto che puoi farlo sulla punta delle dita. Poni che ogni zecchino ti faccia un grappolo di cinquecento zecchini: moltiplica il cinquecento per cinque e la mattina dopo ti trovi in tasca duemila cinquecento zecchini lampanti e sonanti."
"Oh che bella cosa!" gridò Pinocchio, ballando dall'allegrezza.

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 483
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da virgilio.terrachini » 22 aprile 2017, 20:50

ulisse ha scritto:
22 aprile 2017, 10:37
Ciao: Ciao:

Non conosco questo "perito", cos'è una new entry?


Immagine

Questo è di Forlì :ang: :ang:

Parente della dinastia degli Oliva di Genova?

:mmm: :mmm:

:cof: :cof:


In pochi giorni compare un Oliva di Forlì e un Colla di Varese di un nuovo S.P.R.

non vi suona strano ?

a me si !

secondo me non esistono proprio ......





e poi se notate:

sul certificato di Oliva c'è una firma "G.Colla che è la stessa dello S.P.R. di Varese"

semplicemente truffe !

vediamo se esce un Terrachini di Lecce.....

:eat: :eat: :eat:

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 483
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da virgilio.terrachini » 22 aprile 2017, 21:01

approfitto per ricordare che non possono esistere francobolli firmati da me e sprovvisti di certificazione.

probabile filma falsa, quindi !

http://www.ebay.it/itm/LIBIA-1917-18-Fl ... SwImRYd6tb



come chiaramente indicato sul mio sito:

https://www.terrachini.it/posizioni-del ... retro.html

:mmm: :mmm: :mmm:

Gabriele Sintoni
Messaggi: 1
Iscritto il: 26 ottobre 2016, 16:41

Re: Un nuovo ingresso

Messaggio da Gabriele Sintoni » 23 aprile 2017, 15:05

ulisse ha scritto:
22 aprile 2017, 10:37
Ciao: Ciao:

Non conosco questo "perito", cos'è una new entry?


Immagine

Questo è di Forlì :ang: :ang:

Parente della dinastia degli Oliva di Genova?

:mmm: :mmm:

:cof: :cof:
Ma guarda te che fortuna che abbiamo io e il mio collega Stefano qui a Forlì! Un perito filatelico sotto casa che nessuno però conosce, finalmente la smetteremo di perdere tempo per certificare il nostro materiale per i nostri clienti e smetteremo di buttare via soldi in invii ad altri periti! :fest: :fest: :fest:


Rispondi

Torna a “Il Certificato del perito ed il Parere del collezionista”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alessandrom e 2 ospiti