Oggi è 25 luglio 2017, 18:44

Phantom Philately

A Stamp From Everywhere: un modo di collezionare.
La cosa può essere semplice o complessa, dipende da te.

Moderatore: fabiov

Rispondi
Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 875
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da sipotràsapere » 22 dicembre 2011, 10:18

SUNGEI UJONG
La sovrastampa SU sul 2 cents rosa e sull’ 8 cents arancio è falsa, applicata privatamente nel 1885.

SURINAM
Alcuni esemplari del 2 ½ c carminio con la testa del re sono stati sovrastampati privatamente senza autorizzazione con la scritta in nero 1 cent.

SVEZIA
Nel 1892 sono stati recensiti due francobolli con due tipi di sovrastampa: TIO ORE sul 10 ore lilla e TJUGO ORE sul 20 ore giallo-marrone, ma sono ei falsi prodotti ad Amburgo.

SVIZZERA
Il 18 dicembre 1914 è apparsa questa notizia letta su un telegramma del Centra l News proveniente da Calais:
“Il Matin ha pubblicato l’ immagine di un francobollo stampato a Berlino con l’ effigie della Germania, con la scritta DEUTSCHESREICH e con un’ altra scritta da cui appariva che la Svizzera era parte dell’ impero tedesco.. Il giornale è in possesso di 4 esemplari di tale francobollo”
Le autorità tedesche hanno negato il loro coinvolgimento nella creazione di tale falso.

Sull’ Album Weeds (II p 514) è citato un francobollo, del tipo del 40 rappen, litografato in verde su carta bianca senza scritte, con la cornice riempita di strani segni simili alla scrittura etrusca.

TALCHEN
Nel Timbre poste del 1878 (pp 82, 91) è riportata la sovrastampa in nero (vedi figura) sul francobollo dell’ India del 1865 da ½ anna, che si è pensato potesse essere un francobollo ufficiale di Talcher

TASMANIA
Nello Stamp Collector’s Magazine del 1864 (II p 160) si nega, dietro dichiarazione del governo della Tasmania, l’ esistenza del francobollo da 10 pence che sarebbe apparso molto prima della prima emissione ufficiale coloniale del 1870.

TESSIN
Un falsario, forse di Lione, ha creato un falso francobollo sul tipo dello “Neuchatel” svizzero, con le scritte TESSINO e 5 RAPPEN, con la centro un ovale e la cornice elvetica in una cornice nera.

TEUTAN
I francobolli spagnoli da 5, 10, 15 centesimos con la sovrastampa TEUTAN sono falsi, come attesta la lettera delle autorità postali pubblicata sul London Philatelist (XVIII p 84).

TIENTSIN
I francobolli cinesi per Tientsin e Wuhu sono dei falsi, in quanto non è mai esistito in questi due paesi un servizio postale locale. Sono stati prodotti in Germania nei valori:
½ cent verde
1 cent marrone
2 cent violetto
5 cent giallo
10 cent oltremare
15 cent rosda.
Alcuni sono stati anche sovrastampati POSTAGE DUE

TOBAGO
Si tratta di un falso che copia il francobollo coloniale del Portogallo con la corona. L’ unica scritta presente sul francobollo è TOBAGO POSTAGE, senza il valore. Si conosce in verde, ma è probabile che sia stato stampato anche in altri colori.

Un regolare francobollo da 1 d rosso veneziano dentellato 14 è stato fraudolentemente sovrastampato con la scritta HALF PENNy su due righe e con una barra, sovrastampa uguale a quella regolare apposta sui francobolli di Dominica.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 875
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da sipotràsapere » 22 dicembre 2011, 10:44

TOLIMA
Il 5 pesos giallo-bruno stampato su carta bianca o giallastra apparso nel 1878 è un falso prodotto in Germania; infatti il primo francobollo da 5 pesos emesso a Tolima è del 1884.

Il francobollo con la stella da 50 centavos è un falso stampato a Boston in molte varianti:
blu su carta bianca
nero su carta blu o bianca
beje su carta blu o bianca
verde su carta blu o bianca

Il 5 centavos di grande formato per lettere assicurate è altrettanto un falso prodotto as Boston
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 875
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da sipotràsapere » 29 dicembre 2011, 16:32

TORRES STRAITS
L’ Illustrieres Briefmarken Journal nel 1879 ha pubblicato una serie di francobolli che sembra fossero stati emessi per un servizio postale tra Singapore e l’ Australia via Torres Straits, riportanti la scritta AUSTRALIA – STRAITS SETTLEMENTS – TORRES e il valore; la vignetta al centro rappresenta due montagne a pan di zucchero una delle quali è sormontata da una grande bandiera. Sono litografati su carta bianca, dentellati 11, nei valori
2 cents marrone,
4 cents blu
8 cents arancio
16 cents verde
24 cents violetto
36 cents carminio

TRANSCAUCASIA
Il Sig. Vitanval, che si presentò a Londra facendosi chiamare Principe, si dichiarava Re della Transcaucasia. Ma poco dopo venne arrestato a Nizza per truffa. Sembra che per il suo “regno” abbia emesso dei francobolli, che però non si sono mai visti.

TRANSVAAL
Il Timbre Poste del 1877 a p 91 riporta che in quell’ anno era in circolazione un falso francobollo di questo paese da 6 d rosso bruno stampato a Rostock e messo sul mercato a Berlino.

PRINCIPATO DI TRINIDAD
Si tratta di una piccola isola rocciosa disabitata, a circa 700 miglia a E.N.E. divRio de Janiero, per il cui possesso tra Brasile e Gran Bretagna sono nate delle tensioni. L’ editore francese Harden Hickey se ne proclamò re, e aprì una Cancelleria del suo regno a New York , dove creò anche dei francobolli imitando il 18 cents del Borneo del Nord con la veduta del monte Kini Balou. Nel suo francobollo la vignetta mostra un vascello a vela e una cornice con la scritta PRINCIPAUTÈ DE TRIMNIDAD – TIMBRE POSTE ET FISCAL con le cifre del valore ripetuta negli angoli in alto. Sono litografati in nero al centro e a colori nella cornice, dentellati 11, nei valori:
5 centimes verde e nero
10 centimes marrone
25 centimes blu
50 centimes arancio
75 centimes lilla
1 franc vermiglio
5 francs grigio
Non hanno mai avuto uso postale, e se ne conoscono pochi esemplari.
Bib.:
E.F. Knight, London 1891.
J. Park Philatelic Rambles, Buffalo 1912.
2 Am. Joiurnal of Ph., VIII p 24.
Stamp Lover, II p 115.

TURCHIA
Nel 1902 è stata segnalata ujna busta postale con stampato il francobollo da 1 piastra sovrastampato con la scritta 20 PARAS in blu, sovrastampa non riconosciuta dalle autorità turche.

UHRAINA
E’ impossibile stabilire quali sovrastampe col tridente sui francobolli russi sono genuini e quali sono false. Alcune sovrastampe con nuovo valore dell’ Ucraina Occidentale su francobolli dell’ Austria sono state applicate a solo scopo speculativo, nonostante siano state eseguite con il beneplacito delle autorità postale.
La serie pittorica del 1920 fatta stampare a Vienna dal governo ukraino non è mais tata usata perché i Bolscevichi hanno preceduto gli Ukraini prima dell’ arrivo dei francobolli, e questi 14 valori sono stati immessi sul mercato filatelico a prezzi molto bassi.

STATI UNITI D’ AMERICA
I francobolli “Army Frank” creati copiando il 30 c. del 1869, sono dei falsi eseguiti da Kenyon Brewster Cox, com’ è riportato nel Filatelic Facts and fallacies del settembre 1898 (VI p 140), maggiore dell’ esercito e direttore postale dei volontari degli US, ma non riconosciuti dalle autorità postali.

Nel 1917 sono apparsi dei francobolli da 1 cent verdi con Washington, dentellati e non dentellati, con la sovrastampa WAR STAMP in rosso sue due righe, in caratteri più o meno grandi. Alcune sovrastampe presentano anche 13 stelle nel mezzo. Sono stati sovrastampati 1.000 esemplari dal canadesi Charles Sidney Thompson, curatore del South West Museum di Los angeles per stimolare l’ entrata in guerra degli USA, che li ha usati per affrancare la sua corrispondenza insieme ai francobolli normali. Le autorità postali li hanno tollerati, ed essendo stati applicati sulle buste uniti a quelli normali, sono stati anche annullati. Dopo i primi 1.000 Thompson ne fece sovrastampare altri, tra cui anche 50 non dentellati, aggiungendovi le stelle.

Nel 1906 è apparsa un’ altra sovrastampa in inchiostro bruno arancio con un’ aquila in volo e la scritta JOHNSTON DIENSTAG COMPANY IN ALTO, SPECIAL SERVICE in un nastro ricurvo al centro e SAN FRANCISCO – CALIFORNIA in due righe curve in basso. Nel Mekeel’s Weekly del 17 novembre 1906 furono recensiti come sovrastampati dalla Ditta che si era provvisoriamente sostituita alle Poste dopo il terremoto di San Francisco del 1906 e annullati con il timbro tondo di Sn Francisco in data 25 ottobre 1906. Ma la direzione delle poste sequestrò alla compagnia i francobolli rimasti e il macchinario per la sovrastampa.

URUGUAY
La sovrastampa FUERA DE HORA in realtà è una specie di annullo applicato a mano, sia su alcuni francobolli che sulle buste, dagli impiegati delle poste.

UTAH
Nello Standard guide of Postage Stamp Collecting di Bellars and Davie (London 1864 p 70) è descritta la “frode dei francobolli dei Mormoni” creata nel 1852 e apparsa al pubblico nel 1864:
“Nel 1852 Brigham Young ha coniato una moneta d’ oro ottagonale ed ha stampato un francobollo anch’ esso ottagonale, senza nessun valore facciale, venduto a 5 cents. L’ esecuzione è rozza, e sembra stampato in xilografia. E’ stato creato per essere applicato sulla posta interna alla Great Salt Lake City o a quelle tra i paesi vicini della Salt Lake Valley. Alcune lettere con tale affrancatura sono state scoperte anche in altre parti degli Stati Uniti e sequestrate dagli addetti postali. Ma il loro uso nelle terre dei Mormoni è continuato perché Brigham Young e i suoi seguaci intendevano creare un governo autonomo, tanto che le autorità di Washington inviarono forze militari per estinguere il movimento separatista”.
Il francobollo ottagonale è stampato su carta rettangolare, riporta il valore FIVE CENTS (a differenza di quanto dichiarato nel soprascritto articolo) e la scritta UTAH POSTAGE. I colori sono rosa-baje e giallo-verde. Esistono anche dei falsi in rosso vermiglio. Nel 1875 lo English Journal of Philately ha indagato a proposito del francobollo ed ha ricevuto una lettera dal segretario di Brigham Young datata 21 gennaio 1876 in cui era negata l’ emissione dei francobolli. Il Mekeel’s Weekly Stamp News del 1906 ha pubblicato 3 di questi francobolli annullati8, un 2 cents rosso, un 5 cents verde e un 8 cents beje.
Bib.:
Stamp Collector’s Magazine, II pp 22, 144, 169, 175.
English Journal of Ph., I p 2.
Mekeel’s Weekly Stamp News, 1.12.1906.

VENEZUELA
Esiste una serie, emessa solo per il mercato filatelico, su cui compare uno stemma e delle scritte del tipo di quelle dei francobolli originali del 1859, ma con uno strano bordo di linee ondulate e con quattro sfere agli angoli, nei valori:
medio centavo giallo verde pallido, un centavo blu verde, medio real salmone, un real rosso, due reales giallo.

VICTORIA
Il francobollo da 1 d arancio del 1887-97 è stata sovrastampato intorno al 1896 con la scritta HALFPENNY ed una barra sopra il valore originale, falso provvisionale creato dal falsario Oneglia di Torino.

WESTERN AUSTRALIA
False sovrastampe I.R sono state applicate sui francobolli fiscali e di posta da 6 s, 3 £ e 5 £.

WILSON & CO.
La busta con il francobollo tondo stampato in nero su giallo con le scritte PORTLAND in alto, MONTREAL al centro, EXPRESS, WILSON & CO. NO. 3 PLACE D’ ARMES in basso, che si disse in uso in Canada per il servizio di posta tra Montreal e Portland, è un falso.
Bib.:
Stamp Collector’s Magazine, III p 123.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 875
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da sipotràsapere » 29 dicembre 2011, 16:32

PS
Chi trova un' immagine a colori del francobollo dei Mormoni??

andrea.marini
Messaggi: 1232
Iscritto il: 16 febbraio 2010, 19:12
Località: Osimo (AN)

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da andrea.marini » 13 gennaio 2012, 21:39

http://cgi.ebay.com/ws/eBayISAPI.dll?VI ... 0716528925
Mi hano offerto questi a 27$. Ne valgono la pena?
Grazie

Ciao: Ciao: Ciao:

Andrea
Ciao: Ciao: Ciao:

Andrea

*******************

FILATELIA POLARE (BAT, AAT, TAAF, ROSS, FALKLAND ISLAND DEPENDENCIES, SOUTH GEORGIA & SOUTH SANDWICH ISLANDS - BASI ANTARTICHE E SPEDIZIONI POLARI
Svezia, Norvegia, Germania (Bund post WWII, DDR, Berlino)

Vuoi essere grande? Comincia con l'essere piccolo
(S. Agostino)



SOSTENITORE


andrea.marini
Messaggi: 1232
Iscritto il: 16 febbraio 2010, 19:12
Località: Osimo (AN)

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da andrea.marini » 19 gennaio 2012, 16:33

andrea.marini ha scritto:http://cgi.ebay.com/ws/eBayISAPI.dll?VISuperSize&item=160716528925
Mi hano offerto questi a 27$. Ne valgono la pena?
Grazie

Ciao: Ciao: Ciao:

Andrea


Mi autocito e allego l'immagine.

Bogus Russia.jpg


L' offerta è ancora in corso, qualcuno può venirmi in aiuto?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Ciao: Ciao:

Andrea

*******************

FILATELIA POLARE (BAT, AAT, TAAF, ROSS, FALKLAND ISLAND DEPENDENCIES, SOUTH GEORGIA & SOUTH SANDWICH ISLANDS - BASI ANTARTICHE E SPEDIZIONI POLARI
Svezia, Norvegia, Germania (Bund post WWII, DDR, Berlino)

Vuoi essere grande? Comincia con l'essere piccolo
(S. Agostino)



SOSTENITORE

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3479
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da fabiov » 19 gennaio 2012, 23:28

Caspita...
non mi arrivano le email che mi dicono che qualcuno ha scritto nel topic... sono rimasto indietro.. :desp: :desp:
Intanto rispondo ad Andrea Marini.
Se ti hanno offerto queile due patacche a 27 dollari... beh digli di vederli a qualcun altro...
In realtà io non credo di averli in collezione, ma fanno parte di quei bolli fasulli fatti in quantità industriale negli anni 1991-1992 da speculatori russi (ma anche inglesi) che si sono inventati delle false sovrastampe locali sui bolli dell'ex URSS dopo il suo disfacimento.
Ci saranno almeno 1500 emissioni locali con 1.000-1500 nomi geografici differenti. Per potere poi trovare più "gonzi" hanno spesso usato sovrastampe che vanno bene per i collezionisti di tematiche... quindi farfalle, SCACCHI, dinosauri... etc. etc..
Quando uno spende 1 $ per queste etichette è già tanto.
Infine non lasciarti ingannare se ti presentano le stesse patacche su busta o postal card... con annulli VERI e magari su raccomandate... ma sono annulli fatti di favore da impiegati postali poco onesti.
ciao fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio sito www.fabiovstamps.com

andrea.marini
Messaggi: 1232
Iscritto il: 16 febbraio 2010, 19:12
Località: Osimo (AN)

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da andrea.marini » 20 gennaio 2012, 7:01

Grazie Fabio, sempre esauriente e illuminante! :clap: :clap:
:abb:

Ciao: Ciao: Ciao:

Andrea
Ciao: Ciao: Ciao:

Andrea

*******************

FILATELIA POLARE (BAT, AAT, TAAF, ROSS, FALKLAND ISLAND DEPENDENCIES, SOUTH GEORGIA & SOUTH SANDWICH ISLANDS - BASI ANTARTICHE E SPEDIZIONI POLARI
Svezia, Norvegia, Germania (Bund post WWII, DDR, Berlino)

Vuoi essere grande? Comincia con l'essere piccolo
(S. Agostino)



SOSTENITORE

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 875
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da sipotràsapere » 21 gennaio 2012, 12:27

WITU
Questo Protettorato Britannico dell’ Africa Orientale, che comprende la foresta di Witu dove viene prodotto il caucciù, a volte viene chiamato Wituland, o Suaheli come lo chiama la locale popolazione Swahili. Il Sultanato occupa un’ area lungo l’ Oceano Indiano fino al distretto di Lamu. Nel 1892 l’ Illustriertes Briefmarken Journal ha pubblicato la notizia che il Sultano Fumo Bakari nel luglio del 1889 ha emesso alcuni strani francobolli di due diversi formati; per il formato piccolo, nei valori:
1 pesa verde
2 pesa giallo
3 pesa rosso mattone
4 pesa rosa
5 pesa rosso scuro, e
1 rupia marrone chiaro di grande formato.
Tuttavia il Direttore delle Poste di Witu ha dichiarato nel 1892 che Witu fa parte del territorio dell’ Imperial British East Africa Company e quindi ha in uso i francobolli della Company, e che non esiste un Sultanato di Suaheli né uffici postali a Witu.
Bib.:
London Philatelist, I pp 225, 329.
Monthly Journal, III pp 22, 126, IV pp 47, 176.

WUHU
Nel North China Daily News del 7 luglio 1894 è apparso il seguente annuncio: “Io, Arthur Knight Gregson mi sono nominato il 4 luglio 1894 Direttore postale locale di Wuhu”, e si dice che i suoi francobolli sianoi stati usati in molti porti del la rete commerciale di Shanghai. Quando il Governo Imperiale gli intimò di smetterla, Gregson ha fatto sovrastampare i suoi francobolli con la scritta in rosso o in nero P.P.C. , cioè “puor prendre congé”, vendendone una parte ai collezionisti

ZIONIST
La propaganda sionista ha creato molte etichette con iscrizioni in ebraico, ed alcune di queste sono state considerate francobolli postali, come quelle di PETACH TIKVAH (vedi) la vendita di molti dei quali è servita a finanziare l’ acquisto di terreni in Palestina.

ZULIA
Nel 1894 l’ American Journal of Philately (VII, p 160) ha pubblicato due francobolli ben eseguiti che si diceva emessi dallo Stato di Zulia: un 5 c viola, un 10 c vermiglio dentellati 1301/2. Lo Stato di Zulia era compreso tra 8° e 12° di latitudine nord e 68° e 73° di longitudine ovest, e confinava a sud ovest con la Colombia e a Nord col Mar dei Caraibi, e aveva come capitale Maracaibo (mare forza 9). Nel 1894 divenne parte del nuovo stato di Falcon e Zulia. Nel catalogo di Carlo Reyes Saldivia pubblicato a Caracas nel 1915 questi francobolli sono stati catalogati dichiarando che sono stati emessi su decreto del Generale Rafael Parra, Presidente dello stato di Zulia, il 24 febbraio 1891 e stampati dalla Homer Lee bank Note Co. di New York con dentellatura 13 ½ .

ZULULAND
La sovrastampa ZULULAND sui francobolli inglesi da 1 ½ d , 2 ½ d e 5 d è fasulla, infatti sul Philatelic record (XI p 153) è stato dichiarto che tale sovrastampa è stat ufficialmente eseguita solo sui valori di ½ d, 1 d, 2 d, 3 d, 4 d, 6 d. Probabilmenrte i tre falsi sono opera di un collezionista di Dusseldorf.

Anche il 4d marrone di Natal con la stessa sovrastampa è un falso eseguito da privati, così come il 1 d rosa del 1882-5 di Natal.

La traduzione del PHANTOM PHILATELY di F. J. MELVILLE è così TERMINATA!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 875
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da sipotràsapere » 21 gennaio 2012, 12:31

Una quartina di Witu, su Ebay, costa appena 2.000 $!

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3479
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da fabiov » 21 gennaio 2012, 13:09

ottimo! :clap: :clap: :clap:
Per Witu o Swahiliand vedi la mai pagina 25 con esempi a colori:
http://www.fabiovstamps.com/forum25.html
ciao fabiov Ciao: Ciao:
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio sito www.fabiovstamps.com

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 875
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da sipotràsapere » 2 maggio 2012, 20:01

Ecco una collezioncina dei bogus dei Mormoni in vendita su internet.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
sipotràsapere
Messaggi: 875
Iscritto il: 23 maggio 2010, 20:02
Località: Firenze

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da sipotràsapere » 2 maggio 2012, 20:44

Aggiungo una mini immagine dei franc. di Gambiers tratta da internet.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fabiov
Messaggi: 3479
Iscritto il: 13 luglio 2007, 7:04
Contatta:

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da fabiov » 2 maggio 2012, 22:29

ciao! Ciao: Ciao:
Non mi è chiaro cosa sia quell'annullo di Gambiers con anche la sovrastampa. Non vorrrei che fosse un insieme di annullo e sovrastampa provata su un pezzo di carta da un falsario. E' solo una mia idea.
Comunque vai alla mia pagina 115 dove appena sotto la cartolina di un'isola (Mangareva) delle Gambier c'è la sovrastampa (per me falsa) delle isole Gambier (in Polinesia) su un bollo francese delle colonie e anche un annullo del distretto.
Guarda tutto al:
http://www.fabiovstamps.com/forum115.html#gambierancora
ciao fabiov Ciao: Ciao:

Revised by Lucky Boldrini - August 2013
SOSTENITORE DA SEMPRE!
Leggete articoli filatelici miei e di altri amici giornalisti nel mio sito www.fabiovstamps.com

Daniele
Messaggi: 908
Iscritto il: 29 luglio 2007, 10:28
Località: Rep. Ceca

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da Daniele » 15 gennaio 2017, 0:51

sipotràsapere ha scritto:NOVA POTUCA

Nel 1883 un certo Mr. Seymour Summers spedì al Monthly Journal una serie di francobolli dichiarandoli emessi dalla Repubblica di Nova Potuca, una nuova repubblica africana, alcuni dei quali erano annullati con un timbro B £!, annullo della Sierra Leone. I francobolli hanno andamento verticale, con al centro un disegno quasi illeggibile in cui si volle vedere un albero sul tipo di quello dell’ Orange Free State, contenuto in un cerchio con sotto una piccola borchia; ai quattro angoli le lettere R / P / numero / C. E’ rozzamente stampato in litografia su carta spessa, non dentellato. Esiste anche sovrastampato con un nuovo piccolo valore al centro e con due barrette che cancellano nell’ angolo in basso a sinistra il valore originale. I valori sono 1 c rosa, 5 c blu, 10 c verde, 20 c nero, e quelli sovrastampati 10 in nero sul 1 c rosa, 20 in nero sul 5c blu, 40 in nero sul 10 c verde, 50 in rosa sul 20 c nero. Poco dopo Mr. Seymour Summers specificò di aver ricevuto i francobolli dalla Standard Stamp Co. di St. Louis, ma poco prima il Timbre Poste dichiarò che erano dei falsi stampati a Vienna nel 1867 per essere venduti come emissione delle Reunion (R[eunion] P[ostes]). Non avendo avuto successo, furono rimessi in circolo con la nuova attribuzione.
Bib.:
Monthly Journal, IV pp67, 117.
2 Am. Journal of Ph, VI pp 550, 646.
Post Office, III p 105.
Timbre Poste, 1893 pp 130, 144.
nova potuca 001.jpg
Ciao: :-))

Daniele
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono ASFE, poste locali, bogus e phantom stamps


I miei doppioni di posta locale ( in costante sviluppo):
https://www.delcampe.net/en_GB/collecta ... e/asfe1899

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 3768
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Gli Spy Stamps

Messaggio da somalafis » 5 luglio 2017, 9:02

sipotràsapere ha scritto:
27 giugno 2011, 22:07
BAZAAR POST OFFICE

Si tratta di etichette in uso negli uffici postali finti delle fiere sanitarie tenutesi in varie parti degli Stati Uniti durante la guerra civile, per raccogliere fondi per i soldati malati o feriti. Non hanno mai avuto uso postale. Ce ne sono di molti tipi con scritte analoghe: CENTRAL FAIR POSTAGE – TEN (OR TWENTY) CENTS. - U.S. SANITARY COMMISSION, oppure YOUNG LADIES OF BROOKLIYN – BAZAAR POST OFFICE seguito dal valore, oppure STAMFORD SOLDIERS’ FAIR, OPPURE SOLDIERS’ FAIR SPRINGFIELD, oppure BROOKLYN SANITARY FAIR POSTAGE, etc. Una storia di queste etichette è stata pubblicata da C.E. Severn nel suo libretto The Sanitary Fairs and Their Issues (Chicago, senza data).
Questa coppia tete-beche e' offerta dalla prestigiosa casa d'aste americana Siegel (25-26 luglio prossimi) con una stima di 9000 dollari. Pare che esistano solo tre coppie tete-beche (tutte vendute da Siegel in questi anni)
sanitaryfair.jpg
L'emissione riguarda la Fiera Sanitaria di Brooklyn. Questi ''francobolli'' sono catalogati dallo Scott specializzato: il motivo della catalogazione starebbe nel fatto che queste figurine avrebbero consentito il trasporto della posta dalla sede della fiera al piu' vicino ufficio postale...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE


Rispondi

Torna a “ASFE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti