Network filatelico Filatelia e Francobolli
Questo sito utilizza i Cookie per migliorare servizi ed esperienza degli utenti.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo come accettato il loro utilizzo.
Maggiori informazioni.
   
Oggi è 21 febbraio 2017, 4:20

Tutti gli orari sono UTC+01:00




Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 1 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 26 aprile 2013, 19:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 6 settembre 2007, 10:25
Messaggi: 603
Località: Siena
se alla Bolaffi vi ridanno il 50% di quanto avete pagato rivendetegli subito tutto !!! se aspettate ancora o vendete pezzo a pezzo su ebay, considerando l'invenduto, non ci arriverete mai... per sperare di riprendere quanto avete speso, con un po' di fortuna, dovete aspettare almeno 20 anni dall'acquisto... ma voglio anche precisare che un commerciante come Bolaffi non è che truffa, come può sembrare, perché se dal prezzo che avete speso ci togliete l'IVA, le spese ed un giusto guadagno sul loro originario costo d'acquisto...

_________________
Colleziono e ricerco SEMPRE materiale storico-postale, dalle origini al 1945, di SIENA e provincia (soprattutto di SAN QUIRICO d'Orcia) per i miei studi...
SOSTENITORE DEL FORUM per il 2009-2010-2011-2012-2013-2014-2015-2016...


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 27 aprile 2013, 9:51 
Non connesso

Iscritto il: 24 aprile 2013, 11:45
Messaggi: 9
Buongiorno ,
certamente 5 anni fa quando abbiamo iniziato la nostra collezione non balenava minimamente l'idea di poter rivendere il tutto , anche perché i pezzi acquistati sono veramente incantevoli , hanno un fascino immenso.
All'epoca il venditore ci disse che per l'eventuale ritiro loro non avevano alcun problema , anzi , erano ben felici di poterli ritirare per ripiazzarli secondo il nuovo valore acquisito .

Ma vista la Vostra esperienza nel settore , non c'è qualche altro canale di vendita che non sia il banale ebay?. anche perché piazzare un manoscritto o una tavoletta sumera dal valore di svariate decina di migliaia di euro su ebay mi pare veramente brutto .
Pensavo a qualche casa d'aste svizzera o qualche collezionista privato , booh...
Buon weekend e grazie
Ciao: Ciao: Ciao:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 27 aprile 2013, 10:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14 luglio 2007, 14:15
Messaggi: 2152
Località: Livorno
Cita:
una tavoletta sumera dal valore di svariate decina di migliaia di euro su ebay


:mmm:... Durante la dissoluzione dell'Irak venivano vendute anche a 10$ e da quello che vedo in rete non si arriva quelle cifre....

http://www.paulfrasercollectibles.com/N ... 13308.page

http://www.ancientresource.com/lots/cyl ... seals.html

http://www.artemission.com/ViewItems.as ... up=default


Riccardo

Ciao: Ciao: Ciao:

_________________
"Il motivo per cui i bambini sono pazzi, è perché nessuno è in grado di affrontare la responsabilità della loro educazione"

John Lennon


Il mio blog http://coverspostcards.blogspot.com/

Deutsches Reich all'inizio

Cerco/Scambio cartoline ed annulli da tutto il mondo in base alla lista di Charles Veley

Passione compulsiva per le RTS e le Missent covers

Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 27 aprile 2013, 10:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 3 maggio 2009, 12:33
Messaggi: 692
Località: Alba (CN)
:mmm: io leggo 10000 dollari :-)

Ciao: Ciao: Ciao:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 27 aprile 2013, 10:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 3 maggio 2009, 12:33
Messaggi: 692
Località: Alba (CN)
ma in asta Bolaffi non trattano questi articoli anche per conto terzi?

Ciao: Ciao: Ciao:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 27 aprile 2013, 10:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14 luglio 2007, 14:15
Messaggi: 2152
Località: Livorno
ANTONELLO ha scritto:
:mmm: io leggo 10000 dollari :-)

Ciao: Ciao: Ciao:



dipende dal tipo di documento e dallo stato di conservazione, possono valere anche poche centinaia di dollari.



Riccardo

Ciao: Ciao: Ciao:

_________________
"Il motivo per cui i bambini sono pazzi, è perché nessuno è in grado di affrontare la responsabilità della loro educazione"

John Lennon


Il mio blog http://coverspostcards.blogspot.com/

Deutsches Reich all'inizio

Cerco/Scambio cartoline ed annulli da tutto il mondo in base alla lista di Charles Veley

Passione compulsiva per le RTS e le Missent covers

Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 28 aprile 2013, 18:38 
Non connesso

Iscritto il: 24 aprile 2013, 11:45
Messaggi: 9
Riccardo Amarante ha scritto:
Cita:
una tavoletta sumera dal valore di svariate decina di migliaia di euro su ebay


:mmm:... Durante la dissoluzione dell'Irak venivano vendute anche a 10$ e da quello che vedo in rete non si arriva quelle cifre....

http://www.paulfrasercollectibles.com/N ... 13308.page

http://www.ancientresource.com/lots/cyl ... seals.html

http://www.artemission.com/ViewItems.as ... up=default

...Sì è vero, immaginavo che ormai fossero inflazionate visto gli innumerevoli saccheggi fatti nei musei iracheni e siriani , ma piazzare quelle la vedo ben dura...(almeno credo !!)
Quelle sono opere trafugate e sicuramente piazzate al mercato nero , (sempre che non siano nelle case dei vari Marines) e certamente erano tutti pezzi schedati , i nostri sono regolarmente acquistati da una casa come la Bolaffi con tanto di Fatture , non credo siano la stessa cosa.
Infine i nostri pezzi non sono certamente quelli da decine di dollari , le nostre hanno una qualità e una conservazione ottima !! :oo: :oo: :oo: :oo:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 28 aprile 2013, 18:40 
Non connesso

Iscritto il: 24 aprile 2013, 11:45
Messaggi: 9
ANTONELLO ha scritto:
ma in asta Bolaffi non trattano questi articoli anche per conto terzi?

Ciao: Ciao: Ciao:


Non saprei ......so soltanto che dopo la valutazione fattami prima di rivolgermi al loro cerco anche in paradiso eventuali acquirenti :uah: :uah: :uah: :uah:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 28 aprile 2013, 18:52 
Non connesso

Iscritto il: 23 dicembre 2008, 22:07
Messaggi: 25
Località: Brianza
Perdonami Ilteo ma dubito fortemente che una persona che abbia la possibilità di spendere decine di migliaia di euro come avete fatto tu e tuo fratello navighi in rete alla ricerca dei pezzi pregiati.... forse è più probabile che faccia come voi, quindi che contatti un venditore Bolaffi alla ricerca di qualcosa di raro e particolare.
Penso anche che la vendita su aste sia molto rischiosa perchè in genere i lotti partono da prezzi bassi, quindi potreste addirittura ricevere meno del 50% che vi offre Bolaffi.
Ho provato diverse volte a vedere in vendita nelle aste italiane pezzi con certificati Bolaffi a prezzi davvero bassi e confrontando poi le aggiudicazioni la crescita della quotazione non è così alta.

Ciao: Ciao: Ciao:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 28 aprile 2013, 19:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13 luglio 2007, 9:00
Messaggi: 800
Località: Roma
ai primi di maggio c'è un'asta Christie's a Londra anche con arte sumera.

vediti i risultati nel web. può essere un buon canale.

andrea

_________________
Andrea Grimaldi

Iscritto già dal Primo Forum (ormai scomparso dal Web...!)
Immagine SOSTENITORE 2011-2012-2013-2014-2015-2016-2017
--------
Colleziono:
Prefilateliche Stato Pontificio con partenza da Roma
Antichi Stati dell'India
Storia Postale della Guerra d'Etiopia 1935-36
Cartoline antiche con tema "Carte da Gioco"
Le mie inserzioni Delcampe: http://www.delcampe.net/negozi/agrome
Le mie inserzioni eBay: http://stores.ebay.it/AGROME-Stamps-and-Collectibles


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 28 aprile 2013, 21:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14 luglio 2007, 14:15
Messaggi: 2152
Località: Livorno
ILTEO ha scritto:

...Sì è vero, immaginavo che ormai fossero inflazionate visto gli innumerevoli saccheggi fatti nei musei iracheni e siriani , ma piazzare quelle la vedo ben dura...(almeno credo !!)
Quelle sono opere trafugate e sicuramente piazzate al mercato nero , (sempre che non siano nelle case dei vari Marines) e certamente erano tutti pezzi schedati , i nostri sono regolarmente acquistati da una casa come la Bolaffi con tanto di Fatture , non credo siano la stessa cosa.
Infine i nostri pezzi non sono certamente quelli da decine di dollari , le nostre hanno una qualità e una conservazione ottima !! :oo: :oo: :oo: :oo:


e infatti mi riferivo più che altro a questo sito per esempio...

http://www.artemission.com/ViewItems.as ... up=default

Riccardo

Ciao: Ciao: Ciao:


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
"Il motivo per cui i bambini sono pazzi, è perché nessuno è in grado di affrontare la responsabilità della loro educazione"

John Lennon


Il mio blog http://coverspostcards.blogspot.com/

Deutsches Reich all'inizio

Cerco/Scambio cartoline ed annulli da tutto il mondo in base alla lista di Charles Veley

Passione compulsiva per le RTS e le Missent covers

Immagine


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 8 maggio 2013, 3:04 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13 febbraio 2013, 0:13
Messaggi: 811
Località: MB
Riccardo Amarante ha scritto:
... mi riferivo più che altro a questo sito per esempio...

http://www.artemission.com/ViewItems.as ... up=default


Non userei Artemission come pietra di paragone, se ne è discusso ampiamente in anni passati in forum come questo: http://groups.yahoo.com/group/Ancientartifacts/

Per IL TEO:
Pezzi autentici possono essere proposti a case d'asta come Pandolfini di Firenze (http://www.pandolfini.it/) o Gorny & Mosch di Monaco di Baviera (https://www.gmcoinart.de/Homepage.AxCMS) che battono aste di archeologia due volte l'anno.
A proposito Pandolfini ne batterà una il 13 giugno.
Christie's, Sotheby's, Bonham's, Hirsch sono altre case di riferimento.
Vendere all'estero può essere un po' noioso dal punto di vista burocratico, per via dei permessi d'esportazione che dovrai preventivamente ottenere.
Provenienza, contenuto e stato di conservazione possono fare molta differenza per la valutazione: pezzi tirati a lucido con spazzole e cere varie sono meno appetibili perché più difficili da autenticare; per le trascrizioni ... dipende da chi le ha fatte; qualcuno potrebbe chiederti un test TL (test della termoluminescenza, anche se non ha valore per i pezzi ottenuti "macinando" e "riimpastando" in nuove forme frammenti autentici ma poco vendibili).
Ci sono i venditori britannici membri dell'ADA (Antiquities Dealers Association: http://theada.co.uk/index.htm), tanto per citare qualche galleria di antichità relativamente vicina e gestita da professionisti.
Ci sono molti altri canali (legali) di vendita che si potrebbero battere, ma dipende dall'importanza dei pezzi. Puoi anche chiedere consiglio nel forum che ho indicato all'inizio del mio messaggio.

Amedeo

_________________
Ciao:
Amedeo


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 8 maggio 2013, 9:18 
Non connesso

Iscritto il: 24 aprile 2013, 11:45
Messaggi: 9
attalos ha scritto:
Riccardo Amarante ha scritto:
... mi riferivo più che altro a questo sito per esempio...

http://www.artemission.com/ViewItems.as ... up=default


Non userei Artemission come pietra di paragone, se ne è discusso ampiamente in anni passati in forum come questo: http://groups.yahoo.com/group/Ancientartifacts/

Per IL TEO:
Pezzi autentici possono essere proposti a case d'asta come Pandolfini di Firenze (http://www.pandolfini.it/) o Gorny & Mosch di Monaco di Baviera (https://www.gmcoinart.de/Homepage.AxCMS) che battono aste di archeologia due volte l'anno.
A proposito Pandolfini ne batterà una il 13 giugno: http://www.pandolfini.it/arte-orientale ... ogici.html
Christie's, Sotheby's, Bonham's, Hirsch sono altre case di riferimento.
Vendere all'estero può essere un po' noioso dal punto di vista burocratico, per via dei permessi d'esportazione che dovrai preventivamente ottenere.
Provenienza, contenuto e stato di conservazione possono fare molta differenza per la valutazione: pezzi tirati a lucido con spazzole e cere varie sono meno appetibili perché più difficili da autenticare; per le trascrizioni ... dipende da chi le ha fatte; qualcuno potrebbe chiederti un test TL (test della termoluminescenza, anche se non ha valore per i pezzi ottenuti "macinando" e "riimpastando" in nuove forme frammenti autentici ma poco vendibili).
Ci sono i venditori britannici membri dell'ADA (Antiquities Dealers Association: http://theada.co.uk/index.htm), tanto per citare qualche galleria di antichità relativamente vicina e gestita da professionisti.
Ci sono molti altri canali (legali) di vendita che si potrebbero battere, ma dipende dall'importanza dei pezzi. Puoi anche chiedere consiglio nel forum che ho indicato all'inizio del mio messaggio.

Amedeo



Ciao Amedeo ,
grazie mille per la tua preziosa disponibilità ........ora mi muoverò seguendo i tuoi consigli...
Gentilissimo veramente !!......
Poi appena ho modo vi posto qualche immagine !!...

Ciao grazie ancora
Il teo


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 8 maggio 2013, 9:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13 aprile 2010, 13:34
Messaggi: 1615
Località: Castellanza
Segnalo anche il volume edito da Allemandi (in collaborazione con Alberto Bolaffi) Elogio della Parola Scritta. Invito alla Filografia.edito nel 2008. Presentazione di Guido Davico Bonino. Torino, ril., pp. 156, 100 ill. e tavv. col., grande formato cm 24x34.
Ne ho qualche copia nuova, se interessa a qualcuno


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 8 maggio 2013, 18:38 
Non connesso

Iscritto il: 24 aprile 2013, 11:45
Messaggi: 9
attalos ha scritto:
Riccardo Amarante ha scritto:
... mi riferivo più che altro a questo sito per esempio...

http://www.artemission.com/ViewItems.as ... up=default


Non userei Artemission come pietra di paragone, se ne è discusso ampiamente in anni passati in forum come questo: http://groups.yahoo.com/group/Ancientartifacts/

Per IL TEO:
Pezzi autentici possono essere proposti a case d'asta come Pandolfini di Firenze (http://www.pandolfini.it/) o Gorny & Mosch di Monaco di Baviera (https://www.gmcoinart.de/Homepage.AxCMS) che battono aste di archeologia due volte l'anno.
A proposito Pandolfini ne batterà una il 13 giugno: http://www.pandolfini.it/arte-orientale ... ogici.html
Christie's, Sotheby's, Bonham's, Hirsch sono altre case di riferimento.
Vendere all'estero può essere un po' noioso dal punto di vista burocratico, per via dei permessi d'esportazione che dovrai preventivamente ottenere.
Provenienza, contenuto e stato di conservazione possono fare molta differenza per la valutazione: pezzi tirati a lucido con spazzole e cere varie sono meno appetibili perché più difficili da autenticare; per le trascrizioni ... dipende da chi le ha fatte; qualcuno potrebbe chiederti un test TL (test della termoluminescenza, anche se non ha valore per i pezzi ottenuti "macinando" e "riimpastando" in nuove forme frammenti autentici ma poco vendibili).
Ci sono i venditori britannici membri dell'ADA (Antiquities Dealers Association: http://theada.co.uk/index.htm), tanto per citare qualche galleria di antichità relativamente vicina e gestita da professionisti.
Ci sono molti altri canali (legali) di vendita che si potrebbero battere, ma dipende dall'importanza dei pezzi. Puoi anche chiedere consiglio nel forum che ho indicato all'inizio del mio messaggio.

Amedeo


Quest'oggi ho contattato la casa d'aste Pandolfini , girandogli anche alcune immagini dei pezzi con certificati.......
Vedremo che mi dicono....

Buona serata
Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 8 maggio 2013, 21:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13 febbraio 2013, 0:13
Messaggi: 811
Località: MB
ILTEO ha scritto:
Quest'oggi ho contattato la casa d'aste Pandolfini , girandogli anche alcune immagini dei pezzi con certificati.......
Vedremo che mi dicono....


In bocca al lupo!

Amedeo

Revised by Lucky Boldrini - December 2015

_________________
Ciao:
Amedeo


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: La "filografia"
MessaggioInviato: 1 novembre 2016, 19:26 
Non connesso

Iscritto il: 14 giugno 2013, 10:51
Messaggi: 15
Salve, qualcuno sa dirmi come è andata a finire? Anche io ho un problema analogo con la Bolaffi con la quale ho investito bei soldini ma poichè sono in possesso di varie mail in cui mi parlano di investimento, che loro normalmente ricomprano, etc etc, soprattutto dopo aver visto la puntata di Report sui diamanti da investimento ho in mente un'azione giudiziaria verso la Bolaffi e un esposto alla Consob, per cui ogni notizia in merito alle peripezie altrui nei rapporti con la ditta torinese che vende con finalità di investimento e poi si eclissa è gradita.
Luca


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: La "filografia"
MessaggioInviato: 3 novembre 2016, 10:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 11 febbraio 2015, 18:41
Messaggi: 237
Ciao Romolo,
purtroppo la giurisprudenza è spesso "severa" con l'acquirente, per poter far valere le proprie ragioni (restituzione del prezzo e risarcimento) non si accontenta del generico "fumus" dell'imbonitore / venditore.
Ad esempio, un conto è se costui garantisca esattamente la restituzione o il riacquisto, altro se genericamente (e "normalmente") si dichiari disposto in tal senso, la clausola dovrebbe essere intesa come mera disponibilità a ricontrattare nei modi e nei termini che comunque si riterranno...... liberamente. E così via.
Comunque, siamo così circondati da venditori che sfiorano le modalità truffaldine (e parlo genericamente, senza alcun riferimento alla Casa in questione) che è sempre positivo che qualcuno prenda qualche iniziativa, ti consiglio solo di valutare preliminarmente che "la spesa valga l'impresa" (se si tratta di poche centinaia di euro rischi di rimetterceli già solo per la consulenza iniziale dell'avvocato....), poi sarà il tuo legale ad analizzare per bene la situazione e consigliarti sul da farsi.
Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:

_________________
Colleziono (soprattutto) Regno d'Italia, nuovo usato e storia postale.
su ebay mi trovi qui : http://www.ebay.it/sch/abba_ivan/m.html ... pg=&_from=
per contatti, scrivimi su : ivantea@alice.it


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: Collezionare filografia
MessaggioInviato: 15 gennaio 2017, 23:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 12 giugno 2012, 20:59
Messaggi: 4
Località: torino
ILTEO ha scritto:
Buongiorno Signori ,
navigando in rete di quà e di là ho trovato questa discussione sulla "Filografia" , termine coniato dalla Bolaffi per identificare l'epoca prefilatelica (credo) .

Insieme a mio fratello abbiamo deciso di investire svariati soldini su questo tipo di collezione, infatti con l'ausilio del commerciale della Bolaffi , abbiamo acquistato alcuni pezzi della parola scritta , lettere pergamene ,lettere di dogi/re ,tavolette sumere ecc.....
Ora come ora sappiamo di avere un bel gruzzoletto da parte ma , visti i tempi che corrono , vorremmo rivendere alcuni pezzi per " far cassetto" .

Abbiamo provato a ricontattare la medesima Bolaffi ,ma tra un balla e l'altra riprendono i pezzi a quasi il 50% in meno del valore di acquisto originale , malgrado la naturale rivalutazione :shock: :shock: :shock: .

La domanda è , avete dei suggerimenti su eventuali acquirenti o società per vendere quanto esposto ??

grazie ciao
Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:

Ps: ovviamente il tutto è corredato da certificato della Bolaffi con firme autografe originali

_________________
Ruben Berta
colleziono posta militare missioni di pace
bolli prefilatelici Torino- Repubblica Popolare Cinese


Top
   
 Oggetto del messaggio: Re: La "filografia"
MessaggioInviato: 10 febbraio 2017, 9:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 13 luglio 2007, 9:00
Messaggi: 800
Località: Roma
Per ARCHEOLOGIA è anche attiva la casa d'aste BERTOLAMI

ROMA Palazzo Caetani Lovatelli Piazza Lovatelli, 1
Tel. +39 06 32609795 – 06 3218464
www.bertolamifinearts.com
info@bertolamifinearts.com

Si occupano di pittura e scultura antica e del XIX e XX Secolo, arte contemporanea, design e arti decorative, archeologia, monete e medaglie, gioielli, argenti e orologi.

Stanno raccogliendo opere d’arte e oggetti da collezione per le prossime aste di maggio e giugno 2017.

Ciao
Andrea

_________________
Andrea Grimaldi

Iscritto già dal Primo Forum (ormai scomparso dal Web...!)
Immagine SOSTENITORE 2011-2012-2013-2014-2015-2016-2017
--------
Colleziono:
Prefilateliche Stato Pontificio con partenza da Roma
Antichi Stati dell'India
Storia Postale della Guerra d'Etiopia 1935-36
Cartoline antiche con tema "Carte da Gioco"
Le mie inserzioni Delcampe: http://www.delcampe.net/negozi/agrome
Le mie inserzioni eBay: http://stores.ebay.it/AGROME-Stamps-and-Collectibles


Top
   
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento  Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente 1 2

Tutti gli orari sono UTC+01:00


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Sostieni il forum:


google || []).push({});


Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Limited
Traduzione Italiana phpBBItalia.net