Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Sezione generale dove confrontarsi, progettare e discutere sulle collezioni da expo
Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1611
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da Andrea61 » 23 ottobre 2016, 19:12

Scusate, devo ripeterlo .... questo thread è di servizio per informare sulle esposizioni di Storia Postale e, possibilmente, dare una mano a chi vuole cimentarvisi.

Non vuole essere un luogo dove discutere le singole esposizioni e commentare sui risultati dei forumisti. Se desiderate farlo, aprite thread appositi.

Grazie!

(Non c'è bisogno di replicare a questo messaggio)
Andrea

Colleziono:
Relazioni tra il Regno d'Italia e l'estero nel Secolo XIX.
Serie "Siracusana", francobolli e usi postali.

Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

=====================

Negozio Delcampe: http://stamps.delcampe.net/page/seller_ ... age,I.html

Avatar utente
acquarius1
Messaggi: 489
Iscritto il: 30 maggio 2016, 12:08

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da acquarius1 » 23 ottobre 2016, 21:11

Buonasera,
io ho una collezione su Salsomaggiore ma non so come montarla.
L'idea di partenza era questa. Fare la storia degli annulli di una grossa città è improponibile. Troppi uffici postali e troppi annulli. Un paese piccolo aveva meno uffici, ma anche molto meno corrispondenza. Un paese come Salsomaggiore aveva relativamente pochi uffici ma molta corrispondenza essendo una località termale e turistica.
Ho raccolto TUTTI i bolli di TUTTI gli uffici in pratica 6 + quelli del messaggere Salsomaggiore Borgo San Donnino ora Fidenza dal 1860 al 1968 anno di introduzione del CAP e di questi ho trovato le date estreme d'uso. Di alcuni sono riuscito a trovare anche cartoline che raffigurano gli uffici postali o i palazzi ove si trovavano. Ho cercato anche i servizi per vedere se avevano bolli diversi da quelli a me noti. A questo ho aggiunto tutte le franchigie in uso a Salsomaggiore e frazioni compreso il campo di concentramento di Scipione ed in più ancora l'uso del bollo Salsomaggiore Posta Estera.
Come si monta una cosa così senza che diventi stancante per la ripetitività?
principali collezioni:

Trinacrie di Sicilia 1848
Annulli di località termali su Antichi Stati Europei
Salsomaggiore 1860 - 1968

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1611
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da Andrea61 » 23 ottobre 2016, 21:58

acquarius1 ha scritto:Buonasera,
io ho una collezione su Salsomaggiore ma non so come montarla.
L'idea di partenza era questa. Fare la storia degli annulli di una grossa città è improponibile. Troppi uffici postali e troppi annulli. Un paese piccolo aveva meno uffici, ma anche molto meno corrispondenza. Un paese come Salsomaggiore aveva relativamente pochi uffici ma molta corrispondenza essendo una località termale e turistica.
Ho raccolto TUTTI i bolli di TUTTI gli uffici in pratica 6 + quelli del messaggere Salsomaggiore Borgo San Donnino ora Fidenza dal 1860 al 1968 anno di introduzione del CAP e di questi ho trovato le date estreme d'uso. Di alcuni sono riuscito a trovare anche cartoline che raffigurano gli uffici postali o i palazzi ove si trovavano. Ho cercato anche i servizi per vedere se avevano bolli diversi da quelli a me noti. A questo ho aggiunto tutte le franchigie in uso a Salsomaggiore e frazioni compreso il campo di concentramento di Scipione ed in più ancora l'uso del bollo Salsomaggiore Posta Estera.
Come si monta una cosa così senza che diventi stancante per la ripetitività?
Se gli annulli alla fine sono solo 6 + il Salso Borgo dovresti considerare il formato 1 quadro, cioè 16 fogli per un totale di una trentina di pezzi circa.

La ripetitività è in qualche modo inevitabile, ma si può in qualche senso nascondere facendo variare la tipologia dell'oggetto postale: non solo lettere e cartoline ma anche raccomandate, espressi, stampe eccetera.

Se poi riesci a trovare anche bollettini pacchi e ricevute di servizi a danaro (vaglia, eccetera) hai la possibilità di far vedere impronte di timbri che generalmente non si trovano sulla corrispondenza, con il beneficio aggiuntivo che documenti meglio il funzionamento dell'ufficio postale uscendo da una logica puramente marcofila.

Alla fine il risultato dovrebbe essere abbastanza piacevole.
Andrea

Colleziono:
Relazioni tra il Regno d'Italia e l'estero nel Secolo XIX.
Serie "Siracusana", francobolli e usi postali.

Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

=====================

Negozio Delcampe: http://stamps.delcampe.net/page/seller_ ... age,I.html

Avatar utente
acquarius1
Messaggi: 489
Iscritto il: 30 maggio 2016, 12:08

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da acquarius1 » 24 ottobre 2016, 6:46

Forse non mi sono spiegato bene.
Mi ricordavo male sul numeo. Gli uffici sono: Salsomaggiore uff. principale (aperto nel 1860), Salsomaggiore succ.1, Salsomaggiore Terme Berzieri che funzionava da sportello postale anche per gli alberghi Porro e Valentini, Salsomaggiore Grand Hotel, poi volendo c'è l'Albergo Bagni che usava i CC con la posta, poi ci sono le frazioni con ufficio postale Bargone, Scipione, Tabiano (aperto nel 1862) e Piè di Via. Campore nel periodo probabilmente inbucava solo al messaggere che faceva fermate nella frazione. Un ufficio fu aperto negli anni '70.
Il solo ufficio principale ha usato sulla corrispondenza più di 80 bolli diversi tra cui due diversi dello sportello telegrafico! Come si fa a mettere tutto in un quadro?
E le cartoline degli uffici postali? E le franchigie?
principali collezioni:

Trinacrie di Sicilia 1848
Annulli di località termali su Antichi Stati Europei
Salsomaggiore 1860 - 1968

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1611
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da Andrea61 » 24 ottobre 2016, 14:28

acquarius1 ha scritto:Forse non mi sono spiegato bene.
Forse
acquarius1 ha scritto: Mi ricordavo male sul numeo. Gli uffici sono: Salsomaggiore uff. principale (aperto nel 1860), Salsomaggiore succ.1, Salsomaggiore Terme Berzieri che funzionava da sportello postale anche per gli alberghi Porro e Valentini, Salsomaggiore Grand Hotel, poi volendo c'è l'Albergo Bagni che usava i CC con la posta, poi ci sono le frazioni con ufficio postale Bargone, Scipione, Tabiano (aperto nel 1862) e Piè di Via. Campore nel periodo probabilmente inbucava solo al messaggere che faceva fermate nella frazione. Un ufficio fu aperto negli anni '70.
Il solo ufficio principale ha usato sulla corrispondenza più di 80 bolli diversi tra cui due diversi dello sportello telegrafico! Come si fa a mettere tutto in un quadro?
E le cartoline degli uffici postali? E le franchigie?
Certamente tutto questo materiale non può essere messo su un quadro.
Dividerei la collezione per ufficio ordinando i capitoli degli uffici per ordine cronologico di apertura ed organizzando il materiale relativo a ciascun ufficio in ordine cronologico. Le frazioni aggiunte in fondo, così come la Salso-Borgo.

Il numero dei quadri esponibili va da 5 (60 fogli) a 10 (120 fogli).

La totale completezza sugli annulli non è indispensabile. Basta che siano rappresentati tutte le tipologie fondamentali se questo aiuta a snellire materiale ripetitivo.

Prova a buttare giù un piano, con una stima dei fogli necessari sezione per sezione.
Andrea

Colleziono:
Relazioni tra il Regno d'Italia e l'estero nel Secolo XIX.
Serie "Siracusana", francobolli e usi postali.

Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

=====================

Negozio Delcampe: http://stamps.delcampe.net/page/seller_ ... age,I.html

Avatar utente
acquarius1
Messaggi: 489
Iscritto il: 30 maggio 2016, 12:08

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da acquarius1 » 24 ottobre 2016, 15:22

A me piacerebbe poter dimostrare come si evolve la cittadina nel tempo guardando come si evolvono i servizi postali. per esempio ho immagini dell'esterno dell'ufficio principale che prima nell'insegna è solo ufficio postale poi diventa uffucio postale e telefonico, sempre dell'ufficio principale ho trovato una cartolina primi '900 con l'hotel posta ed era effettivamente il luogo dove fu aperto il primo ufficio postale nel 1860, poi che so, una cartolina anni 30 dove si vedono una serie di cassette postali con vari orari di levata a secondo degli instradamenti.
Se si potesse inserire questo materiale forse il tutto verrebbe meglio e meno pesante, ma siamo ancora nella storia postale?
principali collezioni:

Trinacrie di Sicilia 1848
Annulli di località termali su Antichi Stati Europei
Salsomaggiore 1860 - 1968

Avatar utente
debene
Messaggi: 4738
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da debene » 24 ottobre 2016, 15:30

ma siamo ancora nella storia postale?
sicuramente no, almeno se parliamo di una classe a concorso. Dovresti passare alla open class ma è tutto un altro
discorso. Penso saprai che una cartolina la puoi mostrare in storia postale, anche dal verso figurato, purchè sia un intero postale.

Ciao:

sergio
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M. - A.N.C.A.I. - U.S.F.I.

Visita la mia rubrica sul Postalista : Il Bastone di Asclepio

Quando la filatelia è cultura Link al mio sito : Esculapio Filatelico

Uno sguardo a quello che offro su Delcampe

Uno sguardo a quello che offro su EBAY

I miei interessi :
Tematica Medica; Antichi Stati; Storia Postale ( Italia al Lavoro ); Collezione ASFE; Letteratura filatelica; Precancel U.S.A.; Affrancature Meccaniche (Rosse) su USL e AUSL

_________________________________________________________________________
Ho una vasta collezione di conchiglie, che tengo sparse per le spiagge di tutto il mondo.
Steven Wright

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1611
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da Andrea61 » 23 dicembre 2016, 23:13

Nel corso della prossima Milanofil (17-18 Marzo) si terrà un'esposizione nazionale che includerà le classi di storia postale moderna e contemporanea sia nella sezione 1 quadro che in quella "regolare" da 5-10 quadri.

Non si terrà invece l'esposizione di qualificazione.

Il termine ultimo per inviare la domanda d'iscrizione è il 15 gennaio, pertanto chi ha intenzione di partecipare si affretti! Come al solito rimandiamo al sito della Federazione per ulteriori dettagli.

Un'esposizione per collezionisti già rodati, dunque, ma resto comunque a disposizione per maggiori chiarimenti e/o suggerimenti.
Andrea

Colleziono:
Relazioni tra il Regno d'Italia e l'estero nel Secolo XIX.
Serie "Siracusana", francobolli e usi postali.

Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

=====================

Negozio Delcampe: http://stamps.delcampe.net/page/seller_ ... age,I.html

Avatar utente
prefil
Messaggi: 2070
Iscritto il: 13 luglio 2007, 14:39
Località: Peveragno (CN)

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da prefil » 25 dicembre 2016, 21:18

Luca L.

Colleziono:
1) Cuneo in periodo napoleonico: bolli e instradamenti. Collezione ormai matura.
2) Lettere e documenti sulle relazioni postali tra Regno Unito e Francia in periodo rivoluzionario e napoleonico (1793-1815). Prigionieri di guerra.
3) Collegamenti marittimi tra Giamaica ed Europa in epoca prefilatelica.
4) Samoa: the Davis Post Office 1886-1900 (francobolli e storia postale).
5) Appassionato cultore e collezionista di letteratura filatelica.

Emilio Diena: «prima i libri poi i francobolli e dopo le lettere».

SOSTENITORE 2010 - 2014

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1611
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Sulle partecipazioni ad esposizione in classe STORIA POSTALE

Messaggio da Andrea61 » 14 gennaio 2017, 16:40

Ricordo che la scadenza per la partecipazione a Milanofil è domani!
Andrea

Colleziono:
Relazioni tra il Regno d'Italia e l'estero nel Secolo XIX.
Serie "Siracusana", francobolli e usi postali.

Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

=====================

Negozio Delcampe: http://stamps.delcampe.net/page/seller_ ... age,I.html

Rispondi

Torna a “Area espositiva, progetti e discussioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite