All organs are healthy, and the kidney is working well, with his body, because he has an amazing capacity for self-regulation, the rank of heritage is a man of concepts and continue roda.V is, if you expand and inexhaustible power reserves to allow for a healthy life. proper lifestyle and nutrition, their violation leads to the development of pathological processes, it helps maintain this capability.- reduce edema, and water cooked barley at home - drink bladder inflammation food should drink vermox uk mrdoc instead of tea and coffee. 100 grams of pearl barley, pour a small amount of water so that it covers only Spanking, fire, boil, filter and add water. Then, from the ground floor of the same thicken pour 600 ml of boiling water (and better yet, draw all the potential benefits boil for 5 minutes on low heat in 750 ml of water). For a taste, you can add one lemon or orange flavor, and give a drink to cool.

Pillole Filateliche

Articoli correlati

La dentellatura dei francobolli

La dentellatura dei francobolli può essere eseguita con tre tipi diversi di perforatori:
- lineare
- a pettine
- a blocco


Il perforatore lineare per ogni battuta esegue la perforazione su un solo lato dei francobolli di una fila, prima in senso orizzontale, poi in senso verticale (o viceversa).

[ 1000 lire pacchi - dentellatura lineare ]

 

Il perforatore a pettine, così chiamato per la sua forma, per ogni battuta esegue la perforazione su tre lati contemporaneamente dei francobolli di una stessa fila.

[ 50 L. Scoutismo - dentellatura a pettine ]

 

Il perforatore a blocco esegue la perforazione su tutti i quattro lati contemporaneamente di tutti i francobolli del foglio.

[ 50 cent Imperiale sovrastampa P.M. - dentellatura a blocco ]

I francobolli dentellati linearmente si distinguono dagli altri osservando l'incrocio delle dentellature agli angoli del francobollo. Con il perforatore lineare, infatti, è praticamente impossibile che i fori impressi in orizzontale coincidano con quelli impressi in verticale e quindi i dentelli d'angolo risulteranno con una forma irregolare. I francobolli con dentellatura a pettine e soprattutto con dentellatura a blocco, invece, hanno angoli regolari.

 

I salti del pettine o del perforatore

Nel forum sono stati presentati alcuni francobolli più alti dell'emissione normale. Trattasi di varietà create dai cosiddetti "SALTI DEL PETTINE", ossia una leggera traslazione verticale del pettine verticale o del perforatore lineare nel corso di due battute successive. 

[ Dal sito di Paolo B. un 20 cent. del 1867 ]

Purtroppo dei buontemponi (talvolta anche commercianti filatelici) hanno proposto nei loro cataloghi di vendita (o d'asta) francobolli "affetti" da questi "salti" (che possono essere anche di dimensioni maggiori, quali di due dentelli o più) e cui i dentelli su un lato erano stati rifilati, come rari "non dentellati su un lato".
Erik e Nicolò segnalano il ritrovamento di altri francobolli "più grande" della serie Volta, trattasi dell'1,25 Lire, con salto orizzontale del pettine.
Essendo questi francobolli con dentellatura lineare non presentano lo scalino ben visibile nelle emissioni precentemente segnalate.

Interessante il 60 cent. Giubileo dentellato 11 presentato da Pino, che a giudicare dalla centratura della vignetta potrebbe essere il risultato di uno spostamento orizzontale del perforatore lineare di tre millimetri.

A questo punto i ritrovamenti aumentano così dalla collezione di Mirko abbiamo la seguente selezione: - sul primo Michetti cent. 50 su 40 bruno: salto del pettine verticale alto verso l'alto; - sul secondo Michetti cent. 50 su 40 bruno: salto del pettine laterale destro verso destra; - sul primo Michetti 40 bruno: salto del pettine laterale destro verso destra; - sul 10 cent. Leoni rosa carminio: il francobollo è molto difettoso e non può risultare valido come esempio in quanto è difficile stabilire dall'immagine di cosa si tratti. Ricordo che i Leoni come anche i Michetti sono noti con dentellatura Lineare anziché a Pettine, ma sono molto infrequenti. - sul secondo Michetti 40 bruno: salto del pettine laterale destro verso destra; - lieve anomalia di formato carta su 1,25 lire tipo Giubileo dentellato 13,5 a linea. Stupiscono le dimensioni del terzo francobollo in prima fila (40c. Michetti) e del secondo in seconda fila (sempre 40c. Michetti), non mi vorrei sbagliare ma quelli mi sembrano "salti del pettine orizzontale" della dimensione di tre (?) dentelli. 

Chiaramente il salto del pettine provoca anche la nascita di una serie di francobolli più corti. Qui sotto un esemplare trovato da Mirko (tazzio24) del 5 cent Stemma di Savoia che sembra piu' corto di un dentello. Vi ricordo che i francobolli più corti sono quotati solo su busta... e per motivi abbastanza ovvi. 

 

Altri esempi tratti dal forum:

Ricordo, inoltre, che lievi anomalie del formato carta sono la norma, non l'eccezione, nel caso dei francobolli dentellati con il perforatore lineare manuale.

 

La dentellatura cieca

Il francobollo di Mirko sembra proprio essere un bell'esempio di "dentellatura cieca", tale varietà non è citata né sul Sassone né sul CEI (rispettivanmente edizioni del 2002 e del 2003-2004) e neppure direttamente avevo mai riscontrato una dentellatura cieca su quel valore.
Posso solo dire che ho delle dentellature cieche totali su un'emissione coeva, quella di S. Francesco del 1926, precisamente sui valori da 30c. e da L.1,25, in entrambe le dentellature (linea 11 o 13); ma questi vennero stampati su carta di tipo diverso (quella adatta alla stampa in calcografia) e, normalmente, senza alcuna traccia di filigrana.
La dentellatura cieca è un difetto di dentellatura che può essere anche dovuto all'uso di una carta di tipo diverso, per esempio più spessa o di qualità inferiore.

Al riguardo, vedi per esempio le dentellature cieche riscontrabili su alcune tiirature dei valori da 25 e 50 lire, su carta grigia e spessa - fino a 0.14 mm di spessore o più, quasi cartoncino -- e sul 100 lire della serie democratica. In questi casi il pettine non riusciva ad esercitare una pressione sufficiente.
Le dentellature cieche parziali, da taluni chiamate anche "sincopate" possono essere dovute, quando non sono il requisito di una determinata emissione (come per esempio i francobolli per macchinette olandesi degli anni '30), al cattivo allineamento del dispositivo di perforazione o ad aghi mancanti per rottura.
Sempre quelle parziali possono anche essere dovute, tenendo il tipo di carta costante, al deterioramento meccanico, dovuto ad usura, del dispositivo di perforazione e caratterizzano, per esempio, le ultime tirature di quei francobolli chiamati "Italia 1862, tipo Sardegna" perché poco dopo il pettine si guastò del tutto e si tornò ad utilizzare i francobolli non dentellati fino quasi a tutto il 1863 (e oltre, riguardo per esempio il segnatasse #1).
A voler essere pignoli, per alcuni dei motivi sopra elencati ed in alcuni di quei casi, un francobollo con dentellatura cieca (parziale o totale) potrebbe aver più diritto di esser chiamato varietà, perché tale caratteristica può identificare una certa parte di una tiratura, che non un francobollo non dentellato, varietà squisitamente occasionale (accidentale o fortuita) per quei francobolli che erani supposti essere stati emessi come dentellati.
La realtà del mercato è ovviamente diversa, ed a ragione. Infatti un non dentellato, quando reca margini abbastanza ampi affinché possa essere periziato per tale, ha in genere un valore di mercato molto superiore che non un esemplare con dentellatura cieca, il non dentellato rappresentando una varietà molto più "spettacolare", quindi apprezzata, dai collezionisti.

Nella collezione di Nicolò un francobollo "Giubileo" del 1926, stesso periodo quindi, forse una caratteristica frequente delle tirature dell'epoca.
Confrontando più esemplari Nicolò ha notato che la varietà è probabilmente dovuta alla più scadente qualità della carta, più porosa, mentre lo spessore è uguale al tatto.
E sempre del 1926 è la quartina con dentellatura cieca del 30 cent VII Centenario Francescano sotto rappresentata.

[ 30 cent. VII Centenario Francescano dalla collezione di Paolo B. ]

e della stessa serie il valore da 1.25 della collezione di Cyrano, abbinato ad un 1.25 + 60 centesimi Pro Opera di Beneficenza M.V.S.N.

[ 1.25 cent. VII Centenario Francescano e un 1.25+0.60 Pro Opera Previdenza M.V.S.N. dalla collezione di Cyrano. ]

 

 
IL POSTALISTA


da 11 anni la prima rivista di cultura filatelica e storico postale: articoli, studi e ricerche, attualità, informazione, consulenze, etc...
scrivi alla mailing-list info@ilpostalista.it
Direttore responsabile Roberto Monticini

David's Filatelica
Filatelia e Numismatica
Vendita on-line di francobolli e monete da collezione, specializzati in francobolli dell'Area Italiana, degli Antichi Stati Italiani e tematici di tutto il mondo.

I Bolli


Il catalogo online dei francobolli italiani. Consultabile gratuitamente, contiene l'elenco dettagliato di tutte le emissioni filateliche d'Italia, con immagini, pagine d'album, caratteristiche tecniche, notizie, e articoli.