Oggi è 17 dicembre 2017, 16:55

Furto IV di Sardegna

In questa sezione possono pubblicare nuovi messaggi solo gli amministratori.
Essa è nata per segnalare i furti di materiale filatelico.
Chiunque sia stato vittima di un furto può segnalarlo agli amministratori che metteranno on line, dopo le opportune verifiche, la notizia e le foto del materiale sottratto.
Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1509
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da sergio de villagomez » 23 maggio 2017, 20:19

Buonasera,
questo è l'altro francobollo che si trovava all'interno di una spedizione Posta1 che risulta consegnata ma evidentemente non a me :tri: ... peccato, un parziale annullo siciliano Vallelunga su un 20 centesimi della IV :tri: :tri:
vallelunga.jpg
Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)


Avatar utente
robymi
Messaggi: 2365
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da robymi » 23 maggio 2017, 22:04

Ciao Sergio,
penso ti arrivi domani, spesso accade che il postino scarica la busta come consegnata per non sforare i tempi previsti, mala porta a destinazione nei giorni successivi.
Roberto
S T A F F

Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1509
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da sergio de villagomez » 23 maggio 2017, 23:27

Magari Roberto, ma la Posta1 mi sarebbe stata consegnata almeno venti giorni fa ... la speranza è l'ultima a morire ma comincio a credere sia ormai persa.

Ciao: Ciao:
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)

Giorgio Di Raimo
Messaggi: 3171
Iscritto il: 31 agosto 2007, 17:20
Contatta:

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da Giorgio Di Raimo » 24 maggio 2017, 8:52

Non capisco e mai capirò come si posso solo pensare di rischiare, per poche decine di centesimi di differenza, di perdere certi oggettini veramente interessanti facendosi fare una posta1. Inveve che assicurata o raccomandata 1....tanto più che poi magari è ve.nutp via a pochissimo...bho...contenti.voi :dub: :dub:
Specializzato in tutti gli Antichi Stati Italiani, Filatelia e Storia Postale
I miei francobolli su Tuscanphila
Socio ASPOT
Stimo, Valuto e/o Acquisto Collezioni degli Antichi Stati Italiani
Per le mie Collezioni Private acquisto esemplari ASI di eccezionale bellezza

Avatar utente
debene
Messaggi: 5514
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da debene » 24 maggio 2017, 9:24

Giorgio hai perfettamente ragione ma a volte come si fa a pagare una spedizione il triplo dell'oggetto acquistato.

Posta 1 è un buon compromesso sperando che se l'oggetto viaggia solo un giorno non ci sia il tempo
per qualche mano lesta di approfittare del contenuto! :-))

Come diceva la bonanima, a pensar male si fa peccato ma qualche volta ci si azzecca:

questi furti sembrano quasi una azione di marketing di Poste per spingere all'utilizzo di servizi più costosi!

Ciao:

sergio
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.


Avatar utente
Antonio Bove
Messaggi: 1629
Iscritto il: 4 dicembre 2013, 13:29
Località: Portico di Caserta (CE) Italia

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da Antonio Bove » 24 maggio 2017, 9:30

debene ha scritto:
24 maggio 2017, 9:24
...questi furti sembrano quasi una azione di marketing di Poste per spingere all'utilizzo di servizi più costosi!

Ciao:

sergio
Specialmente se consideriamo che non c'è alcuna garanzia sul prodotto e nessuna responsabilità né per Poste Italiane né per il portalettere. Tra l'altro sarebbe anche possibile registrare la missiva come "imbucata nella cassetta del destinatario" e poi "chi se ne frega"!
Antonio
Raccolgo tutti i francobolli che reperisco ma le mia preferenza va a quelli della IV emissione di Sardegna e quelli del Regno d'Italia.
Ero già iscritto al vecchio forum ma non ricordo in che data.
Ho deciso di iniziare una raccolta a tema... GATTI

Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1509
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da sergio de villagomez » 24 maggio 2017, 11:20

Giorgio Di Raimo ha scritto:
24 maggio 2017, 8:52
Non capisco e mai capirò come si posso solo pensare di rischiare, per poche decine di centesimi di differenza, di perdere certi oggettini veramente interessanti facendosi fare una posta1. Inveve che assicurata o raccomandata 1....tanto più che poi magari è ve.nutp via a pochissimo...bho...contenti.voi :dub: :dub:
Giorgio,
per quanto mi riguarda c'è stato un misunderstanding tra me ed il venditore: ero certo che mi avrebbe inviato il tutto tramite raccomandata ma, quando mi ha fornito il numero di tracking della Posta1, ho capito che non ci eravamo intesi. Comunque, in quasi 15 anni di acquisti online, è il secondo caso in cui non mi arriva qualcosa.

Ciao: Ciao:
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)

Avatar utente
giancaos
Messaggi: 141
Iscritto il: 29 maggio 2016, 15:50

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da giancaos » 24 maggio 2017, 11:28

Non so se posso essere d'aiuto. A me e' capitato, nel caso di forti ritardi per le prioritarie, di recarmi personalmente in posta e cercare di capire se c'e' qualcosa per me. In certi casi e' andata proprio cosi', la posta era li', sopra un tavolo, assieme a tanta altra da recapitare. Vuoi per scarsita' di personale, vuoi per disattenzione succedono, almeno dalle mie parti, anche queste cose.
Giancarlo Farina
Le mie collezioni:
- Indocina Francese, nuovi.
- Colonie Portoghesi, nuovo e usato.
- 1967 Tutto il mondo, nuovi, fdc.
- 1999-Oggi Tessere filateliche
- 1967-1999 Repubblica, nuovi (terminata)

Avatar utente
Fabio76
Messaggi: 366
Iscritto il: 24 gennaio 2009, 18:10
Località: Mira (Ve)

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da Fabio76 » 24 maggio 2017, 13:03

Sergio a me è capitato lo stesso, il tracking della lettera mi dava consegnata in un luogo che non aveva niente a che vedere col mio recapito, mi è bastato telefonare al dirigente regionale oppure al addetto stampa delle poste, raccontandogli il tutto e vedrai come te la recapitano subito...
Sono sempre alla ricerca di Storia Postale della Riviera del Brenta(VE-PD) (Mira,Dolo,Strà,Mirano)

Avatar utente
xare
Messaggi: 943
Iscritto il: 19 aprile 2015, 0:21

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da xare » 24 maggio 2017, 13:55

Stessa solfa, aspetto da qualche settimana diversi pezzi a cui tenevo ...

Ciao:

philip70
Messaggi: 951
Iscritto il: 10 giugno 2008, 22:12
Località: London
Contatta:

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da philip70 » 26 maggio 2017, 2:32

rogerbarrett ha scritto:
25 febbraio 2016, 21:51
Immagino che il diritto di proprietà si trasferisca con l'aggiudicazione della vendita , che costituisce (finanche già nella partecipazione) un contratto vincolate al trasferimento fisico del bene dietro corresponsione del pagamento. Sia il mancato pagamento e che la mancata consegna del bene possono influire sul trasferimento di proprietà (già avvenuto all'aggiudicazione) come mere clausole, che possono dare diritto a rescissione o ad annullamento o a nullità del contratto sottoscritto tra vendore ed acquitente.
Il venditore, chiusa l'asta, immagino non sia già più proprietario, ma semplice custode temporaneo del bene venduto fino alla sua consegna all'acquirente.
Io la vedo così :-)
La proprieta' si trasmette con l'immissione nel possesso. Ovvero con la consegna.
In mancanza, l'acquirente, se ha pagato il prezzo, non e' il legittimo proprietario, ma vanta solo un diritto
di credito verso il venditore, corrispondente al valore del prezzo e, eventualmente, se riconosciuto dal giudice,
a una penale per violazione dell'obbligazione di dare esecuzione al contratto preliminare di compravendita sorto con l'aggiudicazione dell'asta. In pratica puo' essere riconosciuta la violazione dell'obbligo di dare esecuzione al contratto preliminare di compravendita, per il quale il venditore e' obbligato a produrre gli effetti del contratto di vendita.
Andrea Filippo Mascia
philip70/amasiah




Collezion(av)o Sardegna I-II-III- , colori IV, usi particolari ecc.
Cerc(av)o annulli della Savoia su Sardegna e delle località della Sardegna.

Immagine

Avatar utente
bomber
Messaggi: 5361
Iscritto il: 15 luglio 2007, 9:12

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da bomber » 4 giugno 2017, 9:59

secondo me non è come dici... :mmm: ....quello che hai scritto si applica a vendite di "specie"...cioè di merce uguale...(mille bottiglie di vino uguali...mille libri uguali...etc)....invece la vendita di cose "certe"...come può essere lo specifico FB o la specifica cartolina....diventa efficace alla conclusione della vendita....e non alla consegna.....per esempio se io compro da te un 3 lire usato Torino 19 giugno 63...il fb è di mia proprietà alla fine dell'asta e non alla consegna....e ti potrei far causa se non me lo spedissi perché dici di averlo perso.... Ciao: Ciao:

ps Sergio tu l'avevi comprato questo vellelunga...speriamo che esca fuori...ciao

philip70
Messaggi: 951
Iscritto il: 10 giugno 2008, 22:12
Località: London
Contatta:

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da philip70 » 4 giugno 2017, 21:56

bomber ha scritto:
4 giugno 2017, 9:59
secondo me non è come dici... :mmm: ....quello che hai scritto si applica a vendite di "specie"...cioè di merce uguale...(mille bottiglie di vino uguali...mille libri uguali...etc)....invece la vendita di cose "certe"...come può essere lo specifico FB o la specifica cartolina....diventa efficace alla conclusione della vendita....e non alla consegna.....per esempio se io compro da te un 3 lire usato Torino 19 giugno 63...il fb è di mia proprietà alla fine dell'asta e non alla consegna....e ti potrei far causa se non me lo spedissi perché dici di averlo perso.... Ciao: Ciao:

ps Sergio tu l'avevi comprato questo vellelunga...speriamo che esca fuori...ciao
No Bomber, non e' di tua proprieta'. L'immissione nel possesso e' necessaria per ogni compravendita.
E la vendita di cose certe a maggior ragione non fa eccezione. Hai un diritto di rivalsa verso il venditore, questo si, per inadempienza. D'altra parte se cosi' non fosse diventeresti proprietario di qualcosa che, in ipotesi, potrebbe anche non esistere o non essere nella materiale disponibilita' o proprieta' del venditore. Metti ad esempio che il venditore ponga in asta un oggetto di cui non e' proprietario. La vendita e' nulla ab origine. La proprieta', tranne che nel caso di acquisto di un fondo fruttifero ( nel qual caso si parla di vendita sottoposta a condizione pero'), si trasmette sempre con l'atto formale dell'immissione nel possesso. Nel caso dell'asta la spedizione del bene con data certa sostituisce il caso, didattico, della consegna delle chiavi nella compravendita di beni immobili.
Andrea Filippo Mascia
philip70/amasiah




Collezion(av)o Sardegna I-II-III- , colori IV, usi particolari ecc.
Cerc(av)o annulli della Savoia su Sardegna e delle località della Sardegna.

Immagine

paolo.lepore
Messaggi: 661
Iscritto il: 28 agosto 2014, 15:59

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da paolo.lepore » 4 giugno 2017, 22:37

philip70 ha scritto:
4 giugno 2017, 21:56
L'immissione nel possesso e' necessaria per ogni compravendita.
Buonasera.

No. Il contratto di compravendita è un negozio "consensuale" che si perfeziona con il semplice raggiungimento dell'accordo tra le parti (secondo il principio consensualistico di cui agli artt. 1376 e 1465 c.c.).
L'accordo delle parti, dunque, è di per sé sufficiente alla valida conclusione del contratto, senza che sia necessaria la consegna della cosa (a differenza dei contratti "reali", come il deposito o il comodato).

Cordiali saluti

Paolo Lepore

Avatar utente
bomber
Messaggi: 5361
Iscritto il: 15 luglio 2007, 9:12

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da bomber » 4 giugno 2017, 23:25

paolo.lepore ha scritto:
4 giugno 2017, 22:37
philip70 ha scritto:
4 giugno 2017, 21:56
L'immissione nel possesso e' necessaria per ogni compravendita.
Buonasera.

No. Il contratto di compravendita è un negozio "consensuale" che si perfeziona con il semplice raggiungimento dell'accordo tra le parti (secondo il principio consensualistico di cui agli artt. 1376 e 1465 c.c.).
L'accordo delle parti, dunque, è di per sé sufficiente alla valida conclusione del contratto, senza che sia necessaria la consegna della cosa (a differenza dei contratti "reali", come il deposito o il comodato).

Cordiali saluti

Paolo Lepore
:clap: :clap: :evvai:

philip70
Messaggi: 951
Iscritto il: 10 giugno 2008, 22:12
Località: London
Contatta:

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da philip70 » 5 giugno 2017, 3:34

Non e' cosi semplice come dite.

Il perfezionamento del contratto e il trasferimento della proprieta' sono due momenti identici solo nella vendita c.d reale ma sono distinti nella vendita c.d obbligatoria o a effeti obbligatori.

Se si tratta di vendita c.d. reale ha certamente ragione Paolo. Ma non e' sempre cosi'. La vendita reale si ha solo se il venditore e' pieno proprietario, se il bene e' esistenteal momento della prestazione del consenso, o se il contratto non e' sottosposto a condizione.

D'altra parte se fosse vero che la proprieta' si trasferisce solo con il consenso delle parti non esisterebbero la vendita sottoposta a condizione, la vendita di cosa futura o la vendita di cosa altrui.


Il contratto si perfeziona certamente con la manifestazione della volonta' della parti, da cui scaturiscono le due obbligazioni corrispettive, cioe' il pagamento del prezzo, e il trasferimento della proprieta', che non e' sempre un effetto naturale e immediato del contratto ma un obbligazione del venditore, il quale deve fare in modo che il compratore che ha pagato il prezzo diventi proprietario.

Percio', nel caso dell'asta si tratta di vedere se il venditore ha il pieno diritto di trasferimento della proprieta', se il pagamento e' o meno a rate ( nel qual caso si tratta di vendita con riserva di proprieta' e il trasferimento del diritto avviene al pagamento dell'ultima rata)... Insomma e' vero che esiste il principio consensualistico, ma anche che spesso questo e' derogato in mille modi. In particolare su Ebay, Delcampe etc...bisogna vedere cosa dice il contratto di vendita proposto dal venditore. Si deve fare riferimento a quello.
Andrea Filippo Mascia
philip70/amasiah




Collezion(av)o Sardegna I-II-III- , colori IV, usi particolari ecc.
Cerc(av)o annulli della Savoia su Sardegna e delle località della Sardegna.

Immagine

philip70
Messaggi: 951
Iscritto il: 10 giugno 2008, 22:12
Località: London
Contatta:

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da philip70 » 5 giugno 2017, 3:43

Ricordo ad esempio di aver letto in un contratto in un asta in Svizzera che il venditore restava proprietario sino al pagamento del prezzo.
Andrea Filippo Mascia
philip70/amasiah




Collezion(av)o Sardegna I-II-III- , colori IV, usi particolari ecc.
Cerc(av)o annulli della Savoia su Sardegna e delle località della Sardegna.

Immagine

Avatar utente
bomber
Messaggi: 5361
Iscritto il: 15 luglio 2007, 9:12

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da bomber » 5 giugno 2017, 9:01

si ma qua stiamo parlando di FB acquistati in asta :fii: ...(non si cose future o di specie etc etc...)....una domanda interessante potrebbe essere..."io acquisto il FB...lo pago e nella spedizione tracciabile viene perso....il venditore mi rimborsa il pagamento....dopo 1 anno il FB salta fuori...la proprietà di chi è???"... Ciao: Ciao:

philip70
Messaggi: 951
Iscritto il: 10 giugno 2008, 22:12
Località: London
Contatta:

Re: Furto IV di Sardegna

Messaggio da philip70 » 5 giugno 2017, 12:34

bomber ha scritto:
5 giugno 2017, 9:01
si ma qua stiamo parlando di FB acquistati in asta :fii: ...(non si cose future o di specie etc etc...)....una domanda interessante potrebbe essere..."io acquisto il FB...lo pago e nella spedizione tracciabile viene perso....il venditore mi rimborsa il pagamento....dopo 1 anno il FB salta fuori...la proprietà di chi è???"... Ciao: Ciao:
Bella domanda.
Se la cosa finisse in tribunale secondo me il giudice darebbe ragione al compratore e lo dichiarerebbe proprietario a tutti gli effetti.
Qui do ragione a Paolo. Accordo sul prezzo e sul trasferimento della cosa, pagamento del prezzo iniziale e atto formale di consegna. Il rischio di perimento o smarrimento passa subito in capo al compratore. Quindi se l'oggetto sparisce il rischio e' di chi ha comprato. Il venditore peraltro non e' obblgato a restituire il prezzo, ma se lo fa vale il principio della irripetizione dell'indebito per cui se pago ( o restituisco o ricevo ) una somma in buona fede , sono esentato dalla ripetizione dell'indebito.
Vale anche in questo caso e il compratore puo' tenere il bene senza dover restituire il prezzo, che peraltro e' gia' stato pagato, quindi l'obbligazione contrattuale e' assolta. Poi se il venditore vuole, nel suo buon cuore, compiere un atto di liberalita' gratuita, questo non rientra piu' nelle obbligazioni della compravendita.
Andrea Filippo Mascia
philip70/amasiah




Collezion(av)o Sardegna I-II-III- , colori IV, usi particolari ecc.
Cerc(av)o annulli della Savoia su Sardegna e delle località della Sardegna.

Immagine


Rispondi

Torna a “Furti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: