Il furto della collezione di Ottavio Masi

In questa sezione possono pubblicare nuovi messaggi solo gli amministratori.
Essa è nata per segnalare i furti di materiale filatelico.
Chiunque sia stato vittima di un furto può segnalarlo agli amministratori che metteranno on line, dopo le opportune verifiche, la notizia e le foto del materiale sottratto.
Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8146
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Il furto della collezione di Ottavio Masi

Messaggio da Antonello Cerruti »

Mi giunge richiesta di divulgare la notizia del furto della grande collezione MASI di Lombardo Veneto ed il link dove poterla visionare.

https://drive.google.com/drive/folders/ ... WxrQmp6aWs

Eventuali tempestive segnalazioni saranno utili e gradite.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2503
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da robymi »

Incredibile! Credo siano quasi tutti pezzi arcinoti e praticamente non commerciabili...o si tratta di sprovveduti che verranno facilmente "beccati" appena tentano di rivendere il bottino, oppure è stato un furto su commissione e allora non vedremo mai più quelle rarità. Fra l'altro si diceva fosse custodita in maniera sicurissima, come si addice ad un simile tesoro.
Speriamo sia recuperata presto!
Roberto
S T A F F

Avatar utente
Vacallo
Messaggi: 1987
Iscritto il: 13 luglio 2007, 20:54
Località: Langenthal / Svizzera

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da Vacallo »

Il link non è accessibilie.
Cordiali Saluti Eric Werner (alias Vacallo)

Vincitore dei concorsi "I Top di F&F" 2007 e 2008
Vincitore del concorso "I Top di F&F" 2010, categoria Documenti Postali

Sostenitore dal 2010, come lo sono anche nel 2020

Avatar utente
francyphil
Messaggi: 1963
Iscritto il: 14 luglio 2007, 17:08
Località: Parma

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da francyphil »

da link occorre chiedere l'autorizzazione alla visione, che viene prontamente concessa Ciao: .

Concordo che siano quasi tutti pezzi tanto noti e riconoscibili tali da non essere commerciabili.
Francesco
--------------------
Colleziono:
Marcofilia Parma e provincia pre 1946 - Annulli meccanici del Regno e Repubblica - Annulli speciali italiani pre 1946 - Annulli Duplex - Annulli alberghieri italiani - Francobolli-Moneta italiani - Erinnofili antitubercolari del Regno - Annulli meccanici Tedeschi pre 1946 - Tematica Rugby ... e raccolgo quello che mi piace :-))

FF since 02 Gen 2005

alena
Messaggi: 83
Iscritto il: 2 aprile 2010, 12:33

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da alena »

Non commerciabili sul mercato ufficiale

Avatar utente
biagio montesano
Messaggi: 836
Iscritto il: 13 luglio 2007, 14:57
Località: 07/04/1975 Monvalle (VA) Lago Maggiore

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da biagio montesano »

Da indiscrezioni, sembra che abbiano rubato tutto quel che c'era da rubare, compreso la collezione.
Iscritto al forum dal 22 ottobre 2003.
Colleziono principalmente Italia Regno e Repubblica.
In secondo luogo Vaticano, San Marino, Svizzera e varie tematiche.
Attualmente i miei interessi principali sono concentrati su Regno Vittorio Emanuele II



SOSTENITORE DA SEMPRE

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9143
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da fildoc »

Ero stato avvertito, ma credevo si volesse non divulgare la notizia
La notorieta' di molti pezzi è tale da essere riconosciuta molto facilmente dagli esperti del settore
inoltre Ottavio Masi in persona mi aveva raccontato della straordinaria porta blindata, uguale a quelle dei caveau delle banche, che chiudeva il luogo dove la raccolta era depositata , posto attrezzato addirittura con gli stabilizzatori di umidita' come i musei!

Furto veramente incredibile!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

alena
Messaggi: 83
Iscritto il: 2 aprile 2010, 12:33

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da alena »

Premesso che ovviamente le due cose toccano corde ben diverse dell'animo umano mi chiedo se la collezione fosse assicurata e per quanto

Avatar utente
filippo_2005
Messaggi: 607
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:45
Località: Russi (RA) 20-04-78
Contatta:

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da filippo_2005 »

Che collezione Spettacolare....maledetti!!!! Ciao:
filippo_2005

colleziono antichi stati e regno su lettera, fino alla floreale compresa.
Mi interessano anche Timbri e Annulli di Russi fino al 1900.


La raccolta che provo ad "amministrare" e a portare avanti (selezionare album poi navigare tra le foto oppure utlizzare "riproduci presentazione", funzione selezionabile cliccando in alto a sx una volta entrati nel dettaglio di una qualsiasi foto):
https://onedrive.live.com/redir?resid=6 ... 976%211063

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5250
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da Tergesteo »

Dispiace davvero!

Forse la più importante collezione filatelica di Lombardo Veneto mai messa insieme!

Se è stata rubata da balordi, verrà rintracciata in pochi giorni.

Vice versa, se fosse un furto su commissione, potrebbe rimanere sommersa per decenni...

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
pablita64
Messaggi: 665
Iscritto il: 18 luglio 2007, 11:19
Località: Vercelli

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da pablita64 »

Ladri sprovveduti direi no, tra l'altro si dice che il furto è avvenuto sabato mentre Ottavio Masi era a Veronafil.
Furto su commissione? Furto per avere un riscatto?
Quei pezzi sono unici e non saranno appetibili dagli altri grandi collezionisti .
10 centesimi (N° 2 e 19 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto
45 centesimi I tipo (N° 10 e 17 del catalogo Sassone) della prima emissione del Lombardo Veneto.
Difetti di cliche' della I emissione del Lombardo Veneto.
Lettere del Lombardo Veneto affrancate con il 10 centesimi in tariffa per il distretto postale.
Lettere "forwarded" nella I emissione del Lombardo Veneto.
tinte della quarta emissione di Sardegna

alena
Messaggi: 83
Iscritto il: 2 aprile 2010, 12:33

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da alena »

Il furto della Masi e' come il furto della Gioconda. Chi vuoi che la compri? Chi può permettersela dubito che accetterebbe un rischio simile. Che senso ha? I ladri hanno ora in mano la Masi, ma e' come se possedessero la Gioconda... su un'isola deserta! O se la godono per il suo valore artistico oppure...oppure.. tanto vale usarla come zattera. Oppure e' finita in un giro di criminalita' organizzata allora addio per sempre. Oppure e' una forma di vendetta. Oppure si pensa a un riscatto. Oppure... qualunque cosa sia non è niente di bello.....

philip70
Messaggi: 841
Iscritto il: 10 giugno 2008, 22:12
Località: London
Contatta:

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da philip70 »

Brutta Storia. Comunque guardandola capisci cosa significa amare la filatelia e la storia postale.
Quello che normalmente siamo abituati a vedere e' una goccia rispetto a quello che la filatelia ha prodotto
due secoli fa. E' una collezione di una magnificenza incredibile. Sembra un catalogo specializzato di Lombardo Veneto.
Andrea Filippo Mascia
philip70/amasiah




Collezion(av)o Sardegna I-II-III- , colori IV, usi particolari ecc.
Cerc(av)o annulli della Savoia su Sardegna e delle località della Sardegna.

Immagine

Avatar utente
debene
Messaggi: 4508
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da debene »

È chiaramente un furto su commissione!
I ladri di professione, non il drogato che cerca soldi e oggettini in oro, sanno bene cosa prendere e cosa non ha mercato.
Quindi non serve far considerazioni sul fatto che il materiale non è commerciabile.
La stragrande maggioranza dei collezionisti è misantropa e vive la propria collezione tra le sue mura domestiche quindi nessun problema ad acquisire anche questa.
Ciao:

Sergio
Sergio De Benedictis
STAFF
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 2643
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da Luciano61 »

Chiedo scusa, ma mi sfugge qualcosa:
pablita64 ha scritto:
28 maggio 2017, 9:38
Quei pezzi sono unici e non saranno appetibili dagli altri grandi collezionisti .
Perché non dovrebbe essere appetibile per un collezionista che, vuole la situazione, sia anche un delinquente?
alena ha scritto:
28 maggio 2017, 10:30
Il furto della Masi e' come il furto della Gioconda. Chi vuoi che la compri? Chi può permettersela dubito che accetterebbe un rischio simile. Che senso ha? I ladri hanno ora in mano la Masi, ma e' come se possedessero la Gioconda... su un'isola deserta! O se la godono per il suo valore artistico oppure...oppure.. tanto vale usarla come zattera. Oppure e' finita in un giro di criminalita' organizzata allora addio per sempre.
Ma la Gioconda penso che la comprerebbero proprio in tanti.
Anzi, tantissimi se fosse posta regolarmente in vendita, cosa che non sarà credo mai possibile.
Per fortuna, così come è, resta di tutti.
Oppure sarebbe acquistabile da molti meno (non saprei se proprio pochi) anche oggetto di furto.
Altri delinquenti come i ladri della collezione Masi.

Chi compra una bella auto nuova ha un oggetto che, inevitabilmente, andrà esposto al pubblico.
Una strada, un'autostrada, una via di shopping.

Ma quante volte abbiamo visto in televisione cosa ritrovano in ville di delinquenti?
Statue dell'antica Roma all'ingresso, in soggiorno o sul bordo piscina.

Chi acquista (si dice ricetta) beni di questo genere se li chiude in una stanza.
Se li guarda, gode del possesso, anche se illecito.
E se li deve mostrare, lo fa con altri soggetti dello stesso tipo.

Ad un narcotrafficante cosa gliene frega di un quadro od una statua od un francobollo che non potrà liberamente rivendere nel mercato?

Ciao: Ciao:

Posto ugualmente, Sergio ha espresso parere simile mentre scrivevo.
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

Scambi in Colnect: cliccare foglietto di Star Trek

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811*maderno@gmail.com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista, in caso di mancata risposta (in assenza di WiFi) inviare un messaggio di testo

alena
Messaggi: 83
Iscritto il: 2 aprile 2010, 12:33

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da alena »

Ma guarda che diciamo la stessa cosa. In tanti la acquisterebbero se fosse regolarmente messa in vendita. Solo un criminale la acquisterebbe sapendola rubata. La Gioconda come la Masi

Avatar utente
debene
Messaggi: 4508
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da debene »

Non capisco perché l'acquisterebbe solo un criminale.
La bramosia di possesso dei grandi collezionisti supera qualsiasi cosa.
Ciao:
Sergio
Sergio De Benedictis
STAFF
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9143
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da fildoc »

A me sembra un movente troppo romanzesco.....

Aspetterei maggiori dettagli prima di fare illazioni....

Dove era custodita la raccolta probabilmente vi erano altre cose molto preziose e piu' vendibili come per esempio gioielli e la collezione potrebbe essere stata rubata con il resto senza che i ladri avessero conoscenze specifiche
poi l'ipotesi del riscatto... Quanto è disposto a pagare il proprietario per rientrare in possesso della sua amata collezione?
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
debene
Messaggi: 4508
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da debene »

D'accordo non stiamo svolgendo indagini. Stiamo solo esprimendo le nostre opinioni.
Personalmente sono convinto che i ladri prima di muoversi hanno fatto mesi di appostamento e ricognizioni senza escludere che potevano avere qualcuno dall'interno che ha potuto facilitare il tutto. Ribadisco ancora che senza la certezza di poter riciclare subito la merce ai ladri di filatelia non gliene frega un bel niente. Dico questo perché in passato ricordo di due furti fatti in casa di collezionisti in cui francobolli e libri antichi furono lasciati sugli scaffai. Poi tutto è possibile. Puo' darsi pure che vadano in giro col Sassone appresso.
Ciao:
Sergio
Sergio De Benedictis
STAFF
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
stiraeammira
Messaggi: 747
Iscritto il: 5 giugno 2013, 20:39

Re: DA LEGGERE SUBITO: IL FURTO DELLA COLLEZIONE DI OTTAVIO MASI

Messaggio da stiraeammira »

Veramente una collezione fantastica!
Io come Max aspetterei un attimo, vero il furto c'è stato...ma come faceva intendere Biagio all'inizio sembra che i maledetti abbiano rubato tutto il rubabile.

Non abbiamo particolari certezze e tutte le ipotesi possono essere valide...un furto comunque è..un furto!

Ladri che possano mettere a segno furti del genere, con davanti varie difficoltà di scasso sono sicuramente "di un certo livello". Se sei un ladro di un certo livello, ti preoccupi anche del dopo....o perché fai un lavoro su commissione e la strada della merce è già decisa, o perché hai di tuo un giro di conoscenze....

Con il senno del poi ci si chiede se tale patrimonio non meritasse anche un allarme "silenzioso" alle forze dell'ordine...ma con il senno del poi come si dice: "ci si costruiscono i ponti".

In definitiva un vero disastro! Veramente un peccato....

Da piccolo collezionista dubito assai di poter intercettare alcunché nelle vendite online o nelle aste nostrane...probabile che magari possano apparire dei pezzi oltre oceano...tra alcuni anni...chissà forse....in qualche casa d'asta famosa...è capitato per quadri e suppellettili trafugati dal nostro Paese...

Andrea
Andrea

Rispondi

Torna a “Furti”

SOSTIENI IL FORUM