Timbrino di negoziante o perito?

Sezione dedicata alla discussione di certificati e perizie che lasciano perplessi e/o sbagliati e dei quali si vuole approfondire parlandone tra collezionisti.
E' importante leggere il messaggio in testa alla sezione riportante le Regole
Regole del forum
In questa sezione si discute di Certificati Peritali che ci fanno sorgere dei dubbi o che si sospetti siano sbagliati. E' la più delicata delle sezioni del Forum perché si andrà a parlare dell'operato di professionisti del settore che svolgono questa professione e di questo magari debbono vivere. Per tale motivo si raccomanda di mantenere i toni della discussione assolutamente garbati ed evitare facile sarcasmo. Non dimentichiamoci che il RISPETTO deve essere alla base delle discussioni e che anche nel caso si discuta di errori palesi essi sono sempre in agguato nella vita professionale di ognuno di noi. Tutti possiamo sbagliare e lo dimostrano gli errori che sono stati fatti anche da grandi nomi della filatelia presente e passata. Non si dovrà mai mettere alla berlina un perito che ha sbagliato ma si dovrà adottare un clima di "considerazione" perché diamo per scontato che, ove l'errore si verifichi, alla base ci sia sempre la buona fede. Inoltre non bisogna dimenticare che si possono falsificare pure i certificati quindi si raccomanda ulteriore cautela nel caso il Certificato ci sia pervenuto a corredo di un pezzo acquistato. Ci auspichiamo che questo spazio possa anche essere utile ai professionisti affinché possano fare tesoro dei loro eventuali errori, o scoprire eventuali Certificati falsificati, e lasciamo a tutti loro ogni diritto di intervento sia diretto che tramite referenti. Sarebbe inoltre auspicabile che i collezionisti che apriranno i topic mettano sempre prima il pezzo e lasciare che gli iscritti del forum possano esaminarlo e discuterlo e solo successivamente mostrare il certificato. Confido nella sensibilità e serietà di tutti voi. Ogni messaggio offensivo, a esclusiva discrezione dello Staff, verrà rimosso e l'iscritto ammonito. Per qualsiasi segnalazione potete inviare una email a admin@filateliaefrancobolli.it
Rispondi
Avatar utente
hageter
Messaggi: 55
Iscritto il: 28 settembre 2016, 21:43

Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da hageter »

Ciao a tutti! Già visto questo timbro? dice qualcosa?
Buona agosto!!
Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1996
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da Stefano T »

Ciao:

Negoziante, Zanaria a quanto ne so.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
hageter
Messaggi: 55
Iscritto il: 28 settembre 2016, 21:43

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da hageter »

Grazie Stefano!

BrunoP
Messaggi: 176
Iscritto il: 26 novembre 2018, 10:56

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da BrunoP »

Zorro ?

:ris: :ris:

vass110
Messaggi: 750
Iscritto il: 13 luglio 2007, 12:13
Località: Alessandria
Contatta:

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da vass110 »

Perchè un negoziante può permettersi di deturpare un francobollo nuovo?
Ernesto Vassallo
http://www.francovass.info/web/
: Regno,Repubblica,Occupazioni,Colonie italiane e francesi,Francia,Svizzera,ASFE, Reich e Occupazioni
Spedizioni Antartiche
Missioni Militari di Pace


Socio Sostenitore dal 2010
Socio Sostenitore 2020
Socio: C.I.F.O. - A.I.C.P.M.

Avatar utente
hageter
Messaggi: 55
Iscritto il: 28 settembre 2016, 21:43

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da hageter »

Beh, mi sembra che fosse un’abitudine in voga come garanzia di autenticità. Allo stesso modo allora anche una firma o una sigla in un certo senso vanno a intaccare l’integrità di un bollo :-)) Ciao:

vass110
Messaggi: 750
Iscritto il: 13 luglio 2007, 12:13
Località: Alessandria
Contatta:

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da vass110 »

Una sigla a matita non intacca l'integrità del francobollo.
Ernesto Vassallo
http://www.francovass.info/web/
: Regno,Repubblica,Occupazioni,Colonie italiane e francesi,Francia,Svizzera,ASFE, Reich e Occupazioni
Spedizioni Antartiche
Missioni Militari di Pace


Socio Sostenitore dal 2010
Socio Sostenitore 2020
Socio: C.I.F.O. - A.I.C.P.M.

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 7891
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da Antonello Cerruti »

vass110 ha scritto:
5 agosto 2020, 8:57
Una sigla a matita non intacca l'integrità del francobollo.
:not: :not: :not:
Dipende dalla durezza della grafite, dalla pressione con cui viene apposta, ecc.
Inoltre, è comunque qualche cosa che può non piacere ad un futuro acquirente e, se provi a cancellarla, la gomma - anche la più delicata - può opacizzare la superficie della colla, può lasciare tracce di sporco, ecc.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1996
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da Stefano T »

vass110 ha scritto:
5 agosto 2020, 8:57
Una sigla a matita non intacca l'integrità del francobollo.
Ciao:
Dipende dal tipo di matita usata, se molto morbida o meno, e dalla mano di chi firma.
Ho visto molti francobolli con le gomme più o meno delicate purtroppo "incise" dalla firma di un perito.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

BrunoP
Messaggi: 176
Iscritto il: 26 novembre 2018, 10:56

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da BrunoP »

Ma siamo sicuri che sia di Zanaria?

Ciao:

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5350
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da Tergesteo »

Ho questo timbro su alcuni miei francobolli.

Potrebbe essere di Zumstein (svizzero).

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
kermit
Messaggi: 484
Iscritto il: 18 maggio 2017, 13:01

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da kermit »

Confermo timbrino di Zumstein...


…in basso a destra
Timbrino-Zumstein.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Rudy

Ciao:

Avatar utente
hageter
Messaggi: 55
Iscritto il: 28 settembre 2016, 21:43

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da hageter »

Ottimo! Svelato l’arcano :cin:
Grazie!! :bacio:

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1996
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da Stefano T »

Giusto, Zumstein.
Comunque l'ho sempre trovato su francobolli privi di difetti (a parte eventuali ossidazioni dovute al tempo o alla cattiva conservazione).
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9240
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da fildoc »

pessime le firme sui francobolli nuovi!
sfido chiunque a cancellare la firma a matita sulla colla nuova senza danneggiarla !!!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Ivano Abbatantuono
Messaggi: 324
Iscritto il: 11 febbraio 2015, 18:41

Re: Timbrino di negoziante o perito?

Messaggio da Ivano Abbatantuono »

Stefano T ha scritto:
5 agosto 2020, 18:31
Giusto, Zumstein.
Comunque l'ho sempre trovato su francobolli privi di difetti (a parte eventuali ossidazioni dovute al tempo o alla cattiva conservazione).
ci pensa lui a renderli difettosi :uah: :uah: :uah:
Colleziono (soprattutto) Regno d'Italia, nuovo usato e storia postale.
su ebay mi trovi qui : http://www.ebay.it/sch/abba_ivan/m.html ... pg=&_from=
per contatti, scrivimi su : ivantea@alice.it

Rispondi

Torna a “Il Certificato del perito ed il Parere del collezionista”

SOSTIENI IL FORUM