Oggi è 23 luglio 2019, 19:52

ci risiamo....

Sezione dedicata alla discussione di certificati e perizie che lasciano perplessi e/o sbagliati e dei quali si vuole approfondire parlandone tra collezionisti.
E' importante leggere il messaggio in testa alla sezione riportante le Regole
Regole del forum
In questa sezione si discute di Certificati Peritali che ci fanno sorgere dei dubbi o che si sospetti siano sbagliati. E' la più delicata delle sezioni del Forum perché si andrà a parlare dell'operato di professionisti del settore che svolgono questa professione e di questo magari debbono vivere. Per tale motivo si raccomanda di mantenere i toni della discussione assolutamente garbati ed evitare facile sarcasmo. Non dimentichiamoci che il RISPETTO deve essere alla base delle discussioni e che anche nel caso si discuta di errori palesi essi sono sempre in agguato nella vita professionale di ognuno di noi. Tutti possiamo sbagliare e lo dimostrano gli errori che sono stati fatti anche da grandi nomi della filatelia presente e passata. Non si dovrà mai mettere alla berlina un perito che ha sbagliato ma si dovrà adottare un clima di "considerazione" perché diamo per scontato che, ove l'errore si verifichi, alla base ci sia sempre la buona fede. Inoltre non bisogna dimenticare che si possono falsificare pure i certificati quindi si raccomanda ulteriore cautela nel caso il Certificato ci sia pervenuto a corredo di un pezzo acquistato. Ci auspichiamo che questo spazio possa anche essere utile ai professionisti affinché possano fare tesoro dei loro eventuali errori, o scoprire eventuali Certificati falsificati, e lasciamo a tutti loro ogni diritto di intervento sia diretto che tramite referenti. Sarebbe inoltre auspicabile che i collezionisti che apriranno i topic mettano sempre prima il pezzo e lasciare che gli iscritti del forum possano esaminarlo e discuterlo e solo successivamente mostrare il certificato. Confido nella sensibilità e serietà di tutti voi. Ogni messaggio offensivo, a esclusiva discrezione dello Staff, verrà rimosso e l'iscritto ammonito. Per qualsiasi segnalazione potete inviare una email a admin@filateliaefrancobolli.it
Rispondi
Avatar utente
aur
Messaggi: 70
Iscritto il: 13 settembre 2009, 23:58
Località: Milano

ci risiamo....

Messaggio da aur » 9 dicembre 2018, 9:49

La soprastampa di questo BLP non mi convince....
s-l160017.jpg
s-l160018.jpg
Felicissimo di sbagliarmi , ma....

Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:
Aurelio.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
giampi
Messaggi: 1043
Iscritto il: 23 agosto 2009, 10:15
Località: Capranica (Vt)

Re: ci risiamo....

Messaggio da giampi » 10 dicembre 2018, 9:10

Non e' che l'ennesima perizia sbagliata fatta da Biondi. Un falso grossolano.
Ciao:
Giampiero

Colleziono ASI, Regno, Colonie, Occupazioni, prevalentemente usati, la mia passione e' comprenderne l'autenticità'. Mi interessa poter classificare i colori dei francobolli (es. Pontificio, Sardegna) con metodi più' oggettivi.

Avatar utente
maupoz
Messaggi: 2142
Iscritto il: 8 febbraio 2010, 16:07
Località: MILANO

Re: ci risiamo....

Messaggio da maupoz » 10 dicembre 2018, 17:48

Ciao: Ciao:



:mmm: :mmm:

B. L. P.



forse non è la sovrastampa che intendiamo ma una sigla "ad personam"


Biondi Lo Perizia


:mmm: :mmm:
Maurizio

"Sicché dunque, disse Pinocchio sempre più sbalordito, se io sotterrassi in quel campo i miei cinque zecchini, la mattina dopo quanti zecchini ci troverei?"
"È un conto facilissimo, rispose la Volpe, un conto che puoi farlo sulla punta delle dita. Poni che ogni zecchino ti faccia un grappolo di cinquecento zecchini: moltiplica il cinquecento per cinque e la mattina dopo ti trovi in tasca duemila cinquecento zecchini lampanti e sonanti."
"Oh che bella cosa!" gridò Pinocchio, ballando dall'allegrezza.

Avatar utente
aur
Messaggi: 70
Iscritto il: 13 settembre 2009, 23:58
Località: Milano

Re: ci risiamo....

Messaggio da aur » 10 dicembre 2018, 23:12

:-)) :-))

Come immaginavo..... :f_no: :f_no:

Grazie. Ciao: Ciao:

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9287
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: ci risiamo....

Messaggio da fildoc » 11 dicembre 2018, 0:39

La qualita' dei periti attuali è veramente modesta....
non stiamo vivendo un momento di grande livello!

Questo mi rende soprattutto triste. :tri:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Avatar utente
cirneco giuseppe
Messaggi: 5166
Iscritto il: 13 luglio 2007, 17:35
Località: Orbassano (TO)
Contatta:

Re: ci risiamo....

Messaggio da cirneco giuseppe » 11 dicembre 2018, 20:24

Ma quanto la figura di un perito deve essere determinante nel moderno collezionare di francobolli?
..... pino .....Immagine
su ebay http://shop.ebay.it/merchant/gcirnec?_rdc=1

________________________________________________
NEMICO, DICHIARATO E CONVINTO, DEL GRONCHI LILLA

E' saggio sognare ma da stolti illudersi.

cerco e colleziono saggi e prove dagli ASI ad oggi solo Italia
http://www.antichistati.it

Immagine

Avatar utente
aur
Messaggi: 70
Iscritto il: 13 settembre 2009, 23:58
Località: Milano

Re: ci risiamo....

Messaggio da aur » 11 dicembre 2018, 23:42

Per chi, come me, sta imparando pur collezionando regno da tanti anni, la figura di un perito affidabile è determinante. Purtroppo ho imparato a mie spese che determinati periti vanno evitati sistematicamente( su particolari tipi di bolli "rischiosi" soprastampati , periodo classico, RSI, ....), evitando specialmente alcuni tuttologi.
Aurelio.

Avatar utente
debene
Messaggi: 4999
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: ci risiamo....

Messaggio da debene » 12 dicembre 2018, 8:53

Ma quanto la figura di un perito deve essere determinante nel moderno collezionare di francobolli?
Dipende tutto da cosa si intende per " collezionare francobolli "!

Ciao:

sergio
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8870
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: ci risiamo....

Messaggio da Antonello Cerruti » 12 dicembre 2018, 9:08

cirneco giuseppe ha scritto:
11 dicembre 2018, 20:24
Ma quanto la figura di un perito deve essere determinante nel moderno collezionare di francobolli?
Anche per i B.L.P., la strada è sempre stata in salita.
Sull'argomento, esistono degli ottimi testi dai quali puoi imparare tutto, anche come si chiamava la nonna materna dello stampatore ma non spiegano come un disgraziato collezionista possa distinguere DA SOLO un originale da un falso.
Non tutti possono avere i confronti in casa e neppure ricorrere al perito per qualsiasi francobollo.
C'è poi la difficoltà di decidere di corsa, davanti ad una offerta online in scadenza.

Però, anche su questo argomento, a breve, uscirà un piccolo testo nel solco dei precedenti "ORIGINALI e Falsi".

Poco testo, tante illustrazioni, nitidi ingrandimenti e facili confronti potranno aiutare i collezionisti.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
aur
Messaggi: 70
Iscritto il: 13 settembre 2009, 23:58
Località: Milano

Re: ci risiamo....

Messaggio da aur » 12 dicembre 2018, 19:05

Fammi sapere quando esce e lo compro senz'altro.
Grazie.
Aurelio.


Rispondi

Torna a “Il Certificato del perito ed il Parere del collezionista”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Sostieni il forum: