Oggi è 21 luglio 2019, 8:37

firma autentica Gino Biondi

Sezione dedicata alla discussione di certificati e perizie che lasciano perplessi e/o sbagliati e dei quali si vuole approfondire parlandone tra collezionisti.
E' importante leggere il messaggio in testa alla sezione riportante le Regole
Regole del forum
In questa sezione si discute di Certificati Peritali che ci fanno sorgere dei dubbi o che si sospetti siano sbagliati. E' la più delicata delle sezioni del Forum perché si andrà a parlare dell'operato di professionisti del settore che svolgono questa professione e di questo magari debbono vivere. Per tale motivo si raccomanda di mantenere i toni della discussione assolutamente garbati ed evitare facile sarcasmo. Non dimentichiamoci che il RISPETTO deve essere alla base delle discussioni e che anche nel caso si discuta di errori palesi essi sono sempre in agguato nella vita professionale di ognuno di noi. Tutti possiamo sbagliare e lo dimostrano gli errori che sono stati fatti anche da grandi nomi della filatelia presente e passata. Non si dovrà mai mettere alla berlina un perito che ha sbagliato ma si dovrà adottare un clima di "considerazione" perché diamo per scontato che, ove l'errore si verifichi, alla base ci sia sempre la buona fede. Inoltre non bisogna dimenticare che si possono falsificare pure i certificati quindi si raccomanda ulteriore cautela nel caso il Certificato ci sia pervenuto a corredo di un pezzo acquistato. Ci auspichiamo che questo spazio possa anche essere utile ai professionisti affinché possano fare tesoro dei loro eventuali errori, o scoprire eventuali Certificati falsificati, e lasciamo a tutti loro ogni diritto di intervento sia diretto che tramite referenti. Sarebbe inoltre auspicabile che i collezionisti che apriranno i topic mettano sempre prima il pezzo e lasciare che gli iscritti del forum possano esaminarlo e discuterlo e solo successivamente mostrare il certificato. Confido nella sensibilità e serietà di tutti voi. Ogni messaggio offensivo, a esclusiva discrezione dello Staff, verrà rimosso e l'iscritto ammonito. Per qualsiasi segnalazione potete inviare una email a admin@filateliaefrancobolli.it
Rispondi
fbo
Messaggi: 1
Iscritto il: 19 maggio 2019, 23:34

firma autentica Gino Biondi

Messaggio da fbo » 20 maggio 2019, 17:38

Buonasera
gradirei un vostro parere su un mio ultimo acquisto nelle aste di ebay-
Mi sono appena iscritto al vostro sito nella ricerca di confronti e conforto su un determinato argomento, o meglio: il Regno nello specifico Vittorio Emanuele terzo che da poco più di un anno ho iniziato a collezionare. In effetti raccolgo e studio francobolli sin da ragazzo (non voglio dilungarmi a spiegare il "Motivo" all'origine del quale metto insieme fogli e buste..diciamo creativo), ma se prima riuscivo a cavarmela più che bene con la Repubblica e l'ultimo ventennio delle FDC inglesi ora le cose si sono complicate. Sono arrivato ad indagare le firme apposte dai periti filatelici dietro ogni francobollo che dovrebbe certificare l'autenticità lo stato di conservazione e via dicendo..potete darmi il vostro parere sulla autenticità o meno della firma di Gino Biondi sugli Espressi appena acquistati
Immagine


Avatar utente
Ivano Abbatantuono
Messaggi: 236
Iscritto il: 11 febbraio 2015, 18:41

Re: firma autentica Gino Biondi

Messaggio da Ivano Abbatantuono » 21 maggio 2019, 8:32

Almeno qualcuna sembra falsa, o quantomeno è possibile che lo sia.
Tieni anche presente che il buon Biondi, negli ultimi anni, sembra aver firmato di tutto..................
Colleziono (soprattutto) Regno d'Italia, nuovo usato e storia postale.
su ebay mi trovi qui : http://www.ebay.it/sch/abba_ivan/m.html ... pg=&_from=
per contatti, scrivimi su : ivantea@alice.it

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1605
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: firma autentica Gino Biondi

Messaggio da Stefano T » 21 maggio 2019, 11:32

Ciao:

Invece di concentrati sulle firme, vere o false, di Gino Biondi, ti suggerisco di concentrarti sull'effettiva integrità e stato di conservazione dei francobolli che acquisti o hai intenzione di acquistare.

Se hai a disposizione una scansione migliore dei pezzi (ad almeno 600 dpi) puoi metterla qui sul Forum per avere un parere. Da quel poco che si vede da questa, le gomme appaiono generalmente imbrunite e su alcuni esemplari si evidenziano delle zone più chiare, possibile indice di una traccia di linguella.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE


Rispondi

Torna a “Il Certificato del perito ed il Parere del collezionista”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Sostieni il forum: