Oggi è 15 ottobre 2019, 18:00

Islanda: addio ai francobolli?

Forum di discussione generale sulla filatelia.
(Se non individuate una sezione più indicata inserite qui i vostri interventi)
Avatar utente
maledettotopastro
Messaggi: 151
Iscritto il: 17 luglio 2007, 15:54
Località: Cagliari

Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da maledettotopastro » 20 agosto 2019, 18:21

https://www.deutsche-briefmarken-zeitung.de/
Secondo DBZ, autorevole rivista filatelica tedesca, l'Islanda smetterà di emettere francobolli nel 2019.
Motivo? Il calo repentino di clienti filatelici
Corrado - Sempre un saluto a tutti
Colleziono Regno e Rep. Italiana, Svezia, Germania ed altri Paesi con minore dedizione


Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 3607
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Luciano61 » 20 agosto 2019, 18:31

Ma che peccato!
Inspiegabilmente...non colleziono Islanda :-))

Paradossalmente le nazioni "chiuse", tipo DDR e Berlino ed altre, poi acquisiscono un maggiore interesse dai collezionisti...

Comunque...una perdita.

Ciao: Ciao:
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

Scambi in Colnect: cliccare foglietto di Star Trek

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811*maderno@gmail.com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista, in caso di mancata risposta (in assenza di WiFi) inviare un messaggio di testo

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4760
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da somalafis » 20 agosto 2019, 18:50

Ame sembra di capire che chiudera' la sezione filatelica delle poste islandesi, ''Postphil''....
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
scintilla
Messaggi: 237
Iscritto il: 26 marzo 2016, 21:40
Località: Piemonte

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da scintilla » 20 agosto 2019, 19:32

Luciano61 ha scritto:
20 agosto 2019, 18:31
Ma che peccato!
Inspiegabilmente...non colleziono Islanda :-))

Paradossalmente le nazioni "chiuse", tipo DDR e Berlino ed altre, poi acquisiscono un maggiore interesse dai collezionisti...

Comunque...una perdita.

Ciao: Ciao:
Non ci credo come minimo hai 2 o3 scatoloni dimenticati :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: pieni di francobolli interi buste e fdc dell'Islanda :ris: .

E so' già che li stai cercando come un dannato :ris:

Ciao la mia è solo invidia :oo: delle tue monumentali raccolte .
Ciao:
Igor
Colleziono :
Vaticano compreso interi postali.
F.D.C. Vaticano
Lettere Stato Pontificio.
Repubblica Italiana compreso interi postali.
F.D.C. Repubblica Italiana

AMICO CONVINTO DEL GRONCHI ROSA :-))

Avatar utente
maledettotopastro
Messaggi: 151
Iscritto il: 17 luglio 2007, 15:54
Località: Cagliari

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da maledettotopastro » 20 agosto 2019, 19:43

Secondo quanto scritto (conosco pochissimo e male il tedesco, ho usato un traduttore), lo Stato potrebbe decidere di non emettere più francobolli.
Ma se anche non si prendesse una decisione simile, si lascerebbe tutto ad aziende esterne (per la stampa dei francobolli?) ed in ogni caso non esisterà più un servizio per i collezionisti.
Non colleziono Islanda, ma mi dispiacerebbe molto perché altri Paesi potrebbero in futuro prendere una decisione simile :dub: :dub: :mmm:
Corrado - Sempre un saluto a tutti
Colleziono Regno e Rep. Italiana, Svezia, Germania ed altri Paesi con minore dedizione


Avatar utente
Matraire1855
Messaggi: 1320
Iscritto il: 13 aprile 2010, 13:34
Località: Castellanza
Contatta:

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Matraire1855 » 20 agosto 2019, 20:33

dobbiamo rassegnarci. Chi prima, chi dopo tutti seguiranno questo esempio
Cerchi un volume di filatelia? Prova a cercarlo qui:
https://www.comprovendolibri.it/?uid=vignatidanilo

Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 3607
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Luciano61 » 20 agosto 2019, 21:29

scintilla ha scritto:
20 agosto 2019, 19:32
...come minimo hai 2 o3 scatoloni dimenticati :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: pieni di francobolli interi buste e fdc dell'Islanda :ris: .

E so' già che li stai cercando come un dannato :ris:
Non nascondo di aver detto una piccola bugia :OOO: :OOO: :OOO: :OOO: :OOO: :-) :-) :-) :-)) :-)) :-)) :-)) :ris: :ris: :ris: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah:

...solo usati, e qualcosolina (ma poco poco) di nuovi :-)) :-))

Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

Scambi in Colnect: cliccare foglietto di Star Trek

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811*maderno@gmail.com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista, in caso di mancata risposta (in assenza di WiFi) inviare un messaggio di testo

Avatar utente
Ivano Abbatantuono
Messaggi: 277
Iscritto il: 11 febbraio 2015, 18:41

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Ivano Abbatantuono » 21 agosto 2019, 8:37

Di fatto sta già succedendo anche in Italia e sicuramente via via succederà nel mondo, se inverosimilmente non cambia qualcosa.
La corrispondenza ormai non viaggia più, salvo che all'1-2%, con la posta cartacea, i volumi del servizio sono praticamente assorbiti tutti dai pacchi, che però viaggiano essenzialmente coi privati, quand'anche in funzione di "alleanze" con le Poste (vedi SDA). E diventando del tutto marginale, per numero e peso, la corrispondenza, è ovvio che sempre più la distribuzione sarà affidata a chi si occupa dei pacchi.
Quindi morirà la filatelia ? Quella come l'abbiamo finora intesa certamente finirà o cambierà, ma certamente si apprezzerà di più quella storica e antiquariale.
Colleziono (soprattutto) Regno d'Italia, nuovo usato e storia postale.
su ebay mi trovi qui : http://www.ebay.it/sch/abba_ivan/m.html ... pg=&_from=
per contatti, scrivimi su : ivantea@alice.it

Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 3607
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Luciano61 » 21 agosto 2019, 9:49

Ma non credo che finirà, sai?
E' emblematico il caso in argomento e, francamente, non riesco a capirne le cause...

Il problema nel prodotto (il francobollo) non è l'uso che se possa fare: è venderlo.
E soprattutto guadagnarci.

L'approccio, anzi l'epilogo delle Poste islandesi non dimostra che la sciura Peppina abbia cessato di affrancare con un francobollo la cartolina, la lettera d'amore, quella minatoria oppure il cataloghino delle offerte estive del suo alberghetto in riva al mare.
Magari la Peppina lo fa, come lo fanno quelli in fila alle Poste del mio paesino...con una lettera (affrancata) in mano: perché fanno la fila, e non imbucano nella buchetta davanti all'ufficio?

Il problema sarà, penso, che non hanno un sufficiente numero di filatelisti abbonati od acquirenti estemporanei.
Ma più che altro non avranno i soliti commercianti grossisti, più o meno colossi nel mercato, che acquistano a bancali le emissioni nuove e CTO per rivenderle.

Credo che abbiano difettato di marketing, e ne stiano pagando le conseguenze.
Stampare, vi assicuro, non rappresenta cifre da capogiro: anche dei francobolli.
Il facciale...basta alzarlo un po, come fanno al Vaticano, che si inventano dei facciali spropositati e poi stampano a "numero chiuso" ed inseriscono solo in folder che vendono con maggiorazioni faraoniche...

Un cliente, grande produttore di vini, mi ha chiesto se sapevo cosa cambiasse da un suo ottimo vino venduto ad € 28,00 la bottiglia in GDO rispetto ad un altro suo ottimo vino venduto ad € 80,00 in enoteca.
La risposta la sapevo, e - imprudentemente - gliela ho detta in faccia.
Per mia fortuna si è messo a ridere, mi ha detto "bravo, è così" e si è prodigato a spiegarmela, ma condenso in una frase:

"il vino è lo stesso. Cambia la bottiglia, l'etichetta, la linea di commercializzazione ed il marketing: se pago nomeattore e nomecantante e nomepilotaformulauno e una dozzina di emittenti televisive oltre ad una trentina di riviste...ci sarà un motivo, no?"

Quindi, se il marketing fa vendere lo stesso vino (ops, scusate, cambia l'etichetta...) a quasi il triplo, il marketing potrebbe fare vendere anche francobolli.

Quante cose inutili si comprano?

Ciao: Ciao:
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

Scambi in Colnect: cliccare foglietto di Star Trek

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811*maderno@gmail.com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista, in caso di mancata risposta (in assenza di WiFi) inviare un messaggio di testo

Avatar utente
Ivano Abbatantuono
Messaggi: 277
Iscritto il: 11 febbraio 2015, 18:41

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Ivano Abbatantuono » 21 agosto 2019, 10:16

Certamente questi signori (e penso ai vertici di Poste italiane, ma magari c'è di peggio in Islanda o in altre parti del mondo.... :-)) ) non sono proprio dei draghi del marketing.
L'ho detto altre volte, sottolineando che il fatto che i loro introiti siano essenzialmente quelli finanziari / assicurativi non impedisce affatto che, seppure con quote marginali, questi signori avrebbero il dovere, in quanto imprenditori, di non lasciare andare al macero neppure una fettina di mercato, ma tant'é..................
Ora, è ovvio che gli islandesi sono 4 gatti e che non penso che nel resto del mondo siano numerosissimi gli appassionati della filatelia islandese (se persino tu li snobbi, Luciano ..... :ris: :ris: :ris: ), ma cmq ribadisco essere naturale che il fenomeno del calo del settore filatelico sia in qualche misura collegato al calo dell'uso delle poste tradizionali.
Attenzione, dico collegato e non parallelo, in quanto una diminuzione progressiva dei filatelisti mi pare si registri ormai stabilmente, ma non è per nulla proporzionale, altrimenti il collezionismo in questi anni si sarebbe ridotto del 95% rispetto a 15 anni addietro.
D'altra parte, anche leggendo qualche analisi di settore e/o sentendo quanto empiricamente ci riportano amici più competenti e addentro agli aspetti commerciali, al calo del numero dei collezionisti e dei "volumi" scambiati non corrisponde (o non necessariamente) un calo degli investimenti e dei "valori venali".
E' abbastanza notorio, invero, che negli ultimi anni si registra un progressivo deprezzamento dei francobolli comuni (a riprova che non c'é sufficiente ricambio generazionale nel collezionismo di massa), ma al contempo un apprezzamento evidente dei pezzi rari e di certi settori della filatelia "classica" e, in particolare, della storia postale.
Morale della favola ? a mio avviso la filatelia come fenomeno diffuso e di massa subirà un ulteriore declino nel medio termine, ma potrebbe persino crescere l'interesse degli specialisti e della filatelia antiquariale e di élite. Non è purtroppo, né la stessa cosa né una cosa a mio avviso positiva, ma è cmq un'evoluzione e non la fine del collezionismo.
Colleziono (soprattutto) Regno d'Italia, nuovo usato e storia postale.
su ebay mi trovi qui : http://www.ebay.it/sch/abba_ivan/m.html ... pg=&_from=
per contatti, scrivimi su : ivantea@alice.it

raffaele1961
Messaggi: 156
Iscritto il: 20 febbraio 2011, 18:47

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da raffaele1961 » 21 agosto 2019, 10:47

Anche se non ho un solo francobollo dell'Islanda in collezione dispiace sempre sentire queste notizie.
Purtroppo è il segno dei tempi che stanno cambiando la nostra vita e le nostre certezze troppo in fretta.

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1352
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Andrea61 » 21 agosto 2019, 11:43

Luciano61 ha scritto:
21 agosto 2019, 9:49

"il vino è lo stesso. Cambia la bottiglia, l'etichetta, la linea di commercializzazione ed il marketing: se pago nomeattore e nomecantante e nomepilotaformulauno e una dozzina di emittenti televisive oltre ad una trentina di riviste...ci sarà un motivo, no?"

Quindi, se il marketing fa vendere lo stesso vino (ops, scusate, cambia l'etichetta...) a quasi il triplo, il marketing potrebbe fare vendere anche francobolli.
C'è un'azienda che lo fa già.
Andrea

=====================
Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

Avatar utente
maledettotopastro
Messaggi: 151
Iscritto il: 17 luglio 2007, 15:54
Località: Cagliari

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da maledettotopastro » 21 agosto 2019, 11:53

Io non ho certezze e quel che penso, lo so, potrebbe non essere giusto.
Probabilmente sono più vicino al "pessimismo" di Ivano che non all' "ottimismo" di Luciano, e credo anch'io che una decisione simile da parte degli islandesi sia/sarebbe dovuta più ai ridotti numeri della posta affrancata che non al calo dei collezionisti delle emissioni islandesi, che immagino non siano mai stati numerosissimi nemmeno nei tempi d'oro.
L'Islanda è grande un terzo dell'Italia ma ha gli stessi abitanti di una città come la mia, e forse l'amministrazione postale locale ritiene che non sia più conveniente gestire i piccoli uffici postali che servono paesini di 100/200 abitanti disseminati nell'isola a distanze siderali l'uno dall'altro. Magari meglio lasciar fare ai privati. In ogni caso, visto che la corrispondenza cartacea è già di per se in continuo calo e quella affrancata è oltretutto una ridottissima percentuale di tale corrispondenza, tanto vale porre termine al simbolo stesso di questo servizio non più redditizio: il francobollo.
Certo, se gli abbonati alle novità islandesi fossero centinaia di migliaia nel mondo, forse ci penserebbero bene prima di chiudere, ma sappiamo che non è così
Corrado - Sempre un saluto a tutti
Colleziono Regno e Rep. Italiana, Svezia, Germania ed altri Paesi con minore dedizione

Avatar utente
atg
Messaggi: 1332
Iscritto il: 16 luglio 2007, 21:57
Località: Messina
Contatta:

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da atg » 24 agosto 2019, 15:29

Oggi vaccari ha scritto qualcosa
Antonio T ... iscritto dal 1° giugno 2005
Immagine
provo ad essere filatelico con l' Italia, la tematica S. Antonio da Padova
ed i buoni coupon internazionali

su ebay e delcampe sono atg80

Avatar utente
Pasquale Mereu
Messaggi: 109
Iscritto il: 15 luglio 2007, 22:51

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Pasquale Mereu » 29 agosto 2019, 23:02

Ecco la comunicazione ufficiale del responsabile dell'ufficio filatelico islandese:
Dear friends

Iceland Post, Stamp and Philatelic Department (Postphil) will be abolished at the end of this year after about 90 years in operation.
We still have two stamp issues left this year, on September 12th. and October 31st., but when they are done the department will be closed down
for good and will stop serving stamp collectors, domestic and foreign, altogether.

The fact that the number of our philatelic customers have constantly been decreasing year after year has lead to years of deficit for Postphil.
Iceland Post has got a new CEO Mr. Birgir Jonsson, who is cutting down everything that is not profittable in this company, including Postphil,
and that is due to the fact that Iceland Post currently has severe operating difficulties.
To-day, August 20 Iceland Post is laying off about 50 people throughout the company.

The current management of Iceland Post Ltd., prefers if possible to stop issuing new stamps altogether, but on the basis of current law,
Iceland Post cannot unilaterally decide to do so. However, there is some uncertainty as to how these matters will be handled in the future and the
company is waiting for answers from it´s owner, the Icelandic state. If the company must keep on issuing new stamps in 2020 and onward
the number of new stamps will be very few each year and there will be no service for stamp collectors.
According to CEO Mr. Birgir Jonsson this task of producing and issuing new stamps could be given to outside contractors.

I will leave Iceland Post Ltd., in September after 20 years in charge of Postphil.
From October to December there will only be 3 people working at Postphil so operations will be at minimum
Kind regards,
VILHJALMUR SIGURDSSON
HEAD OF PHILATELY
POSTPHIL | ICELAND POST
TEL: +354 580 1050 | DIRECT: +354 580 1051 | MOBILE: +354 825 1051 | STAMPS.IS | facebook.com/icelandicstamps | vilhjalmurs@postur.is
Anche per chi conosce poco l'inglese il testo è abbastanza comprensibile. Pasquale

Avatar utente
TazDevil
Messaggi: 339
Iscritto il: 5 gennaio 2012, 14:14

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da TazDevil » 30 agosto 2019, 0:18

È molto probabile che Luciano, con i suoi due scatoloni pieni di fb e buste, sia attualmente il più grande collezionista filatelico d'Islanda! Datti da fare... vedo già le premesse per un grande business speculativo.
Ciao:
Mi chiamo Fabrizio e colleziono: Antichi Stati, Regno e Repubblica fino al 2000.
Sono appassionato di semiotica dei francobolli ed altre tematiche legate alla storia della comunicazione filatelica.

TAZ :devil:

Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 3607
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Luciano61 » 30 agosto 2019, 10:55

TazDevil ha scritto:
30 agosto 2019, 0:18
...con i suoi due scatoloni pieni di fb e buste...
Ma va là! :-))

...due scatole??
Erano due scatole...ma solo di buste, quelle già sistemate...ma ci sono tutte quelle da sistemare...
Ma riordinando (si fa per dire) mi sono trovato questo angolino da un metro per un metro...bello abbondante:
DSC_0193.JPG
Poi ci sono altre scatole, e sono tante, piene di classificatori ed album... :shock: :shock: :mrgreen: :mrgreen:

...due scatole le ho io, che in tutti questi anni di "ammassa ed ammassa" adesso non so più da che parte girarmi... :? :? :? :? :? :? :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah:

Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

Scambi in Colnect: cliccare foglietto di Star Trek

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811*maderno@gmail.com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista, in caso di mancata risposta (in assenza di WiFi) inviare un messaggio di testo

Avatar utente
atg
Messaggi: 1332
Iscritto il: 16 luglio 2007, 21:57
Località: Messina
Contatta:

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da atg » 30 agosto 2019, 16:08

l' islanda adotterà il buono risposta che uscirà in ottobre, già su facebook hanno messo la bozza (ed è con questa che si sa la notizia) ...
quindi questo almeno dovrebbe essere facile a prenderlo ... chissà poi cosa succederà anche per i coupon Ciao:
anche i collezionisti islandesi "brancolano nel buio"
Antonio T ... iscritto dal 1° giugno 2005
Immagine
provo ad essere filatelico con l' Italia, la tematica S. Antonio da Padova
ed i buoni coupon internazionali

su ebay e delcampe sono atg80

Avatar utente
maledettotopastro
Messaggi: 151
Iscritto il: 17 luglio 2007, 15:54
Località: Cagliari

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da maledettotopastro » 10 settembre 2019, 16:44

Non ch'io voglia portare ventate di malinconia, ma "sembra" (notare le virgolette) che pure la Francia stia pensando di "uccidere" i francobolli.
Fonti precise non ne ho, ma dall'intervento di un forumista in un sito francese, parrebbe che dal 1 Gennaio 2020 le poste francesi accetteranno come francobolli per affrancatura soltanto le "Marianne" e dal 2021 più neanche quelli. Non riesco a trovare fonti attendibili, ed oltretutto credo ci sia qualcosa di strano (togliere validità d'affrancatura ai francobolli già emessi e comprati potrebbe creare problemi legali a La Poste)… ma è segno che il francobollo è ormai osteggiato dagli enti stessi che li emettono :tri: :tri: :tri: Ciao:
Corrado - Sempre un saluto a tutti
Colleziono Regno e Rep. Italiana, Svezia, Germania ed altri Paesi con minore dedizione

Avatar utente
Luciano61
Messaggi: 3607
Iscritto il: 3 gennaio 2011, 17:43

Re: Islanda: addio ai francobolli?

Messaggio da Luciano61 » 10 settembre 2019, 16:53

Tranquilli...la filatelia non è destinata a morire.

Semmai sarà destinata a migrare su altre nazioni...

Fin tanto che si potranno autocelebrare questi:

Tribute-to-Kim-Jong-Il.jpg

I nostri "dentellati" (e non) non cesseranno di esistere...

:uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah: :uah:

Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Dopo lunghe riflessioni ho deciso quali siano i francobolli che mi piacciono: tutti!
Ed adoro i francobolli che non valgono un piffero, perché mi rilassano più di quelli costosi!
Immagine

Scambi in Colnect: cliccare foglietto di Star Trek

La mia mail (levate l'asterisco *): 20811*maderno@gmail.com
Skype: codice 823bbfeda3952a2c Luciano Filatelista, in caso di mancata risposta (in assenza di WiFi) inviare un messaggio di testo


Rispondi

Torna a “Generale filatelia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Sostieni il forum: