Afinsa … un ricordo passato.

Segnalazione di articoli o servizi giornalistici riguardanti la filatelia o il collezionismo
Rispondi
Franco Peli
Messaggi: 110
Iscritto il: 29 luglio 2007, 21:30

Afinsa … un ricordo passato.

Messaggio da Franco Peli »

Afinsa … un ricordo passato.

afinsa.jpg

Sul sito web della “Sociedad Filatelica de Madrid” (SOFIMA)
http://sofima.hol.es/

Si apprende della morte, membro di questa società spagnola, dell’ex accademico onorario Albertino de Figueiredo do Nascimento avvenuta domenica 19 aprile 2020, all'età di 89 anni.

Collezionista di francobolli classici dal Portogallo fin da quando era piccolo e viveva vicino a Porto, ha continuato il suo hobby anche quando si trasferì in Spagna per lavoro. Era anche un accademico d'onore della Royal Hispanic Academy of Philately and Postal History.

In Italia si fece conoscere negli anni ‘80 come fondatore della “Afinsa”, società spagnola, che a un certo punto era la terza società al mondo per collezionismo, dopo Sotheby's e Christie's, con partecipazione di controllo anche nel gruppo “Escala”, società quotata in borsa a New York, operava in molte città europee, negli Stati Uniti ed in Asia. Il gruppo aveva sede a Madrid ed uffici in molte altre città, tra cui Barcellona, Vigo, Valladolid e Lisbona.
Salito alle cronache dopo che nel maggio 2006, la polizia spagnola effettuò diversi arresti, chiuse gli uffici dell’Afinsa, tutti i materiali furono sequestrati in relazione ad una massiccia attività sospetta di frode che coinvolse le due società del gruppo la “Afinsa Bienes Tangibles” e il “Forum Filatélico” che influirono anche sui risparmi di oltre 350.000 investitori privati in Spagna.

Nove arresti furono fatti dalla polizia, tra questi quattro persone provenivano da Afinsa, tra cui il fondatore Albertino de Figueiredo e uno dei suoi figli, Carlos Figueiredo Escribá.

La società fu accusata di gestire un programma di frode tipo schema piramidale “Ponzi”, utilizzando i soldi dei nuovi investitori per pagare i rendimenti degli investimenti precedenti. Si dice che 150.000 persone investirono i loro risparmi in francobolli rari, venivano prospettati guadagni più interessanti rispetto al collocamento in conti di risparmio bancari che davano rendimenti inferiori.
Questo scandalo influenzò profondamente il prezzo delle azioni societarie, che crollarono di oltre l'85% nei giorni successivi agli arresti. La società ricevette poi una notifica di cancellazione dalla borsa americana NASDAQ nel gennaio 2007.

Nel luglio 2013, un tribunale spagnolo emise accuse contro 14 membri di “Afinsa” e della “Escala Group”.

Per il mercato italiano, nel dicembre 1996, il Gruppo spagnolo Afinsa, all’epoca una delle più grandi multinazionali filateliche del mondo, acquisì la Filagenzia De Rosa di Napoli (e le altre società dello stesso Gruppo De Rosa). Tuttavia, a causa dei problemi fiscali di Afinsa, iniziati nel maggio 2006, il direttivo della Filagenzia De Rosa si adoperò per trovare un’alternativa che garantisse lo svincolo dell’azienda dalla casa madre spagnola.

Cordialità !

Franco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
ameis33
Messaggi: 257
Iscritto il: 15 luglio 2007, 15:38

Re: Afinsa … un ricordo passato.

Messaggio da ameis33 »

Scusate la battuta, ma evidentemente, do Nascimento deve essere un nome molto legato al mondo dei maghi...

BrunoP
Messaggi: 160
Iscritto il: 26 novembre 2018, 10:56

Re: Afinsa … un ricordo passato.

Messaggio da BrunoP »

Non si capisce se dovremo essere contenti perchè è morto un gran farabutto che ha buttato sul lastrico molte persone o un onorato collezionista noto a livello mondiale ...... boh

Ciao:

Franco Peli
Messaggi: 110
Iscritto il: 29 luglio 2007, 21:30

Afinsa … un ricordo passato.

Messaggio da Franco Peli »

Caro Bruno,

sicuramente ne una ne l'altra delle due ipotesi.

Non voglio fare polemica davanti a una "perdita", ho ricordato solamente "un personaggio" che per un certo periodo di tempo ha condizionato il mercato filatelico sia italiano che internazionale, positivamente o negativamente (poi).

E comunque, inizialmente, onorato ed apprezzato da tutti.

Poi le cose sono cambiate ed il Ns. personaggio si è dovuto forse "adeguare" a dinamiche diverse, che solo lui conosceva e forse dinamiche mai da lui accettate, il tutto solo per poter sopravvivere nel mercato filatelico.

Ricordo comunque che prima di fondare la "Afinsa" e anche prima del "botto" finale, era considerato a livello internazionale, come un astro nascente della filatelia e del collezionismo portoghese.

Poi ognuno la pensi a modo suo ...

Cordialità!

Franco Peli
Ultima modifica di Franco Peli il 14 maggio 2020, 20:18, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
Matraire1855
Messaggi: 1275
Iscritto il: 13 aprile 2010, 13:34
Località: Castellanza
Contatta:

Re: Afinsa … un ricordo passato.

Messaggio da Matraire1855 »

Luci ed ombre sono risvolti che esistono nella vita di ognuno e nella vita dei personaggi famosi.
Proprio perchè famosi noi tutti li vorremmo virtuosi e specchiati.
Tutti verremo giudicati per quello che lasciamo e per quello che abbiamo fatto. Se la persona di cui stiamo scrivendo è stato un grande filatelista è perchè ne ha avuto l'intelligenza e le possibilità economiche per farlo e nessuno lo può dimenticare.
Purtroppo saranno in molti gli spagnoli (350.000) che non lo dimenticheranno invece perchè egli ha abusato della propria fama per creare un sistema che alla fine si è rivelato una voragine che ha bruciato i risparmi messi da parte con fatica dai piccoli risparmiatori.

Per chi vule approfondire consiglio il numero di Settembre 2016 della rivista Il collezionista che ne fa il punto
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Cerchi un volume di filatelia? Prova a cercarlo qui:
https://www.comprovendolibri.it/?uid=vignatidanilo

Rispondi

Torna a “Echi della stampa e altri media”

SOSTIENI IL FORUM