Un nuovo lavoro

Segnalazione di articoli o servizi giornalistici riguardanti la filatelia o il collezionismo
Avatar utente
doppioking
Messaggi: 45
Iscritto il: 1 marzo 2013, 17:52

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da doppioking »

ulisse ha scritto:
23 aprile 2020, 10:52


........Mi sarebbe piaciuto potermi dedicare alla redazione, col suo aiuto ed il suo stimolo, di un ampio trattato sugli ORIGINALI e Falsi” dei classici dei paesi d’Europa…........

Che periodo intendi coprire nei classici?
Ringrazio innanzitutto Antonello per avermi fatto partecipe di questo progetto.

Rispondo ad "Ulisse" dicendo che abbiamo principalmente coperto il periodo "classico" 1840-1870.

Il nostro lavoro non vuole essere un'opera enciclopedica e definitiva sulla materia, piuttosto un valido e concreto aiuto per i collezionisti. L'obiettivo di un testo analitico ma di facile comprensione per tutti è stato il Fil Rouge che ci ha guidati nella redazione del lavoro.

Abbiamo cercato di "modernizzare", con l'aggiunta di immagini dettagliate, l'analisi degli originali a dei falsi; in alcuni casi gli unici testi in materia sono datati, di difficile reperimento e con immagini in bianco e nero.

Un ringraziamento a tutti per l'entusiasmo con cui è stata accolta sul forum la nostra presentazione.

Un caro saluto a tutti

Michele

Avatar utente
doppioking
Messaggi: 45
Iscritto il: 1 marzo 2013, 17:52

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da doppioking »

Salve a tutti un esempio pratico.

Questo esemplare è stato venduto su Ebay alcuni giorni fa per £195

Immagine

https://www.ebay.com/itm/Switzerland-Do ... 7675.l2557

Era originale e quindi grandissimo affare per chi lo ha comprato? O era falso e quindi soldi buttati?

Chiunque leggerà quanto scritto da Antonello e me sui classici svizzeri in pochi minuti saprà dare senza esitazione la soluzione corretta...

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8198
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da Antonello Cerruti »

Caro Michele, ti ho già diffidato dal parlar male delle vendite in internet...
Sono una fonte inesauribile di confronti perchè gli originali si possono trovare ovunque; ma i falsi dove altro li trovi già belli e fotografati?

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
fmessori
Messaggi: 46
Iscritto il: 11 aprile 2019, 18:48

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da fmessori »

Antonello Cerruti ha scritto:
23 aprile 2020, 16:50
Caro Michele, ti ho già diffidato dal parlar male delle vendite in internet...
Sono una fonte inesauribile di confronti perchè gli originali si possono trovare ovunque; ma i falsi dove altro li trovi già belli e fotografati?

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti
LOL
:ris: :ris: :ris: :ris: :ris: :ris: :ris: :ris:
Franco

medor
Messaggi: 366
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da medor »

Gli originali hanno sempre un punto dopo il dieci in alto a sinistra (ma attenzione in una posizione del foglio se ne trova uno anche prima dell'1 in alto), basterebbe questo particolare macroscopico per squalificare il falso di ebay. Ma soprattutto è impossibile trovare una (peraltro malriuscita) imitazione della rosetta di Zurigo su un francobollo di Ginevra!

medor
Messaggi: 366
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da medor »

doppioking ha scritto:
23 aprile 2020, 16:45


Era originale e quindi grandissimo affare per chi lo ha comprato? O era falso e quindi soldi buttati?
La risposta alla domanda che hai formulato è chiaramente soldi buttati. Il doppio di Ginevra non è un francobollo che si trova su ebay, semmai sulle piattaforme di e-commerce il rischio è di incappare in un venditore di immagini, ma anche in questo caso si può evitare la truffa con un po' di arguzia. Si tratta di un falso di calibro modesto, dove nulla torna. Negli originali la prima l di local non lambisce mai lo stemma, l'aquila è pienamente inchiostrata, le linee verticali della sezione di destra dello stemma sono di meno, si notano diffusi errori nella planimetria della vignetta ecc. ecc. ecc. Ma ciò che mi ha agghiacciato è l'ingenuità con cui è stata maldestramente applicata la rosetta di Zurigo su un esemplare di Ginevra.

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8198
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da Antonello Cerruti »

Ciao Paolo, quel falsaccio non credo riesca ad ingannare nessuno...

Con Michele, abbiamo particolarmente curato i cantonali di Svizzera.

Anzi, tutto è cominciato proprio da lì quando, interpellato in materia un caro Amico del Forum, mi ha scritto che non curava quel settore e che non aveva testi in merito.

Circa gli originali del doppio di Ginevra, ecco quello che abbiamo annotato.
Queste righe riguardano solo il riquadro superiore; nelle pagine seguenti sono elencati altre 20 caratteristiche rintracciabili nel disegno delle due vignette.

Nelle pagine dedicate ai falsi, ci sono anche immagini di esemplari molto simili (uno sciolto ed uno su lettera) a quel falso venduto in rete; anch'essi sono annullati con la rosetta rossa.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

medor
Messaggi: 366
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da medor »

Antonello Cerruti ha scritto:
25 aprile 2020, 9:39
Ciao Paolo, quel falsaccio non credo riesca ad ingannare nessuno...

Con Michele, abbiamo particolarmente curato i cantonali di Svizzera.
Caro Antonello, ritengo molto importante il lavoro che state realizzando tu e Michele, soprattutto per quei collezionisti che intendono iniziare la raccolta dei numeri uno, una delle più stimolanti del panorama filatelico, ma che per ovvi motivi non possono comprare 100 libri su cento argomenti diversi e sono titubanti perché temono le insidie che si nascondono dietro i francobolli del periodo storico che avete preso in esame.
Naturalmente hai ragione su quel falsaccio. Non può ingannare nessuno, tranne quello che l'ha acquistato però. Costui credeva di fare una pescata ed invece è stato il venditore malizioso che ha gettato l'amo. Nel suo portafoglio.

Avatar utente
doppioking
Messaggi: 45
Iscritto il: 1 marzo 2013, 17:52

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da doppioking »

medor ha scritto:
25 aprile 2020, 15:43
Naturalmente hai ragione su quel falsaccio. Non può ingannare nessuno, tranne quello che l'ha acquistato però. Costui credeva di fare una pescata ed invece è stato il venditore malizioso che ha gettato l'amo. Nel suo portafoglio.
Quello che ogni volta più mi dispiace è che il 99,99% delle volte il venditore ben sa che un francobollo del genere è falso, avrà fatto delle ricerche o almeno chiesto un parere, venderlo come "non so se è buono fate voi..." non è molto onesto...
Certo che anche cercare di comprare un francobollo ad un cinquantesimo del suo valore qualche domanda al potenziale acquirente dovrebbe farla venire.

Per completezza allego un originale venduto da noi a Londra qualche mese fa per £9,500 + commissioni

https://auctions.stanleygibbons.com/590 ... tail&year=

Immagine

Quanto scritto insieme ad Antonello vuole essere un aiuto valido a riconoscere gli originali e i falsi. Falsi che purtroppo prolificano come funghi e "inducono in tentazione" gli sprovveduti.

Ripeto quanto scritto da Emilio Diena oltre 100 anni fa, ma sempre attuale: Prima i libri, poi i francobolli e poi le lettere.

Buona Domenica a tutti

Michele

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8198
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da Antonello Cerruti »

Chi ha pagato 195 euro originali per quel falsaccio deve essere uno dei tanti xxxx che pensa che spendere 50 o 100 per un libro siano soldi buttati.

Uno dei tanti che non ha soldi da spendere per un libro ... li deve usare per comprare falsi...

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8198
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da Antonello Cerruti »

Il lavoro va avanti e siamo arrivati a quasi 700 pagine ed oltre 2000 ingrandimenti ... e non è che non vedo la luce in fondo al tunnel, non vedo ancora l'imboccatura del tunnel... :shock: :shock:

I nostri stati preunitari sono stati trattati in totale completezza, mentre di quelli esteri ci siamo limitati alle prime emissioni classiche.

Ora possiamo anche avvalerci, dopo quella degli Amici già citati sopra a mai ringraziati a sufficienza, anche di Paolo Bonadei (medor) e della sua enciclopedica conoscenza dei francobolli degli Antichi Stati tedeschi.

Presto mi si porrà il problema di procedere alla stampa e, soprattutto, di come suddividere/raggruppare gli stati trattati.

Qui mi piacerebbe avere dei suggerimenti, tenendo presente che un volumetto, con le rilegature che abitualmente uso, non può superare le 160 facciate.

Gli Antichi stati tedeschi tutti insieme? Gli Antichi stati italiani tutti insieme? I francobolli cantonali tutti insieme?

Oppure alternare qualche stato estero agli stati italiani?

Nel frattempo, sto anche esaminando la possibilità di stampare (su carta fotografica e fogli non rilegati) il singolo paese per quei collezionisti che limitano le loro collezioni.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
agrome
Messaggi: 1321
Iscritto il: 13 luglio 2007, 9:00
Località: Roma

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da agrome »

Ciao Antonello,

Per me il volume ideale è il tuo “Originali e falsi”.

Dimensioni, numero di pagine, tipo di carta, peso complessivo, maneggevolezza assolutamente perfetti.

Questo se i libri dovranno essere consultatI ed utilizzati di frequente, come credo sicuramente sarà.

Se invece sono volumi da biblioteca, possono avere formato e peso da Treccani ...

Complimenti per il lavoro
Andrea
Andrea Grimaldi

Iscritto già dal Primo Forum (ormai scomparso dal Web...!)
Immagine SOSTENITORE 2011-2012-2013-2014-2015-2016-2017-2018-2019-2020
--------
Colleziono:
Prefilateliche Stato Pontificio con partenza da Roma
Antichi Stati dell'India
Storia Postale della Guerra d'Etiopia 1935-36
Cartoline antiche con tema "Carte da Gioco"
Le mie inserzioni eBay: http://stores.ebay.it/AGROME-Stamps-and-Collectibles

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8198
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da Antonello Cerruti »

Ciao Andrea, è proprio per mantenere quel formato che temo di dover stampare un numero esagerato di volumi.
Il titolo dell'insieme dei nuovi testi dovrebbe essere "ORIGINALI e Falsi - Primi d'EUROPA".

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
niccosan
Messaggi: 229
Iscritto il: 28 aprile 2016, 18:55
Località: Pescara
Contatta:

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da niccosan »

Per il mio modestissimo giudizio suggerirei di suddividerli per paese, cioè ASI, Cantonali, ecc... perchè c'è chi colleziona Cantonali ma non gli ASI e viceversa
poi è logico voi siete gli autori e siete sicuramente molto più adatti a fare scelte ben più mirate ben sapendo cosa state creando

ed ancor più logico che io prenoto la mia copia per i Cantonali Ciao:
o dove saranno inseriti, anche se fossero più volumi :-))

Buona serata
in attesa trepidante
Nicola A. Cosanni

ps i non rilegati li odio, sono ingestibili dal mio punto di vista, non sai mai dove metterli, in biblioteca non ci stanno, nei cassetti te ne dimentichi,
giusto per esempio, i tuoi lavori passati da me acquistati in fogli, li ho rilegati, ma questo è un mio problema... non prenderlo come una offesa o critica...
N.A. Cosanni
Sostenitore 2016-2020

Ampiamente dilettante

Colleziono : Repubblica (Nuovi e Usati) / Regno / solo se capita ASI
San Marino / SMOM / Giappone / Svizzera / Austria / USA
Interesse: Castelli D'Italia
Collezione tematica: Paleontologia, Mineralogia, Meteoriti
Agg. 03-03-2020
_________________________________________________________________________

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8198
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da Antonello Cerruti »

Ciao Nicola e grazie per il tempo che mi hai dedicato.

Circa i cantonali, occupano solo una settantina di pagine e quindi dovrò per forza accorparli ad altri stati dovendo sfruttare al massimo la capienza di 160 pagine circa il tipo di rilegatura mi consente.

Circa i testi stampati su fogli di carta fotografica sciolti, li ho sempre inseriti in una cartellina rigida e quindi sono ben collocabili in una biblioteca.
Molti li preferiscono perchè consentono un ottimale dettaglio delle immagini e la possibilità di avvicinali (per confronto) alle tinte dei francobolli in collezioni senza doverli muovere dalle taschine o dai fogli.
Ma è questione di singole scelte e quindi ho cercato sempre di offrire le due diverse opzioni.

Inoltre i fogli singoli mi consentono delle piccole tirature e, come sai, i libri di filatelia non possono ambire ad un grande pubblico e quindi non richiedono di essere tirati in centinaia di copie.

Comunque, ti ringrazio moltissimo della tua attenzione e cercherò di sdebitami quando stamperò i libri.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
agrome
Messaggi: 1321
Iscritto il: 13 luglio 2007, 9:00
Località: Roma

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da agrome »

Antonello Cerruti ha scritto:
27 giugno 2020, 11:29
Ciao Andrea, è proprio per mantenere quel formato che temo di dover stampare un numero esagerato di volumi.
Il titolo dell'insieme dei nuovi testi dovrebbe essere "ORIGINALI e Falsi - Primi d'EUROPA".

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti
Ciao Antonello

Grazie per la risposta.
Prenoto comunque una copia di tutti i volumi, anche se in numero esagerato .. !

A presto
Andrea
Andrea Grimaldi

Iscritto già dal Primo Forum (ormai scomparso dal Web...!)
Immagine SOSTENITORE 2011-2012-2013-2014-2015-2016-2017-2018-2019-2020
--------
Colleziono:
Prefilateliche Stato Pontificio con partenza da Roma
Antichi Stati dell'India
Storia Postale della Guerra d'Etiopia 1935-36
Cartoline antiche con tema "Carte da Gioco"
Le mie inserzioni eBay: http://stores.ebay.it/AGROME-Stamps-and-Collectibles

Avatar utente
francesco.abbate
Messaggi: 1120
Iscritto il: 19 febbraio 2010, 22:50
Località: termini imerese (PA)
Contatta:

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da francesco.abbate »

Ciao:

Complimenti per il progetto! :clap: :clap: :clap:

Buon lavoro :fest:

:abb:
Ciao: Francesco

Fiero Sostenitore dal 2010
Colleziono Regno e Repubblica Nuova sino al 2011;
Mi sono innamorato della Danimarca :f_love:
Tematiche: Gatti, Scout;

Pagina Facebook del #CFNTermitano https://www.facebook.com/circolofilatel ... ano?ref=hl

Profilo Instagram del #CFNTermitano: https://www.instagram.com/circolofilatelicotermitano/

Avatar utente
niccosan
Messaggi: 229
Iscritto il: 28 aprile 2016, 18:55
Località: Pescara
Contatta:

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da niccosan »

Antonello Cerruti ha scritto:
28 giugno 2020, 11:55
Circa i cantonali, occupano solo una settantina di pagine e quindi dovrò per forza accorparli ad altri stati dovendo sfruttare al massimo la capienza di 160 pagine circa il tipo di rilegatura mi consente.

Circa i testi stampati su fogli di carta fotografica sciolti, li ho sempre inseriti in una cartellina rigida e quindi sono ben collocabili in una biblioteca.
Molti li preferiscono perchè consentono un ottimale dettaglio delle immagini e la possibilità di avvicinali (per confronto) alle tinte dei francobolli in collezioni senza doverli muovere dalle taschine o dai fogli.
Ma è questione di singole scelte e quindi ho cercato sempre di offrire le due diverse opzioni.
Inoltre i fogli singoli mi consentono delle piccole tirature e, come sai, i libri di filatelia non possono ambire ad un grande pubblico e quindi non richiedono di essere tirati in centinaia di copie.
Comunque, ti ringrazio moltissimo della tua attenzione e cercherò di sdebitami quando stamperò i libri.
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti
ma figurati
per due righe sul forum

comunque è una mia fissa quella dei rilegati ripeto, i tuoi lavori ottimi li uso di continuo, quindi non prenderla mai come una critica è solo che io sono innamorati dei volumi,
e che in biblioteca mi piace vedere il dorso rilegato, poi che i cantonali vadano insieme ad un altro stato no problem, avevo paura che invece fossero divisi in + volumi
comunque mi sa che hanno ragione e conviene prenotarli tutti, anche se fossero 15 :-)) Ciao:
N.A. Cosanni
Sostenitore 2016-2020

Ampiamente dilettante

Colleziono : Repubblica (Nuovi e Usati) / Regno / solo se capita ASI
San Marino / SMOM / Giappone / Svizzera / Austria / USA
Interesse: Castelli D'Italia
Collezione tematica: Paleontologia, Mineralogia, Meteoriti
Agg. 03-03-2020
_________________________________________________________________________

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8198
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da Antonello Cerruti »

francesco.abbate ha scritto:
28 giugno 2020, 12:23
Ciao:

Complimenti per il progetto! :clap: :clap: :clap:

Buon lavoro :fest:

:abb:
Ciao Francesco e grazie.
Presto metteremo mano anche alla Danimarca...
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8198
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Un nuovo lavoro

Messaggio da Antonello Cerruti »

Oggi abbiamo superato le 700 pagine.

Per ora, 120 pagine circa gli antichi stati tedeschi (non completi); oltre 450 gli A.S.I. (praticamente completi; il resto Austria, Cantonali di Svizzera, Francia, Gran Bretagna (quasi completi).

Prima della fine dell'estate, spero di finire tutto e poter dare alle stampe i testi completi.
Uno dei problemi è che, giorno dopo giorno, raccolgo nuove informazioni che vanno a modificare anche quelle pagine che ritenevo complete...

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Rispondi

Torna a “Echi della stampa e altri media”

SOSTIENI IL FORUM