Oggi è 19 novembre 2018, 20:34

La Base Atlantica di Bordeaux

Rispondi
Avatar utente
miticofranca
Messaggi: 47
Iscritto il: 3 gennaio 2009, 9:48
Località: Cecina

La Base Atlantica di Bordeaux

Messaggio da miticofranca » 17 novembre 2009, 9:42

Ciao a Tutti
Anni fa (ma nn molti), magari Ypsilon se lo ricorda a Cecina dove sto io c'era un negozio di filatelia gestito da un signore tal Osvaldo estremamente competente in materia, in gioventù aveva prestato servizio nella Base Atlantica di Bordeaux dove era addetto data la sua competenza a stampare i francobolli con la dicitura "base atlantica"... sconfitto l'esercito italiano riuscì a portare con se francobolli e matrici ... per poi essere derubato in casa sua da ..... non si può dire :not:
Ma cosa erano questi fb "base atlantica" che valgono uno stonfo... come erano?
Ciao Simone :clap: :clap: :clap:

ed un omaggio anche ad Osvaldo, uno che mi ha fatto prendere passione alla filatelia
Colleziono:
Italia Regno
Italia Repubblica
Colonie
cartoline ferroviarie e di Cecina
visita il mio sito filatelico http://www.webalice.it/simone.francalac ... /index.htm

SCAMBIO Repubblica, Regno e Colonie


Avatar utente
Francesco Riboldi
Messaggi: 266
Iscritto il: 16 luglio 2007, 0:34

Re: base atlantica bordeaux

Messaggio da Francesco Riboldi » 20 novembre 2009, 10:19

Ciao a tutti,
visto che si parla di base atlantica, avrei anch'io una piccola testimonianza semi-diretta da raccontarvi.
Un amico di mio padre (entrambi oramai non ci sono più) in casa era da tutti conosciuto come "Pino il palombaro". In giuventù, Pino, partì come volontario aruolandosi nella marina, avendo già una certa eperienza con l'acqua (o meglio sott'acqua) fece il suo bravo corso a La Spezia e poi passò quasi tutta la guerra sui sommergibili. Il suo battello, negli ultimi mesi del conflitto, faceva base appunto a Bordeaux.
Spesso, davanti ad uno stracotto con polenta ed un buon bicchiere di vino, lo sentii raccontare di quanto fosse dura la vita su quelle scatole di metallo e delle lunghe missioni che dovette affrontare, ricordo che una valtà raccontò di un interminabile viaggio fino in Giappone con il sommergibile riempito all'inverosimile di cauciù (materia prima prezioza per l'industria bellica ed impossibile, per l'elevato rischio di affondamento dei mercantili, ad essere iniata per nave). Ovviamente, da bravo collezionista, gli chiesi se e con quali mezzi scriveva a casa, la risposta fu che si ... certo, ... scriveva a casa, scriveva un pò con tutto quello che gli capitava ( essenzialmente lettere e cartoline militari) ma ad una mia specifica richesta sui francobolli soprastampati della "Base" (che gli mostrai riportati su di un catalogo) mi rispose che non li aveva mai visti e non ne aveva nemmeno sentito parlare.
L'otto settembre del '43 l'annuncio dell'armistizio lo sorprese, assieme ai suoi compagni di equipaggio, in un porto tedesco sul mare del Nord, prima che potessero far mente locale i militari tedeschi avevano già occupato (forse è meglio dire catturato) il sommergibile ponendo al comandante la classica domanda: aderire alla costituenda repubblica sociale e continuare a combattere oppure arrendersi ed avviarsi verso un campo di internamento. Secondo quanto raccontava Pino, su quel sommergibile tutti optarono per la prima ipotesi, pare che il ragionamento comune (almeno tra loro) fosse: prima vediamo di uscire da questa dannata situazione ed avviciniamoci il più possibile a casa, poi ... si vedrà.
Certo l'amico palombaro (professione che poi fece per tutta la sua vita restante) poteva non essere venuto a contatto con questi francobolli per una serie di combinazioni, l'impressione, però, è quella che non siano finiti in mano a molti, anzi vien da pensare che quelli che li hanno visti siano stati pochi... molto pochi.

Francesco Ciao:

corfu
Messaggi: 255
Iscritto il: 16 luglio 2007, 16:12
Località: provincia di varese

Re: Base atlantica Bordeaux

Messaggio da corfu » 23 novembre 2009, 9:59

è un settore che mi appassiona molto, da sempre.
effettivamente il maggior uso postale fu a carico dei valori del regno, ma anche i soprastampati vennero usati postalmente (e non filatelicamente) anche se in un numero assai ristretto rispetto alla quantità di valori emessi.
sicuramente tutti i francobolli di propaganda ebbero solo vita filatelica, come molte delle varietà di soprastampa create ad hoc per i collezionisti dell'epoca grazie a qualche compiacente tipografo...
l'escursus postale è molto interessante, partendo dai documenti annullati con il guller dell'XI gruppo sommergibili, al bollo provvisorio della nave malaspina utilizzato nel primo periodo del funzionamento della base (detta betasom), al guller con lo stemma del regno forze subacquee in atlantico ed al successivo con lo stemma scalpellato.
poi ci fu un guller molto poco usato comando base b.x. e si arrivò alla compresenza del bollo scalpellato con i bolli della feldpost, che costituiscono oggetti assai rari.
ci sono poi alcuni bolli amministrativi, alcuni a cerchio o doppio cerchio, alcuni lineari.
bellissimi i documenti postali raccomandati (dal mio archivio ne sono noti molto pochi, sia con il guller dell'XI gr somm sia del guller con lo stemma del regno, con talloncino di raccomandazione betasom e con talloncino di raccomandazione bianco) e quelli con valori della rsi o della pm, ancora più rari.
è uno dei settori della storia postale della WWII dove esiste un seppur minimo quantitativo di materiale che rappresenta veramente la corrispondenza militare di quel periodo, al contrario di molte altre aree di occupazione della WWII dove tutta la storia postale è (seppur autentica) totalmente costruita da filatelisti a favore degli stessi.
veramente un bel settore per chi volesse incominciare una raccolta del periodo.
Ciao: Ciao:

byebye
Messaggi: 764
Iscritto il: 13 agosto 2009, 11:03

Re: Base atlantica Bordeaux

Messaggio da byebye » 25 novembre 2009, 16:36

corfu ha scritto:è un settore che mi appassiona molto, da sempre.
effettivamente il maggior uso postale fu a carico dei valori del regno, ma anche i soprastampati vennero usati postalmente (e non filatelicamente) anche se in un numero assai ristretto rispetto alla quantità di valori emessi.
sicuramente tutti i francobolli di propaganda ebbero solo vita filatelica, come molte delle varietà di soprastampa create ad hoc per i collezionisti dell'epoca grazie a qualche compiacente tipografo...
l'escursus postale è molto interessante, partendo dai documenti annullati con il guller dell'XI gruppo sommergibili, al bollo provvisorio della nave malaspina utilizzato nel primo periodo del funzionamento della base (detta betasom), al guller con lo stemma del regno forze subacquee in atlantico ed al successivo con lo stemma scalpellato.
poi ci fu un guller molto poco usato comando base b.x. e si arrivò alla compresenza del bollo scalpellato con i bolli della feldpost, che costituiscono oggetti assai rari.
ci sono poi alcuni bolli amministrativi, alcuni a cerchio o doppio cerchio, alcuni lineari.
bellissimi i documenti postali raccomandati (dal mio archivio ne sono noti molto pochi, sia con il guller dell'XI gr somm sia del guller con lo stemma del regno, con talloncino di raccomandazione betasom e con talloncino di raccomandazione bianco) e quelli con valori della rsi o della pm, ancora più rari.
è uno dei settori della storia postale della WWII dove esiste un seppur minimo quantitativo di materiale che rappresenta veramente la corrispondenza militare di quel periodo, al contrario di molte altre aree di occupazione della WWII dove tutta la storia postale è (seppur autentica) totalmente costruita da filatelisti a favore degli stessi.
veramente un bel settore per chi volesse incominciare una raccolta del periodo.
Ciao: Ciao:


Ciao,
mi permetterei di aggiungere a completamento che sono note pochissime buste spedite per feldpost col solo annullo tedesco e con manoscritto il numero di feldpost attribuito alla Divisione Atlantica Fucilieri di Marina della RSI, che aveva sede nella base di Betasom.
Tenete presente che la base di Betasom si costituiva in realtà di tre distinti insediamenti posti a notevole distanza fra loro.
Sembra, ripeto sembra, che ci sia stata anche limitatissima corrispondenza fra le diverse sedi delle basi.


Ciao:
Ultima modifica di byebye il 25 novembre 2009, 21:12, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
miticofranca
Messaggi: 47
Iscritto il: 3 gennaio 2009, 9:48
Località: Cecina

Re: Base atlantica Bordeaux

Messaggio da miticofranca » 27 novembre 2009, 18:03

visto che siete ben forniti di materiale filatelico della Base Atlantica, qualcuno di voi ha anche un alettera o cartolina indirizzata ad un certo Osvaldo Bianchi o a qualcuno a Cecina o canneto. (era il mio amico commerciante che sovrastampava i fb del regno)
Colleziono:
Italia Regno
Italia Repubblica
Colonie
cartoline ferroviarie e di Cecina
visita il mio sito filatelico http://www.webalice.it/simone.francalac ... /index.htm

SCAMBIO Repubblica, Regno e Colonie


corfu
Messaggi: 255
Iscritto il: 16 luglio 2007, 16:12
Località: provincia di varese

Re: Base atlantica Bordeaux

Messaggio da corfu » 28 gennaio 2010, 10:37

beh, è proprio vero che cercando....
più sopra, si chiedeva se fosse nota corrispondenza indirizzata AD osvaldo bianchi.
se ci si accontenta di una lettera spedita DA osvaldo bianchi, basta cliccare il seguente link:
http://www.laserinvest.com/html139/index/PG423501.HTM
88_24.jpg

ed andare a leggere la descrizione del LOTTO 0241 ;-)
"BASE ATLANTICA, lettera raccomandata spedita da Muggiano per Bergamo i l 31/1/1944 affrancata in tariffa esatta con spettacolare combinazione di francobolli soprastampati (nn.6a+8+8e+9+14+21). La rarita' dell'af francatura e' impreziosita dalla presenza del francobollo da c.10 con SOPRASTAMPA CAPOVOLTA, dal valore da c.20 con varieta' "Republica" e d alla presenza di ben due valori di Propaganda di Guerra. Bolli di tran sito e arrivo. Il mittente (O.Bianchi) specifica la sua appartenenza a lla X° Flottiglia MAS - La Spezia. Insieme firmato Sassone e corr da dettagliato certificato Raybaudi. Da annoverare tra le piu' rare a ffrancature multiple della Base Atlantica."
per gli appassionati di betasom, consiglio di dare un'occhiata, visto che tale materiale è apparso in una asta investphila del 2006 ed ora ricompare alla laserinvest.
e dopo chissà dove e quando si mostrerà ancora sul mercato (sempre che venga venduto).
francobolli a parte, ci sono le chicche della storia postale di betasom.
Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
miticofranca
Messaggi: 47
Iscritto il: 3 gennaio 2009, 9:48
Località: Cecina

Re: Base atlantica Bordeaux

Messaggio da miticofranca » 28 gennaio 2010, 14:09

una delle famose lettere che spediva Osvaldo...
Un ritorno per me a tanti anni fa quando nel suo negozio mi raccontava delle sue avventure di guerra... Ciao:
Colleziono:
Italia Regno
Italia Repubblica
Colonie
cartoline ferroviarie e di Cecina
visita il mio sito filatelico http://www.webalice.it/simone.francalac ... /index.htm

SCAMBIO Repubblica, Regno e Colonie

corfu
Messaggi: 255
Iscritto il: 16 luglio 2007, 16:12
Località: provincia di varese

Re: Base atlantica Bordeaux

Messaggio da corfu » 28 gennaio 2010, 14:27

bella lettera, anche se di costruzione molto probabilmente filatelica nonostante la perfetta tariffa.
Ciao:

Avatar utente
miticofranca
Messaggi: 47
Iscritto il: 3 gennaio 2009, 9:48
Località: Cecina

Re: Base atlantica Bordeaux

Messaggio da miticofranca » 29 gennaio 2010, 15:18

ci credo, Osvaldo era un gran filatelico
Colleziono:
Italia Regno
Italia Repubblica
Colonie
cartoline ferroviarie e di Cecina
visita il mio sito filatelico http://www.webalice.it/simone.francalac ... /index.htm

SCAMBIO Repubblica, Regno e Colonie

corfu
Messaggi: 255
Iscritto il: 16 luglio 2007, 16:12
Località: provincia di varese

Re: Base atlantica Bordeaux

Messaggio da corfu » 11 febbraio 2010, 10:25

è possibile avere maggiori notizie su tal Osvaldo Bianchi??
grazie in anticipo
Ciao:

Revised by Lucky Boldrini - January 2011

Avatar utente
johnnyVI
Messaggi: 1077
Iscritto il: 10 agosto 2008, 10:29
Località: Bassano del Grappa (VI)

Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da johnnyVI » 15 aprile 2016, 20:07

La Base Atlantica di Bordeaux o “Betasom” ebbe origine da un accordo italo-germanico il 20-6-1939 vi fu un incontro a Friedrichshafen, sul lago di Costanza, tra i due Ammiragli Cavagnari e Raeder che prevedeva, tra le altre cose, la costituzione di un’ area, presso il porto di Bordeaux, destinata alle operazioni dei sommergibili in Atlantico.
ITALIAN%20C.jpg
La base venne inaugurata il 30 agosto 1940 e cominciò a funzionare il mese successivo con l’ arrivo dei primi sommergibili.
Dipendeva logisticamente dal Comando di Supermarina Italiano, mentre dal punto di vista operativo richiedeva l’ autorizzazione del Comando Tedesco.
In funzione di appoggio per i comandi e i vari equipaggi, venne usato il piroscafo francese De Grasse su cui vennero posti uffici, magazzini, depositi, infermeria, tipografia, ecc.
Le zone operative:
1_betasom_9g.jpg
Presso questa base fu istituito uno spaccio dove si potevano trovare anche i francobolli per le lettere che si inviavano in Patria, secondo accordi fra Poste e Marina e le lettere venivano censurate in loco, mentre quelle in arrivo venivano censurate presso il Ministero della Marina in Roma.
l'8 settembre 1943 il Comandante della Base - il Capitano di Vascello Enzo Grossi, ebbe notizia dell’ armistizio e, con essa, l’ ordine di distruggere i sommergibili italiani e di chiedere poi ai tedeschi i mezzi per rientrare in Italia. Il Comandante disattese l'ordine e cercò invece di far confluire a Bordeaux i marinai italiani che si trovavano in Francia e Germania, nonché i figli di emigrati. A Betasom affluirono, tra il Settembre ed il Dicembre del ’43 circa 20.000 italiani, molti dei quali vennero poi rimpatriati.
Nel settembre del ’43 la Base prese il nome di “Base Atlantica dell‘Italia Repubblicana”.
Nell'Ottobre 1943 il Comandante Grossi fascistizzò le rimanenze dei francobolli e vennero disposte due serie tipografiche con la dicitura "Italia Repubblicana Fascista Base Atlantica" disposta una su quattro righe (a bordo del transatlantico francesce "De Grasse".
20_518.jpg
e un'altra su cinque righe:
2023.jpg
ne venne litografata una terza presso la tipografia Oliveaux di Bordeaux, caratteristico l'accento acuto sulla "e" di Repubblica:
2024.jpg
L'operazione di copertura con la dicitura sopradetta fu molto accurata e su ogni francobollo si leggeva la sovrastampa: sarebbero stati sovrastampati circa 150.000 francobolli, con una prevalenza del 10 e del 50 centesimi. I francobolli sovrastampati furono il 10, 20, 25, 30 e 50 centesimi. Del rarissimo 15 cent. furono sovrastampati solo 50 esemplari che non furono dati allo spaccio, ma rimasero nelle mani di poche persone che li usarono anche per affrancare corrispondenze a fini solamente speculativi.
bordeaux2.txt.jpg
Allego le impronte di alcuni annulli:
bordeaux1.txt.jpg
Esistono numerose varietà create a fini filatelici speculativi: la parola "fascista" a volte mancava della "t", si usarono I maiuscole per carenza di i minuscole, sovrastampe doppie, sovrastampe rovesciate ed altre alterazioni... moltissimi i falsi.
I francobolli allegati sono tutti originali.
62_700.jpg
10_540.jpg
$_12.jpg
150917C.jpg
S.e.&O.
John. Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Giampaolo
Messaggi: 376
Iscritto il: 31 gennaio 2014, 17:33
Località: Soave

Re: Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da Giampaolo » 15 aprile 2016, 20:53

Molto interessante, grazie John.

Avatar utente
raz
Messaggi: 141
Iscritto il: 14 dicembre 2007, 22:36
Località: Casamassima (BA)
Contatta:

Re: Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da raz » 15 aprile 2016, 22:17

Molto interessante :clap:

Ciao:
Colleziono da oltre dieci anni cartoline e fotografie d'epoca di Bari e dintorni.
Il mio sito: http://www.cartamaxima.it, che prima o poi mi deciderò ad aggiornare...

Raccolgo e colleziono da qualche anno, con alterni entusiasmi:
- bollature e annullamenti della antica provincia di Bari, dalle origini fino ai numerali (ed oltre...);
- storia postale italiana (ed in particolare della Puglia), dal luglio 1943 fino ai primi anni della Repubblica;
- affrancature meccaniche della Puglia e in particolare della provincia di Bari;
- marche municipali della antica provincia di Bari, dalle origini fino ai primi anni della Repubblica.

Daniele
Messaggi: 798
Iscritto il: 29 luglio 2007, 10:28
Località: Rep. Ceca

Re: Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da Daniele » 16 aprile 2016, 3:24

Filatelia+Storia+Geografia :clap: grazie
Colleziono ASFE, poste locali, bogus e phantom stamps.
Raccoglione di Lombardo Veneto


I miei doppioni di posta locale ( in costante sviluppo):
https://www.delcampe.net/en_GB/collecta ... e/asfe1899

Avatar utente
debene
Messaggi: 5219
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da debene » 16 aprile 2016, 8:38

bellissimo articolo, grazie !

:abb:

sergio
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Giorgio Di Raimo
Messaggi: 2365
Iscritto il: 31 agosto 2007, 17:20
Contatta:

Re: Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da Giorgio Di Raimo » 16 aprile 2016, 9:25

bell'articolo Giampietro :clap: Ciao:
Specializzato in tutti gli Antichi Stati Italiani, Filatelia e Storia Postale
I miei francobolli su Tuscanphila
Socio ASPOT
Stimo, Valuto e/o Acquisto Collezioni degli Antichi Stati Italiani
Per le mie Collezioni Private acquisto esemplari ASI di eccezionale bellezza

Avatar utente
mestrestamps
Messaggi: 1807
Iscritto il: 25 gennaio 2009, 23:18
Località: mestre

Re: Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da mestrestamps » 16 aprile 2016, 11:05

Ciao:

Grande Giampietro!!
Bellissimo, grazie! :cof: :cof:

Ciao: Ciao:
andreafusati@tim.it

prefilateliche della Repubblica di Venezia
storia postale del Regno Lombardo Veneto
annullamenti di Lombardo Veneto su Italia

http://www.museodeitasso.com

SOSTENITORE 2009-2010-2011-2012-2013-2014-2015

" Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore. " (Oscar Wilde)

visita il mio negozio su delCampe http://www.delcampe.net/negozi/mestrestamps

Avatar utente
Gampers
Messaggi: 60
Iscritto il: 14 gennaio 2009, 23:40

Re: Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da Gampers » 17 aprile 2016, 3:27

Ciao John
Al tuo bel post aggiungo un altra varietà di Base Atlantica le coppie orizzontali di cui un valore senza sovrastampa.
Coppia 75% del normale.jpg
Aggiungo la varietà Repubbiica creatasi a seguito della rottura della lettera L. varietà rilevata anche sulle coppie orizzontali.
Coppia dettaglio.jpg
Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
johnnyVI
Messaggi: 1077
Iscritto il: 10 agosto 2008, 10:29
Località: Bassano del Grappa (VI)

Re: Base Atlantica - Bordeaux

Messaggio da johnnyVI » 17 aprile 2016, 18:35

Ciao Luca, grazie del contributo. :clap: :clap: :clap:
Le coppie, di cui uno senza soprastampa Sassòne 6d, 8d, 9,d, 10d e 11d. sono molto rare e se ne conoscono solo 20 coppie, del 6d 40 coppie! Complimenti.
Con la varietà Repubbiica non l'avevo ancora vista. :ricerca:
Ciao.
John. Ciao:

Revised by Lucky Boldrini - January 2018

ErMejo
Messaggi: 44
Iscritto il: 27 marzo 2018, 19:09

Re: La Base Atlantica di Bordeaux

Messaggio da ErMejo » 22 settembre 2018, 21:08

Articolo veramente interessante! Grazie mille
:clap: :clap: :clap:


Rispondi

Torna a “Emissioni Locali e Servizi Privati”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: