80 centesimi regno n.4

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno d'Italia e del periodo di luogotenenza.

Moderatori: Alex, Stefano T

Rispondi
Avatar utente
cialo
Messaggi: 337
Iscritto il: 25 maggio 2018, 17:27

80 centesimi regno n.4

Messaggio da cialo »

C'è questo in asta su ebay... ma mi sembra un po' troppo bello per essere vero...

Mi chiedevo, anche per l'ottanta centesimi si ritrovano esemplari della IV di sardegna ridentellati... oppure ci sono in giro esemplari totalmente falsi... In caso, mi sapreste dare qualche indicazione per riconoscerli?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
------------------------------------
Alessio Giorgetti (cialo)
------------------------------------
Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 2382
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: 80 centesimi regno n.4

Messaggio da Stefano T »

Ciao:

Sugli 80 cent. è più facile trovare degli originali con annulli falsi perchè il n.4 del Regno nuovo costa poco.
Sui 10 cent. invece è più facile trovare dei (neo)dentellati di Sardegna delle ultime tirature con annullo originale, sempre perchè costano poco.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE
Avatar utente
cialo
Messaggi: 337
Iscritto il: 25 maggio 2018, 17:27

Re: 80 centesimi regno n.4

Messaggio da cialo »

ecco vedi... e quindi non a caso l'annullo di questo esemplare è tanto leggero da essere indecifrabile... l'unica cosa visibile mi sembra un 86 che infittisce ancora di più il mistero...
------------------------------------
Alessio Giorgetti (cialo)
------------------------------------
Avatar utente
robymi
Messaggi: 2684
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: 80 centesimi regno n.4

Messaggio da robymi »

Mah...nessun mistero. Direi annullo falso e "leggermente" di fantasia!
Roberto
S T A F F
Rispondi

Torna a “Regno d'Italia e Luogotenenza”

SOSTIENI IL FORUM