Oggi è 17 ottobre 2019, 12:54

Leono 5 cent. Tirature

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno d'Italia e del periodo di luogotenenza.

Moderatori: Alex, Stefano T

Rispondi
piersant
Messaggi: 74
Iscritto il: 24 dicembre 2014, 16:02

Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da piersant » 15 settembre 2019, 19:56

Posto questi due Leoni, sono nuovi con gomma integra e pertanto non hanno subito lavature o trattamenti vari: la differenza di colore è evidente. Leggendo i vari post si può dire che quello grigio-verde ( ha gomma bellissima e bianca) è di Torino ed il secondo verde -giallo è un Roma?
Grazie
Leoni.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
pinco1
Messaggi: 847
Iscritto il: 11 luglio 2016, 17:45

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da pinco1 » 16 settembre 2019, 12:22

Ciao,

il Poligrafico di Roma venne inaugurato il 28-10-1928.

Non lo sò,ma non credo esistano tirature Romane di questo valore,poi ... .

Ciao:

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4764
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da somalafis » 16 settembre 2019, 12:40

pinco1 ha scritto:
16 settembre 2019, 12:22
Ciao,

il Poligrafico di Roma venne inaugurato il 28-10-1928.

Non lo sò,ma non credo esistano tirature Romane di questo valore,poi ... .

Ciao:
Mi spiace ma ti sbagli: i valori tipo ''Leoni'' vennero anche stampati a Roma. Tra il 1919 ed il 1925 alcune tirature furono effettuate dallo Stabilimento Arti Grafiche Petiti; dal 1925 varie tirature furono realizzate a Roma dallo ''Stabilimento Poligrafico per l'Amministrazione dello Stato'', che fu l' ''antenato'' diretto del vero e proprio Istituto Poligrafico dello Stato.
Detto cio', i francobolli tipo ''Leoni'' esistono in un' ampia gamma di tinte vista la loro longevita'. Credo sia difficile associarle pero' a specifiche stamperie….
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
pinco1
Messaggi: 847
Iscritto il: 11 luglio 2016, 17:45

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da pinco1 » 16 settembre 2019, 14:59

Buono a sapersi,

restano però "private".

Ciao:

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4764
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da somalafis » 16 settembre 2019, 15:26

Private in che senso? Quelle del Petiti erano tirature ufficialissime, commissionate dall'autorita' competente, realizzate sotto sorveglianza di funzionari pubblici e distribuite al pubblico tramite gli uffici postali senza distinzioni rispetto alle tirature dell'OCV di Torino. Quelle dello Stabilimento per l'Amministrazione dello Stato erano realizzate da una stamperia di proprieta' statale….
Riccardo Bodo
SOSTENITORE


Avatar utente
pinco1
Messaggi: 847
Iscritto il: 11 luglio 2016, 17:45

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da pinco1 » 16 settembre 2019, 16:05

Mi sono espresso male,

intendevo le Tipografie. Se non ricordo male la prima emissione da Tipografia privata fu il Michetti calcografico,stampato dall'Off. Calcografica di Roma. O era statale anche quella ?

Ciao:

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4764
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da somalafis » 16 settembre 2019, 16:37

Certamente lo Stabilimento Petiti era ''privato'' (anche se lo stesso titolare Petiti andra' poi a dirigere l'Officina Carte Valori dell'Istituto Poligrafico dello Stato). Ma questo che differenza fa per quanto riguarda la serie ''Leoni''?
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
pinco1
Messaggi: 847
Iscritto il: 11 luglio 2016, 17:45

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da pinco1 » 16 settembre 2019, 17:57

Ovviamente nessuna.

Pensavo che con "emissioni Romane", Piersant si riferisse al Poligrafico.

Ciao:

Avatar utente
pinco1
Messaggi: 847
Iscritto il: 11 luglio 2016, 17:45

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da pinco1 » 19 settembre 2019, 18:56

Ciao,

esiste un metodo molto più sicuro dei colori per distinguere TO dal Petiti.

L'OCV usò per dentellare un pettine orizzontale,che perforava, cioè,una fila orizzontale di fb. sia basso-alto,che viceversa.

Mentre il Petiti usò un pettine verticale da sx. a dx.

A seconda,quindi,di dove mostrino eventuali salti,l'individuazione è più sicura.

Quindi,rispetto a quelli mostrati,è il contrario.

Ciao:

piersant
Messaggi: 74
Iscritto il: 24 dicembre 2014, 16:02

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da piersant » 20 settembre 2019, 8:49

Grazie per la segnalazione, da dove vengono queste preziose informazioni? mi interessa per eventualmente documentarmi ed aumentare la mia cultura filatelica adesso molto scarsa ( adesso sono in pensione e posso dedicarmi di più agli hobby)
La situazione pertanto ( se ho capito bene) sarebbe quella in foto.....
Leoni5.jpg
Ps.: non riesco ad ingrandire l'immagine. In rosso sono segnati i salti del pettine ed a destra Torino e sinistra Roma, esatto?
Grazie
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
pinco1
Messaggi: 847
Iscritto il: 11 luglio 2016, 17:45

Re: Leono 5 cent. Tirature

Messaggio da pinco1 » 20 settembre 2019, 10:03

Esatto.

Vengono dal " Mitico" Bolaffi 58, che contiene molte info .... scomparse negli anni seguenti.

Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Rispondi

Torna a “Regno d'Italia e Luogotenenza”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Sostieni il forum: