Un francobollo unico.

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno d'Italia e del periodo di luogotenenza.

Moderatori: Stefano T, Alex

Rispondi
Avatar utente
marco castelli
Messaggi: 1439
Iscritto il: 3 agosto 2007, 16:00
Località: valcamonica (BS)

Un francobollo unico.

Messaggio da marco castelli »

Tempo fa ho visitato per la terza volta Il Vittoriale di Gabriele D'Annunzio, e mi sono
imbattuto in una storia intrigante che non conoscevo...

Voi la conoscevate ? Avete altre notizie ?

Marco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Marco Castelli
Colleziono i colori della IV emissione del Regno di Sardegna,
le affrancature miste con francobolli Matraire,
...e da poco anche Toscana, Napoli, Lombardo Veneto.
maccastelli10@gmail.com

Sostenitore dal 2005

Avatar utente
cirneco giuseppe
Messaggi: 5093
Iscritto il: 13 luglio 2007, 17:35
Località: Orbassano (TO)
Contatta:

Re: Un francobollo unico.

Messaggio da cirneco giuseppe »

Anni fa (tanti) con alcuni amici del Forum lo visitammo, ma non ricordo di aver visto questo pseudo-francobollo.
..... pino .....Immagine
su ebay http://shop.ebay.it/merchant/gcirnec?_rdc=1

________________________________________________
NEMICO, DICHIARATO E CONVINTO, DEL GRONCHI LILLA

E' saggio sognare ma da stolti illudersi.

cerco e colleziono saggi e prove dagli ASI ad oggi solo Italia
http://www.antichistati.it

Immagine

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2509
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Un francobollo unico.

Messaggio da robymi »

Se non ricordo male, alcune stanze erano chiuse e non c'era nulla di filatelico in vista in quelle aperte.
Sergio, mi pare, alla fine aveva anche provato a chiedere a un custode "ma non ci sono delle buste da qualche parte?", senza alcun risultato purtroppo!
Roberto
S T A F F

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1913
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Un francobollo unico.

Messaggio da Stefano T »

Ciao:

Qui trovate la storia di quell'oggetto, non unico, che raffigura Gabriele d’Annunzio in divisa da lanciere, raccontata da Oliviero Emoroso:

https://www.fiumefil.com/filatelia/emis ... mero-unico
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
marco castelli
Messaggi: 1439
Iscritto il: 3 agosto 2007, 16:00
Località: valcamonica (BS)

Re: Un francobollo unico.

Messaggio da marco castelli »

Grazie Stefano :abb:

Marco
Marco Castelli
Colleziono i colori della IV emissione del Regno di Sardegna,
le affrancature miste con francobolli Matraire,
...e da poco anche Toscana, Napoli, Lombardo Veneto.
maccastelli10@gmail.com

Sostenitore dal 2005

Avatar utente
leopa
Messaggi: 33
Iscritto il: 10 maggio 2014, 12:55
Località: Scandiano (RE)

Re: Un francobollo unico.

Messaggio da leopa »

Compariva nell'ultima asta Bolaffi base 5000 Euro, invenduto, verrà riproposto a commissioni ridotte venerdì prossimo.
Saluti
Leo
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
I miei interessi:
Vaticano, Colonie Italiane, Germania dal 1919 ad oggi, Nazioni Unite, Numeri Uno dal 1840 al 1899
Storia postale: Libia dal 1912 al 1942

Avatar utente
cirneco giuseppe
Messaggi: 5093
Iscritto il: 13 luglio 2007, 17:35
Località: Orbassano (TO)
Contatta:

Re: Un francobollo unico.

Messaggio da cirneco giuseppe »

Condivido, con altri, l’opinione che occorra risolvere il problema, non sul piano delle opinioni personali, per quanto qualificate, bensì in base alle regole del mondo giuridico.

Dobbiamo attenerci, pertanto, agli atti dell’Amministrazione: francobollo è, a tutti gli effetti, quello che viene dichiarato volontariamente come tale da una autorità della Pubblica Amministrazione nell’esercizio di un potere amministrativo.

Qui entrano nel nostro ragionamento alcuni elementi ineludibili: 1°) Il Comandante d’Annunzio era la massima autorità politico – militare ed amministrativa di Fiume; 2°) egli aveva il potere di autorizzare l’emissione di francobolli 3°) lo fece effettivamente nell’esercizio di un potere amministrativo, volendo creare un francobollo raro il cui ricavato fosse devoluto ad un fine benefico.

La volontà di esercitare il potere necessario alla creazione di un “francobollo” è chiaramente espressa in apposita dichiarazione.

A fronte di questi elementi indiscutibili, ogni dubbio circa il fatto che il numero unico sia da considerare un francobollo va respinto, così come il censimento degli esistenti, consente, ormai di avere certezza del fatto che ci troviamo in presenza di pezzi di grande rarità.
Mi sembra un po' tirata per la giacca.
1]- Esiste un verbale di emissione?
2]- La stampa ... meglio la creazione .... è stata fatta da un ente preposto?

E' sempre facile definire come francobollo ciò che troviamo su una lettera o cartolina che è viaggiata.
Ma, visto che s'invocano " regole del mondo giuridico" allora bisogna rispettarle fino in fondo.
E, visto che al punto 1] non mi sembra esista un verbale di emissione,
visto che al punto 2] la creazione non fu eseguita da un ente preposto ma solo da un privato,
allora le "regole del mondo giuridico" non mi sembrano soddisfatte appieno.

E' come quei francobolli che, in periodo subito seguente alla liberazione, furono soprastampati (da privati) per beneficienza con sovraprezzi assurdi a totale beneficio di commercianti compiacenti.
Anche questi, definirli francobolli non è corretto.
Se poi aggiungiamo che, nel caso in specie, non si tratta neanche di soprastampa, ma addirittura di trasformazione con aggiunta di parti estranee ... mi sa che di francobollo abbiamo ben poco.

Che sia una rarità, benissimo. Se a qualcuno piace non ci sono problemi. Tutto è collezionabile.
L'importante è sempre chiamare le cose col proprio nome senza , per forza, definire ogni cosa dentellata col nome di francobollo.
..... pino .....Immagine
su ebay http://shop.ebay.it/merchant/gcirnec?_rdc=1

________________________________________________
NEMICO, DICHIARATO E CONVINTO, DEL GRONCHI LILLA

E' saggio sognare ma da stolti illudersi.

cerco e colleziono saggi e prove dagli ASI ad oggi solo Italia
http://www.antichistati.it

Immagine

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 328
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Un francobollo unico.

Messaggio da virgilio.terrachini »

Dal punto di vista filatelico rimane una creazione di fantasia dall'altissimo valore storico e nulla più.

Ricorda il famoso trucco del centro capovolto dell'Emanuele Filiberto con ritaglio apposto al contrario.

Nessun collage di questo tipo può essere considerato una carta valore ufficiale di una qualsiasi entità statale.

Questi pochi cimeli esistenti sono per i collezionisti di ricordi Dannunziani non per noi.

Ricordo l'asta di Laser Invest.



P.S. al Vittoriale ci sono stato 5 o 6 volte... adoro D'annunzio (come da avatar).... ho appena finito di leggere DISOBBEDISCO di G.B. Guerri !

Ciao: Ciao: Ciao:

Rispondi

Torna a “Regno d'Italia e Luogotenenza”

SOSTIENI IL FORUM