Oggi è 25 febbraio 2020, 7:04

"Via degli Stati Sardi" ed altri timbri di instradamento

Laboratorio di ricerca impronte della corrispondenza fra Antichi Stati e Regno con la Francia
rafelin
Messaggi: 153
Iscritto il: 19 novembre 2012, 18:14

Re: VIA DEGLI STATI SARDI

Messaggio da rafelin » 19 gennaio 2014, 17:52

Ziopino E' proprio così
io non colleziono questo settore, ma
mi interessa la storia della posta.
Tuttavia nello stesso listino tanto
per confermare quello che dici ci sono due pezzi di
posta militare a 50 euro ma il loro valore effettivo è di
5 euro per pezzo.
Ah le aste !!!!!!!
Ciao Raffaele

Revised by Lucky Boldrini - July 2016


Avatar utente
ziopino
Messaggi: 831
Iscritto il: 21 aprile 2008, 17:41
Località: cagliari

da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzera

Messaggio da ziopino » 16 maggio 2014, 20:41

Ciao: Ciao:

Salute a tutti!!

Sul verso di questa lettera da Worms (Renania) a Brescia fu apposto un bollo rettangolare che reca la data del 2 dicembre (la lettera partì il primo del mese) e che interpreto come un frontaliero tedesco o un transito pure tedesco oppure svizzero.
Qualcuno mi sa dire in che località veniva utilizzato? :mmm: :mmm:
Inoltre il Via di Svizzera dove veniva apposto? :mmm: :mmm:

Grazie !!! :abb: :abb: :abb:

Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
ziopino

SOSTENITORE 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2017 2018 2019
Ognunu donat contu de sa bertula sua

Avatar utente
arkorr
Messaggi: 465
Iscritto il: 15 marzo 2008, 23:32
Località: Genova

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da arkorr » 17 maggio 2014, 17:00

L'unica cosa che posso dirti è che secondo il Sassone annullamenti (ediz. 2010, pag. 75) il "VIA DI SVIZZERA" veniva apposto a Como, ed ha una valutazione di 7 punti.
Ciao: Ciao:

Corrado

Avatar utente
stiraeammira
Messaggi: 631
Iscritto il: 5 giugno 2013, 20:39

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da stiraeammira » 17 maggio 2014, 17:28

Ma i bolli chi li ha rapiti! :f_hi: :f_hi:

Ciao: Ciao:
Andrea

Avatar utente
ziopino
Messaggi: 831
Iscritto il: 21 aprile 2008, 17:41
Località: cagliari

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da ziopino » 17 maggio 2014, 18:29

arkorr ha scritto:L'unica cosa che posso dirti è che secondo il Sassone annullamenti (ediz. 2010, pag. 75) il "VIA DI SVIZZERA" veniva apposto a Como, ed ha una valutazione di 7 punti.
Ciao: Ciao:

Corrado



Ciao Corrado.
Infatti, anche io avevo questa indicazione data dal Sassone. Però il Vollmeier lo attribuisce a Milano..... bisognerebbe capire bene la via postale seguita all'epoca; credo passasse per il San Gottardo e poi per Basilea per poi proseguira per la Germania sino all'ufficio di frontiera dove presumibilmente è stato messo il bollo rettangolare al retro..... ma non capisco in quale città....... :ko: :ko: :ko:

Ciao: Ciao: :abb: :abb:
ziopino

SOSTENITORE 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2017 2018 2019
Ognunu donat contu de sa bertula sua


Avatar utente
ziopino
Messaggi: 831
Iscritto il: 21 aprile 2008, 17:41
Località: cagliari

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da ziopino » 17 maggio 2014, 18:30

stiraeammira ha scritto:Ma i bolli chi li ha rapiti! :f_hi: :f_hi:

Ciao: Ciao:
Andrea




.... Qualche assassino di storie postali..... :evil: :evil: :evil: :evil: :cry: :cry:

.... Ciao: Ciao: :abb: :abb:
ziopino

SOSTENITORE 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2017 2018 2019
Ognunu donat contu de sa bertula sua

Avatar utente
arkorr
Messaggi: 465
Iscritto il: 15 marzo 2008, 23:32
Località: Genova

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da arkorr » 18 maggio 2014, 1:21

Pur sapendo che al 99,99% non serve a niente, ho dato un'occhiata a quale sarebbe il percorso attuale da Worms a Brescia: si entra in Svizzera da Basilea, se ne esce da Lugano, poi Como-Milano-Bergamo.
Ipotesi fantafilatelica che presuppone che a metà Ottocento il percorso potesse essere simile: il timbro rettangolare al verso potrebbe essere stato apposto a Basilea, che è di lingua tedesca; le lettere E.B. potrebbero allora essere le iniziali di Eintrag (in) Basel, entrata a Basilea. Quindi un timbro di transito in Svizzera.
E a proposito del bollo "VIA DI SVIZZERA", il fatto che la prima città italiana toccata da questo percorso sia Como farebbe propendere per la versione sassoniana.
Sento fin da casa mia il fragore delle risate, quindi non vado oltre...
Ciao: Ciao:

Corrado

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9179
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da fildoc » 18 maggio 2014, 7:49

Quel che dice Corrado è plausibile...
Ma la busta è incompleta...
manca parte del retro...
infatti nella parte dove è stato ritagliato il sigillo a secco (visibile in basso),
dovevano esserci i timbri italiani in arrivo....
i francobolli credo dovessero essere simili a questo...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
ziopino
Messaggi: 831
Iscritto il: 21 aprile 2008, 17:41
Località: cagliari

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da ziopino » 18 maggio 2014, 8:32

fildoc ha scritto:Quel che dice Corrado è plausibile...
Ma la busta è incompleta...
manca parte del retro...
infatti nella parte dove è stato ritagliato il sigillo a secco (visibile in basso),
dovevano esserci i timbri italiani in arrivo....




Ciao: Ciao:

Scusate, sono io che ho tagliato la scansione.... :zzz: :zzz: :ko:
Al verso solo il timbro di arrivo a Brescia..
Allego anche la cartina con le vie postali dalla Svizzera che evidenzia il percorso indicato da Corrado..

Ciao: Ciao:

Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
ziopino

SOSTENITORE 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2017 2018 2019
Ognunu donat contu de sa bertula sua

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2243
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da francesco luraschi » 19 maggio 2014, 16:40

Il VIA DI SVIZZERA molto probabilmente venne usato a Como. Personalmente però terrei una piccola % di dubbio a favore di Camerlata.

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
ziopino
Messaggi: 831
Iscritto il: 21 aprile 2008, 17:41
Località: cagliari

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da ziopino » 19 maggio 2014, 17:43

Ciao: Ciao:

Passava a Camerlata prima di arrivare a Como??

Ciao: :abb:
ziopino

SOSTENITORE 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2017 2018 2019
Ognunu donat contu de sa bertula sua

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2243
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da francesco luraschi » 21 maggio 2014, 6:02

Chiasso era stato per anni il punto di scambio della corrispondenza, gruppi e tramessi trasportati dalle diligenze austriache e svizzere.

Effettivamente se guardi le destinazioni dei tipari della riforma del 1839-1840 trovi anche questa località: tuttavia non sono note lettere per l'INTERNO bollate con questo timbro: bisognerebbe quindi trovare un articolo di diligenza per capire se il timbro era in mano austriache o svizzere. Impresa ardua!

Più probabile quest'ultimo caso: effettivamente il timbro SD con data esula dal panorama marcofilo elvetico mentre le lettere spedite da Chiasso per la Svizzera e per il LV indicano che il timbro era in mano svizzere.

Quando poi nel 1849 venne aperta la stazione della strada ferrata alla Camerlata il terminale delle diligenze divenne questa località.

Il timbro VIA DI SVIZZERA veniva apposto a Camerlata o a Como: mi sembra comunque strano che una lettera da Worms a Brescia sia scesa all'UP in città.

Probabilmente è stato esclusa Milano in seguito al ritrovamento di una lettera comasca con questo timbro.

Domandona: ma che significato avevano i vari timbri VIA DI XXX apposti sulla corrispondenza?


Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
ziopino
Messaggi: 831
Iscritto il: 21 aprile 2008, 17:41
Località: cagliari

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da ziopino » 21 maggio 2014, 18:25

francesco luraschi ha scritto:Chiasso era stato per anni il punto di scambio della corrispondenza, gruppi e tramessi trasportati dalle diligenze austriache e svizzere.

Effettivamente se guardi le destinazioni dei tipari della riforma del 1839-1840 trovi anche questa località: tuttavia non sono note lettere per l'INTERNO bollate con questo timbro: bisognerebbe quindi trovare un articolo di diligenza per capire se il timbro era in mano austriache o svizzere. Impresa ardua!

Più probabile quest'ultimo caso: effettivamente il timbro SD con data esula dal panorama marcofilo elvetico mentre le lettere spedite da Chiasso per la Svizzera e per il LV indicano che il timbro era in mano svizzere.


Ciao: Francesco



Ciao: Ciao: Francesco

Scusa ma non capisco bene: ti riferisci al Via di Chiasso o al via di Svizzera ?
Potresti postare il timbro SD con data cui ti riferisci?

Per quanto riguarda la funzione dei VIA DI XXXXX, da quanto ho visto deduco che fossero utilizzati a volte come veri e propri timbri di frontiera (ad es. Chiasso, S. Julien, Canobbio ecc. ) ed altre, in particolare penso a quelli impressi a MIlano, come indicazione dell'instradamento seguito.... ma è solo una mia ipotesi.....

Ciao: Ciao: :abb: :abb:
Ciao: :abb: :abb:
ziopino

SOSTENITORE 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2017 2018 2019
Ognunu donat contu de sa bertula sua

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2243
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da francesco luraschi » 24 maggio 2014, 7:14

Ziopino,

allego due scan. La prima è la trascrizione apparsa su Storie di Posta 3 del documento con cui la direzione di Milano nel 1839-1840 inviava agli uffici postali della Lombardia i nuovi tipari tripartici in sostituzione dei vecchi tipi napoleonici senza data.

Questa è la parte riguardante Chiasso che è datata 11 dicembre 1849.

La seconda è la scan di una delle tante lettere in partenza da Chiasso.

Il timbro in questione è noto dal maggio 1840: sicuramente è diverso da quelli ticinesi e probabilmente dagli altri svizzeri. Però assomiglia molto ad alcuni asburgici sia per i caratteri sia per la data del mese di tre lettere con punto finale.

Affermare con certezza che sia asburgico finito nella Confederazione è difficile. :mmm:

Però a me e ai collezionisti svizzeri il dubbio è sorto. :oo:

Ho poi ripensato alla tua affermazione riguardante il significato dei vari timbri VIA DI XXXX. L'ipotesi dell'instradamento è plausibile: dopo lo svuotamento delle sacche e la cernita si bollavano le lettere in modo da facilitare l'operazione agli impiegati che componevano i vari mazzi.

Però poi mi è venuto in mente che questa tipologia di impronte si trova sia sulle lettere in arrivo nel LV (tipo la tua) sia su quelle dirette negli altri ASI.

Ergo...c'è dell'altro :mmm:

Ciao: Francesco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
ziopino
Messaggi: 831
Iscritto il: 21 aprile 2008, 17:41
Località: cagliari

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da ziopino » 24 maggio 2014, 23:00

Ciao: Ciao: Francesco :abb: :abb:

C'è dell'altro anche secondo me..!!
Io penso che i vari vi di XXXX venissero usati indifferentemente in entrata o in uscita dai vari ASI verso più o meno tutte le direzioni....
Posto tutti i diversi VIA DI XXX che sono riuscito a raccogliere, c'è anche il via di Chiasso.....
Mancano il via di Arona, di Domodossola e di Coira; non so se ne esistano ancora altri.
Tutti quanti poi dovrebbero esistere in rosso e nero......

Ciao: Ciao: :abb: :abb:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
ziopino

SOSTENITORE 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2017 2018 2019
Ognunu donat contu de sa bertula sua

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2243
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da francesco luraschi » 25 maggio 2014, 8:16

Ziopino,

ho controllato. Effettivamente il VIA DEGLI STATI SARDI venne consegnato a Milano nell'agosto del 1854 e assegnato all'UE, cosa che immaginavo visto il colore rosso. Era di produzione viennese e costava poco.

Era previsto sulle lettere in arrivo, almeno inizialmente, così da distinguerle da quelle provenienti dalla Francia per la VIA DI CHIASSO.

C'è un discorso legato alle tassazioni diverse, immagino relativo al PA visto il periodo, ma che al momento mi sfugge.

Poi però l'uso si estese anche alle lettere in partenza, forse l'UE controllava la tariffa.

L'uso del nuovo tipario si rese necessario nel periodo in cui DUE erano le ve di accesso al LV mentre da 1855 la via di collegamento diventerà la sola Sardegna. E se guardi le tue lettere a cavallo del 1854-1855 vedi il diverso percorso.

Ho notato però che alcune lettere post-1855 seguono ancora la via svizzera...

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
ziopino
Messaggi: 831
Iscritto il: 21 aprile 2008, 17:41
Località: cagliari

Re: da Worms a Brescia 1 dicembre 1858 per la via di Svizzer

Messaggio da ziopino » 25 maggio 2014, 19:55

Ciao: Ciao: Ciao: Francesco!

Molto interessanti le tue considerazioni.. ;-) :clap:
Praticamente confermano che l'uso di questi bolli indicava a volte la direzione di provenienza ed altre quella di destinazione. Alla fine si può ipotizzare che servissero praticamente come attestazione di avvenuta verifica della tariffa o per giustificarne l'utilizzo... :mmm: :mmm: :mmm:


Grazie per i tuoi preziosi contributi !! :abb: :abb: :abb:

Ciao: Ciao:

Revised by Lucky Boldrini - December 2016
ziopino

SOSTENITORE 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016
2017 2018 2019
Ognunu donat contu de sa bertula sua

Luca Dermidoff
Messaggi: 289
Iscritto il: 27 novembre 2014, 23:04
Località: Sasso Marconi (BO)
Contatta:

Da Cattaro per la Francia "via degli stati sardi"

Messaggio da Luca Dermidoff » 17 dicembre 2015, 18:03

Buonasera,

Chiedo aiuto per ricostruire la percorrenza, tassazioni e timbri di questa lettera da Cattaro x Lione del 18/11/1855.
Chiedo inoltre che valutazione dare al timbro in rosso "Via degli Stati Sardi".
Grazie.

http://www.ebay.it/itm/252200004295?_tr ... EBIDX%3AIT
Cattaro.JPG
Ciao: Luca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sostenitore dal 2 aprile 2015
:pea:

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2243
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Da Cattaro per la Francia "via degli stati sardi"

Messaggio da francesco luraschi » 17 dicembre 2015, 20:17

La tariffa di 1 franco francese in arrivo è corretta ed è relativa alle lettere spedite in porto assegnato tra Austria e Francia. Sicuramente è passata per Milano, vedi bollo VIA DEGLI STATI SARDI, e per Pont de Beauvoisin, vedi bollo rosso.


Dovrebbe essere passata per TS e VE e poi da qui a MI. Individuare il vettore su questa tratta è praticamente impossibile.


Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Luca Dermidoff
Messaggi: 289
Iscritto il: 27 novembre 2014, 23:04
Località: Sasso Marconi (BO)
Contatta:

Re: Da Cattaro per la Francia "via degli stati sardi"

Messaggio da Luca Dermidoff » 17 dicembre 2015, 21:35

Grazie Francesco,

Grazie per l'aiuto.
Quindi la lettera e' certamente passata via terra.
Ma il costo dell'affrancatura in totale tra chi spediva e chi riceveva a quanto ammonta?
Il timbro via degli stati sardi che punteggio ha?

Ciao: Luca
Sostenitore dal 2 aprile 2015
:pea:


Rispondi

Torna a “Laboratorio Timbri di Frontiera”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: