I ricordi di un collezionista: la nascita di una...."rarità"

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale della Repubblica Italiana
Rispondi
Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8396
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

I ricordi di un collezionista: la nascita di una...."rarità"

Messaggio da Antonello Cerruti »

Oggi vi voglio raccontare come nascono, a spese dei collezionisti meno avveduti, alcune rarità.
Le operazioni, come quella di cui parlerò fra poco, potevano avvenire solo tanti e tanti anni fa.....oggi no, oggi non potrebbero accadere.....o forse si?
Un noto e simpaticissimo commerciante romano, che è scomparso prematuramente da molti anni, seppe che il Poligrafico aveva stampato un grosso quantitativo del 150 lire pacchi postali filigrana ruota della repubblica, su carta fluorescente.
Accaparratosi molte migliaia di pezzi di questa "varietà", andò dall'editore di una grande rivista filatelica romana e ne concordò un'uscita con questo 150 lire in copertina ed il titolo cubitale "E' NATA UNA STELLA".
Poi andò da un grandissimo perito romano e gli commissionò alcune migliaia di certificati fotografici che furono redatti a stampa, dato l'alto numero richiesto.
Poi fece il giro dei fabbricanti di album e degli editori dei cataloghi e ne convinse alcuni ad inserire la "rarità" fra i loro fogli o fra le loro pagine.
Erano altri tempi; le notizie uscivano solo attraverso le riviste e non c'era internet (e questo Forum) per mettere in guardia i collezionisti.
Il risultato fu che ne vendette una quantità spropositata a prezzi controllati e via via crescenti, fino a raggiungere anche le 100/150.000 l'uno.
Quando gli chiesi se capiva che la quantità stampata era tale da rendere il francobollo comunissimo, mi rispose tranquillamente: "Che me ne importa? Ci hanno guadagnato tutti e ho sistemato un paio di generazioni di miei discendenti".
Naturalmente i "tutti" che ci avevano guadaganato erano solo quelli che stavano dalla sua parte della barricata.....
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
Ellas
Messaggi: 1184
Iscritto il: 15 luglio 2007, 19:08
Località: Cosenza
Contatta:

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da Ellas »

Antonello Cerruti ha scritto:o forse si?


Ciao: Ciao:
Walter Greco
IV di Sardegna (soprattutto il 20c. e soprattutto se annullati nei mesi di Settembre)
Le poste federali calabresi (sito aggiornato)
http://www.waltergreco.com/emissionicalabresi/

Fiero Sostenitore 2009/2012
Iscritto al Forum dal 14 settembre 2005

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1798
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da Stefano T »

Antonello Cerruti ha scritto:Le operazioni, come quella di cui parlerò fra poco, potevano avvenire solo tanti e tanti anni fa.....oggi no, oggi non potrebbero accadere.....o forse si?

:-)) :-)) :-))

Ciao: Ciao: Ciao:
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
paolo celani
Messaggi: 767
Iscritto il: 13 luglio 2007, 16:57

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da paolo celani »

Antonello, non era pacchi ma pacchi in concessione sassone n° 16A, è abbastanza comune trovarne certificati, tutti dallo stesso perito, nelle collezioni di quegli anni
paolo c
STAFF

il miei canali youtube https://www.youtube.com/channel/UC24pFI ... gb-ktYWeYA
i concerti di Swingfluence


NON sei venuto a FILATELICA? NON SAI COSA HAI PERSO!

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8396
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da Antonello Cerruti »

Sono stato talmente poco coinvolto nella vicenda che non ricordavo neppure fosse il 150 lire dei pacchi in concessione.
Hai ragione, grazie, caro Paolo.
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
maurizio49
Messaggi: 262
Iscritto il: 13 luglio 2007, 12:43
Località: Roma

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da maurizio49 »

Antonello Cerruti ha scritto:Sono stato talmente poco coinvolto nella vicenda che non ricordavo neppure fosse il 150 lire dei pacchi in concessione.
Hai ragione, grazie, caro Paolo.
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti


.......Ebbene SI!!!!!!!!!! era proprio quello!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

:cry: :desp: :cry: :desp: :cry: :desp: :cry: :desp: :cry:
:cry: :cry:
:cry: Ancora sto piangendo per la fregatura!!! :cry:
:cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
:cry: :desp: :cry: :desp: :cry: :desp: :cry: :desp: :cry:

Pensa! l'unico francobollo nuovo che la mia ingordigia mi spinse ad acquistare nonostante il nuovo mi lasciasse totalmente indifferente allora come oggi.

ciao
Maurizio
Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
Giovanni1966
Messaggi: 72
Iscritto il: 15 settembre 2007, 17:53
Località: Piemonte

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da Giovanni1966 »

E' quello del 1968 quotato dal Sassone 12,50 € ?
A quanto venne venduto allora ?

Saluti Ciao:
Giovanni
Giovanni Condo

Colleziono Regno e ASI.

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8396
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da Antonello Cerruti »

Antonello Cerruti ha scritto:
Il risultato fu che ne vendette una quantità spropositata a prezzi controllati e via via crescenti, fino a raggiungere anche le 100/150.000 l'uno.


Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
Giovanni1966
Messaggi: 72
Iscritto il: 15 settembre 2007, 17:53
Località: Piemonte

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da Giovanni1966 »

Chissà se già allora veniva proposto come il nuovo Gronchi rosa ?

ps per Antonello : non avevo letto con attenzione
Saluti Ciao:
Giovanni
Giovanni Condo

Colleziono Regno e ASI.

Avatar utente
maurizio49
Messaggi: 262
Iscritto il: 13 luglio 2007, 12:43
Località: Roma

Re: Ricordi di un collezionista di lungo corso

Messaggio da maurizio49 »

Giovanni1966 ha scritto:Chissà se già allora veniva proposto come il nuovo Gronchi rosa ?

ps per Antonello : non avevo letto con attenzione
Saluti Ciao:
Giovanni

Peggio!!!!, io lo acquistai a 100.000 ed una settimana dopo al palazzo dei congressi (Roma) i commercianti lo acquistavano a 130.000....perchè non l'ho venduto subito!!! :desp: :desp: :desp: :desp: :desp: :desp: :desp: :desp: :desp: Tutti parlavano della nuova rarità di repubblica e quando dico tutti mi riferisco anche a qualche perito; pensa che sulla scia di questa fluorescenza tentarono di far decollare anche il cavallino(AMG-FTT) cominciando a far girare la voce che la tiratura era meno del 10% del più illustre cavallino di razza e che quindi era destinato a galoppare molto più velocemente. Erano gli inizi dei fatidici anni 80 e parafrasando una vecchia canzone che faceva: ....Cosa resterà di questi anni 80?......certamente il mio 150L fluorescente a ricordarmi che le mode e le furbizie in filatelia non pagano!!....almeno i collezionisti
ciao
Maurizio
Ciao: Ciao: Ciao:

Revised by Lucky Boldrini - January 2009

Questo racconto, "riadattato" e riproposto in data 29 gennaio 2009, è tratto dall'originario vecchio Topic intitolato "Ricordi di un collezionista di vecchio corso", che nel periodo dal settembre 2006 al febbraio 2008 ha ricevuto quasi 30.000 (trentamila!) letture ed innumerevoli apprezzamenti.
Grazie Antonello!
Colleziono Repubblica e Regno usati : francobolli, frammenti,buste (annulli originali).
Colleziono e studio GNR nuovi ed usati (annulli originali) e fascetti
Mi interessa la storia postale del periodo 1943-1946 ma con un legame indissolubile al francobollo

Rispondi

Torna a “Repubblica Italiana”


Sostieni il forum: