Oggi è 22 novembre 2017, 22:49

Padova legnago

Forum di discussione su argomenti generici che non siano riconducibili ad un antico Stato in particolare
Rispondi
Avatar utente
gipos
Messaggi: 835
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Padova legnago

Messaggio da gipos » 29 giugno 2017, 13:01

Ciao: Ciao: a tutti, vi chiedo cortesemente di volermi aiutare nel plattaggio di questo 45 centesimi su lettera sicuro di un vostro prezioso aiuto vi ringrazio anticipatamente.
Giuseppe
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
robymi
Messaggi: 2341
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Padova legnago

Messaggio da robymi » 29 giugno 2017, 14:18

Come ha già scritto Max in un altro topic, solo i 45 cent. del primo tipo si possono plattare, grazie agli studi di Voetter. Questo è un terzo tipo e quindi non è plattabile.
Roberto
S T A F F

Avatar utente
gipos
Messaggi: 835
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: Padova legnago

Messaggio da gipos » 29 giugno 2017, 14:42

Grazie infinite Roberto.
Giusppe
P.S. COSA SAPETE DIRMI IN MERITO ALLA TINTA GRAZIE.

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2341
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Padova legnago

Messaggio da robymi » 29 giugno 2017, 15:56

Qui ci vorrebbe Benjamin che è il maggior cultore della classificazione delle tinte per la prima emissione.
Non riesco a capire se il francobollo sia carta a mano (più probabile) o carta a macchina (meno probabile); in ogni caso azzarderei un "azzurro" tinta base, sapendo che quasi certamente mi sbaglio.
Roberto
S T A F F

Avatar utente
gipos
Messaggi: 835
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: Padova legnago

Messaggio da gipos » 29 giugno 2017, 16:14

Doppiamente grazie Roberto
Giuseppe


Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5378
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Padova legnago

Messaggio da Tergesteo » 29 giugno 2017, 16:51

Qui ci vorrebbe Benjamin che è il maggior cultore della classificazione delle tinte per la prima emissione.
Non riesco a capire se il francobollo sia carta a mano (più probabile) o carta a macchina (meno probabile); in ogni caso azzarderei un "azzurro" tinta base, sapendo che quasi certamente mi sbaglio.
Roberto
Purtroppo, il francobollo appare diverso tra le due scan.
Mi sembra più un carta a macchina, azzurro (prima versione) o azzurro vivo (seconda immagine).

Per una risposta certa, ci vorrebbe la visione dal vivo.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
gipos
Messaggi: 835
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: Padova legnago

Messaggio da gipos » 29 giugno 2017, 18:18

Grazie Benjamin per la tua spiegazione, ti chiedo inoltre se l'annullo di Padova SI piccolo può essere stato utilizzato fino al 1857 oppure trattasi di utilizzo molto tardivo dell'annullo, ringraziandoti sin da ora ti sluto con la solita cordialità.
Giuseppe
PS INSERISCO UNA SCANSIONE IMMAGINO MIGLIORE DEL FB
Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
gipos
Messaggi: 835
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: Padova legnago

Messaggio da gipos » 30 giugno 2017, 19:40

Ciao: Ciao: sapete dirmi allora se l'annullo può essere considerato uso tardivo dato chè sul sassone riporta un uso occasionale dopo il 1852?
Grazie per le vostre eventuali risposte.
Giuseppe

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8686
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Padova legnago

Messaggio da fildoc » 30 giugno 2017, 20:10

abbastanza normale anche nel 1858....
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
gipos
Messaggi: 835
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: Padova legnago

Messaggio da gipos » 1 luglio 2017, 9:17

fildoc ha scritto:
30 giugno 2017, 20:10
abbastanza normale anche nel 1858....
Grazie Doc per la puntualità nel rispondermi.
Giuseppe


Rispondi

Torna a “Antichi Stati Italiani”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: