Oggi è 19 giugno 2019, 5:07

Lettera da Mantova a Verona

Forum di discussione su argomenti generici che non siano riconducibili ad un antico Stato in particolare
Masutro
Messaggi: 7
Iscritto il: 20 dicembre 2018, 23:16

Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da Masutro » 21 dicembre 2018, 15:05

Buongiorno a tutti, come ho scritto nella mia presentazione sono un neofita della Filatelia. Mi è stato proposto l'acquisto di questa lettera da Mantova a Verona 20c. Non parlo del prezzo, per non violare le regole del forum. Volevo un vostro parere in merito e sapere se nel futuro questa lettera sarà facilmente vendibile. Ho cercato anche su internet, ma non ho trovato nulla. Ne approfitto per chiedervi quale libro dovrei usare per migliorare le ricerche. Grazie
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
robymi
Messaggi: 2408
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da robymi » 21 dicembre 2018, 15:38

L'annullo "Mantua" è raro e ricercato su francobolli del Lombardo Veneto. Non so quanto lo sia su francobolli del Regno, ma presumo non sia affatto comune, personalmente non ne ho mai visti dal vivo.
Questo non fa sì che la busta possa essere facilmente rivendibile: i collezionisti di annulli sono relativamente pochi, quindi il mercato per simili pezzi è limitato. Naturalmente intendo "rivendibile a prezzo adeguato", qualunque sia il suo prezzo. Se si intende "S"vendere, ci si riesce abbastanza facilmente.
Roberto
S T A F F

Masutro
Messaggi: 7
Iscritto il: 20 dicembre 2018, 23:16

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da Masutro » 21 dicembre 2018, 16:29

Grazie mille della risposta. Esiste un catalogo oppure un sito per riuscire a capire se un prezzo di vendita e congruo? A me questo articolo piace moltissimo, e sicuramente non è un acquisto per rivenderlo nell'immediato. Ma vorrei evitare di pagare troppo un qualcosa che ha un prezzo più basso

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2408
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da robymi » 21 dicembre 2018, 16:45

I cataloghi non sono dei riferimenti affidabili per i prezzi, in quanto normalmente le compravendite avvengono a prezzi molto inferiori (con sconti che variano dal 70% al 95%).
Non è il mio settore, quindi non ho idea di quanto possa valere questa lettera, ma ragionevolmente potrebbe stare in una fascia fra i 50€ e gli 80€.
Roberto
S T A F F

Avatar utente
maupoz
Messaggi: 2142
Iscritto il: 8 febbraio 2010, 16:07
Località: MILANO

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da maupoz » 21 dicembre 2018, 18:05

Ciao: Ciao:




vedo che il testo di (teorico) riferimento (io sono rimasto all'edizione 2010) scrive che quell'annullo MANTUA è valutato 11 punti, come anche riportato sul certificato

e che su lettera il valore corrispondente è di 4.000,00 euro (quattromila)

(la scala di valutazione prevede 18 classificazioni, da 1 a 13 più 5 Rari)

stando al riferimento indicato in catalogo ne potrebbe conseguire una stima di vendita attorno a 8-10% di quanto indicato in catalogo incidendo anche sulla valutazione le tre sigle attorno al francobollo (Raybaudi, Enzo Diena e Sottoriva) e il certificato Raybaudi pur se del 1992


se "ad personam" poi ci potrebbe stare un pò di trattativa .....(...ma è un annullo molto raro ..... contro ......la busta è un pò sciupata)


come vedi, come dice il poeta .....è un mondo difficile....


magari il parere di qualche altro raccoglitor del regno ....

:-)) Ciao: Ciao:
Maurizio

"Sicché dunque, disse Pinocchio sempre più sbalordito, se io sotterrassi in quel campo i miei cinque zecchini, la mattina dopo quanti zecchini ci troverei?"
"È un conto facilissimo, rispose la Volpe, un conto che puoi farlo sulla punta delle dita. Poni che ogni zecchino ti faccia un grappolo di cinquecento zecchini: moltiplica il cinquecento per cinque e la mattina dopo ti trovi in tasca duemila cinquecento zecchini lampanti e sonanti."
"Oh che bella cosa!" gridò Pinocchio, ballando dall'allegrezza.


Avatar utente
Daniele
Messaggi: 931
Iscritto il: 29 luglio 2007, 10:28
Località: Rep. Ceca

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da Daniele » 21 dicembre 2018, 18:44

Cé anche l´alberello di Provera mi sembra....
Colleziono ASFE, poste locali, bogus e phantom stamps.
Raccoglione di Lombardo Veneto


I miei doppioni di posta locale ( in costante sviluppo):
https://www.delcampe.net/en_GB/collecta ... e/asfe1899

Instagram
https://www.instagram.com/1899asfe/

Masutro
Messaggi: 7
Iscritto il: 20 dicembre 2018, 23:16

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da Masutro » 21 dicembre 2018, 19:01

Grazie della risposta. Il tuo stesso ragionamento me lo ha fatto il venditore, il quale me lo ha proposto a 180euro. Siccome lavoro in banca e sono scettico di natura :?:, volevo qualche parere da chi sicuramente ne sa più di me. Vendere a 180 un pezzo che ha un teorico di 400 mi aveva lasciato perplesso.

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2408
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da robymi » 21 dicembre 2018, 19:23

Anch'io lavoro in banca e quindi come vedi la valuto moooolto meno di Maurizio :-)
A parte gli scherzi, non so veramente quale possa essere il suo prezzo giusto. Attendiamo l'opinione di collezionisti di quello specifico settore.
Per quanto mi riguarda, posso dirti che se il francobollo fosse un 15 cent. o 5 soldi del LV (i valori più comuni), arriverei a spendere 120-150€ per la busta, indipendentemente dal valore attribuito dal catalogo ai punti. E' un annullo oggettivamente raro e mi manca, per cui...
Roberto
S T A F F

Avatar utente
cirneco giuseppe
Messaggi: 5130
Iscritto il: 13 luglio 2007, 17:35
Località: Orbassano (TO)
Contatta:

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da cirneco giuseppe » 22 dicembre 2018, 17:44

Io non sono appassionato di storia postale,
però ...

una lettera di questo tipo, con il francobollo che non presenta difetti (a parte, mi sembra, un dentino corto)
il che è abbastanza non comune e con l'annullo che vale 11 punti


... io 150/180 euro li spendo.

E siccome sono un collezionista e non un commerciante
non mi preoccupo assolutamente se domani, dovendo monetizzare, riprendo una cifra simile o leggermente diversa.
Occhio che stiamo parlando del 4/5% del catalogo.
A mio parere in qualsiasi asta potrà realizzare un 10%.
..... pino .....Immagine
su ebay http://shop.ebay.it/merchant/gcirnec?_rdc=1

________________________________________________
NEMICO, DICHIARATO E CONVINTO, DEL GRONCHI LILLA

E' saggio sognare ma da stolti illudersi.

cerco e colleziono saggi e prove dagli ASI ad oggi solo Italia
http://www.antichistati.it

Immagine

Avatar utente
enrico54
Messaggi: 474
Iscritto il: 28 aprile 2008, 12:21
Località: Napoli

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da enrico54 » 27 dicembre 2018, 8:12

La lettera in questione era presente nel catalogo d'asta "Franz Joseph", 28-29 Maggio 1982, Annullamenti del Lombardo Veneto, Lotto N.1091, con base d'asta 900.000 lire; purtroppo ho il catalogo ma non i realizzi, quindi non so se sia stata venduta all'epoca e a quanto.

Il lotto precedente era una lettera affrancata con un 5 soldi annullato nello stesso modo, e anche questa aveva identica base d'asta.

Lorenzo Carra, nella sua opera del 1998 "1866 la liberazione del Veneto", assegna invece 10 punti (1.750 euro) all'annullo Mantua sui 3 tipi del "ferro di cavallo" e sui De la Rue, e 11 punti (2.500 euro) su Lombardo Veneto; riporta inoltre che la prima data nota su francobolli italiani è il 23.10.1866 e l'ultima (in arrivo) è il 23.1.1867

Non ho purtroppo altri riferimenti di vendite di pezzi analoghi.

Detto questo, al prezzo proposto la comprerei anch'io, anche se bisogna tener presente che una futura vendita, anche se oggi non prevista, dovrà tener conto che il settore specifico non conta un numero elevato di collezionisti.

Ciao:

Enrico Flaminio
_____________
Colleziono usi postali e fiscali dell'emissione De la Rue

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da fildoc » 27 dicembre 2018, 8:42

Per chi fa gli annulli del LV su Regno
è un bel pezzo
L'annullo non è certamete comune!

Se ti interessa compralo
Se vuoi specularci lascialo!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
cipolla
Messaggi: 1045
Iscritto il: 26 luglio 2007, 10:52
Località: Roma

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da cipolla » 28 dicembre 2018, 11:46

Masutro ha scritto:
21 dicembre 2018, 15:05
Buongiorno a tutti, come ho scritto nella mia presentazione sono un neofita della Filatelia. Mi è stato proposto l'acquisto di questa lettera da Mantova a Verona 20c. Non parlo del prezzo, per non violare le regole del forum. Volevo un vostro parere in merito e sapere se nel futuro questa lettera sarà facilmente vendibile. Ho cercato anche su internet, ma non ho trovato nulla. Ne approfitto per chiedervi quale libro dovrei usare per migliorare le ricerche. Grazie
Come sempre dipende dal prezzo. Fino a 150 €, si acquista ad occhi chiusi. Oltre quella cifra, dipende dalla collezione dove il prezzo verrà inserito.
Cordiali saluti

Bruno Sommella
email: bru.somme@gmail.com/bruno.sommella@libero.it
cell.3391246777

Colleziono ASI storia postale Pontificio e IV Sardegna, ASI francobolli Toscana, L.V., P.N. e IV Sardegna, Regno storia postale fino al 1900, RSI Luogoteneza e Repubblica storia postale 1943-1950.

Pagina ebay http://www.ebay.it/sch/cipolla97/m.html ... 7675.l2562

Sostenitore dal 2013 al 2019

Socio C.I.F.O.

Avatar utente
Fabio76
Messaggi: 344
Iscritto il: 24 gennaio 2009, 18:10
Località: Mira (Ve)

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da Fabio76 » 29 dicembre 2018, 22:52

Ciao, come scritto giustamente dagli altri utenti il Mantua è un annullo abbastanza raro su regno, io reputo i 180 Euro una cifra elevata, ancor di più se un domani vorrai guadagnarci su una improbabile rivendita, ed è anche molto facile a spiegarsi.
Ti posso assicurare che io sono uno dei più giovani collezionisti di annulli di Lombardo-Veneto su francobolli italiani e storia postale del periodo, ormai i veri collezionisti di questo settore si contano sulle dita di una mano, ho avuto conferma da parecchi esperti del settore che i collezionisti di storia postale di questo periodo sono in via di estinzione, vuoi per limiti di età, per mancanza di ricambio generazionale e per mancanza di interesse verso la storia postale in generale.
In parole povere, se vuoi fare un investimento per il futuro lascia perdere, se sei un vero appassionato di Mantova ed i suoi annulli di tipo LV su Ferro di Cavallo potresti farci un pensierino, ovviamente tirando il prezzo usando le motivazioni che ti ho elencato prima.

Fabio
Sono sempre alla ricerca di Storia Postale della Riviera del Brenta(VE-PD) (Mira,Dolo,Strà,Mirano)

https://circolofilateliconoale.weebly.com/

Luca Dermidoff
Messaggi: 286
Iscritto il: 27 novembre 2014, 23:04
Località: Sasso Marconi (BO)
Contatta:

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da Luca Dermidoff » 30 dicembre 2018, 10:23

È su Catawiki adesso in scadenza tra 4 giorni.
Da notare la stima dell’esperto....

Ciao: Luca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sostenitore dal 2 aprile 2015
:pea:

Avatar utente
maupoz
Messaggi: 2142
Iscritto il: 8 febbraio 2010, 16:07
Località: MILANO

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da maupoz » 30 dicembre 2018, 12:22

Ciao: Ciao:

ciao Luca


istruttivo!

la busta era già in vendita ma le offerte non avevano raggiunto il prezzo di riserva

quindi viene riproposta con una stima dei periti (che mi pare) inferiore alla precedente ( a memoria prima era sui 350-430)


una domanda ...per i praticanti.....come funziona?

da una parte è specificato che "l'offerta attuale è ancora al di sotto della stima dell'esperto"

dall'altra è scritto "l'offerta attuale risulta al di sotto del suo prezzo di riserva"



ora la stima dell'esperto è tra i 250 e i 375 euro

quindi .... finchè non si offrono almeno 250,00 euro l'offerta non viene considerata?

ma il prezzo di riserva ? sarà comunque nel range della stima dell'esperto?


.... se non viene venduta e viene riproposta ..... la stima dell'esperto ..... scenderà ancora??

kataw.jpg

Ciao: Ciao:


in alto i cuori e forza Inter
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Maurizio

"Sicché dunque, disse Pinocchio sempre più sbalordito, se io sotterrassi in quel campo i miei cinque zecchini, la mattina dopo quanti zecchini ci troverei?"
"È un conto facilissimo, rispose la Volpe, un conto che puoi farlo sulla punta delle dita. Poni che ogni zecchino ti faccia un grappolo di cinquecento zecchini: moltiplica il cinquecento per cinque e la mattina dopo ti trovi in tasca duemila cinquecento zecchini lampanti e sonanti."
"Oh che bella cosa!" gridò Pinocchio, ballando dall'allegrezza.

Avatar utente
peppe964
Messaggi: 100
Iscritto il: 17 ottobre 2010, 18:04
Località: legnano MI

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da peppe964 » 30 dicembre 2018, 12:46

No la stima dell'esperto non significa che finchè non la si raggiunge il pezzo non verrà venduto, ma invece conta il prezzo di riserva imposto dal venditore che può variare dalla stima ( anche maggiore ) come per ebay con il prezzo diriserva.
colleziono o almeno provo ASI sciolti e su busta, regno e luogotenenza fino al 1948

Avatar utente
peppe964
Messaggi: 100
Iscritto il: 17 ottobre 2010, 18:04
Località: legnano MI

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da peppe964 » 30 dicembre 2018, 12:49

Quanto al fatto della stima che scende non saprei darti una spiegazione anche perchè ho venduto un 15 cent lombardo veneto dopo 3 tentativi infruttuosi e la stima era sempre di € 4000 a fronte di un prezzo di riserva di 400
colleziono o almeno provo ASI sciolti e su busta, regno e luogotenenza fino al 1948

Luca Dermidoff
Messaggi: 286
Iscritto il: 27 novembre 2014, 23:04
Località: Sasso Marconi (BO)
Contatta:

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da Luca Dermidoff » 30 dicembre 2018, 15:48

Ciao Maurizio,

Come dice Peppe la “stima dell’esperto” dovrebbe essere sempre uguale in quanto essa non dovrebbe variare con la diminuzione o l’aumento della richiesta o aspettativa del venditore; dico dovrebbe perché non ne sono affatto sicuro.....

Da quel che ho potuto appurare per esperienza personale in linea di massima tra la stima dell’esperto e la richiesta finale del venditore ci sta una differenza del 10%, che si evince dal prezzo di riserva posto a garanzia della richiesta economica da parte del venditore (non è difficile immaginarlo).
Casi come quello di Peppe non me ne sono capitati.
Forse in questo caso con 220-230 euro porti a casa la lettera.

Comunque questa lettera per me li vale tutti, collezionisticamente parlando.

Non sono mai stato d’accordo e creduto con chi è disposto, “a parole”, pubblicamente a spendere non più di 10 euro per pezzi che ne valgono commercialmente 100. Poi, nascosti nell’anonimato dei nickname pagare a prezzo commercialmente pieno. Nelle aste pubbliche se ne incontrano diversi...
Le cose belle vanno pagate, punto e basta!
Il resto è ipocrisia.

Buon Anno Maurizio e forza Inter!

Ciao: Luca
Sostenitore dal 2 aprile 2015
:pea:

Avatar utente
cipolla
Messaggi: 1045
Iscritto il: 26 luglio 2007, 10:52
Località: Roma

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da cipolla » 30 dicembre 2018, 17:23

Luca Dermidoff ha scritto:
30 dicembre 2018, 15:48
Ciao Maurizio,

Come dice Peppe la “stima dell’esperto” dovrebbe essere sempre uguale in quanto essa non dovrebbe variare con la diminuzione o l’aumento della richiesta o aspettativa del venditore; dico dovrebbe perché non ne sono affatto sicuro.....

Da quel che ho potuto appurare per esperienza personale in linea di massima tra la stima dell’esperto e la richiesta finale del venditore ci sta una differenza del 10%, che si evince dal prezzo di riserva posto a garanzia della richiesta economica da parte del venditore (non è difficile immaginarlo).
Casi come quello di Peppe non me ne sono capitati.
Forse in questo caso con 220-230 euro porti a casa la lettera.

Comunque questa lettera per me li vale tutti, collezionisticamente parlando.

Non sono mai stato d’accordo e creduto con chi è disposto, “a parole”, pubblicamente a spendere non più di 10 euro per pezzi che ne valgono commercialmente 100. Poi, nascosti nell’anonimato dei nickname pagare a prezzo commercialmente pieno. Nelle aste pubbliche se ne incontrano diversi...
Le cose belle vanno pagate, punto e basta!
Il resto è ipocrisia.

Buon Anno Maurizio e forza Inter!

Ciao: Luca
una riflessione ad alta voce, ma non è più semplice un acquistalo subito, con un eventualmente si accettano proposte di acquisto?
Cordiali saluti

Bruno Sommella
email: bru.somme@gmail.com/bruno.sommella@libero.it
cell.3391246777

Colleziono ASI storia postale Pontificio e IV Sardegna, ASI francobolli Toscana, L.V., P.N. e IV Sardegna, Regno storia postale fino al 1900, RSI Luogoteneza e Repubblica storia postale 1943-1950.

Pagina ebay http://www.ebay.it/sch/cipolla97/m.html ... 7675.l2562

Sostenitore dal 2013 al 2019

Socio C.I.F.O.

Luca Dermidoff
Messaggi: 286
Iscritto il: 27 novembre 2014, 23:04
Località: Sasso Marconi (BO)
Contatta:

Re: Lettera da Mantova a Verona

Messaggio da Luca Dermidoff » 11 gennaio 2019, 19:27

La stima dell’esperto è calata ancora.

Ciao: Luca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sostenitore dal 2 aprile 2015
:pea:


Rispondi

Torna a “Antichi Stati Italiani”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: