Oggi è 25 maggio 2019, 20:04

Richiesta aiuto per identificazione bolli e tassazioni di Napoli, Pontificio e Toscana su lettera Milano-Napoli-Firenze

Forum di discussione su argomenti generici che non siano riconducibili ad un antico Stato in particolare
Rispondi
Avatar utente
johnmilano83
Messaggi: 844
Iscritto il: 22 ottobre 2012, 8:58
Località: Milano

Richiesta aiuto per identificazione bolli e tassazioni di Napoli, Pontificio e Toscana su lettera Milano-Napoli-Firenze

Messaggio da johnmilano83 » 5 dicembre 2018, 19:34

Ciao a tutti,

all'ultima asta Zanaria sono riuscito ad aggiudicarmi la lettera di cui allego le scansioni di recto e verso. Dapprima diretta da Milano a Napoli viene in seguito rispedita a Firenze, arrivando in tutto ad attraversare ben cinque stati preunitari (Lombardo-Veneto, Sardegna, Due Sicilie, Pontificio e Toscana).

Riesco senza troppi problemi a descriverne la prima parte del viaggio, ma, non avendo la minima conoscenza storico postale di stati diversi dal Lombardo-Veneto, mi perdo quando si tratta di identificare i bolli o di comprendere i segni di tassa relativi alla seconda parte del tragitto.

Mi limito quindi a descrivere il percorso della lettera fin dove riesco:
- il 28 aprile 1854 la lettera viene impostata a Milano;
- il bollo P.P. brunastro impresso a Milano indica che il porto è prepagato (generalmente fino al confine, in questo caso fino all'ingresso nel Regno delle Due Sicilie);
- l'affrancatura di 60 centesimi copre sia la tariffa per il porto dalla prima distanza austriaca alla seconda distanza sarda (45 cent.) che la tassa d'imbarco (15 cent.)
- il 29 aprile la lettera giunge a Genova (bollo di transito al verso);
- dopo il viaggio per via di mare giunge a Napoli dove viene tassata per (credo) 21 grana (tassazione grande rossastra).

Da qui in poi è il buio quasi totale...

In data ignota la lettera viene rispedita a Firenze e forse in questa occasione viene tassata per 21 grana una seconda volta (tassazione piccola visibile tra le due cifre del 21 scritto in arrivo a Napoli).
Sul frontespizio si vedono anche due bolli rossastri male impressi (di cui uno piccolo ovale e uno riquadrato che lambisce uno dei francobolli e che al suo interno forse reca la scritta CITTA'... ma non ci giurerei) e altre due tassazioni manoscritte (credo un 16 cassato e un 33). Non ho idea di quali siano gli uffici postali (o anche solo gli stati) in cui questi bolli e segni di tassa siano stati impressi.
Al verso invece si vedono un altro bollo rossastro (mi sembra Empoli 6 maggio 1854, chiaramente un bollo di transito) e il timbro di arrivo di Firenze con data 10 maggio 1854.

Risulta evidente che la confusione che faccio nell'analizzare la lettera dal momento della rispedizione in poi è totale, perciò sarei davvero grato a chiunque potesse darmi qualche indicazione utile a fare un minimo di chiarezza.

Grazie in anticipo per gli eventuali aiuti!

Ciao: Ciao:

John
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Nowadays people know the price of everything and the value of nothing."

O. Wilde

---

Colleziono Lombardo-Veneto (periodo filatelico), in particolare:
- bolli, annulli e storia postale di Milano;
- la navigazione postale da Venezia col Lloyd Austriaco.


SidVic
Messaggi: 18
Iscritto il: 29 ottobre 2017, 12:09

Re: Richiesta aiuto per identificazione bolli e tassazioni di Napoli, Pontificio e Toscana su lettera Milano-Napoli-Fire

Messaggio da SidVic » 19 gennaio 2019, 15:22

salve John,
ho acquistato di recente una lettera che ha un bollo simile a quello presente sulla tua bella busta, allego immagine.
a mio avviso questo bollo è il P.P. di Napoli in cartella curvilinea grande Rosso (pti 10 di un vecchio Sassone annullamenti), ma magari mi sbaglio, anche questo è poco visibile.
C'è qualche esperto che può dire la sua?
grazie, saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
johnmilano83
Messaggi: 844
Iscritto il: 22 ottobre 2012, 8:58
Località: Milano

Re: Richiesta aiuto per identificazione bolli e tassazioni di Napoli, Pontificio e Toscana su lettera Milano-Napoli-Fire

Messaggio da johnmilano83 » 26 gennaio 2019, 1:43

SidVic ha scritto:
19 gennaio 2019, 15:22
salve John,
ho acquistato di recente una lettera che ha un bollo simile a quello presente sulla tua bella busta, allego immagine.
a mio avviso questo bollo è il P.P. di Napoli in cartella curvilinea grande Rosso (pti 10 di un vecchio Sassone annullamenti), ma magari mi sbaglio, anche questo è poco visibile.
C'è qualche esperto che può dire la sua?
grazie, saluti
Ciao,

il bollo rosso a cui ti riferisci al recto della tua lettera non è il PP, ma l'AGDP in ovale (Amministrazione Generale Delle Poste). Se vuoi saperne di più su questo bollo ti segnalo questo topic dove se ne discute in modo specifico: https://www.lafilatelia.it/forum/viewto ... rale+poste

Ciao: Ciao:

John
"Nowadays people know the price of everything and the value of nothing."

O. Wilde

---

Colleziono Lombardo-Veneto (periodo filatelico), in particolare:
- bolli, annulli e storia postale di Milano;
- la navigazione postale da Venezia col Lloyd Austriaco.


Rispondi

Torna a “Antichi Stati Italiani”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Sostieni il forum: