Oggi è 19 novembre 2019, 8:33

10 Cent. della IV di Sardegna, vari colori...

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno di Sardegna

Moderatore: spcstamps

Rispondi
Avatar utente
bomber
Messaggi: 4989
Iscritto il: 15 luglio 2007, 9:12

10 Cent. della IV di Sardegna, vari colori...

Messaggio da bomber » 13 agosto 2009, 19:02

lo so che a monitor è un impresa ma per me è un'impresa anche dal vivo quindi.... :-)) datemi qualche consiglio su questi colori del 10 cent....grazie come sempre... Ciao:
Jose'
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
Giovanni Salvaderi
Messaggi: 3291
Iscritto il: 26 agosto 2007, 12:36

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da Giovanni Salvaderi » 13 agosto 2009, 22:44

Ciao: Jose' provo a darti una mia opinione "personalissima" di "tiro al piattello"

Il primo secondo me è una tinta del 62, non pregiata, quindi escludiamo il Dc (giallo olivastro) ed il Db (oliva chiaro).
Il terzo, torno a riproporre il Ac porpora, ma è molto influenzato dalle condizioni, sopratutto in alto.

Per il secondo ed il quarto, potrebbero essere tinte "pregiate" ma sempre in rapporto alla qualità del fb. ;-)
In Toscana (mi pare Ardenza) ed in Sicilia (annullo borbonico di Trapani) non sono rari usi di nuances particolari e comunque non comuni.
Ma classificarle è veramente arduo, a monitor il secondo butta al verde carico, escluderei il C/Ca.
Il quarto veramente non lo inquadro, ma non mi sembra assolutamente una tinta comune :dub:
Ciao:
giovanni salvaderi
-----------------
Immagine
-----------------
seguo principalmente la IV di Sardegna
I miei annulli http://cid-25e0e09b22a810c1.skydrive.li ... lbums.aspx

in aggiornamento :-))

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2400
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da robymi » 13 agosto 2009, 22:48

Tieni conto che non ho con me né confronti, né tavole:
il primo è una tinta del '61, seconda tavola, forse 14Cm/Cn
il secondo sembra un 14Bc, grigio nerastro se non ricordo male...ma va definito l'annullo
il terzo sembra 14Ab bruno lillaceo
il quarto può essere il 14Ca molto scuro, oppure qualcosa di meglio (tipo 14Cbb), ma sono tinte che conosco pochissimo
L'immagine non è il massimo, comunque...spero che i colori siano fedeli.
Roberto
S T A F F

Avatar utente
Giovanni Salvaderi
Messaggi: 3291
Iscritto il: 26 agosto 2007, 12:36

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da Giovanni Salvaderi » 13 agosto 2009, 23:05

robymi ha scritto:Tieni conto che non ho con me né confronti, né tavole:
il primo è una tinta del '61, seconda tavola, forse 14Cm/Cn
il secondo sembra un 14Bc, grigio nerastro se non ricordo male...ma va definito l'annullo
il terzo sembra 14Ab bruno lillaceo
il quarto può essere il 14Ca molto scuro, oppure qualcosa di meglio (tipo 14Cbb), ma sono tinte che conosco pochissimo
L'immagine non è il massimo, comunque...spero che i colori siano fedeli.
Roberto


Ciao: Roby vedo che andiamo sempre d'accordo ;-) ma si sa che il daltonico sono io :ris: :ris: :abb:
Ciao:
giovanni salvaderi
-----------------
Immagine
-----------------
seguo principalmente la IV di Sardegna
I miei annulli http://cid-25e0e09b22a810c1.skydrive.li ... lbums.aspx

in aggiornamento :-))

Avatar utente
bomber
Messaggi: 4989
Iscritto il: 15 luglio 2007, 9:12

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da bomber » 14 agosto 2009, 12:35

Grazie come al solito per la vostra disponibilità e preparazione :clap: ...adesso parto da queste basi e vedo "dove" classificarli....appena fatto scrivo così faccimao un confronto...grazie
Jose'


Avatar utente
Giovanni Salvaderi
Messaggi: 3291
Iscritto il: 26 agosto 2007, 12:36

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da Giovanni Salvaderi » 14 agosto 2009, 22:55

Ciao: Jose' e Roby, solo per studio cerco di capire questo fb. non guardando la scansione, ma cercando di capire e divertirmi contemporaneamente :-)) :abb: studiando.

Dunque.. l'annullo è ovviamente sardo-italiano, cerchio semplice, possibile solo in Lombardia (C6), in Sicilia (c.s.) oppure in Toscana (c.s.m.).

Ho consultato il Sassone annullamenti e non ho trovato corrispondenza con questo annullo tranne che in Toscana (Ardenza)
verde.JPG


Ricordiamo che tutti gli annulli erano simmetrici, quindi, dove iniziano da una parte, finiscono dall'altra esattamente nello stesso punto, come da immagine e frecce, salvo errati serraggi del timbro stesso.
s.JPG


Partendo quindi dal presupposto che l'annullo è toscano (forse ;-) ) e che la IV venne utilizzata dal gennaio 61, salvo rari casi, come possiamo giustificare una tinta del 60 emessa fin dal gennaio dell'anno prima (fonte Vaccari se ho interpretato la classificazione).
Ardenza venne aperto nel 61, si può ipotizzare questo uso tardivo, visto che l'annullo è 11 set. :mmm:
Solo per studio :abb:
Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
giovanni salvaderi
-----------------
Immagine
-----------------
seguo principalmente la IV di Sardegna
I miei annulli http://cid-25e0e09b22a810c1.skydrive.li ... lbums.aspx

in aggiornamento :-))

philip70
Messaggi: 850
Iscritto il: 10 giugno 2008, 22:12
Località: London
Contatta:

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da philip70 » 15 agosto 2009, 12:03

Giovanni Salvaderi ha scritto:Ciao: Jose' e Roby, solo per studio cerco di capire questo fb. non guardando la scansione, ma cercando di capire e divertirmi contemporaneamente :-)) :abb: studiando.

Dunque.. l'annullo è ovviamente sardo-italiano, cerchio semplice, possibile solo in Lombardia (C6), in Sicilia (c.s.) oppure in Toscana (c.s.m.).

Ho consultato il Sassone annullamenti e non ho trovato corrispondenza con questo annullo tranne che in Toscana (Ardenza)
verde.JPG


Ricordiamo che tutti gli annulli erano simmetrici, quindi, dove iniziano da una parte, finiscono dall'altra esattamente nello stesso punto, come da immagine e frecce, salvo errati serraggi del timbro stesso.
s.JPG


Partendo quindi dal presupposto che l'annullo è toscano (forse ;-) ) e che la IV venne utilizzata dal gennaio 61, salvo rari casi, come possiamo giustificare una tinta del 60 emessa fin dal gennaio dell'anno prima (fonte Vaccari se ho interpretato la classificazione).
Ardenza venne aperto nel 61, si può ipotizzare questo uso tardivo, visto che l'annullo è 11 set. :mmm:
Solo per studio :abb:
Ciao:




Ragionamento come sempre impeccabile da parte di giovanni.......

e infatti questa non è una tinta del 59 o 60 ma è una tinta del 61 , e precisamente della famigerata famiglia dei grigi olivastri...
Probabilmente poichè a video si evidenzia anche una buon quantità di verde, si tratta del 14Cb....., nella peggiore delle ipotesi di un 14Ca molto scuro.
Se c'è del verde tuttavia è senz'altro un 14Cb....
Andrea Filippo Mascia
philip70/amasiah




Collezion(av)o Sardegna I-II-III- , colori IV, usi particolari ecc.
Cerc(av)o annulli della Savoia su Sardegna e delle località della Sardegna.

Immagine

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2101
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da spcstamps » 15 agosto 2009, 19:52

Personalmente, se mi puntassero un'arma e mi dicessero "o lo classifichi oppure kaput" io direi 14Cg.

Mi pare uguale a tutti gli altri...

:cow:

Dato che non ho armi puntate dico INCLASSIFICABILE.

Ciao: Ciao: Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
Guido Morolli
Messaggi: 434
Iscritto il: 8 settembre 2007, 14:50
Località: prov. Vercelli

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da Guido Morolli » 16 agosto 2009, 11:44

Ciao a tutti..
Chiedo lumi agli esperti sui colori del 10 centesimi.
Possiedo questo grande frammento con affrancatura mista tra Romagne e Sardegna. La lettera è priva di una striscia di 5 centimetri dove probabilmente si trovava un altro francobollo di 1 baj di Romagne. La tariffa infatti doveva essere di 20 centesimi ( 10 cent + 1baj + 1baj ).
Non riesco a capire il colore del 10 centesimi. In un certificato di Emilio Diena si parla di grigio seppia. Nell'altro di Enzo Diena di bruno lilliaceo. Vi allego anche i 2 certificati peritali. La lettera parte da Ferrara ( in questo caso ha ragione Emilio Diena, Enzo Diena scrive Bologna nel suo certificato) nell'aprile 1860. Ultima considerazione, Emilio Diena ha numerato il suo certificato 1586/41 è siamo a metà marzo. In prospettiva vuol dire che faceva circa 6.000 certificati all'anno!!!
mista.jpg

emilio diena.jpg

enzo diena.jpg

Ciao: Ciao: Guido
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1680
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da Stefano T » 16 agosto 2009, 12:41

:clap: :clap: :clap: Guido per il pezzo.

Tra l'altro, se non sbaglio, oltre ad essere una rarissima affrancatura mista Sardegna-Romagne, dal bollo al verso appare anche risalire alla fine del periodo di tolleranza (circa metà marzo del 1860) dell'uso dei delle Romagne.

Per quanto riguarda la tinta, aspettando i grandi esperti, posso solo dire che il seppia grigiastro è del 1859 mentre il bruno lillaceo è una tinta più tarda del 1860 (ma questo sicuramente lo saprai già :-)) ).
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
bomber
Messaggi: 4989
Iscritto il: 15 luglio 2007, 9:12

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da bomber » 16 agosto 2009, 12:49

Ciao: penso dovresti fare una scan migliore del fb...così si vede ben poco...io ne ho 2 (bruno lillaceo o porpora) e + li guardo e + ci capisco meno....sarò daltonico come Giovanni ????? :-)) :-)).... Ciao:
Jose'
ps complimenti per il pezzo ma detto da me che non ho una lettera penso serva a poco :-) Ciao:

philip70
Messaggi: 850
Iscritto il: 10 giugno 2008, 22:12
Località: London
Contatta:

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da philip70 » 16 agosto 2009, 13:17

...........a parziale scusante dei Diena.. va detto ...che le due tinte in alcune circostanze possono essere molto simili.....
Il seppia cui si riferisce Emilio Diena , creo sia non il 14Ae, ma il 14Ad....cioè il seppia chiaro rosaceo.....che esiste in una particolare colorazione
simile al Bruno lillaceo....in questo caso effettivamente le due tinte possono confondersi....facilmente.
Non invece con il seppia grigiastro che è piuttosto differente anche nelle versioni più chiare....in quanto il grigio domina con chiarezza....e il seppia
è soltanto un riflesso....

Ovviamente questa distinzione nel 1941 non esisteva ancora.....


La classifica credo sia corretta da parte di Enzo Diena....si tratta di un bruno lillaceo ( sassone 14Ba) , che compare dal gennaio del 60
ed è tipicamente usato nelle Romagne in quel periodo...... anche la stampa appena povera non lascia a mio parere dubbio alcuno....
Andrea Filippo Mascia
philip70/amasiah




Collezion(av)o Sardegna I-II-III- , colori IV, usi particolari ecc.
Cerc(av)o annulli della Savoia su Sardegna e delle località della Sardegna.

Immagine

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2101
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da spcstamps » 16 agosto 2009, 20:57

Ciao Guido,

dalla scansione non riesco ad avere le certezze di Filippo (scusami tanto amico mio, ma sai come la penso sulle classifiche via monitor), però se mi porti a vedere la lettera facciamo un bel certificato dello SPC con la classifica del colore esatta e lo firmiamo io e te!

:-))

Ciao: Ciao: Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
Giovanni Salvaderi
Messaggi: 3291
Iscritto il: 26 agosto 2007, 12:36

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da Giovanni Salvaderi » 16 agosto 2009, 21:25

Ciao: Paolo, potresti dirmi a cosa corrisponde la tariffa :leggo: secondo te quale è la destinazione :OOO: :abb:
Grazie
Ciao:
giovanni salvaderi
-----------------
Immagine
-----------------
seguo principalmente la IV di Sardegna
I miei annulli http://cid-25e0e09b22a810c1.skydrive.li ... lbums.aspx

in aggiornamento :-))

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2101
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da spcstamps » 16 agosto 2009, 22:35

Ciao Giovanni, la località di destino si trovava certamente nella Toscana, non riesco a leggere il bollo d'arrivo con precisione ma direi si tratti di Massa.

La tariffa è incompleta, infatti manca un bajocco (equivalente a c.5) perchè probabilmente si trattava di una tariffa da c.20 per l'interno del regno di Sardegna, che all'epoca comprendeva oltre alle Romagne annesse anche la Toscana (in periodo di Governo Provvisorio). La città di destinazione mi pare infatti MASSA e il bollo è il D.C. grande.

Mi lascia un po' perplesso quel segno curvilineo che potrebbe sembrare una tassazione, ma anche solo il classico segno che in arrivo veniva posto dagli ufficiali postali toscani su tutte le lettere franche a destino.

Ciao: Ciao: Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
Giovanni Salvaderi
Messaggi: 3291
Iscritto il: 26 agosto 2007, 12:36

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da Giovanni Salvaderi » 16 agosto 2009, 22:51

l'annullo d'arrivo è di foggia lombarda 2Co, secondo me, cosa c'entra... per questo ti ho questo la tua opinione, ma io sono l'ultimo :OOO:
Ciao:
giovanni salvaderi
-----------------
Immagine
-----------------
seguo principalmente la IV di Sardegna
I miei annulli http://cid-25e0e09b22a810c1.skydrive.li ... lbums.aspx

in aggiornamento :-))

Avatar utente
filippo_2005
Messaggi: 605
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:45
Località: Russi (RA) 20-04-78
Contatta:

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da filippo_2005 » 16 agosto 2009, 22:57

Massa Superiore è l'antico nome di Castelmassa, ovvero Massa in provincia di Rovigo. Ciao:
filippo_2005

colleziono antichi stati e regno su lettera, fino alla floreale compresa.
Mi interessano anche Timbri e Annulli di Russi fino al 1900.


La raccolta che provo ad "amministrare" e a portare avanti (selezionare album poi navigare tra le foto oppure utlizzare "riproduci presentazione", funzione selezionabile cliccando in alto a sx una volta entrati nel dettaglio di una qualsiasi foto):
https://onedrive.live.com/redir?resid=6 ... 976%211063

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2101
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da spcstamps » 16 agosto 2009, 23:08

Hai ragione Giovanni, ed ecco che tutto si spiega.

Il destino è MASSA SUPERIORE provincia di ROVIGO. Siccome si trovava in VENETO, essendo interrotte le convenzioni postali con il regno di Sardegna a causa della II guerra d'indipendenza la lettera pagò "5" soldi in arrivo per il porto interno al Veneto austriaco, ed ecco spiegato il segno che, giustamente, è una tassazione "5".

Quindi tariffa di c.20 incompleta a causa della mancanza del bajocco e tassa in arrivo per la prima distanza del Veneto austriaco (5 soldi appunto).

:-))

Certo che se gli illustri periti filatelici oltre a scrivere che "l'insieme è originale" avessero compilato un certificato storico-postale decente, non sarebbe stato necessario sciorinare questi messaggi.

Però non ci saremmo neanche divertiti, quindi il lato positivo c'è sempre...

:-)) :-)) :-))

Morale:

MEGLIO UNA OPINIONE DI UNA CERTEZZA perchè la certezza ci impedisce di "discutere".

:cow: :cow: :cow:

Naturalmente scherzo!!!

:fest: :fest: :fest:

Ciao: Ciao: Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2101
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da spcstamps » 16 agosto 2009, 23:08

filippo_2005 ha scritto:Massa Superiore è l'antico nome di Castelmassa, ovvero Massa in provincia di Rovigo. Ciao:


La "voce della coscienza" è arrivata un secondo prima di me.

:-)) :-)) :-))

Ciao: Ciao: Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1680
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: 10 Cent. Vari....

Messaggio da Stefano T » 16 agosto 2009, 23:14

nuovaipeas ha scritto:Ciao Guido,

dalla scansione non riesco ad avere le certezze di Filippo (scusami tanto amico mio, ma sai come la penso sulle classifiche via monitor), però se mi porti a vedere la lettera facciamo un bel certificato dello SPC con la classifica del colore esatta e lo firmiamo io e te!

:-))

Paolo
guarda che c'è rimasto solo lo spazio a sinistra del Sardegna per firmarla :mmm:
Anche se mi sa tanto che ve lo fate bastare :-))
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE


Rispondi

Torna a “Regno di Sardegna”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: