Oggi è 26 febbraio 2020, 18:18

20 Cent I Emissione annullato con muto a rombi di Carpignano

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno di Sardegna

Moderatore: spcstamps

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2015
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

20 Cent I Emissione annullato con muto a rombi di Carpignano

Messaggio da spcstamps » 30 settembre 2007, 23:31

Ciao a tutti!

Qualche tempo fa, acquistai da un noto commerciante un gran bel lotto di lettere di sardegna e Regno De la Rue; l'acquisto fu talmente consistente che mi venne omaggiata, alla fine della trattativa, la lettera che vi allego qui sotto in immagine, inviata da Carpignano per Torino il 18 maggio 1852 in tariffa ordinaria per lettere semplici.

Carpignano1.jpg


ecco il dettaglio del francobollo, ruotato di 90° per meglio esaminare l'insieme.

Carpignano2.jpg


Come sapete io colleziono soprattutto la IV emissione di Sardegna, quindi non feci caso immediatamente a questa lettera; qualche giorno dopo, decisi di prendermi una breve pausa e così "spacchettai" il mio ultimo acquisto, riportando alla luce anche lei.

Di primo acchitto e dopo un iniziale entusiasmo, rimasi piuttosto deluso da questo omaggio; ma poi, esaminando bene tutto nei particolari, ne fui soddisfattissimo.

Mi piacerebbe leggere i commenti degli amici filatelici su questa mia piccola avventura, naturalmente con pareri spassionati sull'oggetto di cui ho inserito le immagini, e che è regolarmente diretto a TORINO con annullo al verso d'arrivo del 19 maggio.

Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI


Massimo Bernocchi
Messaggi: 1144
Iscritto il: 18 luglio 2007, 19:46
Località: Prato

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da Massimo Bernocchi » 30 settembre 2007, 23:42

A prima vista non apprezzo il fatto che l'anullo a rombi non è passante
non mi piace quando l'annullo non passa
è difficilissimo che sia originale
non ompossibile ma strano
Max
Gioielli filatelici di Toscana
ASI "the pursuit of perfection"

Avatar utente
filippo_2005
Messaggi: 615
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:45
Località: Russi (RA) 20-04-78
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da filippo_2005 » 1 ottobre 2007, 0:18

Mah.... se la lettera non godeva di franchigia ed è arrivata a destinazione senza segni di tassa forse può essere che qualcuno (l'impiegato postale?) si sia intascato il francobollo non ancora annullato ne abbia piazzato altro già utilizzato? Anche perchè, non essendo citata dal sassone la combinazione rombi + rosetta, ma solo rosetta, eventualmente il francobollo doveva essere annullato solo dal dc...... mentre non sembra di vedere tracce di sostituzione o asportazione di altri Fb.
filippo_2005

colleziono antichi stati e regno su lettera, fino alla floreale compresa.
Mi interessano anche Timbri e Annulli di Russi fino al 1900.


La raccolta che provo ad "amministrare" e a portare avanti (selezionare album poi navigare tra le foto oppure utlizzare "riproduci presentazione", funzione selezionabile cliccando in alto a sx una volta entrati nel dettaglio di una qualsiasi foto):
https://onedrive.live.com/redir?resid=6 ... 976%211063

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8419
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da Antonello Cerruti » 1 ottobre 2007, 7:36

Probabile uso tardivo della prima tiratura e combinazione dell'annullo (rombi + doppio cerchio) non citata dal Sassone sui francobolli del 1851.
Sul catalogo Fontana, Carpignano non è neppure noto sulla prima emissione.
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
filippo_2005
Messaggi: 615
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:45
Località: Russi (RA) 20-04-78
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da filippo_2005 » 1 ottobre 2007, 9:13

Antonello Cerruti ha scritto:Probabile uso tardivo della prima tiratura e combinazione dell'annullo (rombi + doppio cerchio) non citata dal Sassone sui francobolli del 1851.
Sul catalogo Fontana, Carpignano non è neppure noto sulla prima emissione.
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti


Dal titolo che aveva assegnato Paolo al topic pensavo che ci dovesse essere "qualcosa di strano" in questa lettera e avevo pensato alla soluzione di cui al mio post precedente.
Anche io non avevo trovato questa combinazione di annulli dei miei cataloghi, ed il fatto che i rombi, soprattutto nel margine superiore, si interrompessero improvvisamente (come se a questo fb ne fosse stato leggermente sovrapposto un altro magari in un'altra lettera) mi aveva fatto macchinare :cool:
Nel caso prospettato da Antonello invece si tratterebbe veramente di un bel colpo!!! :pea:
Ciao:
filippo_2005

colleziono antichi stati e regno su lettera, fino alla floreale compresa.
Mi interessano anche Timbri e Annulli di Russi fino al 1900.


La raccolta che provo ad "amministrare" e a portare avanti (selezionare album poi navigare tra le foto oppure utlizzare "riproduci presentazione", funzione selezionabile cliccando in alto a sx una volta entrati nel dettaglio di una qualsiasi foto):
https://onedrive.live.com/redir?resid=6 ... 976%211063


Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2015
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da spcstamps » 1 ottobre 2007, 11:05

Antonello Cerruti ha scritto:Probabile uso tardivo della prima tiratura e combinazione dell'annullo (rombi + doppio cerchio) non citata dal Sassone sui francobolli del 1851.
Sul catalogo Fontana, Carpignano non è neppure noto sulla prima emissione.
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti


Però Antonello, tu sei "fuori concorso" perchè con grande naturalezza e senza neanche sottolinearlo, ha subito "sgamato" la prima tiratura, che è il motivo del mio ravvedimento nei confronti di questo pezzo.

Infatti la lettera inizialmente non mi piacque molto perchè ebbi gli stessi sospetti di Massimo e Filippo; ma in seguito facendo più attenzione, dovetti ravvedermi poichè - mi dissi - per realizzare una rarità (con un bollo sardo non catalogato sulla I emissione di sardegna) non sarebbe stato più comodo e meno dispendioso utilizzare un "normale" 20c. che si trova in commercio oggi a 20/30 Euro ?

Invece con mia grande sorpresa (e felicità), in un secondo tempo capii che si trattava di una prima tiratura del 20c., tra l'altro di tonalità scura; ora la risposta di Antonello mi dà da pensare molto, e desidero approfondire lo studio di questa lettera.

Naturalmente vi terrò aggiornati!!!

;)

Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
filippo_2005
Messaggi: 615
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:45
Località: Russi (RA) 20-04-78
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da filippo_2005 » 1 ottobre 2007, 11:32

L'ipotesi della realizzazione di una rarità io l'avevo esclusa poichè non vedo tracce di sostituzione di altro francobollo precedentemente apposto sulla lettera.....e la lettera risulta regolarmente arrivata senza (sembra) possibilità di godere di franchigie di nessun tipo. Se ce ne fosse stato un altro, o anche questo non aveva annullo passante ed è stato sostituito da altro nelle stesse condizioni creando un'accoppiamento di annulli inedito (ma sarebbe un caso limite!!) oppure non saprei cosa pensare. Poi c'e il fatto della Prima tiratura!
Rimane l'ipotesi di Antonello (pezzo raro ORIGINALE in ogni sua parte!) e allora magari Paolo potrebbe verificare (ma l'avrà già fatto!!!) se l'annullo a rombi c'è tutto o ne manca un pochino misurandolo con gli altri 10000 che possiede! :clap: O magari, come già sottolineava Massimo, a volte anche un annullo non passante è originale..... se ha incontrato un po di spessore che ne ha "fermato" l'inchiostro.
Il fatto della prima tiratura porterebbe anche qualche punto in più alla mia fantasiosa ipotesi della frode postale all'epoca ( Un eventuale addetto disonesto che intasca il francobollo nuovo e ne appone uno usato che aveva staccato da altra parte non sapendo che la prima tiratura sarebbe poi stata oggetto di ricerca e avrebbe avuto un buon valore!!!!! Avrebbe poi apposto il solo dc a destra....) Però visto che anche l'annullamento con il solo dc è quotato di suo R1 sulla prima emissione.... vuol dire che di quell'ufficio non si sa granchè! e magari la coppia rosetta - rombi esisteva......e Paolo l'ha trovata!!
Non se ne esce..... spero per Paolo che Antonelllo abbia ragione come sempre! :quad:
Certo che se così fosse quel commerciante.... bel regalo! Ma quanto avevi speso :-))
Ciao:
filippo_2005

colleziono antichi stati e regno su lettera, fino alla floreale compresa.
Mi interessano anche Timbri e Annulli di Russi fino al 1900.


La raccolta che provo ad "amministrare" e a portare avanti (selezionare album poi navigare tra le foto oppure utlizzare "riproduci presentazione", funzione selezionabile cliccando in alto a sx una volta entrati nel dettaglio di una qualsiasi foto):
https://onedrive.live.com/redir?resid=6 ... 976%211063

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2015
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da spcstamps » 1 ottobre 2007, 11:37

filippo_2005 ha scritto:Però visto che anche l'annullamento con il solo dc è quotato di suo R1 sulla prima emissione.... vuol dire che di quell'ufficio non si sa granchè! e magari la coppia rosetta - rombi esisteva......e Paolo l'ha trovata!!
Non se ne esce..... spero per Paolo che Antonelllo abbia ragione come sempre! :quad:
Certo che se così fosse quel commerciante.... bel regalo! Ma quanto avevi speso :-))
Ciao:


Tanto, ma il bello della faccenda è che mi ero dedicato esclusivamente alla IV emissione, avevo preso un po' di tariffe che mi interessavano e, per estensione, le medesime tariffe in periodo successivo fino ai Matraire del 1877.

Insomma, la prima emissione di Sardegna c'entrava come i cavoli a merenda...

:fii: :fii: :fii:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
Marco4x4
Amministratore
Messaggi: 601
Iscritto il: 17 luglio 2007, 17:26
Località: Toscana

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da Marco4x4 » 1 ottobre 2007, 11:41

Cos'è, secondo voi, quella macchia (di annullo?) alla sinistra della rosetta?

Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono storia postale del regno di Umberto I

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9170
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da fildoc » 1 ottobre 2007, 14:44

Quel che non convince..è il timbro non passante..............guarda caso proprio su una rarita' :roll:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Massimo Bernocchi
Messaggi: 1144
Iscritto il: 18 luglio 2007, 19:46
Località: Prato

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da Massimo Bernocchi » 1 ottobre 2007, 19:26

Tra l'altro è un annullo a rombi
possibile che nemmeno uno o
una parte di essi non sia passante
abbastanza strano non credete
Poi inoltre ora che marco me lo fà notare la macchia che si vede
sulla lettera potrebbe.....essere una parte di un PD
paolo guardala meglio
a presto massimo
Gioielli filatelici di Toscana
ASI "the pursuit of perfection"

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2015
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da spcstamps » 1 ottobre 2007, 19:39

Ciao Massimo,

la lettera è allo studio dei massimi esperti, siamo in ottime mani, presto sapremo qual è il responso.

Vi terrò informati.

Ciao: Ciao: Ciao:
Ultima modifica di spcstamps il 2 marzo 2008, 22:18, modificato 1 volta in totale.
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9170
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da fildoc » 1 ottobre 2007, 20:35

Per me hanno preso una prima emissione sciolta e l'hanno attaccata su una busta senza francobolli...poi vi e' anche il timbro in cui si intravede un 2...se fosse un decalco di un timbro di altra busta sarebbe speculare.......per me è stato un regalo peloso.... :mmm:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2015
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da spcstamps » 1 ottobre 2007, 21:55

fildoc ha scritto:Per me hanno preso una prima emissione sciolta e l'hanno attaccata su una busta senza francobolli...poi vi e' anche il timbro in cui si intravede un 2...se fosse un decalco di un timbro di altra busta sarebbe speculare.......per me è stato un regalo peloso.... :mmm:


Certo che chi ha fatto questo bel lavoretto doveva esser un grande ignorante filatelico, perchè attaccare su una lettera senza francobolli una prima tiratura della prima emissione...

:mmm:

Ciao: Ciao: Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

branca_leone
Messaggi: 380
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:55
Località: Venezia città

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da branca_leone » 1 ottobre 2007, 22:29

nuovaipeas ha scritto:
fildoc ha scritto:Per me hanno preso una prima emissione sciolta e l'hanno attaccata su una busta senza francobolli...poi vi e' anche il timbro in cui si intravede un 2...se fosse un decalco di un timbro di altra busta sarebbe speculare.......per me è stato un regalo peloso.... :mmm:


Certo che chi ha fatto questo bel lavoretto doveva esser un grande ignorante filatelico, perchè attaccare su una lettera senza francobolli una prima tiratura della prima emissione...

:mmm:

Ciao: Ciao: Ciao:

Ciao,
perchè sapevano che lo avrebbero regalato.. :-)) :-))
Ciao: Ciao:
Mi piace tutto quello con i denti, e se vecchio anche senza.
Italo
**********************************************
Italo Pagotto
P.O.Box 43
30126 Lido di Venezia VE

Avatar utente
cirneco giuseppe
Messaggi: 5084
Iscritto il: 13 luglio 2007, 17:35
Località: Orbassano (TO)
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da cirneco giuseppe » 1 ottobre 2007, 22:30

e se non sapeva che fosse una prima tiratura?
..... pino .....Immagine
su ebay http://shop.ebay.it/merchant/gcirnec?_rdc=1

________________________________________________
NEMICO, DICHIARATO E CONVINTO, DEL GRONCHI LILLA

E' saggio sognare ma da stolti illudersi.

cerco e colleziono saggi e prove dagli ASI ad oggi solo Italia
http://www.antichistati.it

Immagine

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2015
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da spcstamps » 1 ottobre 2007, 22:44

cirneco giuseppe ha scritto:e se non sapeva che fosse una prima tiratura?


Appunto, potrebbe essere un grande ignorante filatelico!!!

:-)) :-)) :-))

Ciao: Ciao: Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
spcstamps
Messaggi: 2015
Iscritto il: 13 luglio 2007, 22:46
Località: TORINO
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da spcstamps » 2 novembre 2007, 13:51

Ciao

vi avevo promesso aggiornamenti in merito a questa lettera.

E' stato appurato da due periti filatelici di diverse città, entrambi esperti sugli A.S.I. che il francobollo, I emissione del regno di Sardegna, è effettivamente una prima tiratura, azzurro scuro, e risulta ad un attentissimo esame, applicato all'epoca.

Nessuno dei due è riuscito a capire dove fosse però stato annullato il francobollo; le ipotesi che sono più plausibili, ma che restano appunto solo ipotesi, sono le seguenti:

1) Il francobollo, sfuggito all'annullamento in partenza da Carpignano, dove non era in uso il bollo muto a rombi, venne annullato in arrivo a TORINO (o in transito) da uno zelante ufficiale postale.

2) Il francobollo fu applicato dall'ufficiale postale di Carpignano già annullato (un francobollo usato staccatosi dalla lettera con gran parte o tutta la gomma originale) ed egli intascò così i 20c. del mittente (frode postale perpetrata da un addetto ai lavori).

3) Il bollo di Carpignano è solo un transito per cui la località di partenza è un'altra e non fu applicato il doppio cerchio ma solo il muto a rombi.

Il fatto che il bollo non sia passante fa propendere per la seconda ipotesi, così come il fatto che il francobollo sia una prima tiratura potrebbe avvalorare la prima; infatti in un ufficio così secondario è verosimile che nonostante ci si trovi nel maggio del 1852 vi siano ancora giacenze delle prime forniture di francobolli (I tiratura). Oltre tutto nell'ultimo numero di Vaccari Magazine sono presentate molte lettere di I emissione di Sardegna con bolli non passanti ed assolutamente applicati all'epoca (documenti postali originali). Quindi questa lettera non è nè un caso sporadico nè un caso inusuale.

:)

Approfondirò lo studio di questo pezzettino di storia consultandomi con altri esperti e, magari, riuscirò a trarne un piccolo speciale da mettere a disposizione di tutto il forum.

Ciao: Ciao: Ciao:
S T A F F

Paolo Cardillo - Consulente filatelico.

Specializzazioni:

- A.S.I. sciolti e su lettera.
- III emissione del Regno di Sardegna
- I colori della IV emissione di Sardegna.
- I colori del c.15 "tipo Sardegna"
- Tariffe postali del periodo filatelico fino al 1863.


Visita il mio negozio eBay SPC s.a.s. TORINO Postal History

spcstamps@hotmail.it

SOCIO USC

SOCIO USFI

Avatar utente
filippo_2005
Messaggi: 615
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:45
Località: Russi (RA) 20-04-78
Contatta:

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da filippo_2005 » 2 novembre 2007, 14:06

nuovaipeas ha scritto:
2) Il francobollo fu applicato dall'ufficiale postale di Carpignano già annullato (un francobollo usato staccatosi dalla lettera con gran parte o tutta la gomma originale) ed egli intascò così i 20c. del mittente (frode postale perpetrata da un addetto ai lavori).

Il fatto che il bollo non sia passante fa propendere per la seconda ipotesi, così come il fatto che il francobollo sia una prima tiratura potrebbe avvalorare la prima.


Ciao: Ciao: Ciao:


:-))Sono felice che la mia ipotesi rimanga una di quelle plausibili! Ciao:
filippo_2005

colleziono antichi stati e regno su lettera, fino alla floreale compresa.
Mi interessano anche Timbri e Annulli di Russi fino al 1900.


La raccolta che provo ad "amministrare" e a portare avanti (selezionare album poi navigare tra le foto oppure utlizzare "riproduci presentazione", funzione selezionabile cliccando in alto a sx una volta entrati nel dettaglio di una qualsiasi foto):
https://onedrive.live.com/redir?resid=6 ... 976%211063

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1362
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Sardegna I emissione, una lettera tutta da studiare...

Messaggio da Andrea61 » 2 novembre 2007, 18:46

Confesso la mia ignoranza in fatto di documentazione disponibile sul Regno di Sardegna. Mi chiedo: non esiste un documentato elenco di uffici a cui venne distribuito il muto a rombi? Intendo un elenco ufficiale, non un elenco redatto da collezionisti.

In mancanza di serie indicazioni contrarie dobbiamo accettare come ipotesi di partenza il responso peritale per cui l'applicazione del 20 c. è coeva alla spedizione della busta.

Avanzo allora un'ipotesi un po' fantasiosa, ma a mio vedere abbastanza suggestiva.

Visto che, se capisco bene, non sono noti altri usi della I emissione a Carpignano (o sono comunque rari), può darsi che l'ufficiale postale non avesse in quel momento molta dimestichezza coi francobolli. Non è che il tipo i francobolli prima li annullava e poi li applicava alle lettere?

Questo spiegherebbe senz'altro l'annullo non passante e ci libererebbe dal sospetto che il suddetto ufficiale postale fosse un po', diciamo così, birichino.

Certo è cosa ben difficile da provare, ma se si trovassero altre lettere da Carpignano nella primavera del '52 con annulli non passanti..............
Andrea

=====================
Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.


Rispondi

Torna a “Regno di Sardegna”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: