Oggi è 24 aprile 2019, 2:28

Le Croci di Sant'Andrea nella I emissione

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Ho perso un'occasione?

Messaggio da Tergesteo » 14 dicembre 2015, 23:07

Il pezzo l'ho preso io! :-))

Non è una grande rarità ma è davvero raro trovare un 45 centesimi primo tipo con inizio di croce ben visibile, figuriamoci su lettera!

Nei fogli grandi da 240 esemplari ce n'erano 4 in tutto e bastava che fossero ritagliati stretti e l'inizio di croce spariva.

Trattasi di un cliché C161, posizione 180 nella prima composizione (ottava fila, quarta colonna del terzo quadrante).

Questa lettera non ha raggiunto un prezzo più alto perché il francobollo è corto in basso ed il documento si presenta sporco.

E' roba da specialisti, ma per chi studia e colleziona i clichés del 45 centesimi primo tipo, è di grande interesse.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9114
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Ho perso un'occasione?

Messaggio da fildoc » 14 dicembre 2015, 23:23

In questo momento il 45 centesimi primo tipo, dopo la pubblicazione di Voetter, sta godendo di una supervalutazione, forse addirittura eccessiva...
A me la cifra sembra assolutamente elevata!
La cosa piu' interessante forse sembra il colore intenso ma a monitor....
e il francobollo è chiaramente difettoso!
l'inizio della croce è vistosa ma, a mio parere, non da mitigare il margine inferiore difettoso.
La presenza della croce a dx ci fa escludere la presenza della filigrana
l'anno ci fa escludere quasi con certezza che possa essere costolato (sarebbe una prima data d'uso!)
il clichè non sembra presentare difetti rari o interessanti.
Rimane certamente di interesse la possibilita' di avere un pezzo facilmente plattabile
(uno dei 4 con la croce a dx ovvero 60, 120, 180 e 240)
di cui tre sono presenti anche nel foglio di Vienna.

probabilmente il pezzo è stato comperato da un amatore che ha una raccolta superspecializzata.

Posso guardare il libro di voetter per dirti di piu'...
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9114
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Ho perso un'occasione?

Messaggio da fildoc » 14 dicembre 2015, 23:24

Ecco vedi...
Un collezionista estremamente avanzato!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Fabio Conti
Messaggi: 98
Iscritto il: 2 aprile 2008, 21:54
Località: MB

Re: Ho perso un'occasione?

Messaggio da Fabio Conti » 14 dicembre 2015, 23:27

Concordo pienamente con te Massimiliano e mitiga l'occasione persa..
Ciao
Fabio

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Ho perso un'occasione?

Messaggio da Tergesteo » 14 dicembre 2015, 23:41

La cosa piu' interessante forse sembra il colore intenso ma a monitor....
Il colore è totalmente sballato!

Ho due lettere dello stesso archivio, scritte a poca distanza temporale.

Il Marini era un medico padovano che girava tra Vienna e Trieste e veniva informato dello stato di salute precario della propria madre e degli affari di casa.

Riceveva una corrispondenza fitta ed aveva comprato due mezzi fogli di 45 centesimi (il primo ed il terzo quadrante).

Il colore vero sarà un azzurro quasi chiaro.

Questo C122, quasi massima distanza 0,6mm (posizione C161), sempre del terzo quadrante è del 23/05/51, quindi a quasi un mese di distanza:
img222778.jpg
Questa del 03/06/51, col cliché C81, posizione 156 (quindi sempre terzo quadrante):
img222779.jpg
So che il Marini aveva comprato anche una parte al meno di un primo quadrante in quanto la lettera più importante di tutti i n°10 reca una striscia di tre esemplari di cui il primo è il C10 massima distanza, posizione 49. Era in vendita da Zanaria tempo fa alla modesta somma di 25.000€.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno


Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Ho perso un'occasione?

Messaggio da Tergesteo » 14 dicembre 2015, 23:45

l'anno ci fa escludere quasi con certezza che possa essere costolato (sarebbe una prima data d'uso!)
Non poteva essere costolato in quanto i cotelés sono sempre della seconda composizione. Sapendo che l'inizio di croce a fianco del cliché colloca la stampa nella prima composizione, la costolatura rimane esclusa.

Quanto al realizzo, lo ritengo tutto sommato basso.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9114
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Ho perso un'occasione?

Messaggio da fildoc » 15 dicembre 2015, 0:04

Come vedi si tratta di una collezione dove ogni francobollo ha una sua identita'
Questo tipo di collezione esula dal collezionismo standard....

per la maggior parte dei collezionisti si tratta di una busta un po' sciupata e con un francobollo interessante per l'inizio di croce, ma purtroppo difettoso.

Diverso per chi invece cerca del 45 centes primo tipo ogni singolo clichè e ne individua uno in posizione 180 con tanto di inizio di croce...
la qualita' diventa meno importante...

Al tempo stesso la superspecializzazione permette perfino di conoscere il colore reale anche se mal riprodotto dal venditore!

Revised by Lucky Boldrini - September 2017
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
maurochiaro1
Messaggi: 42
Iscritto il: 22 settembre 2018, 16:01

Re: Le Croci di Sant'Andrea nella I emissione

Messaggio da maurochiaro1 » 1 aprile 2019, 10:18

Salve che dire di queste croci chiudilettera?
Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9114
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Le Croci di Sant'Andrea nella I emissione

Messaggio da fildoc » 1 aprile 2019, 23:04

usare le croci al posto dei sigilli a volte si faceva
le croci sono originali
l'insieme non è molto gradevole...
va a gusti!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
maurochiaro1
Messaggi: 42
Iscritto il: 22 settembre 2018, 16:01

Re: Le Croci di Sant'Andrea nella I emissione

Messaggio da maurochiaro1 » 1 aprile 2019, 23:15

Infatti lo strappo è bruttarello, comunque
si prendeva con meno di 30 euro.
Grazie Doc per la risposta.


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: