Oggi è 24 aprile 2019, 2:10

La letteratura di base per il Lombardo Veneto

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Avatar utente
lucasa
Messaggi: 550
Iscritto il: 18 aprile 2011, 22:23

Re: Libro sugli annullamenti LV di A.Zanetti

Messaggio da lucasa » 23 luglio 2013, 10:38

Con un po' di pazienza si trova sia in rete che in giro tra i 40 ed i 60 euro
Nel frattempo se hai bisogno di qualche immagine chiedi
La cosa fondamentale come dice filedoc e mantenere le dimensioni originali per poterci capire qualcosa
A volte le differenze sono veramente minime
La disponibilità Dell aianello e l'inizio della fine.... Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:

Ma non c'è nulla ne libro come questo forum e le persone che lo sostengono

Luca

Occhio ad offrire tanto di più per essere sicuro di prendere , se lo facciamo in due :ko: :ko:
Anche io ci sono cascato diverse volte :OOO: :OOO: :OOO:


Luca.savini@fastwebnet.it


Avatar utente
attalos
Messaggi: 585
Iscritto il: 13 febbraio 2013, 0:13
Località: MB

Re: Libro sugli annullamenti LV di A.Zanetti

Messaggio da attalos » 23 luglio 2013, 17:26

Grazie fildoc per la "recensione" sulle due edizioni.


Ciao:

Amedeo
Ciao:
Amedeo

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Libro sugli annullamenti LV di A.Zanetti

Messaggio da Tergesteo » 24 luglio 2013, 22:35

In effetti nell'Alianello non manca praticamente niente e ci sono tutte le impronte originali in formato 1:1!

Qualche annullo accessorio fa difetto, ma per le impronte di ogni località ed ogni tipo, c'è tutto!

Solamente gli indici di rarità sono discutibili (da essi sono stati tratti i punteggi del Sassone annullamenti, che lasciano assai da desiderare)!

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2231
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Libro sugli annullamenti LV di A.Zanetti

Messaggio da francesco luraschi » 24 luglio 2013, 23:02

L'Alianello nella parte "culturale" pre-catalogo è aggiornabilissimo. E' piuttosto avanti per quanto riguarda le marche da bollo ma per il resto ci sarebbe altro da scrivere. Ma quando e a che pro?

Pure alle impronte si potrebbe aggiungere qualcosa: di Milano manca per esempio il timbro dell'ufficio diligenze noto su francobollo e, tanto per citarne uno, pure il corsivo prefilatelico noto quale annullatore di francobollo al verso di una raccomandata (non lo riporta neppure il Marzari)

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5138
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Libro sugli annullamenti LV di A.Zanetti

Messaggio da Tergesteo » 24 luglio 2013, 23:25

Il vero grosso, ma grosso problema degli annulli, sono le prime ed ultime note d'uso delle impronte.

Su questa materia, nell'Alianello, non c'è nulla, mentre nel Sassone annullamenti, è un disastro completo!!!

L'Aliannello ha il grande pregio di far vedere in scala "reale" tutte le impronte del Lombardo Veneto, tranne alcune accessorie.

Un esempio tra tutti: il bollo di distribuzione di Bergamo!

Ogni giudizio sulla rarità degli annulli è soggettivo, ma mi permetto di far notare che il Sassone ha peggiorato i giudizi anzichè migliorarli!

Sicuramente, più che in filatelia, nel campo degli annulli, servirebbero aggiornamenti regolari, inclusivi delle ultime scoperte.

Ciao: Ciao:

Benjamin

Revised by Lucky Boldrini - March 2016
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno


Avatar utente
peppe964
Messaggi: 91
Iscritto il: 17 ottobre 2010, 18:04
Località: legnano MI

Re: La letteratura di base per il Lombardo Veneto

Messaggio da peppe964 » 25 marzo 2019, 22:30

Rispolvero questo post chiedendo un consiglio ai più esperti di Lombardo Veneto.Volendo migliorare un pochino le conoscenze in questo settore in rete ho trovato in vendita il libro di lombardo veneto/austria. Huber, das Wappen-mittelstueck von Oesterreich Lombardei Venetien del 1969. Puo essere utile o meglio cercare qualcosa d'altro? Grazie per la risposta.
colleziono o almeno provo ASI sciolti e su busta, regno e luogotenenza fino al 1948

Avatar utente
johnmilano83
Messaggi: 923
Iscritto il: 22 ottobre 2012, 8:58
Località: Milano

Re: La letteratura di base per il Lombardo Veneto

Messaggio da johnmilano83 » 26 marzo 2019, 0:06

peppe964 ha scritto:
25 marzo 2019, 22:30
Rispolvero questo post chiedendo un consiglio ai più esperti di Lombardo Veneto.Volendo migliorare un pochino le conoscenze in questo settore in rete ho trovato in vendita il libro di lombardo veneto/austria. Huber, das Wappen-mittelstueck von Oesterreich Lombardei Venetien del 1969. Puo essere utile o meglio cercare qualcosa d'altro? Grazie per la risposta.
Se ti interessa anche collezionare volumi puoi senz'altro acquistarlo, ma dal punto di vista contenutistico credo che ci siano opere decisamente più aggiornate...
Dipende comunque da quale settore del Lombardo-Veneto intendi approfondire.

Dal punto di vista prettamente filatelico credo che la pubblicazione generica più importante sia il catalogo Ferchenbauer (edizione del 2008, solo il primo volume, dato che gli altri quattro sono dedicati alla filatelia austriaca), che ovviamente per essere compreso fino in fondo richiede una buona conoscenza del tedesco (ma dato che vuoi prendere l'Huber presumo che questo non sia un problema per te). Se invece vuoi addentrarti in studi ultraspecialistici ci sono alcune pubblicazioni imprescindibili, quali ad esempio il Ferroni-Serone (fildoc e pablita64 nel forum) sul 10 centesimi della I emissione o il manuale sul 45 centesimi del Voetter.

Per quanto riguarda la storia postale l'opera di riferimento è la "Storia Postale del Lombardo-Veneto 1815-1866" di Umberto Del Bianco, che si compone di 3 volumi.

Relativamente agli annulli non esiste un'unica pubblicazione dedicata genericamente a tutta la marcofilia lombardo-veneta (se si escludono i cataloghi di Alianello, dei quali si è già abbondantemente discusso in questo topic), anche perché sarebbe un argomento troppo vasto da trattare approfonditamente in una volta sola. Esistono però varie opere più o meno approfondite relative a bolli e annulli di singole province o città.

L'ultima di queste a essere stata pubblicata è opera del nostro amico forumista Luca Savini (lucasa) e del compianto Luca De Battisti, si intitola "La Posta di Milano 1849-1859" ed è senz'altro destinata a diventare una colonna portante della cultura filatelica del Lombardo-Veneto. Contiene una dettagliatissima sezione dedicata a tutti i bolli e annulli milanesi, ma anche diversi approfondimenti di carattere storico, filatelico e storico-postale, perciò può essere utilissima anche a chi non si occupa specificamente di annulli milanesi. Personalmente, data la grande varietà di argomenti trattati a vari livelli di approfondimento, la trovo adatta tanto ai lombardo-venetisti più esperti, che ai neofiti in cerca di una guida per imparare a orientarsi nel difficile mondo della filatelia lombardo-veneta, quindi potrebbe essere ciò che fa al caso tuo.

Una buona idea è anche quella di abbonarsi al Vaccari Magazine, o quanto meno di consultare l'indice analitico per capire quali numeri della rivista converrebbe acquistare in base agli argomenti che vi vengono trattati. Lo trovi al link seguente (a pagina 46 inizia l'indice di tutti gli articoli relativi al Lombardo-Veneto): https://issuu.com/vaccaristamps/docs/va ... 1/55557995

Ciao: Ciao:

John
"Nowadays people know the price of everything and the value of nothing."

O. Wilde

---

Colleziono Lombardo-Veneto (periodo filatelico), in particolare:
- bolli, annulli e storia postale di Milano;
- la navigazione postale da Venezia col Lloyd Austriaco.

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9114
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La letteratura di base per il Lombardo Veneto

Messaggio da fildoc » 26 marzo 2019, 0:23

L'Huber (quello con la copertina verde in particolare) interpreta le idee e le ipotesi della scuola di Linz, un circolo di studiosi notevole.
Tuttavia essi seguendo gli spunti del grande Brunner che scrisse sull'Emerald book imboccarono una strada dove, lavorando forse troppo di fantasia estremizzarono delle conclusioni che sedussero Provera a quel tempo
Tuttavia attualmente certe conclusioni sono state riviste e ridimensionate.
Direi che prima certamente ti conviene comperare il libro di Milano che costa veramente poco per il numero di pagine, immagini e notizie contenute!,,,,
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
peppe964
Messaggi: 91
Iscritto il: 17 ottobre 2010, 18:04
Località: legnano MI

Re: La letteratura di base per il Lombardo Veneto

Messaggio da peppe964 » 26 marzo 2019, 0:40

grazie per la risposta.Non intendo diventare uno specialista di lombardo veneto ma solo migliorare le mie scarse conoscenze in materia.Quanto al tedesco tolto qualche guten tag e a qualche frase di convenevoli ( ricordi di gioventi di Riccione per le turiste)lo parlo come parlavano Totò e Peppimo il milanese a Milano.. Noio volevan......Immaginavo che il Ferchembauer fosse il massimo avendolo letto da qualche parte nel forum ma credo che dovendolo acquistare lo farò tra un pò di tempo.Intanto sabato ho acquistato il libro dell'amico Cerruti sui falsi degli ASI per iniziare a cercare di capire come evitare passi falsi (anche se fino ad oggi mi è sempre andata bene) il volume di Diena sulla prima emissione ce l'ho da una decina di anni quello che manca purtroppo è il tempo e la costanza infatti ho ripreso a raccogliere da un paio di anni.
colleziono o almeno provo ASI sciolti e su busta, regno e luogotenenza fino al 1948

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9114
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La letteratura di base per il Lombardo Veneto

Messaggio da fildoc » 26 marzo 2019, 8:02

Per la base puoi muoverti allora semplicemente con il Sassone antichi stati
e comperarne uno anche 2015....
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
debene
Messaggi: 5114
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: La letteratura di base per il Lombardo Veneto

Messaggio da debene » 26 marzo 2019, 8:53

Non so se l'hai già fatto ma ti consiglierei anche di approfondire il settore inquadrandolo nel suo contesto storico.

Personalmente mi sono stati di grande aiuto questi due testi dello stesso autore

il primo molto più agile, il secondo più approfondito
libri420-179x300.jpg
libri446-214x300.jpg
Ciao:

sergio
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
peppe964
Messaggi: 91
Iscritto il: 17 ottobre 2010, 18:04
Località: legnano MI

Re: La letteratura di base per il Lombardo Veneto

Messaggio da peppe964 » 26 marzo 2019, 9:31

Il Sassone antichi stati è il primo catalogo che ho acquistato insieme a quello degli annulli. Ho anche due o tre vaccari fino all' ultimo che ha stampato oltre ad essere abbonato al suo magazine (quasi tutti i numeri). Per ora vi ringrazio e credo che qualche titolo di quelli che mi avete consigliato entrerà in libreria.
colleziono o almeno provo ASI sciolti e su busta, regno e luogotenenza fino al 1948


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: