Oggi è 24 marzo 2019, 0:24

Centes. 5 stampa recto-verso con inizio di croce

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

sicilpost

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da sicilpost » 14 gennaio 2012, 9:12

fildoc ha scritto:Rispondo con una controdomanda:
Sarebbe stato sufficiente accontentarsi di immaginare il verso guardando la lettera in trasparenza con una forte lampadina per indovinare le diagonali della croce?

Secondo me il pezzo avrebbe molto meno fascino!


Ciao: Fildoc
a mio modo di vedere staccare un fb da una lettera e riattaccarlo è un sacrilegio,oltre tutto sempre a mio parere andrebbe deprezzato il valore della busta di molto.
se invece dopo un attento esame si scopre(vedi la tua)che il fb al verso nasconde un bella sorpresa.....................ci potrebbe anche stare.
resta il fatto che la lettera attualmente si discosta(e di molto)da come si presentava in origine...............a meno che chi affrancò la lettera usò linguella Ciao: Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:


Avatar utente
fabrizio_63
Messaggi: 789
Iscritto il: 4 novembre 2010, 22:37

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da fabrizio_63 » 14 gennaio 2012, 11:38

Beh complimenti ...avercela 'na figliola così . :cool: :clap: :clap: Ciao:

Avatar utente
valerio66vt
Messaggi: 5794
Iscritto il: 3 ottobre 2007, 19:36
Località: TARQUINIA VT

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da valerio66vt » 14 gennaio 2012, 12:08

fildoc ha scritto:.....
Se proprio a me disturba un poco che, seppur semitrasparenti, coprano parte del francobollo.
Al tempo stesso è un sistema invalso da decenni per mostrare il francobollo nel suo aspetto originale e permettere l'ispezione della sua particolarita' al verso!


Concordo pienamente.
Purtroppo però non c'è ad oggi altro metodo sfortunatamente.
L'unica soluzione è rendere la linguella meno invasiva possibile.

E comunque....un gran bel vedere...anche attraverso la linguella! :-)

Valerio

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9068
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da fildoc » 14 gennaio 2012, 12:17

Che la busta sia stata manipolata in quanto il francobollo è stato staccato non ci piove!
Ma che si discosti molto, non mi pare.
Questo in base ad una constatazione di fatto:
A) la busta con il francobollo appoggiato correttamente è assolutamente identica a come è stata confezionata e a come ha viaggiato:
rectoverso.jpg

e ad una considerazione teorica:
B) Se per un caso un francobollo su una busta fosse stato attaccato male e si fosse staccato spontaneamente in seguito ai cambi di umidità e di ambiente secco (come mi è gia' successo),
riattaccheresti il francobollo con una linguella o con la colla? E riterresti che poi la busta si discosterebbe di molto dall'originale?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

sicilpost

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da sicilpost » 14 gennaio 2012, 12:53

rispondo a Fildoc facendo prima una premessa L'AVESSI AVUTA IO UNA BUSTA DI SICILIA TIPO LA TUA

fildoc ha scritto:e ad una considerazione teorica:
B) Se per un caso un francobollo su una busta fosse stato attaccato male e si fosse staccato spontaneamente in seguito ai cambi di umidità e di ambiente secco (come mi è gia' successo),
riattaccheresti il francobollo con una linguella o con la colla? E riterresti che poi la busta si discosterebbe di molto dall'originale?

l'ho riattaccherei di sicuro
però il discorso và un pò ampliato,mi spiego meglio
se una lettera con francobollo perfetto vale 100
ne varrà 50 con francobollo difettoso
ma ne varrà 10 con francabollo perfetto ma staccato e riattacato
alla fine è e sara sempre un difetto,solo che in un francobollo difettoso il difetto è ''d'epoca'' una busta manipolata e' e resterà un difetto moderno.
ovviamente per la tua lettera il discorso è diverso in quanto ne è valsa pena al fine di rendere visibile il pregio nascosto.
la mia considerazione nasceva dal fatto che se da un lato aumente il valore della busta,si perde però un pò di ''ORIGINALITA'
e se ripeto di nuovo che nella tua lettera ne è valsa la pena,il discorso cambio quando nel recto del fb non viene trovato niente.
allora faccio una domanda
per una lettera con francobollo staccato e riattaccato non sarebbe più corretto valutarla al massimo(e non di più)come se il francobollo fosse difettoso :??: (anche se perfetto)


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9068
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da fildoc » 14 gennaio 2012, 12:58

Ovviamente senza polemiche , ma per gusto di parlare e vedere se disquisendo viene fuori dal confronto un orientamento interessante.

Come è possibile declassare il valore di un francobollo riattaccato perfettamente?

Non vi è poi il rischio di allevare la cultura del sospetto?
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
ulisse
Messaggi: 840
Iscritto il: 14 giugno 2010, 15:08

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da ulisse » 14 gennaio 2012, 14:34

Ciao: Ciao:

Ovviamente senza polemiche , ma per gusto di parlare e vedere se disquisendo viene fuori dal confronto un orientamento interessante.


Provo ad inserirmi nel discorso.
Premetto che per me la gomma non è altro che un accessorio di poca o nessuna importanza in quanto non inficia nell’uso postale di un francobollo.
Personalmente preferisco un nuovo senza gomma, ma con ottimi margini e freschezza di colore, piuttosto che un “gomma integra”, ma con colore parzialmente alterato dalla gomma e con margini appena sufficienti.
Per mia fortuna il mercato mi aiuta nel senso che il costo dei primi è inferiore al costo dei secondi.

Tornando alla lettera (grande rarità e complimenti), come si è giunti a sapere che il 5c era un recto/verso? Non credo scollando tutti i 5c di un certo colore o periodo dalle buste!
Forse per trasparenza?. Allora con la stessa tecnica non si poteva lasciare il tutto attaccato e fare foto o qualche altra diavoleria per far vedere che lì c’è un r/v senza alterare l’originalità dell’insieme?
Ritornando al punto precedente, come la mettiamo che sotto al 5c non c’è più la sua gomma originale? I cultori della grandissima importanza della gomma dovrebbero inorridire. Non si può dire che la gomma è importante se nuovo e di nessuna valenza se su busta (per l’usato sciolto le regole sono differenti).

Giusto per mettere un po’ di pepe sull’argomento.

:cof: :cof:
----------------------------------------------------------

Marino

Colleziono "Numeri 1" dal 1840 al 1860
Colleziono anche prime emissioni di ASI

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9068
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da fildoc » 14 gennaio 2012, 17:59

Direi che nell'usato la presenza di tracce di colla o la sua totale assenza sia ininfluente.... :cool:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

sicilpost

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da sicilpost » 14 gennaio 2012, 18:05

fildoc ha scritto:Non vi è poi il rischio di allevare la cultura del sospetto?

Ciao: Fildoc
credo di si,e siccoma manca c'è ne vorrebbe molta di più Ciao: Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
azteco1
Messaggi: 779
Iscritto il: 16 luglio 2007, 15:30
Località: Legnago (VR)

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da azteco1 » 14 gennaio 2012, 18:14

Ciao:

:mmm: :mmm: mi chiedo: Se il FB è riposizionato esattamente nella stessa posizione originaria ... come si farebbe a veder se lo stesso è stato "staccato" e "reincollato" ????
Direte Voi ... semplice, basta verificare che la colla "riutilizzata" non è quella coeva ;-)

Certo, ma per fare questo controllo dovrei staccare il FB dal documento :mmm: ... con l'ovvia conseguenza che, nel caso fosse stato riattaccato, mi troverei tra le mani una busta con FB staccato e reincollato .... nel caso inverso invece .... PURE :ko: :-)) :-))

Ciao: Saverio
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Non è l'Uomo che fa la Storia, ma è la Storia che fa l'Uomo, ed è la Massa e solo la Massa che fa la Storia (I.Asimov)
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Colleziono Storia Postale Repubblica

Avatar utente
maremonti
Messaggi: 353
Iscritto il: 8 luglio 2011, 18:53

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da maremonti » 15 gennaio 2012, 0:25

Ciao: Non vedo perchè l'insieme in questione dovrebbe essere molto deprezzato solo per il fatto che il francobollo è stato staccato dalla busta. Inserendolo con la linguella perfettamente nel punto di applicazione originale non si nota alcuna differenza; d'altronde mi sembra che non ci siano dubbi che quello è il francobollo che ha viaggiato in origine sulla busta, quindi la sua importanza dal punto di vista storico-postale non dovrebbe essere scalfita, così come quella economica.
Se poi si cerca il classico pelo nell'uovo ... ad averceli pezzi così interessanti e rari !

Per Ulisse: non so se ho capito bene, ma che c'azzecca (come direbbe un noto personaggio politico) la gomma originale con un francobollo usato ? Solo per il fatto che è stato sollevato dalla busta, dovrebbe ancora avere la gomma originale ? E in che modo è stato applicato a suo tempo se non usando la sua gomma ?

Una curiosità Fildoc: il c. 5 è stato staccato da te o da uno dei periti che hanno firmato il pezzo ?

Ciao: Ciao: Ciao:

Avatar utente
ulisse
Messaggi: 840
Iscritto il: 14 giugno 2010, 15:08

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da ulisse » 15 gennaio 2012, 17:37

Ciao: Ciao:

Ciao maremonti.

Per Ulisse: non so se ho capito bene, ma che c'azzecca (come direbbe un noto personaggio politico) la gomma originale con un francobollo usato ? Solo per il fatto che è stato sollevato dalla busta, dovrebbe ancora avere la gomma originale?


Quella della gomma mancante, in quanto sollevato, era una ovvia provocazione dovuta all’eccessiva importanza, data da molti, alla gomma dei francobolli.
:ris: :ris:
Oggi non si da importanza se il francobollo è sollevato (e ovviamente senza la relativa gomma con cui era attaccato), ma domani?
Quando i fb nuovi si attaccavano con la linguella sui fogli d’album, nessuno si sognò che molti anni dopo la gomma integra avrebbe fatto lievitare il fb anche 2/3 volte il valore.
:$$: :$$:

E in che modo è stato applicato a suo tempo se non usando la sua gomma?


Non sempre si aveva voglia di leccare il retro o si aveva una spugnetta per bagnarlo, in molti casi sono state usate gomme di vario tipo, ma ritornando al discorso principale sempre originali dell’epoca.
:bleah: :bleah:

Meditate, meditate.
:uah: :uah: :uah: :uah: :uah:

Buona domenica.

:cof: :cof:
----------------------------------------------------------

Marino

Colleziono "Numeri 1" dal 1840 al 1860
Colleziono anche prime emissioni di ASI

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9068
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da fildoc » 15 gennaio 2012, 20:26

Il francobollo era gia' staccato... non so da chi!
Un bel lavoro, perche' la busta non ne ha risentito anche se le colle del LV erano organiche e molto tenaci!

Sono sicuro che Ulisse si diverte a stressare le manie attuali del mercato......
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1533
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da Stefano T » 15 gennaio 2012, 20:34

fildoc ha scritto:Direi che nell'usato la presenza di tracce di colla o la sua totale assenza sia ininfluente.... :cool:

Caro Max, condivido la tua affermazione e ti faccio i miei complimenti per il pezzo, non certo comune.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
ulisse
Messaggi: 840
Iscritto il: 14 giugno 2010, 15:08

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da ulisse » 16 gennaio 2012, 11:11

Ciao: Ciao:

Ciao fildoc.

Sono sicuro che Ulisse si diverte a stressare le manie attuali del mercato......


Più che "divertire" (comunque in senso buono) tento di "pungolare" alcune manie del mercato......

Comunque senza staccare il fb dalla busta è possibile vedere in trasparenza un r/v? Penso di si, se poi c'è la croce ancora più facile.
Ancora complimenti.

:abb: :abb:

:cof: :cof:
----------------------------------------------------------

Marino

Colleziono "Numeri 1" dal 1840 al 1860
Colleziono anche prime emissioni di ASI

Avatar utente
ulisse
Messaggi: 840
Iscritto il: 14 giugno 2010, 15:08

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da ulisse » 8 marzo 2012, 14:22

Ciao: Ciao:

Per chi può interessare.

http://i42.tinypic.com/33waats.jpg
untitled.jpg


Ultimo giorno di asta ebay

:cof: :cof:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
----------------------------------------------------------

Marino

Colleziono "Numeri 1" dal 1840 al 1860
Colleziono anche prime emissioni di ASI

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9068
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da fildoc » 8 marzo 2012, 17:46

margini molto buoni e controstampa diritta :fest:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2422
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da robymi » 8 marzo 2012, 17:55

Ma per te è buono? La controstampa non mi convince affatto. Sbaglierò...
Roberto
S T A F F

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5107
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da Tergesteo » 8 marzo 2012, 17:58

La firma di Alberto Diena è falsa (ma non vuol dire niente).

Non sarebbe un Everest per un falsario designare quattro righe al verso di un francobollo autentico.

Però,l'impressione complessiva non è sfavorevole...

Ciao: Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2422
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Recto-verso....Finalmente!

Messaggio da robymi » 8 marzo 2012, 18:04

Certo, la firma non vuol dire molto, hai ragione.
Quello che mi lascia perplesso è la "brillantezza" eccessiva del colore al verso ed anche la nitidezza della stampa al recto. Ricordavo esemplari ancora più confusi per la tiratura dei recto-verso, ma - ripeto- di fronte alle opinioni tua e di Max non insisto di certo.
Roberto
S T A F F


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Sostieni il forum: