Oggi è 11 dicembre 2018, 23:09

Gli Interi Postali del Lombardo Veneto - Le rosette

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Rispondi
Avatar utente
romazzini
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 agosto 2011, 17:43

Gli Interi Postali del Lombardo Veneto - Le rosette

Messaggio da romazzini » 14 maggio 2012, 17:18

Ciao,
ho trovato nel forum degli accenni alle rosette sui risvolti degli interi postali, ma non ho trovato indicazioni su come si misura il loro diametro.
Nell'allegato mostro 3 possibilità: qual è quella giusta?

Il catalogo Terrachini online descrive come riconoscere e distinguere le ristampe che si sono succedute tra il 1866 ed il 1877, però non attribuisce loro alcun valore: significa che le ristampe degli interi su busta non valgono niente?

Ciao: Ciao: Ciao:

Romano
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
Enrico5060
Messaggi: 289
Iscritto il: 5 ottobre 2010, 18:44
Località: Quartu S. Elena

Re: Come misurare il diametro delle rosette degli interi?

Messaggio da Enrico5060 » 14 maggio 2012, 20:06

Ciao Romano. Ciao:
Qualche giorno fa' avevo chiesto anch'io notizie sull'originalità degli stessi interi del LV "soldi originali o ristampe"
Giustamente fildoc mi ha risposto che è difficilissimo valutarli anche dal vivo, quindi, non ostante la buona volontà, praticamente impossibile tramite scan.
Quanto ai valori indicativi, io li visti su Sassone antichi stati, sull'Unificato e su quello degli interi postali.
Ciao Enrico :leggo: Ciao:
Colleziono Austria fino al 1918, disfacimento impero e occupazioni.
Levante, Lombardo Veneto, Bosnia Herzegovina, Serbia, Montenegro e area balcanica. Yugoslavia fino alla morte di Tito. Romania ed Ungheria FDC. WW1 Feldpost esercito austroungarico nel fronte occidentale . Lenin e Funghi.
sostenitore 2012-2018

Avatar utente
romazzini
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 agosto 2011, 17:43

Re: Come misurare il diametro delle rosette degli interi?

Messaggio da romazzini » 14 maggio 2012, 23:01

Ciao,
avevo già visto la risposta di fildoc alla tua richiesta ed è per questo che non mi sono arrischiato a chiedere se i miei interi postali sono originali del 1861-63; visto il prezzo al quale li ho acquistati dò per scontato che siano delle ristampe ufficiali.
Ero solo curioso di stabilire a quale anno risalgono. Ho trovato sul Terrachini online queste informazioni:
ROSETTA I TIPO Diametro 12 ½ mm - Petali 20
ROSETTA II TIPO Diametro 13 ½ mm - Petali 20
ROSETTA III TIPO Diametro 14 ½ mm - Petali 20
ROSETTA IV TIPO Diametro 11 ½ mm - Petali 18
ROSETTA V TIPO Diametro 12 ½ mm - Petali 19
ROSETTA VI TIPO Diametro 12 mm - Petali 16
RISTAMPA DEL 1866 Formato 147 x 85 - Rosetta III Tipo
RISTAMPA DEL 1870 Formato 154 x 85 - Rosetta IV Tipo
RISTAMPA DEL 1884 Formato 147 x 85 - Rosetta II Tipo
RISTAMPA DEL 1884 Formato 148 x 110 - Rosetta II Tipo
RISTAMPA DEL 1885 Formato 147 x 85 - Rosetta V Tipo (Solo S. 3)
RISTAMPA DEL 1885 Formato 148 x 110 - Rosetta V Tipo
RISTAMPA DEL 1887 Formato 147 x 85 - Rosetta II Tipo (Solo S. 3)
RISTAMPA DEL 1887 Formato 148 x 110 - Rosetta VI Tipo

E' stato facile misurare le buste e contare i petali, ma quando, per raggiungere il mio scopo, mi sono messo a misurare il diametro delle rosette, mi sono venuti parecchi dubbi: da dove a dove si misura??? Ho sperato che qualche anima buona mi dicesse quale delle 3 misure proposte nell'allegato fosse quella giusta.

Per quel che riguarda il valore delle ristampe, non ho proprio trovato niente:
nel Sassone ASI in fondo al capitolo L.V. sono indicati i valori riferiti alle ristampe dei diversi anni, ma riguardano singoli FB, non gli interi postali... Purtroppo non ho l'Unificato, né il catalogo degli interi p.

Trovo quelle buste affascinanti: molto eleganti la rosetta e la forma dei risvolti, poi hanno il colore del tempo...

Ti ringrazio per l'attenzione :clap:

Ciao: Ciao: Ciao:
Romano

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8927
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Come misurare il diametro delle rosette degli interi?

Messaggio da fildoc » 14 maggio 2012, 23:18

Non è proprio così...
Si confrontano i disegni e non i diametri.... (tra l'altro le misure riportate non coincidono con quelle dei testi piu' accreditati!)
Le valutazioni si trovano sul catalogo specifico Michel ganzsachen e sul Ferchenbauer.
i pezzi sono 25 gli originali e piu' di 40 le ristampe!
Finora in questa parte dello studio del LV mi sono sempre trovato assolutamente solo!
Per la difficolta' della materia
Per la difficolta' di reperire materiale
Per i prezzi a volte assurdi per alcuni interi peraltro mai sicuri!
Infatti ho perizie sbagliate da parte di quasi tutti i periti piu' noti!
Felice di viaggiare con voi se volete iniziare questa avventura :abb:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
romazzini
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 agosto 2011, 17:43

Re: Come misurare il diametro delle rosette degli interi?

Messaggio da romazzini » 15 maggio 2012, 11:47

Grazie fildoc.
Se posso in qualche modo contribuire ai tuoi studi sugli interi postali del LV, metto volentieri il mio scarso materiale a tua disposizione: ho solo 9 buste le cui dimensioni sono leggermente diverse sia da quelle indicate sul Sassone (148x118 e 147x85) che da quelle riportate sul Terrachini (148 x110 e 147x85). Ti anticipo le mie osservazioni così che tu possa farti un'idea sull'utilizzabilità del materiale:

- 8 misurano 149x117; una 149x84.
- tra le grandi:
- 7 hanno la rosetta con lo stesso difetto: a Ovest ed a Sud, l'impressione è meno nitida.
- le stesse 7 hanno la colla distribuita solo sul lembo inferiore del risvolto;
- l'ottava (3 soldi) ha la rosetta un po' meglio impressa; la colla che risale + in alto nel risvolto e di colore un po' + chiaro.
- tutte e 8 hanno, al centro della rosetta, un cerchietto ben definito. Tutte hanno 19 petali.
- la piccola ha la rosetta + piccola, con 20 petali, meglio impressa, ma senza il piccolo cerchietto al centro.
Le buste sono tutte giallognole; più o meno chiare a seconda, penso, della diversa esposizione alla luce.
Hanno tutte il francobollo a sinistra. Ho i seguenti valori: 3, 5, 10 2 x 15, 20, 25 grande, 25 piccola, 30.
L'impressione della testina non è sempre netta.
La stampa è precisa e nitida. Il FB del 3 soldi è appena ruotato in senso orario.

Ciao: Ciao:
Romano


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8927
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Come misurare il diametro delle rosette degli interi?

Messaggio da fildoc » 15 maggio 2012, 14:04

Devi guardare anche se sono filigranate...
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
romazzini
Messaggi: 81
Iscritto il: 19 agosto 2011, 17:43

Re: Come misurare il diametro delle rosette degli interi?

Messaggio da romazzini » 15 maggio 2012, 18:08

Niente filigrana.
Ciao:

Revised by Lucky Boldrini - May 2013

Avatar utente
Filippo
Messaggi: 120
Iscritto il: 16 marzo 2014, 12:57

Originale?

Messaggio da Filippo » 20 febbraio 2015, 23:59

Secondo voi è originale?
Se non erro sugli originali si dovrebbero distinguere i tratti del volto.
Grazie
Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sostenitore 2015
Questi gli oggetti che ho messo in vendita su ebay: http://www.ebay.it/usr/fmenk

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8927
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Originale?

Messaggio da fildoc » 21 febbraio 2015, 0:15

No non è così semplice riconoscere gli originali...magari :roll:
da scanner poi è spesso impossibile :desp:
In questo caso è ragionevole pensare che sia una ristampa del 1884 da piccole suggestioni
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Filippo
Messaggi: 120
Iscritto il: 16 marzo 2014, 12:57

Re: Originale?

Messaggio da Filippo » 21 febbraio 2015, 0:25

Quali sono le piccole suggestioni?
Capisco comunque le difficoltà.....
Ciao:
Sostenitore 2015
Questi gli oggetti che ho messo in vendita su ebay: http://www.ebay.it/usr/fmenk

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8927
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Originale?

Messaggio da fildoc » 21 febbraio 2015, 8:15

Dalla stampa non si capisce
le differenze tengono conto :
del formato
della colla
del colore della carta
della rosetta a secco in rilievo
della filigrana
della forma dei risvolti

é molto complicato
i pezzi in totale stampati dalla stamperia di Vienna ufficiali
tra ordinari e ristampe sono 52 per le testine
e 16 per le aquilette....

A me mancano in tutto solo due ristampe e alcuni originali ovviamente piu' rari....

Via mail , pur studiandoli a fondo, ho sbagliato gli acquisti almeno venti volte....
In raccolta compresi i doppioni ne ho circa 200...
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Filippo
Messaggi: 120
Iscritto il: 16 marzo 2014, 12:57

Re: Originale?

Messaggio da Filippo » 21 febbraio 2015, 15:21

Quindi anche le ristampe hanno un certo valore?
Ciao: Ciao: Ciao:
Sostenitore 2015
Questi gli oggetti che ho messo in vendita su ebay: http://www.ebay.it/usr/fmenk

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8927
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Originale?

Messaggio da fildoc » 21 febbraio 2015, 17:09

Certo!
Molto inferiore però
anche perchè sono collezionate da pochi specialisti

Per ricapitolare
allora originali testine: 1861 e 1864
originali aquilette: 1863 e 1865 (il Sassone dice 1864)
ristampe ufficiali delle testine: 1866, 1870, 1884, 1885 e 1887
ristampe ufficiali aquilette: 1884, 1885 e 1887

Revised by Lucky Boldrini - August 2017
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
francesco losinno
Messaggi: 425
Iscritto il: 9 agosto 2007, 20:23
Località: Volda (Norvegia)

Re: Gli Interi Postali del Lombardo Veneto - Le rosette

Messaggio da francesco losinno » 20 novembre 2018, 12:57

Buongiorno,
questa misura 149 per 84.

Ciao: :mmm:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8927
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Gli Interi Postali del Lombardo Veneto - Le rosette

Messaggio da fildoc » 20 novembre 2018, 18:14

Con le rosette è molto complesso e difficile
le uniche facilmente identificabili sono quelle del 1885
che sono piu' grandi e con un numero diverso di petali

la identificazione delle varie annate è un incrocio di molte variabili
colla (facile ma generico abbastanza), piegatura (facile ma generico), filigrana (facilissimo ma limitato a pochi casi), dimensione (molto facile), colore della carta (difficile), rosette (molto difficile), formato (facilissimo)

quasi impossibile senza avere a disposizione tutte le variabili

NB
come vedete l'immagine del valore è assolutamente inutile
anche se alcuni fanno delle distinzioni sulla posizione dei nastri ( variante molto debole)
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Aleroma, lucasa e 4 ospiti


Sostieni il forum: