La dentellatura dei francobolli della II emissione

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, ari

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2527
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da robymi »

Se Stefano parla di secondo tipo, potrebbe essere incappato in una ristampa.
Roberto
S T A F F
Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 2101
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da Stefano T »

Ciao: Benjamin

Ti ringrazio per la rapida risposta.
Non avendo trovato nulla ne' in rete ne' su alcuni cataloghi, ho chiesto qui notizie a proposito.

La mia perplessità nasceva da questo esemplare II tipo che ho trovato con dentellatura 14 e 1/2 x 15 e con annullo credibile.
Avevo anch'io pensato ad una ristampa all'inizio ma non torna il passo della dentellatura, troppo fitto e simile al blocco in alto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5442
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da Tergesteo »

Questo è un normale esemplare con dentellatura a blocco a cui manca un dentello nell'angolo inferiore destro.

La disposizione degli aghi è leggermente irregolare e si alternano in maniera casuale aghi grossi e fini.

Nelle varianti del primo tipo la dentellatura deve essere lineare come nelle marche da bollo.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 2101
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da Stefano T »

Lo so che manca il dentello d'angolo basso a destra, ma il passo è comunque di 14 e 1/2 x 15.
Se metto a confronto le dentellature orizzontale e verticale la differenza del passo è evidente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5442
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da Tergesteo »

Non a caso i cataloghi non sono coerenti nell'attribuire alla seconda emissione un passo del 14,5 o del 15.

Il confronto che usi è molto più regolare perché realizzato con aghi piccoli uniformi quindi dà l'impressione che i due passi siano diversi, ma questa è una delle caratteristiche delle emissione II, III e IV del Lombardo Veneto.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 2101
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da Stefano T »

Tergesteo ha scritto: 17 novembre 2020, 16:52 Il confronto che usi è molto più regolare perché realizzato con aghi piccoli uniformi quindi dà l'impressione che i due passi siano diversi, ma questa è una delle caratteristiche delle emissione II, III e IV del Lombardo Veneto.
Ciao: So bene che gli aghi perforatori sul Lombardo Veneto spesso sono variabili nei fori e andamento, ma il confronto è stato fatto semplicemente ruotando la dentellatura orizzontale del francobollo e accostandola a quella verticale.

La mia perplessità era incentrata sul fatto che tale forte differenza si riscontrasse sullo stesso francobollo: normalmente sui 3 soldi II tipo dentellati 14,5-14,6 in orizzontale, generalmente anche i fori verticali tendono a rimanere in zona.

La differenza qui invece non è proprio pochissima, perchè siamo vicino allo 0,60 (in realtà l'odontometro a linee convergenti mi dà quasi 14,4 in orizzontale e 15,0 in verticale) e il gap si fa notare abbastanza.

Tutto qua.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5442
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da Tergesteo »

Il Sassone dice che la seconda emissione è dentellata 15.

Il CEI 14 1/4

Il Vaccari 14 1/2

L'Enciclopedia filatelica italiana 14 1/2

L'Unificato 14 1/2

Il Michel 14 1/2

Il Ferchenbauer 14 1/2 (15:18 dentelli)

L'Yvert &Tellier 15

I specialisti sanno delle prime dentellature eseguite con pettini muniti di aghi piccoli, poi larghi e man mano che si deterioravano, misti.

Si possono confrontare decine di esemplari della seconda emissione, ed a maggior ragione della terza e della quarta con dentellature irregolari di ogni tipo, sia per continuità dei fori che per planarità o misurazione del passo diversi tra di loro, riscontrando discrepanze.

Questo piò portare a giudizi avventati su ridentellature e quant'altro.

Poi la peculiare storia delle dentellature miste del 3 soldi nero primo tipo ha un'origine completamente diversa ed è pienamente assodata.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 2101
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da Stefano T »

Ciao:
Conosco quanto riportano i cataloghi in termini di dentellatura (anche il Bolaffi indica 14 e 1/2) e, come giustamente dici, purtroppo tutti semplificano la situazione riferendosi ad un unico passo. In realtà basterebbe inserire "dentellatura 14 e 1/2 o 15" per dare qualche informazione in più.
Proverò a chiedere se sia possibile modificare la cosa almeno su un catalogo tra quelli indicati.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9215
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: La dentellatura dei francobolli della II emissione

Messaggio da fildoc »

L'Austria fu la prima a dentellare proprio con le marche da bollo
anticipando anche gli inglesi che comunque detengono il primato per i francobolli veri e propri
il sistema austriaco era molto artigianale e le variazioni furono molteplici generando molte irregolarita' nella dentellatura
ho esempi di innumerovoli piccole varietà!

ma per il tre soldi primo tipo fu proprio un uso improprio del dentellatore delle marche da bollo (anch'esso artigianale e variabile - le marche hanno infatti molti passi diversi)
una immagine chiarificatrice!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

SOSTIENI IL FORUM