Oggi è 10 dicembre 2018, 2:43

L'annullo SD di Castelfranco

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Rispondi
Avatar utente
Stefano1981
Messaggi: 1046
Iscritto il: 13 luglio 2007, 13:58
Località: Castelfranco Veneto

L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da Stefano1981 » 26 novembre 2017, 16:21

Come ho anticipato a qualcuno di voi durante la scorsa Veronafil, ho da poco iniziato uno studio sulla mia città, Castelfranco, al momento incentrato sugli annulli ed i francobolli.
Nel periodo filatelico sono stati usati solo tre annulli:
- il primo è lo stampatello dritto con iniziale grande (SD Ig), in uso già dal 1840 fino a luglio del 1850;
- lo stampatello dritto (SD) introdotto all'inizio del 1850, sostituisce il precedente ed usato per circa 4 anni, noto fino al 13/04/1854;
- infine il cerchio semplice (C1), usato fino ai primi anni del Regno d'Italia.


In questo topic vorrei concentrarmi sul secondo, lo stampatello dritto (SD).
Secondo il Vollmeier si cominciò ad utilizzare questo timbro nel Febbraio del 1850 fino a Maggio, circa quattro mesi. Poi sospeso con l'avvento dei francobolli ed il riutilizzo dell'annullo SD Ig per un mese e mezzo, infine ripreso. Non riesco a capire come mai questa alternanza, ma al momento non ho sufficiente documentazione.

Vorrei ora concentrarmi su un altro aspetto legato a questo annullo che considero un errore nella classificazione che viene portato avanti dai cataloghi e ripreso da noti collezionisti, come Luigi Sanson, ossia la doppia classificazione in SD, prima, e riquadrato (Rd) poi.
Nel catalogo Sassone lo SD si trova dal 13/07/1850 al 17/06/1852; il Rd genericamente nel 1853/1854.

Secondo me, invece, l'apparizione delle linee di riquadro sono legate in prima luogo all'usura del timbro; alla minore o maggiore inchiostrazione; alla manutenzione e all'angolazione del polso con cui veniva impresso. Dall'esame dei francobolli in mio possesso, presi dalle aste e da collezioni di amici, ho notato che il logorio è stato molto precoce, già dai primi mesi del 1851.
Inoltre, anche se l'usura del timbro è progressiva, non vi è una diretta e conseguente apparizione del riquadro nel tempo, proprio perchè dipendente da più fattori.

Nel prossimo messaggio inserirò le immagini degli annulli in mio possesso in ordine cronologico.
Non cito la fonte perchè non la ricordo di tutti, se qualcuno riconosce un proprio francobollo e non vuole mostrarlo mi scriva.
Ogni contributo è gradito!
Ciao:


Avatar utente
Stefano1981
Messaggi: 1046
Iscritto il: 13 luglio 2007, 13:58
Località: Castelfranco Veneto

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da Stefano1981 » 26 novembre 2017, 16:45

08 Ottobre 1850:
1850-08-10 dettaglio.jpg
31 Gennaio 1851:
1851-01-31 fronte.jpg
29 Marzo 1851 - appare il primo segno del riquadro:
1851-03-29 dettaglio.jpg
03 Maggio 1851 - piccolo segno:
1851-05-03.jpg
04 Maggio 1851 - piccolo segno:
1851-05-04 n15.JPG
31 Maggio 1851 - nessun segno:
1851-05-31 dettaglio.jpg
08 Luglio 1851 - riappare il riquadro:
1851-07-08 fronte.jpg
11 Luglio 1851:
1851-07-11.jpg
26 Ottobre 1851:
1851-10-26 dettaglio.jpg
02 Gennaio 1852 - il riquadro è visibile su tre lati:
1852-01-02 fronte.jpg
17 Febbraio 1852:
1852-02-17 fronte.jpg
09 Settembre 1852:
1852-09-09.jpg
21 Settembre 1852 - il riquadro non si vede nuovamente:
1852-09-21.jpg
25 Settembre 1852:
1852-09-25 dettaglio.jpg
17 Novembre 1852:
1852-11-17.JPG
16 Marzo 1853:
1853-03-16.jpg
21 Aprile 1853:
1853-04-21 dettaglio.jpg
21 Novembre 1853:
1853-11-21 dettaglio.jpg
08 Dicembre 1853:
1853-12-08 dettaglio.jpg
14 Dicembre 1853 - primo documento con riquadro su tutti i lati:
1853-12-14.jpg
23 Dicembre 1853 - grande usura ed abbondante inchiostrazione, ma riquadro "solo" su tre lati:
1853-12-23 interno.jpg
20 Febbraio 1854 - usurato, ma più leggibile, forse dopo manutenzione:
1854-02-20 retro.jpg
13 Aprile 1854 - collezione Sanson:
1854-04-13 ultima data nota SD.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Stefano1981
Messaggi: 1046
Iscritto il: 13 luglio 2007, 13:58
Località: Castelfranco Veneto

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da Stefano1981 » 26 novembre 2017, 16:46

Il riquadro si vede con maggiore frequenza a sinistra ed in basso.
Che l'addetto postale fosse mancino? :mmm:
Ciao:

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2211
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da francesco luraschi » 26 novembre 2017, 19:24

Di solito la sospensione dell'uso di un determinato timbro è legata a motivi di usura: il timbro veniva retrocesso a Milano o Vienna per la riparazione, a volte ci si rivolgeva ad artigiani in loco.

Visto il periodo relativamente lungo di sospensione propendo per la prima destinazione.

Il timbro con la "C" iniziale grande ha la faccia di essere di produzione milanese: anche l'anno di introduzione coincide con l'avvento di altri tipari simili anche in Lombardia.

Quello invece con la "c" mi sembra di produzione viennese.

La curiosità è che i mesi brevi MARZO, APRILE, MAGGIO, LUGLIO sono tutti scritti per esteso. Manca GIUGNO che non so com'è. Non rispetta la regola AGOSTO che è scritto AGOS°.

Chissà poi perché ...

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
jampi
Messaggi: 95
Iscritto il: 9 maggio 2013, 16:11
Località: Piombino Dese (PD)

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da jampi » 30 novembre 2017, 14:20

Credo che il termine riquadrato si riferisca al contorno completo. La presenza di contorno parziale è legato sia all'inchiostrazione, sia alla pressione della mano, sia alla presenza di altri oggetti sotto la busta all'atto della timbratura.
Allego alla presente alcune scansioni della mia collezione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da fildoc » 30 novembre 2017, 18:42

i numeri 10 che sono stati usati prima del 1853....
non hanno riquadro!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
jampi
Messaggi: 95
Iscritto il: 9 maggio 2013, 16:11
Località: Piombino Dese (PD)

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da jampi » 31 ottobre 2018, 15:24

Ecco qui una lettera del primo mese d'uso dell'annullo in questione (per la precisione partita da Feltre il 13 Agosto 1850 e arrivata a Castelfranco il 14) che invece presenta il riquadro quasi completo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da fildoc » 21 novembre 2018, 20:56

apparsa su ebay a cifra esagerata...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da fildoc » 21 novembre 2018, 20:56

...e idem per questa!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
jampi
Messaggi: 95
Iscritto il: 9 maggio 2013, 16:11
Località: Piombino Dese (PD)

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da jampi » 21 novembre 2018, 21:37

Ciao Massimiliano, è sempre bello leggerti.

Le avevo già viste nel noto sito di aste.
Se non vado errando la prima è del 1852 la seconda del 1853.

I prezzi a cui sono proposte sono, a mio modesto avviso, assurdi. E infatti sono ancora lì invendute, assieme ad un'altra decina di lettere, sempre partite da Castelfranco e dirette a Venezia (annulli SD o C1), forse facente parte tutte dello stesso archivio.

Comunque, come si può constatare dalle immagini qui postate, l'annullo SD di Castelfranco presenta il riquadro in periodi casuali, fin dall'inizio del suo uso. Quasi sicuramente man mano che ci si avvicina al 1854 (ultimo periodo d'uso) le linee cominciano ad essere una costante.
Usura? Oppure un incidente occorso?
Non credo, perchè ogni tanto, magari dopo una buona ripulita, esse scompaiono, per cui definirlo annullo Riquadrato mi pare un errore nella catalogazione.

Forse, come Stefano aveva ipotizzato, l'addetto all'annullamento della posta era mancino oppure utilizzava qualcosa da mettere sotto le buste per attutire il colpo dell'annullo, per cui dava una pressione irregolare al timbro.

Avatar utente
mestrestamps
Messaggi: 1821
Iscritto il: 25 gennaio 2009, 23:18
Località: mestre

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da mestrestamps » 21 novembre 2018, 21:41

Ciao:

Ciao Gianpietro,
sempre un piacere...

Questa secondo me è l'ipotesi più plausibile...
jampi ha scritto:Forse, come Stefano aveva ipotizzato, l'addetto all'annullamento della posta era mancino oppure utilizzava qualcosa da mettere sotto le buste per attutire il colpo dell'annullo, per cui dava una pressione irregolare al timbro.
Quando hai voglia vieni a trovarci.....il 14 dicembre facciamo la pizza di Natale...

Ciao: Ciao:
andreafusati@tim.it

prefilateliche della Repubblica di Venezia
storia postale del Regno Lombardo Veneto
annullamenti di Lombardo Veneto su Italia

http://www.museodeitasso.com

SOSTENITORE 2009-2010-2011-2012-2013-2014-2015

" Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore. " (Oscar Wilde)

visita il mio negozio su delCampe http://www.delcampe.net/negozi/mestrestamps

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da fildoc » 21 novembre 2018, 22:55

per cui definirlo annullo Riquadrato mi pare un errore nella catalogazione.
Hai ragione
tuttalpiu' possiamo parlare di diversi stadi del medesimo timbro!

Come per esempio per Verona R50 e i suoi puntini...
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da fildoc » 21 novembre 2018, 23:35

Eccone un'altro infatti!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Stefano1981
Messaggi: 1046
Iscritto il: 13 luglio 2007, 13:58
Località: Castelfranco Veneto

Re: L'annullo SD di Castelfranco

Messaggio da Stefano1981 » 26 novembre 2018, 10:52

Ragazzi grazie mille per i contributi :abb: :abb: :abb:
Purtroppo è un periodaccio e non riesco a dedicarmi ai francobolli... ma archivio tutto e appena posso faccio un punto della situazione.
Ciao:


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Sostieni il forum: