Oggi è 19 maggio 2019, 19:01

TIMBRI ARRIVO MILANO

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Rispondi
Avatar utente
gipos
Messaggi: 1151
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da gipos » 2 marzo 2019, 11:09

Salve a tutti,
chiedo aiuto a voi per avere conferma del periodo d'uso dei timbri di arrivo a Milano.
Un mio amico sostiene che sono del 1859, quindi vi chiedo conferma di questo, sicuro di un vostro aiuto vi saluto ringraziandovi in da ora.
gipos
Ciao: Ciao:
annulli arrivo milano.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
lucasa
Messaggi: 557
Iscritto il: 18 aprile 2011, 22:23

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da lucasa » 2 marzo 2019, 15:27

i timbri circolari grandi utilizzati dall'ufficio postale di Milano sono gli stessi per annullare i francobolli e bollare le lettere in arrivo.
Non capisco la domanda i C1 sono noti da maggio del 1852 . Se si riferisce al bollo del portalettere vale comunque lo stesso discorso ma dal 1854.

Ciao: Ciao: Ciao: Luca

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2396
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da robymi » 2 marzo 2019, 17:39

Ciao Luca,
a me più che un circolare grande sembra un C7 sardo-italiano, quindi usato dal '59 in poi. Certo che se l'immagine non fosse capovolta si potrebbe capire meglio e se si vedesse il recto della busta ancora di più.
Roberto
S T A F F

Avatar utente
gipos
Messaggi: 1151
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da gipos » 2 marzo 2019, 17:56

lucasa ha scritto:
2 marzo 2019, 15:27
i timbri circolari grandi utilizzati dall'ufficio postale di Milano sono gli stessi per annullare i francobolli e bollare le lettere in arrivo.
Non capisco la domanda i C1 sono noti da maggio del 1852 . Se si riferisce al bollo del portalettere vale comunque lo stesso discorso ma dal 1854.

Ciao: Ciao: Ciao: Luca
robymi ha scritto:
2 marzo 2019, 17:39
Ciao Luca,
a me più che un circolare grande sembra un C7 sardo-italiano, quindi usato dal '59 in poi. Certo che se l'immagine non fosse capovolta si potrebbe capire meglio e se si vedesse il recto della busta ancora di più.
Roberto
Intanto grazie per i vostri interventi, se ingrandisci l'immagine si vedono i timbri dritti, posso già dire che non trattasi di C7 sardo italiano ma bensì del timbro asburgico in dotazione a milano, tornando alla mia domanda, volevo sapere se questo tipo di annulli sono compatibili con il 1859 grazie.
Con la cordialità di sempre
gipos
Ciao: Ciao:

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2396
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da robymi » 2 marzo 2019, 21:26

Allora mi sono sbagliato. Nei primi mesi del 1859, fino a ottobre, a Milano si usavano i C1.
Roberto
S T A F F


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9160
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da fildoc » 2 marzo 2019, 21:31

mostra il verso!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
lucasa
Messaggi: 557
Iscritto il: 18 aprile 2011, 22:23

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da lucasa » 2 marzo 2019, 23:04

Esistono 16 diversi tipi di questo annullo/bollo ed ognuno ha un preciso periodo d’uso
Nel 1859 è stato utilizzato il 12 e 13 all’inizio dell’anno e poi il 14 e 15 e l’8
Il bollo che mostri è compatibile solo con i tipi dal 5,7 che sono stati utilizzati dal 1855 al 1857 e L’ 8 utilizzato dal 1856 al 1859 ( nel 1859 era decisamente più usurato del bollo che mostri)

Pur avendone in archivio qualche centinaio , per poter identificare il tipo e anno occorre un confronto diretto con le tavole del catalogo dei bolli di Milano.

In ogni caso escluderei che si tratta di un bollo del 1859 considerando anche che già a luglio del 1859 si utilizzava il timbro del portalettere sardo quadrato P.L.
Quindi la risposta è sì i bolli ducali sono stati utilizzati in arrivo fino a novembre del 1859 ma la lettera che mostri non Credo che lo sia fino a giugno e certamente non può esserlo da luglio

Avatar utente
gipos
Messaggi: 1151
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da gipos » 4 marzo 2019, 10:32

Salve a tutti, immetto la scansione del recto della lettera che il mio amico mia ha inviato, più altra di lettera raccomandata spedita sempre da Reggio per Milano presa dal catalogo sirotti Colla, il C1 dalle immagini sembra uguale ma lascio a voi la sentenza, anche perchè non essendo un conoscitore dei timbri di Milano non so distinguere il tipo 5 dal 7 oppute 8 e 9.
gipos
Ciao: Ciao:
REGGIO MILANO.jpg
raccomandata reggio milano.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
maurino
Messaggi: 873
Iscritto il: 20 luglio 2011, 10:03
Località: Reggio emilia

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da maurino » 4 marzo 2019, 10:56

il timbro è completamente diverso Giuseppe :ricerca:

inoltre a reggio in GP avevano già i loro bei timbri da come puoi vedere nella scansione del Sirotti Colla (cerchio ante litteram con scudo sabaudo al centro)

Ciao: Ciao: Ciao:
_________________________________________________________________________________________________________________

Maurino

Immagine

"S'ei piace, ei lice".
:lugana:

Se ci sono regole sai che c'è un interesse, e sai che l'interesse è sempre di chi le ha messe

stappamaurizio@gmail.com

" Per aspera ad astra "

Fai una visita su
http://studiofilateliarsi.altervista.org/

Avatar utente
gipos
Messaggi: 1151
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da gipos » 4 marzo 2019, 11:02

maurino ha scritto:
4 marzo 2019, 10:56
il timbro è completamente diverso Giuseppe :ricerca:

inoltre a reggio in GP avevano già i loro bei timbri da come puoi vedere nella scansione del Sirotti Colla (cerchio ante litteram con scudo sabaudo al centro)

Ciao: Ciao: Ciao:
Grazie infinite per la tua conferma, un cordiale saluto.
gipos
Ciao: Ciao:

Avatar utente
lucasa
Messaggi: 557
Iscritto il: 18 aprile 2011, 22:23

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da lucasa » 4 marzo 2019, 23:10

Il bollo di arrivo della lettera del 1859 è il tipo 15 e si rivonosce perche la M e la O sono piu “basse” della crifa del mese
Il bollo d’arrivo della prima lettera mostra sia la M che la O ben sopra la cifra del mese oltre la barra divisoria
Giuseppe se ti interessa quando torno in Italia potro darti piu info sull Anno della lettera

Comunque se ti interessa il periodo del governo provvisorio ti consiglio di prendere il libro che abbiamo fatto su milano dove oltre al catalogo dei bolli cè un capitolo sul 1959 molto interessante

Avatar utente
gipos
Messaggi: 1151
Iscritto il: 12 luglio 2010, 13:37

Re: TIMBRI ARRIVO MILANO

Messaggio da gipos » 7 marzo 2019, 10:23

lucasa ha scritto:
4 marzo 2019, 23:10
Il bollo di arrivo della lettera del 1859 è il tipo 15 e si rivonosce perche la M e la O sono piu “basse” della crifa del mese
Il bollo d’arrivo della prima lettera mostra sia la M che la O ben sopra la cifra del mese oltre la barra divisoria
Giuseppe se ti interessa quando torno in Italia potro darti piu info sull Anno della lettera

Comunque se ti interessa il periodo del governo provvisorio ti consiglio di prendere il libro che abbiamo fatto su milano dove oltre al catalogo dei bolli cè un capitolo sul 1959 molto interessante
Prima di tutto grazie per il tuo intervento, se poi mi daresti indizi dell'anno della lettera ti sarei veramente grato, sono propenso a comprare il libro che tu ed altri siete riusciti a completare in modo eccelso, ringraziandoti ancora, ti saluto con la consueta cordialità.
gipos
Ciao: Ciao:


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Simon e 2 ospiti


Sostieni il forum: