Oggi è 20 luglio 2019, 22:31

LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Avatar utente
jampi
Messaggi: 130
Iscritto il: 9 maggio 2013, 16:11
Località: Piombino Dese (PD)

Re: LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Messaggio da jampi » 26 marzo 2019, 11:36

Ho avuto una idea che potrebbe essere carina.
Si potrebbe aprire un topic in cui un socio del forum fornisce del materiale fotografato inerente ad un soggetto precedentemente dichiarato, e i partecipanti alla discussione provano a montarlo in modo diverso (anche scartando pezzi) per vedere come monterebbero una raccolta da esporre in una gara.
Ad esempio, se fornissi io il materiale, potrei titolare la raccolta "L'ufficio postale di Castelfranco Veneto da ... a ..." oppure "Storia postale di Castelfranco Veneto" oppure "Annulli dell'800 a Castelfranco Veneto" e così via. Fornirei quindi una certa quantità di foto (diciamo 20 per non allargare troppo) e poi chi vuol partecipare allega i pdf della SUA raccolta, composta con le immagini fornite.

Questo potrebbe essere un ottimo esercizio didattico, non solo per vedere cosa fanno quelli più ferrati, ma anche per ricevere correzioni da quelli più bravi ed evitare spiacevoli incidenti durante le esposizioni.

Cosa ne dite?


Avatar utente
mestrestamps
Messaggi: 1908
Iscritto il: 25 gennaio 2009, 23:18
Località: mestre

Re: LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Messaggio da mestrestamps » 26 marzo 2019, 13:45

Ciao:

Il problema è che dovrei mettermi a studiare la storia postale di Castelfranco...

Ciao: Ciao:
andreafusati@tim.it

prefilateliche della Repubblica di Venezia
storia postale del Regno Lombardo Veneto
annullamenti di Lombardo Veneto su Italia

http://www.museodeitasso.com

SOSTENITORE 2009-2010-2011-2012-2013-2014-2015

" Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore. " (Oscar Wilde)

visita il mio negozio su delCampe http://www.delcampe.net/negozi/mestrestamps

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9285
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Messaggio da fildoc » 26 marzo 2019, 16:00

Ci fermiamo sulla raccolta Marin o procediamo con gli errori e quant'altro?

Non vorrei esagerare nel criticare una collezione bellissima!

Dimmi tu Andrea...
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
mestrestamps
Messaggi: 1908
Iscritto il: 25 gennaio 2009, 23:18
Località: mestre

Re: LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Messaggio da mestrestamps » 26 marzo 2019, 17:40

Ciao:

Massimiliano, possiamo pure fermarci.
Credo che quella che c'era da dire l'abbiamo detto.
Naturalmente senza che nessuno se ne abbia a male, abbiamo solo fatto delle considerazioni sul fatto che a volte non basta avere i pezzi stratosferici per primeggiare.
L'amico Massimo comunque ha capito dove ha sbagliato, credo che nei prossimi tempi si divertirà nel riordinare la collezione...
Grazie comunque a tutti per i graditi interventi.

Ciao: Ciao:
andreafusati@tim.it

prefilateliche della Repubblica di Venezia
storia postale del Regno Lombardo Veneto
annullamenti di Lombardo Veneto su Italia

http://www.museodeitasso.com

SOSTENITORE 2009-2010-2011-2012-2013-2014-2015

" Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore. " (Oscar Wilde)

visita il mio negozio su delCampe http://www.delcampe.net/negozi/mestrestamps

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2247
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Messaggio da francesco luraschi » 26 marzo 2019, 17:49

Vedendo lo spessore dei pezzi esposti mi ero solo soffermato sui dettagli, immaginando che non ci fossero errori grossolani. Ad esempio un dettaglio che andrebbe cambiato è la "tassa di raccomandazione" in "diritto di raccomandazione" che sono due cose diverse. L'aggio sulle marche era inferiore rispetto a quello sui francobolli e anche questo andrebbe corretto.

Il paragrafo introduttivo sulle lettere tassate andrebbe rivisto sia per ciò che riguarda la corrispondenza interna, l'affrancatura divenne obbligatoria ... MAI!, così come non è ben chiara la situazione con la Sardegna. Penso andrebbe approfondito il discorso PD, PA, francatura in contanti e con francobolli.

In questa collezione vedo tre filoni: filatelico, marcofilo e storico-postale (tassazioni).

Si potrebbero fare tre collezioni diverse, quella storico-postale legata al territorio andrebbe arretrata MOLTO nel tempo.


Probabilmente il Marin è nato filatelico.


Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9285
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Messaggio da fildoc » 26 marzo 2019, 19:20

Certamente è nato filatelico!
Si vede!

Ma anche errori di data nelle descrizioni pesano
e nella descrizione di qualche timbro da informazioni sbagliate...

poi dissemina marche da bollo e kreuzer per tutti i 120 fogli....

Anche solo una saggia ristrutturazione dei fogli puo' trasformare il materiale presente in oro !
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5155
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Messaggio da Tergesteo » 26 marzo 2019, 20:25

Da un lato non si vorrebbe criticare una collezione comprendente pezzi di così alto livello, qualità e rarità. Si capisce la passione, l'impegno ed il notevole impegno finanziario che ci sono voluti per metterla insieme.

Su di essa pesa "la statua del commendatore", cioè Sanson.

Quasi tutte le grandi rarità vengono da quella collezione pluripremiata.

Sicuramente l'intento era di creare qualcosa di diverso, ma allargandosi troppo non si è centrato il bersaglio.

Quale studio filatelico è troppo generico, sotto l'aspetto della storia postale ci sono poche tariffe esotiche o percorsi e mezzi di trasporto speciali.

Alla fine gli espressi sono i pezzi più accattivanti.

Rimane la marcofilia ed qui che la collezione potrebbe essere più esauriente e focalizzata, sempre con l'intento di andare oltre a ciò che fece Sanson.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9285
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: LA MARCA TREVIGIANA 1850 - 1866

Messaggio da fildoc » 27 marzo 2019, 8:12

Esatto
si è allargato troppo
la parte della storia postale forse si potrebbe addirittura tirare via...
Ma è talmente una collezione avanzata che probabilmente, anche se una parte non è molto sviluppata, l'oro si puo' prendere comunque!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: AHREFBOT 5.2 BIS, fildoc, Google [Bot] e 6 ospiti


Sostieni il forum: