Oggi è 23 ottobre 2019, 18:28

Piazzeforti

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Rispondi
Avatar utente
elfo5
Messaggi: 38
Iscritto il: 6 giugno 2018, 15:41

Piazzeforti

Messaggio da elfo5 » 7 maggio 2019, 16:09

Buongiorno,
Mi sto interessando al periodo delle Piazzeforti. Non ho trovato molta documentazione, qualcuno mi sa dire qualcosa riguardo la corrispondenza di quel periodo?
Grazie Ciao:
Elfo5


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9133
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Piazzeforti

Messaggio da fildoc » 7 maggio 2019, 16:56

non capisco cosa intendi per piazzeforti...
se intendi localita' fortificate
nel LV erano tantissime
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
elfo5
Messaggi: 38
Iscritto il: 6 giugno 2018, 15:41

Re: Piazzeforti

Messaggio da elfo5 » 7 maggio 2019, 17:10

Forse mi sono spiegato male io, intendevo dopo il 12 agosto 1866 che Verona, Mantova, Venezia, Chioggia e Palma rimasero ancora austriache fino la metà di ottobre.

Avatar utente
brix66
Messaggi: 142
Iscritto il: 23 agosto 2009, 20:36
Località: Svizzera

Piazzeforti

Messaggio da brix66 » 7 maggio 2019, 20:25

Salve Elfo !

E' un tema molto interessante, anch'io però non sono mai riuscito a trovare molto a riguardo.Credo però che il soggetto si possa discutere gia' dal 1859.

Quando l'11 luglio 1859 Napoleone III incontrò Francesco Giuseppe per raggiungere Palazzo Gandini a Villafranca, sembra che Napoleone III presentò come una richiesta fatta da Inglesi e Prussiani la cessione della Lombardia in cambio del Veneto, offrendo all’Austria di mantenere il controllo sulle fortezze di Mantova e Peschiera. In realtà, sembra fosse un’idea Francese!

Comunque, sulla corrispondenza: ho in archivio una busta “post Villafranca” a destinazione Peschiera (vado a memoria, dovrei prima ritrovarla in sto’ gran baraccone che ho negli armadi …), affrancata per soli 5 soldi e non tassata. Credo quindi che esistesse un trattamento speciale per la corrispondenza tra le fortezze Austriache già dal Luglio 1859.
Non mi stupirebbe quindi trovare lo stesso principio applicato anche tra le fortezze rimaste in mano Austriaca nel 1866, anche se più brevemente che Peschiera e Mantova nel 1859, o per corrispondenza da o per i vari altri forti ormai in territorio Italiano, come Legnago, Verona, Lugagnano, Tomba, Parona, San Michele, Cà Vecchia etc.
Quindi penso sia possibile anche nel 1866 di trovare lettere in partenza dai forti affrancate in tariffa Austriaca, e non tassate.

Appena ritrovo la lettera “post Villafranca” te la posto ...

Cordiali saluti

F

Avatar utente
brix66
Messaggi: 142
Iscritto il: 23 agosto 2009, 20:36
Località: Svizzera

Re: Piazzeforti

Messaggio da brix66 » 7 maggio 2019, 21:11



Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9133
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Piazzeforti

Messaggio da fildoc » 8 maggio 2019, 0:04

Alla fine della terza guerra d'indipendenza è vero che alcune localita' fortificate non vennero cedute subito ai Savoia
ma alcuni mesi dopo a ottobre,
Mantova fino all'11 ottobre insieme a Roverbella,
il 15 ottobre Chioggia, il giorno dopo Pellestrina e infine Venezia il 19 ottobre,
Palmanova il 13 ottobre,
e infine quasi tutto il Veronese (in pratica tutte tranne Cologna) tra l'11 ottobre come Peschiera e il 16 (l'ultima) Verona.

Tra queste localita' e in particolare sicuramente il quadrilatero, Venezia e Palmanova usarono ancora i francobolli del LV e tra loro comunicarono via posta con la tariffa da 5 soldi.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Fabio76
Messaggi: 343
Iscritto il: 24 gennaio 2009, 18:10
Località: Mira (Ve)

Re: Piazzeforti

Messaggio da Fabio76 » 9 maggio 2019, 12:01

A mio avviso si tratta di uno dei periodi storico postali più interessanti nel Veneto, ho del materiale a riguardo che posso tranquillamente condividere, senza dimenticare anche la strana situazione di Mestre, che nell’arco di poco tempo cambiò più volte bandiera.
Sono sempre alla ricerca di Storia Postale della Riviera del Brenta(VE-PD) (Mira,Dolo,Strà,Mirano)

https://circolofilateliconoale.weebly.com/


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: sergio de villagomez e 3 ospiti


Sostieni il forum: