Oggi è 21 gennaio 2020, 17:29

Stretta Corrispondenza Religiosa

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Rispondi
Kant
Messaggi: 5
Iscritto il: 13 ottobre 2019, 10:31

Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da Kant » 12 gennaio 2020, 14:30

Ciao a tutti,
Ho comprato questa lettera perché incuriosito dalla mancanza di tassa,penso si tratti di una tariffa agevolata per religiosi.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
Vacallo
Messaggi: 2088
Iscritto il: 13 luglio 2007, 20:54
Località: Langenthal / Svizzera

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da Vacallo » 12 gennaio 2020, 17:54

Su FB mi hanno fornito questo documento:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Cordiali Saluti Eric Werner (alias Vacallo)

Vincitore dei concorsi "I Top di F&F" 2007 e 2008
Vincitore del concorso "I Top di F&F" 2010, categoria Documenti Postali

Sostenitore dal 2010, come lo sono anche nel 2019

Avatar utente
biagio montesano
Messaggi: 994
Iscritto il: 13 luglio 2007, 14:57
Località: 07/04/1975 Monvalle (VA) Lago Maggiore

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da biagio montesano » 12 gennaio 2020, 18:06

Interessante, non ne ero a conoscenza.
Iscritto al forum dal 22 ottobre 2003.
Colleziono principalmente Italia Regno e Repubblica.
In secondo luogo Vaticano, San Marino, Svizzera e varie tematiche.
Attualmente i miei interessi principali sono concentrati su Regno Vittorio Emanuele II



SOSTENITORE DA SEMPRE

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2257
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da francesco luraschi » 12 gennaio 2020, 18:49

E' un tema da approfondire dato che non risponde esattamente alla tua domanda.

Le lettere postate da Vacallo, a cui ovviamente va un grazie, sono parzialmente pagate. Quindi al momento la domanda franchigia-franchigia tra ASI rimane irrisolta.

Al momento mi sfugge il discorso della "stretta corrispondenza officiosa" ma sicuramente non è campato in aria.

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
robymi
Messaggi: 2449
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da robymi » 12 gennaio 2020, 19:27

Tre lettere su tre da Cremona a Verona; vorrà dire qualcosa?
Roberto
S T A F F


Avatar utente
filippo_2005
Messaggi: 616
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:45
Località: Russi (RA) 20-04-78
Contatta:

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da filippo_2005 » 12 gennaio 2020, 22:57

Ciao Kant, bellissimo pezzo.

Sono io che ho segnalato il tuo acquisto in un gruppo di storia Postale su facebook, proprio perchè mi dispiaceva non aver visto la lettera (avrei offerto sicuramente).
Il documento che Vacallo posta è quello che ho postato su facebook ed è tratto dal Sirotti Colla.

Diverse collezioni importanti di rapporti postali tra Asi (mi viene in mente quella di Faccio) riportano alcuni pezzi.
Si conoscono lettere affrancate con 8 baj dal Pontificio e non tassate per il porto interno austriaco, così come lettere affrancate con 20 cent Sardegna.

Quelle che ho visto partono da Roma o Cremona, tutte dirette a Verona

https://www.stampcircuit.com/stamp-Auct ... ely-public

Questa linkata era nella asta Zanaria del 2018 (base eruo 1000, ma ha anche un annullo da 12 pt.).

http://expo.fsfi.it/bergamo2015/exhibits/09Faccio.pdf

A questo link la lettera presente nella collezione di Faccio.

http://vaticanstamps.org/exhibits/exhib ... 3&f=2&p=27

Collezione MATHA
Ultima modifica di filippo_2005 il 12 gennaio 2020, 23:19, modificato 1 volta in totale.
filippo_2005

colleziono antichi stati e regno su lettera, fino alla floreale compresa.
Mi interessano anche Timbri e Annulli di Russi fino al 1900.


La raccolta che provo ad "amministrare" e a portare avanti (selezionare album poi navigare tra le foto oppure utlizzare "riproduci presentazione", funzione selezionabile cliccando in alto a sx una volta entrati nel dettaglio di una qualsiasi foto):
https://onedrive.live.com/redir?resid=6 ... 976%211063

Kant
Messaggi: 5
Iscritto il: 13 ottobre 2019, 10:31

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da Kant » 12 gennaio 2020, 23:18

Ringrazio tutti quelli che sono intervenuti.

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1367
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da Andrea61 » 13 gennaio 2020, 2:14

robymi ha scritto:
12 gennaio 2020, 19:27
Tre lettere su tre da Cremona a Verona; vorrà dire qualcosa?
Roberto
Che a Cremona sono particolarmente religiosi?
Andrea

=====================
Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2257
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da francesco luraschi » 13 gennaio 2020, 9:18

Ritengo sia questo il passaggio del decreto del 1851 che concedeva l'esenzione dal porto postale ai Camilliani:


Cosi pure si parificano alle Autorità ed agli Ufficj imperiali in quanto alla franchigia postale le Direzioni di tutti quegli stabilimenti d'istruzione ed educazione, che sono riconosciuti come pubblici, le Direzioni dei pii istituti, che in tutto od in parte sono dotati dal pubblico Erario. I Conventi e le Corporazioni religiose, che si dedicano alla cura degli ammalati od all'educazione della gioventù godranno della franchigia postale riguardo a quella parte della loro corrispondenza, che ha per oggetto la cura degli ammalati o la scuola.


Pure il Cassinelli scrive qualcosa:


La corrispondenza ufficiale degli Ordinariati cattolici, Vicariati, Uffici parrocchiali, e Cappellanie locali, nonché degli Ordinariati. Vicariati e Decanati greco - scismatici, in oggetti scolastici, religiosi od in altri affari strettamente ufficiali, è del pari franca di porto, purché contraddistinta, dalla dichiarazione "in stricte officiosis"; non può però essere presa in considerazione pel trattamento a franchigia di porto la semplice indicazione "ex officio".


Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2257
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Stretta Corrispondenza Religiosa

Messaggio da francesco luraschi » 17 gennaio 2020, 4:45

Qui era stata pubblicata una lettera post 15 maggio 1862 che poi è stata tolta per non so quale motivo.

Era interessante in quanto dimostrava che il mittente conosceva la tariffa minima per arrivare a destino senza spendere di più e senza (magari) far pagare al destinatario qualche tassa postale.

La posta invece aveva apposto il bollo di convenzione S2.

Mi ero posto la domanda vista l'esenzione di cui godeva il destinatario:

- in porto assegnato cosa sarebbe successo?

- con affrancatura inferiore a 20/100?

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Sostieni il forum: