Una lettera da interpretare

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, ari

Rispondi
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9195
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Una lettera da interpretare

Messaggio da fildoc »

Verona - Valdobbiadene 94 km
la lettera conteneva certamente dei mandati al plurale...
distanza e peso avrebbero richiesto una tariffa diversa?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2274
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Una lettera da interpretare

Messaggio da francesco luraschi »

La lettera è certamente sottoaffrancata perché la tariffa rientra nella II distanza e quindi sarebbero serviti 30/100 per un peso fino a 1 lotto. Manca quindi la tassa 6 (3/3), probabilmente la lettera sfuggì ad un controllo nella massa di spedizioni.

Quanto al peso non è dato saperlo: fosse stata una lettera di II scaglione la tassa sarebbe stata 15 ( 9/6) ma non ci sono indizi.

Il destinatario o chi per esso ha usato la coperta di lettera (non vedo in trasparenza alcuno scritto) come minuta per la risposta in data 31/12/1855, poi trascritta in bella copia su un'altra lettera finita chissà dove.

Questo è quanto "leggo" a video.

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco
Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

SOSTIENI IL FORUM