Ristampe Prima Emissione

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, ari

Rispondi
Avatar utente
AndreaRM
Messaggi: 10
Iscritto il: 13 dicembre 2020, 15:39

Ristampe Prima Emissione

Messaggio da AndreaRM »

Come si riconoscono le ristampe annullate della Prima emissione LV?
Ad esempio solo dalla carta sottile?
Grazie
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5552
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da Tergesteo »

In primis si riconoscono dagli annulli falsi!

Poi quelle più comuni da 5 centesimi sono al terzo tipo, cosa impossibile per gli originali, stampati unicamente con cliché dallo stemma originario quindi al primo tipo.

Le difficoltà maggiori possono sorgere per i 10 centesimi, confondibili con gli esemplari stampati su carta a macchina per i non esperti.
Ma a fare la differenza sono ovviamente gli annulli.

Non ho mai visto i valori da 15, 30 e 45 centesimi ristampati annullati con timbri falsi essendo di loro piuttosto rari e di maggior pregio rispetto agli originali usati.

Per le quattro emissioni dentellate non si pone il problema, la dentellatura diversa sia nel tipo che nei vari passi tradendo immediatamente le ristampe!

Comunque lo spessore della carta non è una discriminante affidabile, mentre, sì il tipo di carta è diverso tra originali e ristampe.

Le ristampe recano una carta a macchina di vario tipo a seconda dell'anno di realizzazione, ma diversa da quella usata per la stampa dei n°19 a 22.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9229
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da fildoc »

aggiungo
le ristampe sono sempre del terzo tipo
e con un po' di pratica si distinguono facilmente
solo la ristampa del 10 cent puo' essere difficile da distinguere nei confronti di n19
la chiave comunque , seppur non facile sta nella cornice interna e soprattutto nella puntinatura

per la carta aggiungo che a volte si puo' trovare una filigrana simile a quella usata per la quinta emissione
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9229
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da fildoc »

ma la vera difficolta' è sui Mercuri......
dove c'è una tiratura perfino con la carta colorata con il succo di tabacco...
così dicono gli austriaci!!!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
AndreaRM
Messaggi: 10
Iscritto il: 13 dicembre 2020, 15:39

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da AndreaRM »

Tergesteo ha scritto: 19 gennaio 2021, 18:52 In primis si riconoscono dagli annulli falsi!

Poi quelle più comuni da 5 centesimi sono al terzo tipo, cosa impossibile per gli originali, stampati unicamente con cliché dallo stemma originario quindi al primo tipo.

Le difficoltà maggiori possono sorgere per i 10 centesimi, confondibili con gli esemplari stampati su carta a macchina per i non esperti.
Ma a fare la differenza sono ovviamente gli annulli.

Non ho mai visto i valori da 15, 30 e 45 centesimi ristampati annullati con timbri falsi essendo di loro piuttosto rari e di maggior pregio rispetto agli originali usati.

Per le quattro emissioni dentellate non si pone il problema, la dentellatura diversa sia nel tipo che nei vari passi tradendo immediatamente le ristampe!

Comunque lo spessore della carta non è una discriminante affidabile, mentre, sì il tipo di carta è diverso tra originali e ristampe.

Le ristampe recano una carta a macchina di vario tipo a seconda dell'anno di realizzazione, ma diversa da quella usata per la stampa dei n°19 a 22.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Grazie! Per riconoscere la I emissione, oltre quanto citato, è possibile farlo anche da un'eventuale diversità dei caratteri?
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5552
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da Tergesteo »

Grazie! Per riconoscere la I emissione, oltre quanto citato, è possibile farlo anche da un'eventuale diversità dei caratteri?
Per la prima emissione, i valori da 10, 15 ,30 e 45 centesimi delle ristampe sono perfettamente identici agli originali del terzo tipo (al netto di colori e varietà di stampa).

L'unica ristampa distinguibile dalla grafia è il 5 centesimi (come scritto sopra) perché al terzo tipo e anche dalla N di CENTES staccata dalla T.

Ristampa:
L&V n°R1a 1887.jpg
Originale:
L&V n°1c bdf R 2-9-50.png
Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
AndreaRM
Messaggi: 10
Iscritto il: 13 dicembre 2020, 15:39

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da AndreaRM »

E' possibile capire se questo 19 annullato col 2CO di Lodi è una ristampa con annullo falso?
Grazie
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di AndreaRM il 12 febbraio 2021, 14:55, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
robymi
Messaggi: 2621
Iscritto il: 13 luglio 2007, 11:51
Località: Milano

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da robymi »

Sì, è possibile. E' originale.
Roberto
S T A F F
Avatar utente
AndreaRM
Messaggi: 10
Iscritto il: 13 dicembre 2020, 15:39

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da AndreaRM »

robymi ha scritto: 12 febbraio 2021, 14:53 Sì, è possibile. E' originale.
Roberto
Ottimo! Grazie per la bella notizia :-))
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5552
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Ristampe Prima Emissione

Messaggio da Tergesteo »

Per maturare qualsivoglia certezza ci vorrebbe un'immagine leggibile.

Così è un mero tiro al piattello!

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

SOSTIENI IL FORUM