Che fine facevano i timbri?

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, ari

Rispondi
Avatar utente
giancaos
Messaggi: 171
Iscritto il: 29 maggio 2016, 15:50

Che fine facevano i timbri?

Messaggio da giancaos »

Ciao a tutti,

Ho cercato a destra e a manca nel forum ma non sono riuscito a trovare questo argomento, l'ho trovato strano, secondo me ho cercato male.
Ad ogni modo lo pongo, un timbro che serviva per annullare, una volta ritirato da un'ufficio postale, che fine faceva? Andava distrutto in via ufficiale? Esisteva una prassi chiara?
Ovviamente lo chiedo nel contesto del forum di LV ma non penso che per il Regno la prassi variasse...
Giancarlo Farina
Le mie collezioni:
- Indocina Francese, nuovi.
- Colonie Portoghesi, nuovo e usato.
- 1967 Tutto il mondo, nuovi, fdc.
- Lombardo Veneto (Uffici di Vicenza)
- 1923-1943 Regno, nuovi.
Avatar utente
debene
Messaggi: 4816
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Che fine facevano i timbri?

Messaggio da debene »

Che io sappia non so da quale periodo ma sono conservati al Museo Postale a Roma.
In precedenza andavano restituiti ma poi si sa come andavano le cose:
dispersi, dimenticati in un cassetto, trafugati e poi messi sul mercato!

Ciao:

sergio
Sergio De Benedictis
STAFF
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.
Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2315
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Che fine facevano i timbri?

Messaggio da francesco luraschi »

In periodo Lombardo-Veneto so che a Milano venivano venduti a peso durante le aste di beni postali dismessi, i tipari per essere poi fusi. Si vendeva di tutto: modulistica, tipari, bilance, carrozze e corredi d'ufficio.

L'asta si teneva nella chiesa sconsacrata di san Giovanni in Conca, forse era una rimessa di mezzi postali.

Ovviamente qualche pezzo è sopravvissuto.

Ciao: Francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9232
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Che fine facevano i timbri?

Messaggio da fildoc »

Al museo della tecnica di Vienna io ne ho fotografati alcuni!

per esempio:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Avatar utente
giancaos
Messaggi: 171
Iscritto il: 29 maggio 2016, 15:50

Re: Che fine facevano i timbri?

Messaggio da giancaos »

debene ha scritto: 13 febbraio 2021, 11:14 In precedenza andavano restituiti ma poi si sa come andavano le cose:
dispersi, dimenticati in un cassetto, trafugati e poi messi sul mercato!
francesco luraschi ha scritto: 13 febbraio 2021, 12:27 Ovviamente qualche pezzo è sopravvissuto.
Grazie Sergio, grazie Francesco.

Quindi il punto e' che ci sono in giro questi timbri... e che potenzialmente possono produrre altri francobolli annullati.
Questa cosa mi inquieta...
fildoc ha scritto: 13 febbraio 2021, 20:02 Al museo della tecnica di Vienna io ne ho fotografati alcuni!
WOW! Ho setacciato google images per trovare foto simili e non ne trovavo, erano degli arnesi davvero rudimentali, ora capisco molte imprecisioni.

Ciao:
Giancarlo Farina
Le mie collezioni:
- Indocina Francese, nuovi.
- Colonie Portoghesi, nuovo e usato.
- 1967 Tutto il mondo, nuovi, fdc.
- Lombardo Veneto (Uffici di Vicenza)
- 1923-1943 Regno, nuovi.
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9232
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Che fine facevano i timbri?

Messaggio da fildoc »

in giro non credo vi sia molto
soprattutto di originali ottocenteschi
anzi forse nessuno in mani private.

spesso gli annulli falsi sono fatti in gomma con una resa spesso facilmente riconoscibile
inoltre anche gli inchiostri dell'epoca da i 30 ingrandimenti in su sono riconoscibili...

Se conosci l'argomento e hai i giusti strumenti falsi perfetti non ce ne sono!

...a volte pero' alcuni ben fatti pssono essere ingannevoli!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc
Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

SOSTIENI IL FORUM