Aiuto per spiegare una tassazione del 1862

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, ari

Rispondi
Avatar utente
vikingo68
Messaggi: 1343
Iscritto il: 29 luglio 2007, 22:51
Località: LAZIO

Aiuto per spiegare una tassazione del 1862

Messaggio da vikingo68 »

Buonasera, come da titolo chiedo aiuto per una tassazione che non riesco a spiegarmi.

Lettera del 1862 da Messina a Trieste via di mare, ( da S2 a A2) affrancata per soli 30c e tassata in arrivo 28Kr, in alto a sinistra indicato probabilmente il doppio porto ed il credito italiano in 16c, come è possibile?

La lettera non doveva essere affrancata 55c per porto?

Il credito italiano da bonificare non doveva essere di 28c per porto?

La tassa interna austriaca non doveva essere di 10kr per porto?

Grazie a tutti quelli che vorranno dare un contributo o esprimere il proprio pensiero.

Saluti, Carlo. Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono:Tariffe Sardegna-Napoli-Toscana-Pontificio e quello che posso;Cartoline Gino Boccasile!
Su OneDrive immagini di parte delle mie collezioni: Sardegna https://onedrive.live.com/?authkey=%211 ... EBD8FF2B97
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5552
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Aiuto per spiegare una tassazione del 1862

Messaggio da Tergesteo »

Buona sera Carlo,

Potresti mostrarci il verso della lettera, sperando che ci siano bolli di transito che ci dovrebbero far capire di più.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Avatar utente
vikingo68
Messaggi: 1343
Iscritto il: 29 luglio 2007, 22:51
Località: LAZIO

Re: Aiuto per spiegare una tassazione del 1862

Messaggio da vikingo68 »

Buonasera Benjamin, purtroppo al momento ho solo il fronte.

I segni postali presenti, benchè appaiono tutti originali, non riesco a spiegarli organicamente con le regole dell'epoca, quali timbri apposti al retro potrebbero aiutare?

Grazie.

Saluti, Carlo. Ciao: Ciao:
Colleziono:Tariffe Sardegna-Napoli-Toscana-Pontificio e quello che posso;Cartoline Gino Boccasile!
Su OneDrive immagini di parte delle mie collezioni: Sardegna https://onedrive.live.com/?authkey=%211 ... EBD8FF2B97
Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5552
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Aiuto per spiegare una tassazione del 1862

Messaggio da Tergesteo »

Prima di tutto vorrei sincerarmi che il trasporto per via di mare sia avvenuto sulle linee tirreniche (probabile al 99%), oppure adriatiche (quasi impossibile).

Dopo di ché si ragionerebbe meglio.

Ultima ipotesi, inverosimile ma non del tutto esclusa, potrebbe essere una mancata via di mare spedita per via di terra.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno
Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

SOSTIENI IL FORUM