Oggi è 19 giugno 2019, 4:44

Randdruck, Hohldruck ed Eckdruck nei francobolli del Lombardo Veneto

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Rispondi
Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: 15 c

Messaggio da fildoc » 4 gennaio 2014, 18:58

e veniamo all'ultimo foglio... quello del 45 cent
vediamo l'entrata da dx che fa perfino un anomalo randdruk sulla croce di S.Andrea
mentre nella prima fila dello stesso quadrante a fare attenzione c'e' solo un debolissimo randdruck di uscita su quello in basso che era bordo di foglio.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: 15 c

Messaggio da fildoc » 4 gennaio 2014, 19:01

Quindi sugli unici tre fogli residui possiamo vedere due entrate a destra e uno a sinistra......
Numeri piccoli per decretare una certezza, ma certamente suggestivi per pensare ad entrate casuali, sia sx sia a dx, per le tavole nella macchina stampatrice.

NB

mi scuso per il lungo intervento un po' pesante e forse troppo tecnico :OOO:

Qualcuno sara' incuriosito dove trovare le immagini dei fogli...
Non sono di qualita' eccelsa
per esempio non si vedono bene i difetti...
sono tratte da un testo difficile da trovare
il volume dei 120 anni del Vindobona
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: 15 c

Messaggio da Tergesteo » 5 gennaio 2014, 14:12

Alcune osservazioni:

-Manca la prima colonna del secondo quadrante (quello in basso a sinistra) del foglio del 15 centesimi.
Quindi non sappiamo come sarebbe stata la sua stampa a sinistra.

E' assai probabile che il foglio è entrato da destra, ma l'unico indizio importante a favore è nel randdruck a destra dell'ottava colonna.
Magari la prima colonna aveva un randdruck più forte dell'ottava colonna del terzo e del quarto quadrante che erano solamente di uscita (è poco probabile, ma non si sa mai).

Identico discorso per gli altri due fogli, non essendo completi è assai difficile affermare con certezza da che parte siano entrati.

Poi c'è da porsi una domanda: il randdruck era prodotto soltanto da la maggior pressione del rullo in entrata e uscita o anche dall'inchiostro che si accumulava di più ai bordi. Credo che in parte tendesse a sbavare ai bordi essendo anche trascinato dal rullo.

Altra osservazione:

Rimanendo nell'ambito dei francobolli stampati in tipografia degli ASI, soltanto Parma mostra frequenti eckdruck e randdruck:
img222979.jpg
img222979.jpg
Modena, stampando anch'essa in nero su carta colorata, niente!

Pontificio idem, niente!

Quarta di Sardegna, stampata a colori su carta bianca, non si può parlare di veri e propri randdruck.

La Toscana che stampava a colori in negativo, qualcosina mostra negli esemplari marginali, ma un accenno.

Ne deduco che Parma usava una macchina simile a quella viennese.
Il fogli erano molto più piccoli (4x20 esemplari) ma i risultati erano sorprendentemente simili.

Sono sicuro che disponevano la tavola ora in un senso, ora in un altro, ma che durante una giornata di lavoro, la tiravano fuori ben poche volte, solo per aggiustamenti estemporanei.

Certamente a livello pratico e qualitativo, disporla da un lato a dall'altro non cambiava nulla.

Ragionando su singoli clichés:

Forse (forse) le filigrane a destra del 45 centesimi erano dovute alla tavola capovolta, i fogli rimanendo sempre scentrati.

Il randdruck in uscita c'era sempre?

Non credo...

Abbiamo visto dei francobolli addirittura sfumati in uscita:
img222120.jpg
Come spieghiamo il randdruck, sempre presente sul C10?

Era nelle sue versioni meno evidenti un randdruck in uscita?

Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
roccochiolo
Messaggi: 27
Iscritto il: 20 marzo 2013, 17:16

Re: 15 c

Messaggio da roccochiolo » 5 gennaio 2014, 15:16

Ciao benjamin che bel 45 cent!!!

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: 15 c

Messaggio da fildoc » 5 gennaio 2014, 15:48

Teniamo presente che sia Strizl che Magistris asseriscono che dopo un primo periodo i quattro quadranti erano in tete beche! Quindi in un epoca successiva ai fogli di Vienna, certamente il randdruck era invertito per i due quadranti superiori rispetto agli inferiori.....
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: 15 c

Messaggio da fildoc » 5 gennaio 2014, 18:39

concordo comunque che quando una filigrana è cosi' visibile a destra non puo' restare molto sul francobollo a sx al di là dell'interspazio!
La plattazione poi dovrebbe essere elementare.
Il francobollo è una prima tiratura usata a Luglio a S.M.Maddalena.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: 15 c

Messaggio da Tergesteo » 5 gennaio 2014, 20:26

Questo 45 centesimi è il cliché C207 con filigrana inclusiva della grazia anteriore della prima K di KKHM. posizione 153 (terzo quadrante, prima colonna, 5a fila).

Quindi in posizione regolare (Voetter la chiama Einlage 1). Cioè normale discendente.

E' molto in dentro, il che fa supporre che da l'altra parte non ci fosse nulla o quasi.

E' un cliché interessante che presenta (come si vede sul tuo) il 45 basso.

Comunque, tutto regolare a conferma delle teorie di Voetter.

Tra l'altro questo cliché stava esattamente sopra un cliché molto famoso del n°10, quello della quasi massima distanza, 0,6mm il C122. Quello che abbiamo illustrato nell'articolo con tutte le distanze diverse: 0,4-0,5-0,6mm.

Ecco il mio 0,6mm con pienissima filigrana a sinistra:
img222903.jpg
Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: 15 c

Messaggio da fildoc » 5 gennaio 2014, 20:37

ecco il francobollo posizionato correttamente sulla filigrana:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: 15 c

Messaggio da Tergesteo » 7 gennaio 2014, 13:21

Le strisce di otto delle prime emissioni di Lombardo Veneto o Austria sono molto rare, ma le poche superstiti hanno molto da insegnarci.

Cominciamo con una delle gemme della filatelia austriaca, una striscia di 8 del 9 kreuzer primo tipo, con la massima distanza all'estrema sinistra, usata a Czernowitz, era la seconda fila del primo quadrante:
1850_9KR.Streifen.jpg
Randdruck sia in entrata che in uscita. L'entrata sembra a sinistra, ma quella a destra è di pochissimo meno marcata.

Dalla collezione Capellaro, una striscia di 8 del 45 centesimi primo tipo, cotelée:
img222184.jpg
A sinistra, stampa sfumata, a destra fortissimo randdruck.

Indicazione contraddittorie...

In fine il pezzo più "stimolante", sempre dalla collezione Capellaro, blocco di sei del 10 centesimi:
img222185.jpg
L'esemplare in alto a sinistra reca un fortissimo randdruck, quello sotto, poco o niente!

Questo ci dovrebbe far meditare...

Per inciso, il sesto esemplare (quello in basso a destra) ha il "ritocco", quando si dice piovere sul bagnato...

Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
desmodavid
Messaggi: 87
Iscritto il: 24 dicembre 2011, 0:25

Re: è e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Veneto

Messaggio da desmodavid » 7 gennaio 2014, 20:14

Rispolvero questa discussione per sottoporvi due pezzi.
Il primo il Tolmezzo è un hohldruck o sbaglio ?

Il secondo il Verona è un Randdruck ? o questo tipo di stampa si chiama in modo diverso ?




Grazie in anticipo !!

Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Randdruck e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Venet

Messaggio da fildoc » 7 gennaio 2014, 21:24

In questo caso per il 30 centes. si tratta di un clichè specifico e puo' considerarsi un difetto.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: 15 c

Messaggio da Tergesteo » 8 gennaio 2014, 11:26

Altra striscia di 8 dalla collezione Capellaro, l'unica nota della seconda tavola, quarta fila del terzo quadrante, posizioni n°145-152 (ovviamente nella composizione ultima):
img222186.jpg
Forti randdruck sia in entrata che in uscita.

L'entrata dovrebbe essere stata a destra, ma c'è relativamente poca differenza.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
ecas
Messaggi: 1485
Iscritto il: 4 marzo 2012, 18:56
Località: Casarano (LE)

Re: Randdruck e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Venet

Messaggio da ecas » 16 gennaio 2014, 23:43

Ciao: a tutti, anche questo sul lato destro è un randdurck? (n° 5?)
Ezio
Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: :quad:

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 9271
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Randdruck e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Venet

Messaggio da fildoc » 16 gennaio 2014, 23:48

sì, ma sul lato sinistro!!!!!!!!!!!!!!!!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
ecas
Messaggi: 1485
Iscritto il: 4 marzo 2012, 18:56
Località: Casarano (LE)

Re: Randdruck e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Venet

Messaggio da ecas » 16 gennaio 2014, 23:54

fildoc ha scritto:sì, ma sul lato sinistro!!!!!!!!!!!!!!!!






....ehm... :OOO: :OOO: :OOO: :OOO: :fii: :fii: :fii:
Ciao: :quad:

Avatar utente
marco pellegrini
Messaggi: 67
Iscritto il: 15 luglio 2007, 20:04
Località: Viareggio (LU)

Re: Randdruck e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Venet

Messaggio da marco pellegrini » 17 gennaio 2014, 18:28

Questa striscia verticale di tre 15 centesimi, secondo il mio parere, ha un randdruck a sinistra i più esperti sono d'accordo?
Saluti Marco Pellegrini
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Randdruck e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Venet

Messaggio da Tergesteo » 17 gennaio 2014, 19:38

Certo!

L'esemplare superiore ha un bel difetto di cliché nell'angolo destro superiore del riquadro (n°19 del Ferchenbauer) e quello centrale una macchia bianca a destra dello scudo.

Sarebbe un discorso lungo e ci sarebbero tanti esempi da far vedere, ma nella stragrande maggioranza dei casi, i difetti importanti di cliché e gli spazi tipografici si riscontrano su esemplari marginali (verticalmente o orizzontalmente) e anche le distanze grandi del 45 centesimi primo tipo.

Ciao: Ciao:

Benjamin
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: 15 c

Messaggio da Tergesteo » 22 gennaio 2014, 12:47

Vi invito a meditare sul francobollo che affranca il mio ultimo acquisto ricevuto stamattina:
img222196.jpg
img222196.jpg
Lettera da Rovigo per città del 24/05/1851, affrancata con un n°2.

Questo francobollo è interessante per il difetto di cliché, ampiamente studiato nel Ferroni-Serone, dove sono mostrati ben quattro stadi della sua evoluzione. Si tratta del n°39, a metà strada tra il secondo ed il terzo stadio.

A destra, seppur piccolo si vede un inizio di croce di Sant'Andrea, prova inconfutabile che il francobollo si trovava all'ultima posizione di uno dei quattro quadranti (n°60, 120, 180 o 240), ottava fila, quarta colonna.

Ora, è logico che ci sia l'eckdruck in basso, però vediamo un randdruck evidente a sinistra, mentre il cliché era collocato nel mezzo delle colonne...

Tra l'altro, su tutte le riproduzioni di questo difetto, non ne ho mai visto uno con randdruck o inizio di croce.

Forse il cliché è stato piazzato lì per poco tempo.

Comunque, ci sarebbe da riflettere non poco su questo randdruck...

Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1587
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: Randdruck e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Veneto

Messaggio da Stefano T » 27 novembre 2014, 16:33

Ciao:

Riesumo questo vecchio topic per mostrarvi un esempio di Eckdruck:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5149
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: Randdruck e Hohldruck nei francobolli del Lombardo Veneto

Messaggio da Tergesteo » 27 novembre 2014, 17:33

Stefano, :clap:

Complimenti per il bel pezzo, un n°8, però con randdruck.

Nella parte sinistra bassa, il randdruck coinvolge una parte del riquadro, ma l'eckdruck è un altra cosa:

img222280.jpg


Lo si vede anche ognitanto sui francobolli di Parma.

Ad esempio su questo n°4 in alto:

img222979.jpg


Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Sostieni il forum: