Oggi è 10 dicembre 2018, 2:47

Simpatico datario

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Regno Lombardo-Veneto.

Moderatori: fildoc, rossi

Rispondi
Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1423
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Simpatico datario

Messaggio da sergio de villagomez » 8 marzo 2009, 18:56

Chissà cosa stava pensando l'Ufficiale Postale di Gargnano quando il 5 dicembre di un anno tra il 1850 ed il 1859 modificava il datario... :-)) :-)) :-))
lv datario rovesciato.jpg
Avanti con le ipotesi! :-)

Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)


Avatar utente
valerio66vt
Messaggi: 5792
Iscritto il: 3 ottobre 2007, 19:36
Località: TARQUINIA VT

Re: Simpatico datario

Messaggio da valerio66vt » 8 marzo 2009, 18:58

Che il giorno dopo era il suo compleanno!

:ris: :ris: :ris:

Valerio

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Simpatico datario

Messaggio da fildoc » 8 marzo 2009, 19:23

Probabilmente il tipo dopo molti chiaretti (un rose' tipico della zona....) :wine: :wine: :wine: era ubriaco :!:
Comunque bello :clap: ed uno degli errori piu' clamorosi che ho visto sui datari!
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1423
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Re: Simpatico datario

Messaggio da sergio de villagomez » 14 marzo 2009, 23:26

Qualcuno ha una immagine di un datario austro-ungarico, magari proveniente da un museo postale? Mi piacerebbe vederlo per capire come era formato e per come si facesse a cambiare le date.

Ciao: Ciao:
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Simpatico datario

Messaggio da fildoc » 15 marzo 2009, 9:49

Erano tanti tipi....
Infatti per il LV giravano timbri di varia natura: da alcuni timbri muti forse di Legno ad altri certamente di fornitura ufficiale in epoca filatelica. Questo C4 aveva certamente una parte fissa con cerchi e nome ed una finestra centrale per il blocchetto della data che era composto da tre pezzi : giorno, linea e mese.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1423
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Re: Simpatico datario

Messaggio da sergio de villagomez » 15 marzo 2009, 11:36

Grazie Massimiliano per la pronta risposta.
Immaginavo qualcosa di simile, mi lascia solo un po' perplesso il fatto che anche la linea tra il giorno ed il mese non fosse fissa... stranezza!

Ciao: Ciao: e buona domenica a tutti
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)

MASSIMO

Re: Simpatico datario

Messaggio da MASSIMO » 15 marzo 2009, 13:23

Ciao:i timbri erano in legno ti mostro le tre parti di un timbro , c'era una ghiera girevole, che si smontava dove veniva modificata la data sulla ghiera c' erano le varie località, Ciao: Ciao:
Immagine

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2211
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Simpatico datario

Messaggio da francesco luraschi » 15 marzo 2009, 13:57

il materiale utilizzato per i timbri non era uno solo. nel '700 era l'ottone, come si trova in un documento del 1790 riguardante l'utilizzo dei bolli datari:

"cassetta di legno contenente dodici cartelline d'ottone...piccola mazza d'acciaio con una vite da un canto ad uso di incassarvi le dette cartelline corrispondenti al mese e giorno corrente..."

i francesi introdussero l'acciaio temperato adattissimo ai bolli calligrafici finemente incisi.

tuttavia in periodo prefilatelico L.V. ricompare sia l'ottone che il ferro " saronno 1830: "bollo in ottone con manico in legno, monza 1830: "due stampini in ottone portanti la leggenda MONZA e PP"

per quanto riguarda gli annulli C4 di milano (o il timbro che hai postato) la barretta era saldata al mese. inoltre, ma e'un mio parere personale che contrasta con quanto scritto dal marzari, la cattiva inchiostrazione di questi bolli non era dovuta all'inchiostro scadente che mal si adattava al timbro finemente inciso (dal 1839 era richiesto l'utilizzo di inchiostro tipografico) quanto la scarsa resistenza all'usura di quest'ultimo, cosa che probabilmente richiese una ribulinatura o comunque un rivestimento galvanico tipo quello utilizzato per i cliche'dei francobolli. ripeto: e'una mia opinione!


francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Simpatico datario

Messaggio da fildoc » 15 marzo 2009, 14:11

E' vero erano anche in metallo! Anzi quelli di legno erano certamente i meno....
Come pure la lineetta a volte era saldata e a volte anche sciolta.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1423
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Re: Simpatico datario

Messaggio da sergio de villagomez » 5 ottobre 2009, 12:52

In rete ho trovato questa immagine
0244077.jpg
di un francobollo della seconda emissione sempre annullato a Gargnano in cui, a parte il giorno, non si vede nè la barretta orizzontale nè la cifra del mese... qualche problema con la preparazione del timbro ogni giorno in quella località? ;-) ;-)

Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)

Avatar utente
mestrestamps
Messaggi: 1821
Iscritto il: 25 gennaio 2009, 23:18
Località: mestre

Re: Simpatico datario

Messaggio da mestrestamps » 5 ottobre 2009, 17:13

Ciao:

Credo piuttosto sia stata una certa usura del timbro... :mmm:
Va detto che questo timbro, nel periodo che va dal 1857 al 1858, ebbe l'inconveniente di avere la scritta "Gargnano" più interna rispetto ai quattro cerchi concentrici tale da non farla comparire,generando così un'annullo pseudo-muto. Successivamente il timbro fu riparato tanto che il difetto non si presenta sui francobolli della seconda emissione nè sulla quarta di Sardegna.
Un timbro disgraziatissimo, non c'è che dire.... :-))

Ciao:

Andrea
andreafusati@tim.it

prefilateliche della Repubblica di Venezia
storia postale del Regno Lombardo Veneto
annullamenti di Lombardo Veneto su Italia

http://www.museodeitasso.com

SOSTENITORE 2009-2010-2011-2012-2013-2014-2015

" Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore. " (Oscar Wilde)

visita il mio negozio su delCampe http://www.delcampe.net/negozi/mestrestamps

Avatar utente
Giovanni Salvaderi
Messaggi: 3291
Iscritto il: 26 agosto 2007, 12:36

Re: Simpatico datario

Messaggio da Giovanni Salvaderi » 5 ottobre 2009, 21:08

Ciao: a tutti di questo che ne pensate, solo poco impresso...all'apice del collo si vede qualcosa, ma il rilievo della testina non avrebbe dovuto aumentare la pur povera inchiostrazione ed ancora, non vi è traccia assoluta della barretta orizz.
Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
giovanni salvaderi
-----------------
Immagine
-----------------
seguo principalmente la IV di Sardegna
I miei annulli http://cid-25e0e09b22a810c1.skydrive.li ... lbums.aspx

in aggiornamento :-))

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2211
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Simpatico datario

Messaggio da francesco luraschi » 5 ottobre 2009, 21:29

aggiungo alcuni esempi di errori di composizione di bolli risalenti al periodo prefilatelico. sono comunque semplici curiosita', se ne trovano anche in pieno XVIII secolo.

mi sembra di capire comunque che la barretta divisoria tra giorno e mese sia stata, almeno a MILANO, coniugata al mese.

Ciao: francesco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2211
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Simpatico datario

Messaggio da francesco luraschi » 5 ottobre 2009, 21:44

ecco un progetto del 1809 di un bollo napoleonico e le modalita'd'uso dei nuovi bolli componibili entrati in uso nel 1790. immagino che i bolli del successivo periodo austriaco non si siano discostati molto dal progetto iniziale

entrambi i contributi sono stati trovati in "la voce della posta. comunicazioni e societa'nell'italia napoleonica" dell'amico e forumista clemente fedele

francesco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Simpatico datario

Messaggio da fildoc » 6 ottobre 2009, 0:33

Spesso nell'annullo di Gargnano la barretta e poco o per nulla visibile. Ritengo infatti il pezzo che apre questo topic certamente il piu' interessane. Infatti farebbe pensare che la linea forse era un tutt'uno con il mese. Anche se a logica è piu' probabile che ogni parte del datario fosse a se' stante....Qualcuno ha da mostrare dei pezzi a riguardo?
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2211
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Simpatico datario

Messaggio da francesco luraschi » 6 ottobre 2009, 21:20

massimiliano,
la logica dice che la barretta doveva essere solidale al mese, in modo da cambiarla solo una volta ogni 30 giorni.

un pezzo in meno da ...perdere (anche i c4 di milano erano cosi')


francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Simpatico datario

Messaggio da fildoc » 6 ottobre 2009, 23:15

La barretta poteva anche essere a se' stante.....
una sola barretta poteva essere usata per 12 mesi con un risparmio al momento della fusione!
Dipende dai punti di vista.
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2211
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Simpatico datario

Messaggio da francesco luraschi » 7 ottobre 2009, 21:17

mah,
quei pochi annulli invertiti di milano che ho visto lasciano propendere per la barretta solidale al mese. eventualmente prova a controllare tra i
tuoi, che saranno sicuramente molti. io non ne ho sottomano alcuno in questo istante.

provero' a chiedere e/o cercare


francesco
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
francesco luraschi
Messaggi: 2211
Iscritto il: 14 luglio 2007, 18:08
Località: Casnate (CO)

Re: Simpatico datario

Messaggio da francesco luraschi » 8 ottobre 2009, 22:27

AM, noto collezionista comasco di bolli C4 di milano mi bacchetta via mail dicendomi di avere scritto inesattezze riguardo la barretta divisoria in questo tipo di bolli e mi rimanda al suo articolo su vaccari magazine per piu'info a riguardo.

questo per la cronaca

Ciao
I nostri articoli:

https://www.academia.edu/10877153/_News ... _1850-1866_

Cliccare su authors per leggerli tutti facendo scorrere la pagina verso il basso oppure iscriversi al sito http://www.academia.edu per scaricare il PDF.

Ciao: Francesco

Avatar utente
fildoc
Messaggi: 8926
Iscritto il: 16 luglio 2007, 22:12
Località: Verona

Re: Simpatico datario

Messaggio da fildoc » 9 ottobre 2009, 0:31

Eh si'.... :fest:
Sul Vaccari magazine vi è un articolo dove esplicitamente si parla di barrette autonome (anche di lunghezza diversa!) e viene mostrato un annullo chiaramente senza la barretta divisoria....
Grazie lettore silenzioso :abb:
+-x:
Sommiamo le idee, riduciamo gli ostacoli, moltiplichiamo le relazioni e condividiamo le conoscenze!


ciao
Ciao: Ciao: Ciao:
Fildoc


Rispondi

Torna a “Regno Lombardo-Veneto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Sostieni il forum: