Oggi è 24 luglio 2019, 2:07

"0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale del Granducato e del Governo provvisorio di Toscana
Avatar utente
filippo_2005
Messaggi: 637
Iscritto il: 13 luglio 2007, 8:45
Località: Russi (RA) 20-04-78
Contatta:

"0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da filippo_2005 » 27 marzo 2019, 11:08

Ciao, nella recente Asta Ferrario il 9 crazie che presenta nel tassello la scritta "0 Crazie" è stato pagato quasi 37 000 Euro diritti compresi.

Non mi pare se ne sia parlato nel Forum
Cosa ne pensate?

In altri social se ne è discusso con pareri discordanti...
Io non colleziono "sciolti" ma la questione mi incuriosisce.

Ciao:
filippo_2005

colleziono antichi stati e regno su lettera, fino alla floreale compresa.
Mi interessano anche Timbri e Annulli di Russi fino al 1900.


La raccolta che provo ad "amministrare" e a portare avanti (selezionare album poi navigare tra le foto oppure utlizzare "riproduci presentazione", funzione selezionabile cliccando in alto a sx una volta entrati nel dettaglio di una qualsiasi foto):
https://onedrive.live.com/redir?resid=6 ... 976%211063


Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1618
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Stefano T » 27 marzo 2019, 11:17

Ciao:
Questo è il francobollo in questione:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8871
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Antonello Cerruti » 27 marzo 2019, 11:25

Per un mio cliente che poi ha deciso diversamente, mi ero fatto inviare una scansione dettagliata di quel francobollo.

Per quanto ho potuto osservare, il francobollo è del tutto originale.
Il mio dubbio era, infatti, che potesse essere un trucco e che quello 0 potesse essere solo il frutto di un pennello abilissimo.
L'unica mia ipotesi è che si tratti di un difettino di fusione che - per una circostanza fortuita ed assolutamente singolare - abbia determinato lo spostamento del trattino di metallo contenente (in negativo) la parte centrale della cifra "9" che si è spostata in senso orario andando a combaciare esattamente con la parte sinistra della cifra in maniera talmente perfetta da comporre uno zero perfetto.
Il difetto venne immediatamente scoperto ed il tassello sostituito.
Poi, è chiaro che lo scetticismo di molti avrà uguale consistenza delle tesi possibiliste.
Però, qualsiasi altra ipotesi andrebbe suffragata da prove.

Che il sistema dei tasselli potesse presentare qualche problema (peraltro pochissimi) è confermato dall'esistenza del celeberrimo tassello capovolto in quell'unico francobollo conosciuto e che apparteneva ad una posizione dell'ultima riga del foglio.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Stefano T
Messaggi: 1618
Iscritto il: 21 luglio 2007, 12:44
Località: Trieste

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Stefano T » 27 marzo 2019, 11:36

In effetti, vista la scansione ingrandita del particolare, sembrerebbe originale.
Poi solo un'analisi dal vivo può togliere ogni eventuale dubbio residuo.
Ciao: Ciao: Ciao:

Stefano
-------------

S T A F F


Colleziono nuovi ** del Regno d'Italia, Trieste A e B con varietà, Occupazione Jugoslava di Trieste, Istria e Litorale Sloveno e IV di Sardegna

SOSTENITORE

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8871
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Antonello Cerruti » 27 marzo 2019, 11:46

L'analisi dal vivo devono averla fatta, almeno, il venditore che a suo tempo ha acquistato quel francobollo, Filippo Ferrario, il perito che lo ha certificato ed i compratori che se lo sono combattuto in sala.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti


Avatar utente
sergio de villagomez
Messaggi: 1439
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:10
Località: Milano

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da sergio de villagomez » 27 marzo 2019, 19:54

Buonasera a tutti,
ma questa particolarità è inedita oppure ben conosciuta sul mercato?

Ciao: Ciao:
STAFF

Oh! Qui io fisserò il mio sempiterno riposo, e scoterò, da questa carne stanca del mondo, il giogo delle avverse stelle (W. Shakespeare - Giulietta e Romeo)

Massimo Bernocchi
Messaggi: 1125
Iscritto il: 18 luglio 2007, 19:46
Località: Prato

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Massimo Bernocchi » 27 marzo 2019, 21:24

Il tassello contenente la dicitura del valore nei francobolli di toscana era intercambiabile ma eseguito in unico blocco ovvero il numero specifico del valore non era intercambiabile ed inseribile nello spazio della dicitura
Vi posso dire che conosco diversi esemplari con il numero 9 simile ad un 0, questo è molto ben definito, basta però pochissimo dalla varietà che il Bargagli citava nella sua raccolta di difetti come " 9 crazie con cifra assomigliante ad uno 0" a passare all' esemplare oggetto del topic..ci corre un filo sottile.....
Gioielli filatelici di Toscana
ASI "the pursuit of perfection"

BrunoP
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 novembre 2018, 10:56

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da BrunoP » 28 marzo 2019, 10:47

Originale e genuina ma non è ben marginato sui 4 lati come da indicazione d'asta !
A me suona come una varietà, probabilmente unica fatta così bene, che è stata molto pompata dai venditori e in diversi hanno abboccato ….

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8871
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Antonello Cerruti » 28 marzo 2019, 11:36

BrunoP ha scritto:
28 marzo 2019, 10:47
Originale e genuina ma non è ben marginato sui 4 lati come da indicazione d'asta !
A me suona come una varietà, probabilmente unica fatta così bene, che è stata molto pompata dai venditori e in diversi hanno abboccato ….
Non so se il prezzo raggiunto sia giusto oppure no.
Quello che so è che hanno combattuto fior di collezionisti e di professionisti che non si possono proprio ritenere degli sprovveduti.
Piuttosto, mi piacerebbe conoscere il tuo nome e la tua esperienza filatelica maturata sino ad oggi; cioè che collezioni hai completato o stai facendo, a quante esposizioni internazionali hai raggiunto i massimi risultati, che riconoscimenti hai avuto e che studi filatelici hai fatto e pubblicato, ecc.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
Ludwig
Messaggi: 846
Iscritto il: 14 luglio 2007, 16:28
Località: ARADEO - LE

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Ludwig » 28 marzo 2019, 11:43

sergio de villagomez ha scritto:
27 marzo 2019, 19:54
Buonasera a tutti,
ma questa particolarità è inedita oppure ben conosciuta sul mercato?

Ciao: Ciao:
Non credo sia ben conosciuta anche se citata dal Sassone: "Errore di valore 8e - è noto un solo esemplare....".
Difetto, si. Ma definirlo :mmm: "errore di valore" è troppo ...forzato.
Non è mica una composizione tipografica come i Modonesi. :-))
Solo il mio pensiero.

La massima deformazione del 9 sin ora visto è su questo esemplare che posto.
Ma che nella realizzazione dello stereotipo si formi uno 0 perfetto ci vorrebbe un'altra :oo: immaginazione ...forzata. Sempre solo il mio pensiero. :-))
9 quasi 0.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Luigi Guido
--------------------------------------------------------
Varietà Antichi Stati - Annulli a Svolazzo - Difetti Costanti sul "Marzocco"
Su F&F dal 9-9-2005

http://www.delcampe.net/negozi/giellefil

www.ebay.it/gielle-fil

BrunoP
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 novembre 2018, 10:56

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da BrunoP » 28 marzo 2019, 14:44

Il francobollo è originale e genuino, non può essere che così. Si apprende che senza alcun dubbio pensa che lo sia: Antonello Cerruti, il venditore che ha suo tempo ha acquistato quel francobollo, Filippo Ferrario, il perito che lo ha certificato nonché, non semplici collezionisti, ma fior di collezionisti e anche fior di professionisti e non scordiamoci anche di chi lo ha catalogato nel Sassone. Tutti mammalucchi ?
Su questo punto quindi non ci piove.

Anche sul fatto che non sia ben marginato non ci sono dubbi

Che si stato pompato da qualcuno non se ne può dubitare, basta guardare qualche altra crazia senza neanche impegnarsi troppo.
Ne allego uno trovato con facilità. Questo francobollo ha una macchia (scrivo così per semplificare) probabilmente unica proprio attaccata al numero del valore. Qualcuno ne conosce altri con la stessa identica caratteristica ? E allora perchè non è stato venduti come unico a 30.000 euro e catalogato?

Chi ci dice che il pallino del 6 non sia un difettino di fusione che - per una circostanza fortuita ed assolutamente singolare - abbia determinato lo spostamento del trattino di metallo contenente (in negativo) la parte centrale del tratto orizzontale mediano della pancia del 6 che si è spostata in senso antiorario andando a chiudere il buchino di solito presente nel numero 6 in maniera talmente perfetta da comporre un 6 chiuso ? E che il difetto non venne immediatamente scoperto ed il tassello sostituito ?Da ferrario c'era un 9 diventato 0 e qui c'è un 6 diventato 6 chiuso, probabilmente ugualmente unico e solo poco meno eclatante.

Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Ivano Abbatantuono
Messaggi: 236
Iscritto il: 11 febbraio 2015, 18:41

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Ivano Abbatantuono » 28 marzo 2019, 15:07

Non credo possa definirsi "ben marginato".
Quanto all'origine di quello 0, sembra qualcosa di ben più che una varietà, ma sugli Antichi stati cedo la strada a chi ne capisce veramente.
Quanto al valore (venale) da attribuire a certe "varietà" ........ lascio aperta la discussione.
Per chi è amante del settore si tratta certamente di un pezzo unico, ma penso sostanzialmente sia pur sempre soltanto una varietà di stampa, personalmente non la valorizzerei fino al punto cui è arrivata.
Colleziono (soprattutto) Regno d'Italia, nuovo usato e storia postale.
su ebay mi trovi qui : http://www.ebay.it/sch/abba_ivan/m.html ... pg=&_from=
per contatti, scrivimi su : ivantea@alice.it

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8871
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Antonello Cerruti » 28 marzo 2019, 15:18

Chiarisco che non ho mai posseduto quel francobollo, non l'ho mai visto dal vivo e quindi non l'ho neppure mai periziato o certificato.
Non ho, non ho avuto e non avrò, purtroppo, neppure alcuna minima commissione nella sua vendita.

Circa la marginatura, non credo che abbia un'eccessiva importanza, così come non ne ha alcuna quello con il tassello capovolto.
Chi se li può permettere, sorvola sui difetti e privilegia il gusto di possedere dei francobolli rari, rarissimi o unici.

...Oppure frutto solo di un difetto di fusione....

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
francesco75
Messaggi: 177
Iscritto il: 17 dicembre 2012, 9:06

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da francesco75 » 28 marzo 2019, 15:57

Buongiorno,
per quei pochi che non lo conoscono, aggiungo all'interessante topic, l'immagine del francobollo da 4 crazie con tassello invertito di cui si è parlato nel topic (ex Luxus).
Saluti.
Francesco
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Ludwig
Messaggi: 846
Iscritto il: 14 luglio 2007, 16:28
Località: ARADEO - LE

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Ludwig » 28 marzo 2019, 17:07

BrunoP ha scritto:
28 marzo 2019, 14:44
.........
Chi ci dice che il pallino del 6 non sia un difettino di fusione che - per una circostanza fortuita ed assolutamente singolare - abbia determinato lo spostamento del trattino di metallo contenente (in negativo) la parte centrale del tratto orizzontale mediano della pancia del 6 che si è spostata in senso antiorario andando a chiudere il buchino di solito presente nel numero 6 in maniera talmente perfetta da comporre un 6 chiuso ? E che il difetto non venne immediatamente scoperto ed il tassello sostituito ?Da ferrario c'era un 9 diventato 0 e qui c'è un 6 diventato 6 chiuso, probabilmente ugualmente unico e solo poco meno eclatante.

Saluti
Solo per curiosità... ma la didascalia “6 con un rarissimo pallino che copro lo spazio” è una annotazione personale o proviene dalla descrizione del venditore (Ghiglione 2012)?
Comunque, tale varietà, è una costante che si riscontra già sulla 1ª emissione e a partire dalle prime tirature su carta azzurra e poi anche sulla 2ª emissione. Quindi un tassello-valore costantemente utilizzato probabilmente su tutte le tirature, non si trova (sin ora) sulle Prove.
6 chiuso.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Luigi Guido
--------------------------------------------------------
Varietà Antichi Stati - Annulli a Svolazzo - Difetti Costanti sul "Marzocco"
Su F&F dal 9-9-2005

http://www.delcampe.net/negozi/giellefil

www.ebay.it/gielle-fil

Massimo Bernocchi
Messaggi: 1125
Iscritto il: 18 luglio 2007, 19:46
Località: Prato

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Massimo Bernocchi » 28 marzo 2019, 22:54

Ecco l' esemplare di cui vi parlavo
img171.jpg
Saluti Ciao: Max
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Gioielli filatelici di Toscana
ASI "the pursuit of perfection"

Avatar utente
Tergesteo
Messaggi: 5155
Iscritto il: 14 settembre 2009, 14:50
Località: Trieste

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Tergesteo » 29 marzo 2019, 7:09

Su quest'esemplare la deformazione del 9 appare molto simile a quello proposto da Massimo:
img222975.jpg
Ciao: Ciao:

Benjamin
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Colleziono: Lombardo Veneto (tutto, sia filatelia che annulli e storia postale), Toscana filatelia e storia postale delle antiche province di Lucca e Siena, colori della quarta emissione di Sardegna, Napoli e comunque a livello filatelico tutti gli antichi stati italiani.
Paesi Baltici (Lettonia,Lituania ed Estonia),
Classici di Francia, Inghilterra e Russia,
Israele, annulli su francobolli turchi, Levante, mandato britannico, interim e dal 1948 a oggi.


"Non temete nuotare contro il torrente, è d'un anima sordida pensare come il volgo, perché il volgo è in maggioranza."

Giordano Bruno

BrunoP
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 novembre 2018, 10:56

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da BrunoP » 29 marzo 2019, 12:33

Ludwig ha scritto:
28 marzo 2019, 17:07

Comunque, tale varietà, è una costante che si riscontra già sulla 1ª emissione e a partire dalle prime tirature su carta azzurra e poi anche sulla 2ª emissione. Quindi un tassello-valore costantemente utilizzato probabilmente su tutte le tirature, non si trova (sin ora) sulle Prove.
6 chiuso.jpg

Buongiorno a tutti
Aspettavo questa precisazione.
Quante volte abbiamo letto ludwig scrivere "non è un difetto costante se non si trova in più di un esemplare" ??
Tutte le volte che abbiamo letto questo discorso ci si riferiva di certo al fatto che qualcuno aveva pubblicato un francobollo che aveva un qualcosa di unico e non riproducibile che NON era un difetto costante.
E allora se non era costante era un "qualcosa" che rendeva il francobollo UNICO !!

Allego un'immagine dal topic sui difetti costanti, 10 cent con una "macchia" generica sulla P di postale.
Non è un difetto costante, il che vuole dire che solo questo francobollo presenta questo difetto.
Quanto vale?

Saluti
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8871
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da Antonello Cerruti » 29 marzo 2019, 13:04

Alberto Bolaffi valorizzava le varietà che rendevano un francobollo “difforme ma non deforme”.
È una definizione che ho sempre trovato intrigante perché indica che un francobollo ha mutato il suo aspetto rendendolo differente ma simile a qualche cosa che ha comunque un senso.
Il 9 che diventa 0 lo fa diventare qualche cosa di interessante è significativo, come, ad esempio, il 15 centesimi del L.V. che - per un difetto - sembra diventare 13.
Una macchia resta, purtroppo, solo una macchia.

Questa è solo una mia interpretazione e ti auguro che qualcuno sia comunque disposto a spendere 30.000 euro per acquistarlo.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Avatar utente
brix66
Messaggi: 148
Iscritto il: 23 agosto 2009, 20:36
Località: Svizzera

Re: "0" Crazie aggiudicato a TRENTAMILA Euro

Messaggio da brix66 » 31 marzo 2019, 22:50

Salve !
Mi ha senz'altro affascinato questo errore, non mi sarebbe di certo dispiaciuto poterlo metterlo in collezione ma, ahimè, e' volato alle stelle !

Confrontando i vari "9 crazie con cifra deformata" che avete postato (mi sono permesso di raccoglierli in un unico file), mi sembra siano tutti di una posizione di cliché diverso.
Di sicuro anche che il 0 crazie ha un'intacco nella linea sotto la cifra che manca negli altri.

Quindi mi sembra quindi possibile che queste varie deformazioni della cifra essistessero piu' volte nel foglio. Di che tirature sono i vari esemplari, tra l'altro ?

Cosa ne pensate ?

Cordiali saluti

F

PS : se qualcuno volesse cedere uno dei 9 crazie sarei interessato all'acquisto. Sto' anche cercando un clichè Mb17, secondo lo studio Calcagno - Morani.

0 crazie.pdf
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Rispondi

Torna a “Granducato di Toscana”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Sostieni il forum: