primo giorno di emissione?

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale dei Ducati di Parma e di Modena
Rispondi
Avatar utente
vamas
Messaggi: 214
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

primo giorno di emissione?

Messaggio da vamas »

ciao a tutti, chiedo un'informazione su questo frammento: potrebbe configurarsi come un primo giorno d'emissione (definito dai cataloghi l'1 giugno 1852) o, mancando l'anno, sarebbero necessarie doti divinatorie per stabilirlo?
grazie per l'aiuto

IMG_20200108_185941.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
chilandro
Messaggi: 402
Iscritto il: 27 marzo 2008, 1:00

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da chilandro »

Ciao Ciao: Ciao:
parlo da assoluto inesperto :OOO: ...ma credo che se ci fossero elementi probatori certi la firma di Emilio DIena sarebbe per esteso.
Comunque aspetta pareri autorevoli.
sergio
Avatar utente
vamas
Messaggi: 214
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da vamas »

grazie, è già un indizio :-)
Avatar utente
ulisse
Messaggi: 905
Iscritto il: 14 giugno 2010, 15:08
Località: Liguria

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da ulisse »

Ciao: Ciao:

Sei sicuro che sia 1 GIU. Mi sembra piuttosto un 7 GIU in quanto l'inclinazione della cifra è più da 7 che da 1.

Per l'anno non saprei, però il fatto che sia giallo chiaro e l'annullo non sia quello a sbarre potrebbe essere un GIU del 52.

:mmm: :mmm:

:cof: :cof:
----------------------------------------------------------

Marino

Sostenitore dal 2010

Colleziono "Numeri 1" dal 1840 al 1860
Colleziono anche prime emissioni di ASI e Cavallini di Sardegna 1819-1820
Avatar utente
vamas
Messaggi: 214
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da vamas »

ulisse ha scritto: 8 gennaio 2020, 20:41 Ciao: Ciao:

Sei sicuro che sia 1 GIU. Mi sembra piuttosto un 7 GIU in quanto l'inclinazione della cifra è più da 7 che da 1.

Per l'anno non saprei, però il fatto che sia giallo chiaro e l'annullo non sia quello a sbarre potrebbe essere un GIU del 52.

:mmm: :mmm:

:cof: :cof:

ciao Ulisse, direi che sull'1 sono sicuro, a occhio nudo si vede ancora meglio. tra l'altro il frammento era accompagnato da una nota che diceva "1° giorno?", ma non so dello stesso perito che ha messo la sigla
Avatar utente
vamas
Messaggi: 214
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da vamas »

ulisse ha scritto: 8 gennaio 2020, 20:41 Ciao: Ciao:

Sei sicuro che sia 1 GIU. Mi sembra piuttosto un 7 GIU in quanto l'inclinazione della cifra è più da 7 che da 1.

Per l'anno non saprei, però il fatto che sia giallo chiaro e l'annullo non sia quello a sbarre potrebbe essere un GIU del 52.

:mmm: :mmm:

:cof: :cof:
questo è un 7 giugno 1852 che ho pescato on line, la differenza mi pare evidente Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 6243
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da Antonello Cerruti »

Si tratta sicuramente di un "1" perchè, come evidenziato bene dall'immagine della lettera firmata Vaccari, il "7" non ha le grazie (= la base) nella parte inferiore del carattere.

Rispondo circa l'anno perchè l'argomento è di interesse generale.

In caso di dubbi circa la rarità o meno di un francobollo o (come in questo caso) di un annullo ed in assenza di dati certi, sta a chi vuole accreditare una tesi, e quindi rendere "prezioso" un oggetto altrimenti comune, portare tutti gli elementi a sostegno.

Purtroppo, in questo caso, non credo sia possibile sostenere, ad esempio, che si tratti di una "prima tiratura" oppure che negli anni successivi l'inchiostro dell'annullo abbia cambiato colore oppure che l'annullo sia dopo il 1851 cessato di essere utilizzato, ecc.

Non ci sono né prove né indizi che si tratti con certezza del 1851.
Con tali dubbi, può logicamente trovare posto in una collezione ma non può - malauguratamente - assumere l'interesse ed il valore di un sicuro primo giorno.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti
Avatar utente
vamas
Messaggi: 214
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da vamas »

Antonello Cerruti ha scritto: 9 gennaio 2020, 9:38 Si tratta sicuramente di un "1" perchè, come evidenziato bene dall'immagine della lettera firmata Vaccari, il "7" non ha le grazie (= la base) nella parte inferiore del carattere.

Rispondo circa l'anno perchè l'argomento è di interesse generale.

In caso di dubbi circa la rarità o meno di un francobollo o (come in questo caso) di un annullo ed in assenza di dati certi, sta a chi vuole accreditare una tesi, e quindi rendere "prezioso" un oggetto altrimenti comune, portare tutti gli elementi a sostegno.

Purtroppo, in questo caso, non credo sia possibile sostenere, ad esempio, che si tratti di una "prima tiratura" oppure che negli anni successivi l'inchiostro dell'annullo abbia cambiato colore oppure che l'annullo sia dopo il 1851 cessato di essere utilizzato, ecc.

Non ci sono né prove né indizi che si tratti con certezza del 1851.
Con tali dubbi, può logicamente trovare posto in una collezione ma non può - malauguratamente - assumere l'interesse ed il valore di un sicuro primo giorno.

Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Mille grazie Antonello, è ciò che sospettavo... continuerà ad avere per me un valore "misterioso" :-)
Avatar utente
ulisse
Messaggi: 905
Iscritto il: 14 giugno 2010, 15:08
Località: Liguria

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da ulisse »

Ciao: Ciao:

Effettivamente sono stato un po’ precipitoso nel supporre un 7 invece che un 1.

Quando si commettono degli errori è bene approfondire e darsi una spiegazione di come e perché si è sbagliato.

Sono partito da altri esempi in mio possesso di date con due cifre pensando che i caratteri mobili fossero componibili 0 …..9 per il caso di date con una o due cifre e che pertanto l’inclinazione del corsivo fosse sempre la stessa, invece penso che i caratteri mobili nella cassetta degli annullatori fossero 31 (1……31), uno per ogni giorno del mese con inclinazioni diverse.
1 Mo 5 Reggio.JPG
Il numero 1 nel caso di due cifre.

Dal libro di Vaccari su Modena ho tratto questa impronta.
Modena 1 GIU.jpg
Il numero 1 del 1 GIU .

:cof: :cof:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
----------------------------------------------------------

Marino

Sostenitore dal 2010

Colleziono "Numeri 1" dal 1840 al 1860
Colleziono anche prime emissioni di ASI e Cavallini di Sardegna 1819-1820
Avatar utente
vamas
Messaggi: 214
Iscritto il: 20 dicembre 2019, 11:12

Re: primo giorno di emissione?

Messaggio da vamas »

ulisse ha scritto: 9 gennaio 2020, 15:21 Ciao: Ciao:

Effettivamente sono stato un po’ precipitoso nel supporre un 7 invece che un 1.

Quando si commettono degli errori è bene approfondire e darsi una spiegazione di come e perché si è sbagliato.

Sono partito da altri esempi in mio possesso di date con due cifre pensando che i caratteri mobili fossero componibili 0 …..9 per il caso di date con una o due cifre e che pertanto l’inclinazione del corsivo fosse sempre la stessa, invece penso che i caratteri mobili nella cassetta degli annullatori fossero 31 (1……31), uno per ogni giorno del mese con inclinazioni diverse.

1 Mo 5 Reggio.JPG

Il numero 1 nel caso di due cifre.

Dal libro di Vaccari su Modena ho tratto questa impronta.

Modena 1 GIU.jpg

Il numero 1 del 1 GIU .

:cof: :cof:

Grazie Ulisse :-)
Rispondi

Torna a “Ducato di Parma e Ducato di Modena”

SOSTIENI IL FORUM