Oggi è 17 giugno 2019, 15:01

Strana tassazione

Forum di discussione sulla Storia postale di Paesi ed Aree per cui non esista una sezione specifica.
Rispondi
Avatar utente
david
Messaggi: 824
Iscritto il: 20 luglio 2007, 15:07
Località: Pisa

Strana tassazione

Messaggio da david » 16 marzo 2019, 23:32

Cari, perchè è stata tassata?
Se Palermo Colli è sempre distretto di Palermo, nel 1890 (così l'annullo e il timbro al verso) l'affrancatura doveva essere sufficiente.
Invece è stata tassata per 15 c, come se l'affrancatura dovesse essere per fuori distretto.
Escluderei un doppio porto (sarebbe stato evidenziato e poi i conti non tornerebbero).
Mi aiutate a capire?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Saluti
STAFF
L'educazione è l'arma più potente che si può usare per cambiare il mondo
- Nelson Mandela

Immagine


Avatar utente
david
Messaggi: 824
Iscritto il: 20 luglio 2007, 15:07
Località: Pisa

Re: Strana tassazione

Messaggio da david » 16 marzo 2019, 23:33

Questa la timbratura al retro:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ciao: Saluti
STAFF
L'educazione è l'arma più potente che si può usare per cambiare il mondo
- Nelson Mandela

Immagine

Avatar utente
gionino
Messaggi: 223
Iscritto il: 17 luglio 2007, 21:18
Località: Moncalieri

Re: Strana tassazione

Messaggio da gionino » 17 marzo 2019, 9:14

ciao Devid
secondo me,ma con tutte le riserve del caso, il problema è questo.
si tratta di lettera nel distretto e come tale è stata giusramente affrancata con 5 cm
ma per l'ufficio postale andava affrancata come lettera fuori diustretto con 20 cm
ha quindi sottratto quanto già pagato ed ha tassato per la differenza apunto 15 cm
Questo è quanto ricordo di aver letto da quallche parte ma forse sbaglio, la mia
memoria hs già cominciatoi a vacillare, colpa dell'età.
Cordialmente ti saluto
Gionino

Avatar utente
cesare
Messaggi: 378
Iscritto il: 20 ottobre 2007, 11:21

Re: Strana tassazione

Messaggio da cesare » 17 marzo 2019, 11:39

..
Le tassazioni sulla corrispondenza nel periodo, e fino al 1905, erano calcolate sulla tariffa delle "non franche" dedotto il valore dei francobolli apposti dal mittente.
Secondo me la lettera, indubbiamente nel distretto, rientrava nel porto successivo.
Pertanto essendo la tariffa delle "non franche" nel distretto di c.10 (ogni 15 gr) furono dovuti dal destinatario c.20 - c.5 del francobollo apposto,
ovvero i 15 assolti con i segnatasse e come indicato manoscritto sul fronte della busta (1decimo e 1/2).
...Ora i conti tornerebbero.
:mmm:
Quel che mi lascia invece perplesso è la natura della cifra 40 in blù, apposta sulla parte destra in basso nella busta....
Ciao:
maurizio

Avatar utente
david
Messaggi: 824
Iscritto il: 20 luglio 2007, 15:07
Località: Pisa

Re: Strana tassazione

Messaggio da david » 17 marzo 2019, 13:40

cesare ha scritto:
17 marzo 2019, 11:39
..
Le tassazioni sulla corrispondenza nel periodo, e fino al 1905, erano calcolate sulla tariffa delle "non franche" dedotto il valore dei francobolli apposti dal mittente.
Secondo me la lettera, indubbiamente nel distretto, rientrava nel porto successivo.
Pertanto essendo la tariffa delle "non franche" nel distretto di c.10 (ogni 15 gr) furono dovuti dal destinatario c.20 - c.5 del francobollo apposto,
ovvero i 15 assolti con i segnatasse e come indicato manoscritto sul fronte della busta (1decimo e 1/2).
...Ora i conti tornerebbero.
:mmm:
Quel che mi lascia invece perplesso è la natura della cifra 40 in blù, apposta sulla parte destra in basso nella busta....
Ciao:
Grazie!
Quindi due porti. Il 40 a lapis blu secondo me è una annotazione d'archivio.
Ciao: Saluti
STAFF
L'educazione è l'arma più potente che si può usare per cambiare il mondo
- Nelson Mandela

Immagine


Rispondi

Torna a “Storia postale in generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Sostieni il forum: