Oggi è 26 febbraio 2020, 16:03

Annullo muto per usi temporanei e di emergenza

Forum di discussione generale sugli annulli usati negli uffici postali italiani e non...
Avatar utente
Lucky Boldrini
Messaggi: 2520
Iscritto il: 2 agosto 2007, 14:27
Località: Livorno

Annullo muto per usi temporanei e di emergenza

Messaggio da Lucky Boldrini » 15 luglio 2009, 12:36

bollomuto7bk.jpg


L'immagine mostra una busta pubblicata da Frank59 sul vecchio Forum nell'aprile del 2006.

L'amico Alex scrisse che questi tipi di annullo muto dovrebbero essere comparsi alla fine del Regno o agli inizi della Repubblica, comunque negli anni '40, e sono andati avanti sicuramente fino agli anni '60 inoltrati e forse anche durante gli anni '70.

Sono piuttosto rari anche perchè erano usati in assenza dei timbri normali, ed il periodo di utilizzo era sempre molto breve.
Inoltre si crede che siano pochi i comuni che li hanno avuti in dotazione.

Chi ha qualche immagine e/o notizia in più su questi particolari annulli? :mmm:

Ciao:

Luca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
S T A F F

Luca Boldrini (ex Luckystr1ke) - Livorno

Immagine
Immagine Collezione base della Repubblica Italiana, nuova, servizi inclusi, varietà escluse


Avatar utente
gianluman
Messaggi: 1028
Iscritto il: 16 luglio 2007, 17:58
Località: Milano

Re: Annullo muto del 14 settembre 1959

Messaggio da gianluman » 16 luglio 2009, 17:06

molto bello ed interessante come annullo.

Revised by Lucky Boldrini - June 2010
Gianluca, Collezionista Filatelico
Area - Italia
Germania reich
-------------------------
La filatelia è una seria passione,
Noi sostenitori facciamo il meglio per dimostrarlo.

Avatar utente
allvenetoall
Messaggi: 349
Iscritto il: 6 agosto 2010, 21:01

Re: Bollo muto, di terni???

Messaggio da allvenetoall » 24 settembre 2010, 15:48

Vi posto un muto usato ad Oderzo (TV) il 30-04-1919

http://img834.imageshack.us/i/lv005.jpg
lv005.jpg


Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

rjkard
Messaggi: 828
Iscritto il: 21 maggio 2009, 16:36

Re: Bollo muto, di terni???

Messaggio da rjkard » 24 settembre 2010, 20:02

Ciao,

img090.jpg


Ciao: Ciao: Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

P.Sandro
Messaggi: 531
Iscritto il: 14 luglio 2007, 10:49

Re: Annullo muto per usi temporanei e di emergenza

Messaggio da P.Sandro » 24 settembre 2010, 20:18

Ciao Luca,annullo muto impresso negli anni 90.
Annullo muto.jpg


Ciao:
sandro
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
allvenetoall
Messaggi: 349
Iscritto il: 6 agosto 2010, 21:01

Re: Annullo muto per usi temporanei e di emergenza

Messaggio da allvenetoall » 24 settembre 2010, 22:48

teoricamente ogni ufficio doveva avere il ruotino di scorta...ops il timbro d'emergenza. Leggendo l'opera di Cataldi, la Posta in Verona e nella sua provincia, dove per ogni ufficio pubblica la marcofilia essenziale, direi che li illustra nel 90% dei casi, magari non sempre con questa foggia, ma nelle varie a ditale, ad oliva a sbarre, oppure proprio questo, o quello precedente nero che sembra un gettone, ma quasi sempre è presente.
Usi recenti come la raccomandata degli anni 90 invece non sono affatto comuni secondo me :clap: :clap:
Oggi neanche timbrano le lettere :cry: figurati se vanno a tirar fuori il muto.
Ciao: Ciao:

Avatar utente
Alberto Parrella
Messaggi: 429
Iscritto il: 14 luglio 2007, 16:09

Re: Annullo muto per usi temporanei e di emergenza

Messaggio da Alberto Parrella » 25 settembre 2010, 7:51

Ciao Ciao:
Partecipo... :-)
annullo muto partic.jpg


credo che forse anche questo possa farne parte :mmm:
annulo firmo partic.jpg

Ciao: Ciao:
Alberto

Revised by Lucky Boldrini - August 2011
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Vivi come se dovessi morire domani
Impara come se dovessi vivere in eterno
Gandhi

Avatar utente
mikonap
Messaggi: 1201
Iscritto il: 6 ottobre 2007, 16:13
Località: Napoli

Re: Strani annulli

Messaggio da mikonap » 20 novembre 2010, 7:50

Esempio di annullo muto per Palermo dell'aprile del 1942
Ciao: michele
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
dedicato con affetto al grande mondo di variabilità costituito dagli ordinari - Michele

Avatar utente
gianluman
Messaggi: 1028
Iscritto il: 16 luglio 2007, 17:58
Località: Milano

Re: Annullo muto per usi temporanei e di emergenza

Messaggio da gianluman » 2 ottobre 2011, 22:27

ecco un mio ultimo acquisto
LEVO
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Gianluca, Collezionista Filatelico
Area - Italia
Germania reich
-------------------------
La filatelia è una seria passione,
Noi sostenitori facciamo il meglio per dimostrarlo.

Avatar utente
eugenioterzo
Messaggi: 1641
Iscritto il: 24 aprile 2011, 14:35

Re: Annullo muto per usi temporanei e di emergenza

Messaggio da eugenioterzo » 2 ottobre 2011, 22:53

Visto che dopo un anno riparte il topic, posto uno dei miei muti.
Questo argomento meriterebbe uno studio approfondito, e una catalogazione di tutti i muti reperibili.
CARTOLINA DI FRANCHIGIA POSTALE (CARTA DELLA LIBIA) Viaggiata in data 18. 5. 42
Eugenio
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
eugenioterzo
Messaggi: 1641
Iscritto il: 24 aprile 2011, 14:35

Re: Annullo muto per usi temporanei e di emergenza

Messaggio da eugenioterzo » 4 ottobre 2011, 19:26

Ultimo acquisto su Del Campe.
Eugenio

Revised by Lucky Boldrini - November 2011
Revised by Lucky Boldrini - September 2012
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
strino
Messaggi: 990
Iscritto il: 16 luglio 2007, 11:49

Annullo muto 1940

Messaggio da strino » 4 giugno 2012, 22:35

qualche idea su questo annullo :??: :leggo: :leggo:

è partita da vicino Rovigo, perchè sul retro l'arrivo è sempre del 2 gennaio (ore 24)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
gianluman
Messaggi: 1028
Iscritto il: 16 luglio 2007, 17:58
Località: Milano

Re: Annullo muto 1940

Messaggio da gianluman » 5 giugno 2012, 10:11

Ciao Strino,
non ho idea di che natura sia questo annullo ma l'ho già visto da qualche parte :mmm: :mmm: :dub:

ah..ecco, AFFI
Ultima modifica di gianluman il 5 giugno 2012, 10:13, modificato 1 volta in totale.
Gianluca, Collezionista Filatelico
Area - Italia
Germania reich
-------------------------
La filatelia è una seria passione,
Noi sostenitori facciamo il meglio per dimostrarlo.

Avatar utente
gianluman
Messaggi: 1028
Iscritto il: 16 luglio 2007, 17:58
Località: Milano

Re: Annullo muto 1940

Messaggio da gianluman » 5 giugno 2012, 10:16

Annullo muto AFFI 1939

000_annullo_muto_affi_1939.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Gianluca, Collezionista Filatelico
Area - Italia
Germania reich
-------------------------
La filatelia è una seria passione,
Noi sostenitori facciamo il meglio per dimostrarlo.

Avatar utente
strino
Messaggi: 990
Iscritto il: 16 luglio 2007, 11:49

Re: Annullo muto 1940

Messaggio da strino » 5 giugno 2012, 10:29

grazie!
combacia anche la vicinanza senza essere nel distretto.

Avatar utente
ancaria
Messaggi: 564
Iscritto il: 16 ottobre 2008, 9:35
Località: Villa Estense (Padova)

Re: Annullo muto 1940

Messaggio da ancaria » 5 giugno 2012, 11:05

Il tipo di annullo è lo stesso, l'anno è sempre il 1940 ......... :?: :?: :?:
ma la "massa datario" è composta in maniera completamente diversa :dub: :dub: :dub:
Io non sarei proprio tanto sicuro che si tratti della stessa località.
Questo tipo di annullo muto fu usato in diversi uffici Postali, credo non sarà impresa semplice riuscire ad individuarlo con precisione.
Ciao: Ciao: Ciao: Agostino

P.s. per quanto riguarda la data io non restringerei eccessivamente il campo di ricerca perchè in quel periodo il servizio Postale era efficientissimo tanto che, ad esempio, esistono lettere spedite dal Piemonte ed arrivate in Veneto in meno di 12 ore.

Avatar utente
Erik
Messaggi: 1662
Iscritto il: 13 luglio 2007, 10:42
Località: Fabriano
Contatta:

Re: Annullo muto 1940

Messaggio da Erik » 5 giugno 2012, 11:58

ancaria ha scritto:Io non sarei proprio tanto sicuro che si tratti della stessa località.

Ciao,
io sono abbastanza sicuro che non lo sia.
I due annulli sono piuttosto diversi tra loro: oltre alla "massa datario" si osservino in particolare le prime tre linee verticali sulla sinistra, che in quello postato da Marco sono più spesse, mentre in quello di gianluman sono di larghezza regolare. Inoltre la seconda linea (sempre da sinistra) ha una forma vagamente triangolare in quello di Marco, mentre nell'altro è lineare. E si potrebbero citare anche numerosi altri particolari.

Come detto da Agostino, è una tipologia di bollo che fu distribuita a vari uffici per essere utilizzata in caso di indisponibilità (per rottura o altro) del timbro principale nominativo, quindi non è facile risalire.

Ciao:
S T A F F

Enrico Carsetti
---

Sul (vecchio) Forum dal 6 dicembre 2003

Guarda le mie vendite su ebay
o sulla mia nuova pagina facebook "Collezionando"

"Chi condivide con gli altri le proprie passioni viene trasportato in una vita incantata di felicità interiore che gli egoisti non conosceranno mai." (Richard Bach)

Avatar utente
prefil
Messaggi: 1943
Iscritto il: 13 luglio 2007, 14:39
Località: Peveragno (CN)

Re: Annullo muto 1940

Messaggio da prefil » 5 giugno 2012, 15:06

Domanda: a livello regolamentare un bollo "muto" come quello mostrato da strino non dovrebbe essere accompagnato da un bollo lineare identificante l'ufficio?

Ciao: Ciao:
Luca
Luca L.

Emilio Diena: «prima i libri poi i francobolli e dopo le lettere».

Presidente dell'Associazione Italiana di Storia Postale www.aisp1966.it, Consigliere FSFI con delega a manifestazioni e giurie.

Avatar utente
Erik
Messaggi: 1662
Iscritto il: 13 luglio 2007, 10:42
Località: Fabriano
Contatta:

Re: Annullo muto 1940

Messaggio da Erik » 5 giugno 2012, 16:00

prefil ha scritto:Domanda: a livello regolamentare un bollo "muto" come quello mostrato da strino non dovrebbe essere accompagnato da un bollo lineare identificante l'ufficio?

Ciao Luca,
di regola sì, come quello di Affi mostrato da gianluman.
Ma non c'è da stupirsi più di tanto del fatto che non sia stato applicato, anche se questo ci complica maledettamente le cose per il riconoscimento :desp:

Ciao:
S T A F F

Enrico Carsetti
---

Sul (vecchio) Forum dal 6 dicembre 2003

Guarda le mie vendite su ebay
o sulla mia nuova pagina facebook "Collezionando"

"Chi condivide con gli altri le proprie passioni viene trasportato in una vita incantata di felicità interiore che gli egoisti non conosceranno mai." (Richard Bach)

Avatar utente
allvenetoall
Messaggi: 349
Iscritto il: 6 agosto 2010, 21:01

Re: Annullo muto 1940

Messaggio da allvenetoall » 5 giugno 2012, 18:53

come dice giustamente Erik annullo d'emergenza molto distribuito, in provincia di Rovigo forse si potrebbe circoscrivere a località piccole escludendo per esempio Badia Polesine, Adria, Lendinara che avevano decine di timbri, quei segni sopra l'ovale potrebbero identificarlo, ma ci vorrebbe uno che ha visto tante impronte del rodigino, io non ne ho viste abbastanza evidentemente.

Ciao: Ciao: Ciao:
Francesco


Rispondi

Torna a “Annullamenti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: