Occupazione tedesca di Cattaro - Le Cartoline Postali sovrastampate

Forum di discussione sugli Interi postali, Cartoline postali, Buste postali, ...

Moderatore: somalafis

Rispondi
Avatar utente
atg
Messaggi: 1552
Iscritto il: 16 luglio 2007, 21:57
Località: Messina
Contatta:

Occupazione tedesca di Cattaro - Le Cartoline Postali sovrastampate

Messaggio da atg »

Posso chiedere un parere mi hanno regalato una cartolina ci mostro la parte dell annullo, spero di poter dare presto la scansione intera
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonio T ... iscritto dal 1° giugno 2005
Immagine
provo ad essere filatelico con l' Italia, la tematica S. Antonio da Padova
ed i buoni coupon internazionali

su ebay e delcampe sono atg80

Avatar utente
atg
Messaggi: 1552
Iscritto il: 16 luglio 2007, 21:57
Località: Messina
Contatta:

Occupazione tedesca di Cattaro - Le Cartoline Postali sovrastampate

Messaggio da atg »

atg ha scritto:Posso chiedere un parere mi hanno regalato una cartolina ci mostro la parte dell annullo, spero di poter dare presto la scansione intera
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonio T ... iscritto dal 1° giugno 2005
Immagine
provo ad essere filatelico con l' Italia, la tematica S. Antonio da Padova
ed i buoni coupon internazionali

su ebay e delcampe sono atg80

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 5156
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Vinceremo

Messaggio da somalafis »

Si tratta di una cartolina postale soprastampata per l'occupazione tedesca di Cattaro.

Nel 1941, con la spartizione della Jugoslavia, venne costituita la nuova provincia italiana di Cattaro dove vennero introdotti la lira italiana ed i valori postali italiani (inclusi gli interi postali). Dopo l'8 settembre lo stato indipendente Croato (dominato dagli Ustascia di Ante Pavelic) rivendico' i possedimenti italiani lungo la costa dalmata, riuscendo ad occupare vari zone tra cui Spalato, mentre le truppe tedesche occuparono direttamente Zara e appunto Cattaro, sottoposti ad amministrazione militare. Nel gennaio 1944 le autorita' di occupazione soprastamparono tipograficamente alcuni francobolli italiani e anche due cartoline postali italiane per l'uso a Cattaro: la CP vinceremo da 30 centesimi (con il valore di una lira) e la CP imperiale da 75 centesimi (con il valore di 2 lire). Stante la situazione precaria del territorio (vista la pressione delle unita' partigiane di Tito) l'uso non fu ovviamente rilevante ed i due interi sono ben quotati. La CP da 1 lira su 30 centesimi (evidentemente destinata all'uso interno) e' quotata dall' Interitalia 150 euro nuova e 750 euro usata (e viaggiata). Il tuo esemplare non e' viaggiato e quindi rappresenta un utilizzo filatelico. Reca il vecchio annullo jugoslavo in doppia grafia (latina e cirillica) di Hercecnovi (Castelnuovo di Cattaro in versione italiana) con la lettera di riscontro ''d''.

Il problema e' che - essendo facile e molto economico procurarsi esemplari nuovi della CP ''vinceremo'' - esistono soprastampe false . Esistono anche annulli falsi. Il pezzo e' notevolmente ben conservato, ma io non sono assolutamente in grado di dare un giudizio di autenticita'. Dovrebbe essere assoggettato a perizia, anche se onestamente non so chi potrebbe disporre di adeguato materiale di riscontro (forse qualche perito tedesco)....
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
atg
Messaggi: 1552
Iscritto il: 16 luglio 2007, 21:57
Località: Messina
Contatta:

Re: Vinceremo

Messaggio da atg »

somalafis ha scritto:Si tratta di una cartolina postale soprastampata per l'occupazione tedesca di Cattaro.

Nel 1941, con la spartizione della Jugoslavia, venne costituita la nuova provincia italiana di Cattaro dove vennero introdotti la lira italiana ed i valori postali italiani (inclusi gli interi postali). Dopo l'8 settembre lo stato indipendente Croato (dominato dagli Ustascia di Ante Pavelic) rivendico' i possedimenti italiani lungo la costa dalmata, riuscendo ad occupare vari zone tra cui Spalato, mentre le truppe tedesche occuparono direttamente Zara e appunto Cattaro, sottoposti ad amministrazione militare. Nel gennaio 1944 le autorita' di occupazione soprastamparono tipograficamente alcuni francobolli italiani e anche due cartoline postali italiane per l'uso a Cattaro: la CP vinceremo da 30 centesimi (con il valore di una lira) e la CP imperiale da 75 centesimi (con il valore di 2 lire). Stante la situazione precaria del territorio (vista la pressione delle unita' partigiane di Tito) l'uso non fu ovviamente rilevante ed i due interi sono ben quotati. La CP da 1 lira su 30 centesimi (evidentemente destinata all'uso interno) e' quotata dall' Interitalia 150 euro nuova e 750 euro usata (e viaggiata). Il tuo esemplare non e' viaggiato e quindi rappresenta un utilizzo filatelico. Reca il vecchio annullo jugoslavo in doppia grafia (latina e cirillica) di Hercecnovi (Castelnuovo di Cattaro in versione italiana) con la lettera di riscontro ''d''.

Il problema e' che - essendo facile e molto economico procurarsi esemplari nuovi della CP ''vinceremo'' - esistono soprastampe false . Esistono anche annulli falsi. Il pezzo e' notevolmente ben conservato, ma io non sono assolutamente in grado di dare un giudizio di autenticita'. Dovrebbe essere assoggettato a perizia, anche se onestamente non so chi potrebbe disporre di adeguato materiale di riscontro (forse qualche perito tedesco)....
grazie di cuore per la spiegazione

Revised by Lucky Boldrini - November 2017
Antonio T ... iscritto dal 1° giugno 2005
Immagine
provo ad essere filatelico con l' Italia, la tematica S. Antonio da Padova
ed i buoni coupon internazionali

su ebay e delcampe sono atg80

Dario Lorenzetti
Messaggi: 9
Iscritto il: 13 dicembre 2017, 16:34

Re: Occupazione tedesca di Cattaro - Le Cartoline Postali sovrastampate

Messaggio da Dario Lorenzetti »

Mi piacerebbe sapere fino a quando (dopo l'8 settembre 1943) è stato possibile usare da Spalato carte-valori (francobolli e interi postali) italiani senza alcuna sovrastampa. Grazie,
Dario Lorenzetti

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 5156
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: Occupazione tedesca di Cattaro - Le Cartoline Postali sovrastampate

Messaggio da somalafis »

Non dispongo di alcun documento in proposito ma non mi e' difficile immaginare che il traffico postale si sia bloccato praticamente da subito. Con l'armistizio lo scacchiere jugoslavo rimase (come accadde anche in Grecia alle isole Jonie) abbandonato a se' stesso. E in Jugoslavia la pressione da parte delle unita' partigiane di Tito era fortissima, specie in Montenegro e nelle aree dalmate adiacenti. Ad esempio, la cartolina da cui e' partita la discussione reca l'annullo di Herzegnovi, cioe' Castelnuovo e su vari siti vedo che le truppe di Tito occuparono temporaneamente questo centro abitato il 10 settembre 1943. I tedeschi da canto loro ordinarono alle truppe italiane di arrendersi e consegnare le armi, il che pero' non avvenne senza scontri e la resistenza delle formazioni italiane. Neanche un volta imposta l'occupazione tedesca riesco tuttavia ad immaginare collegamenti postali accessibili ai civili. Anche queste cartoline postali italiane soprastampate dai tedeschi (che videro la luce nel gennaio 1944) personalmente mi sembra di averle viste nuove o timbrate di favore...
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

medor
Messaggi: 369
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Occupazione tedesca di Cattaro - Le Cartoline Postali sovrastampate

Messaggio da medor »

Circa l'intero mostrato in questa discussione sia la soprastampa che l'annullo sono originali. (Preciso che il mese del datario è febbraio e non novembre). Valore commerciale 50 - 60 euro.

Avatar utente
atg
Messaggi: 1552
Iscritto il: 16 luglio 2007, 21:57
Località: Messina
Contatta:

Re: Occupazione tedesca di Cattaro - Le Cartoline Postali sovrastampate

Messaggio da atg »

grazie mille per le informazioni
Ciao:
Antonio T ... iscritto dal 1° giugno 2005
Immagine
provo ad essere filatelico con l' Italia, la tematica S. Antonio da Padova
ed i buoni coupon internazionali

su ebay e delcampe sono atg80

Rispondi

Torna a “Interi postali”

SOSTIENI IL FORUM