Oggi è 17 febbraio 2020, 19:06

La Cartolina Postale commemorativa del XXV° anniversario della liberazione di Roma

Forum di discussione sugli Interi postali, Cartoline postali, Buste postali, ...

Moderatore: somalafis

Avatar utente
mfoolb
Messaggi: 297
Iscritto il: 24 dicembre 2010, 12:51

Re: Cartolina commemorativa per l'Austria, tassata

Messaggio da mfoolb » 28 febbraio 2016, 13:47

Ciao,

avrei voluto dare un contributo maggiore ma il poco tempo a disposizione mi ha permesso soltanto di fare la scansione dei pezzi in mio possesso indirizzati all'estero, tranne un caso, quello per Porto Torres dove mi pare che la tassazione sia richiesta per l'errato posizionamento dell'indirizzo. Mostro pero' anche 5 pezzi che non hanno ricevuto la tassazione nonostante avrebbero dovuto. Vi e' anche un inoltro che non riesco a capire se e' stato tassato o meno.

Infine approfitterei del vostro aiuto per un parere, quali sono a vostro avviso i pezzi meno comuni tra quelli mostrati (riterrei quello inoltrato e quello inviato in Lussemburgo).

Saluti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
--
Appassionato di interi postali del regno d'Italia, in particolare di quelli del periodo di Vittorio Emanuele II viaggiati.

Su ebay: https://www.ebay.it/sch/dsml74/m.html?_ ... pg=&_from=


Avatar utente
andy66
Messaggi: 1393
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: Cartolina commemorativa per l'Austria, tassata

Messaggio da andy66 » 29 febbraio 2016, 22:59

mfoolb ha scritto:Ciao,

avrei voluto dare un contributo maggiore ma il poco tempo a disposizione mi ha permesso soltanto di fare la scansione dei pezzi in mio possesso indirizzati all'estero, tranne un caso, quello per Porto Torres dove mi pare che la tassazione sia richiesta per l'errato posizionamento dell'indirizzo. Mostro pero' anche 5 pezzi che non hanno ricevuto la tassazione nonostante avrebbero dovuto. Vi e' anche un inoltro che non riesco a capire se e' stato tassato o meno.

Infine approfitterei del vostro aiuto per un parere, quali sono a vostro avviso i pezzi meno comuni tra quelli mostrati (riterrei quello inoltrato e quello inviato in Lussemburgo).

Saluti.
Ciao,
non so perchè ci dici che avrebbero dovuto essere tassati. Di norma queste cartoline erano in tariffa corretta per l'estero, quindi l'eccezione è la tassazione e non viceversa. Di quelle che mostri mi pare che solo una sia stata tassata e detassata, mentre un'altra ha avuto una rispedizione

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Avatar utente
mfoolb
Messaggi: 297
Iscritto il: 24 dicembre 2010, 12:51

Re: Cartolina commemorativa per l'Austria, tassata

Messaggio da mfoolb » 29 febbraio 2016, 23:29

Ciao,

sbaglio o le norme UPU prevedevano che l'indirizzo del destinatario fosse indicato nella parte della cartolina con l'impronta del francobollo e quindi andavano tassate quelle che lo riportavano dalla parte della vignetta?

Saluti.
--
Appassionato di interi postali del regno d'Italia, in particolare di quelli del periodo di Vittorio Emanuele II viaggiati.

Su ebay: https://www.ebay.it/sch/dsml74/m.html?_ ... pg=&_from=

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1393
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: Cartolina commemorativa per l'Austria, tassata

Messaggio da andy66 » 1 marzo 2016, 22:42

mfoolb ha scritto:Ciao,

sbaglio o le norme UPU prevedevano che l'indirizzo del destinatario fosse indicato nella parte della cartolina con l'impronta del francobollo e quindi andavano tassate quelle che lo riportavano dalla parte della vignetta?

Saluti.
non conosco le norme UPU a riguardo, ma mi par strano che abbiano fatto una regola in previsione dell'unico caso di impronta valore di cartolina postale al verso...

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Avatar utente
mfoolb
Messaggi: 297
Iscritto il: 24 dicembre 2010, 12:51

Re: Cartolina commemorativa per l'Austria, tassata

Messaggio da mfoolb » 1 marzo 2016, 23:30

Ciao,

non ti seguo.. la norma era valida per tutte la cartoline postali delle nazioni appartenenti all'UPU.

Questa era un'anomalia che, come vedi nella didascalia che riporto di seguito, è stata definita un pasticcio all'italiana.

Da postaesocieta.it:

1895 - La prima cartolina celebrativa del 25° della liberazione di Roma, un pasticcio all'italiana; all'epoca, per una norma U.P.U., dal lato indirizzo (su cui doveva comparire l'impronta di valore) non potevano essere applicati disegni (norma poco rispettata in Italia ma rigorosamente applicata in Europa) perciò all'ultimo momento per rispetto della norma l'impronta di valore venne applicata al verso, lato corrispondenza creando un ibrido assurdo.

http://www.postaesocieta.it/magazzino_t ... ostali.htm

Inoltre ho trovato in rete una bella collezione dedicata proprio a questa cartolina (mi para che la raccomandata mostrata in questo topic ci starebbe molto bene), ti riporto la premessa:

La prima Cartolina Postale di Stato comemmorativa, dedicata al 25° anniversario della
liberazione di Roma, doveva portare sul fronte l’impronta di un francobollo. Tuttavia
non si fece in tempo a stamparla e si dovette ricorrere ad un compromesso stampando
l’impronta del francobollo da 10 c. sul retro, cioè sul lato opposto a quello della
facciata con l’indirizzo, il tutto in contrasto con quanto disposto dalle norme UPU.
Tale difformità portò, nei casi di spedizione all’estero, a situaziani anomale che ogni
amministrazione postale trattò in modo doverso: vi furono frequenti tassazioni salvo
che il mittente non avesse provveduto ad apporre l’indirizzo sul lato con l’impronta del
francobollo mentre altre Amministrazioni non ritennero rilevante l’errore.

http://expo.fsfi.it/bergamo2015/exhibits/34Vicario.pdf
34Vicario.pdf
Spero adesso sia più chiaro.

Saluti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
--
Appassionato di interi postali del regno d'Italia, in particolare di quelli del periodo di Vittorio Emanuele II viaggiati.

Su ebay: https://www.ebay.it/sch/dsml74/m.html?_ ... pg=&_from=


Avatar utente
andy66
Messaggi: 1393
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: Cartolina commemorativa per l'Austria, tassata

Messaggio da andy66 » 2 marzo 2016, 21:58

mfoolb ha scritto:Ciao,

non ti seguo.. la norma era valida per tutte la cartoline postali delle nazioni appartenenti all'UPU.



http://expo.fsfi.it/bergamo2015/exhibits/34Vicario.pdf

Spero adesso sia più chiaro.

Saluti.
Forse non mi sono espresso bene, volevo dire che questa norma sicuramente non è nata per tassare le cartoline postali, che essendo Stampe di Stato normalmente non avevano bisogno di grandi controlli; probabilmente era destinata più ad evitare l'affrancatura delle lettere al verso come chiudilettera, molto mi moda nel periodo.
Sta di fatto che, norma o non norma, come possiamo vedere dalla collezione indicata nel collegamento, questa cartolina venne indifferentemente tassata o non tassata, anche all'interno dello stesso stato (Austria-Ungheria)! Probabilmente la decisione venne lasciata a capo del singolo ufficiale postale, essendo veramente un caso anomalo, penso unico nella storia delle cartoline postali, anche perchè era comunque stata correttamente pagata la tassa dovuta. Bisognerebbe vedere se sono effettivamente più comuni le cartoline tassate o non tassate, ma da quello che ho visto io finora mi pare queste ultime si riscontrano più di frequente.

Ciao:
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Avatar utente
mfoolb
Messaggi: 297
Iscritto il: 24 dicembre 2010, 12:51

Re: Cartolina commemorativa per l'Austria, tassata

Messaggio da mfoolb » 29 marzo 2016, 17:29

Ciao,

mostro anche qui pezzo inserito sul altro thread.. da Genova per New York (su nave Werra) non tassato.

Saluti.

Revised by Lucky Boldrini - November 2017
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
--
Appassionato di interi postali del regno d'Italia, in particolare di quelli del periodo di Vittorio Emanuele II viaggiati.

Su ebay: https://www.ebay.it/sch/dsml74/m.html?_ ... pg=&_from=

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4914
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da somalafis » 12 luglio 2016, 8:40

In campo filatelico e storico postale, anche i pezzi piu’ comuni possono indurre a qualche riflessione, forse non scontatissima. Per questo in varie sezioni del Forum vi ho talvolta inflitto immagini e analisi di materiale ne’ raro ne’ pregiato, sempre sperando pero’ di non annoiarvi mortalmente…
Questa volta vorrei occuparmi della prima carta valore postale commemorativa italiana, cioe’ la cartolina postale per il 25.mo anniversario della liberazione di Roma emessa nel 1895. Le sue traversie produttive e postali, abbastanza bizzarre e strampalate, sono ben note agli interofili e ne abbiamo parlato anche qui sul Forum. Nelle intenzioni, la cartolina doveva presentare non solo una grande vignetta commemorativa ma anche un’innovativa impronta di valore con l’ effigie di Vittorio Emanuele II e quelle appaiate di Umberto I e Margherita. Lo testimoniano appositi saggi (immagini tratte dal catalogo Interitalia)
saggi.jpg
Ma sappiamo che invece la realizzazione della cartolina fu affidata all’industria privata (la ditta Calzone) e quindi l’ex impronta di valore fu declassata a minivignetta
IMG_20160712_0003.jpg


L’impronta di valore ‘’legale’’, quella con l’effigie ovale di Umberto I, fu impresso dall’OCV al retro, la’ dove c’era lo spazio per il testo. L’inversione degli abbinamenti tra ‘’francobollo’’ e spazio per l’indirizzo violava cosi’ le regole UPU e infatti si conoscono i problemi che ebbe questo intero negli invii all’estero con diffuse tassazioni o con bizzarri adeguamenti (testo negli spazi dell’indirizzo e indirizzo dal lato che era previsto per il messaggio).

Ma anche nel normale uso interno l’inedita struttura grafica pose dei problemi, amplificati dal formato ovale e dalla modesta dimensione del ‘’francobollo’’: il testo delle comunicazioni scritte dal mittente, infatti, poteva avvicinarsi pericolosamente o addirittura ‘’annullare’’ involontariamente l’impronta ovale con valore. In merito presento due CP:
-nella prima, spedita da Fossano (CN) a Torino, il mittente ha compiuto un bizzarro esercizio di calligrafia scrivendo tutt’intorno all’impronta ed ha evitato quasi del tutto di passare sopra la regia effigie.
sopra cp.jpg
sorpa scritto.jpg
-sulla seconda cartolina, da Mammiano (FI) ad Este (PD), il mittente non si e’ sforzato piu’ di tanto e infatti parte del testo e’ vergata sull’effigie reale…..
sotto cp.jpg
sotto scritto.jpg
Questa cartolina e' comune e magari qualcuno di voi ne ha esemplari in cui il mittente ha mostrato ancor meno rispetto per l'effigie sovrana.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
remo
Messaggi: 2997
Iscritto il: 21 giugno 2011, 19:00
Località: Roma

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da remo » 11 agosto 2016, 13:03

Grazie Riccardo del l'interessante intervento.
:clap: :clap:
remo
remo Sostenitore del Forum dal 2011

Quanta Roma fuit, ipsa ruina docet

Avatar utente
debene
Messaggi: 4660
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da debene » 11 agosto 2016, 13:58

Ciao: Riccardo,
sempre interessante.

:abb:

sergio
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4914
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da somalafis » 25 gennaio 2017, 17:47

Un lotto di cartoline commemorative della liberazione di Roma (inserite su eBay e spedite dalla Sicilia) conferma che l'inserimento dell'impronta di affrancatura al retro, cioe' la' dove si deve scrivere il testo, ha posto dei problemi all'utente, che non si e' fatto scrupolo di coprire leggermente o con decisione l'immagine di Umberto I
scrb.JPG
scrc.JPG
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
atg
Messaggi: 1446
Iscritto il: 16 luglio 2007, 21:57
Località: Messina
Contatta:

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da atg » 25 gennaio 2017, 17:55

interessante come sempre questo mondo di interi :clap: :clap: :clap:
Antonio T ... iscritto dal 1° giugno 2005
Immagine
provo ad essere filatelico con l' Italia, la tematica S. Antonio da Padova
ed i buoni coupon internazionali

su ebay e delcampe sono atg80

Avatar utente
remo
Messaggi: 2997
Iscritto il: 21 giugno 2011, 19:00
Località: Roma

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da remo » 25 gennaio 2017, 19:44

Grazie Riccardo per aver condiviso la tua ricerca.
Molto interessante.
remo Ciao:
remo Sostenitore del Forum dal 2011

Quanta Roma fuit, ipsa ruina docet

Avatar utente
eugenioterzo
Messaggi: 1641
Iscritto il: 24 aprile 2011, 14:35

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da eugenioterzo » 25 gennaio 2017, 20:30

Caro Riccardo, io non conoscevo i particolari sulla storia di questa cartolina, ti sono grato per averci dato queste notizie.
Eugenio

Avatar utente
atg
Messaggi: 1446
Iscritto il: 16 luglio 2007, 21:57
Località: Messina
Contatta:

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da atg » 28 gennaio 2017, 12:36

giusto per curiosità, ne ho trovata una questo è il retro
di quella che ho Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonio T ... iscritto dal 1° giugno 2005
Immagine
provo ad essere filatelico con l' Italia, la tematica S. Antonio da Padova
ed i buoni coupon internazionali

su ebay e delcampe sono atg80

Avatar utente
BROWN3
Messaggi: 238
Iscritto il: 16 febbraio 2013, 9:08

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da BROWN3 » 28 gennaio 2017, 15:48

A proposito di stampe bizzarre della Cartolina Postale. Questa ha una sovracolorazione della stampa eccessiva. Al punto che le parole della scritta si leggono con difficoltà!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
BROWN3
Messaggi: 238
Iscritto il: 16 febbraio 2013, 9:08

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da BROWN3 » 28 gennaio 2017, 15:50

Questa in confronto è con stampa normale.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4914
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da somalafis » 28 gennaio 2017, 15:56

atg ha scritto:giusto per curiosità, ne ho trovata una questo è il retro
di quella che ho Ciao:
E, come vedi, il mittente e' stato scrupoloso ed ha evitato che lo scritto coprisse l'impronta di affrancatura. Ma in quelle che mostrato io, non e' stato cosi'. Volevo sottolineare che questo e' - direi - l'unico caso di cartolina postale italiana in cui l'impronta di affrancatura e' esposta al rischio di copertura da parte del messaggio scritto...
Riccardo Bodo
SOSTENITORE

Avatar utente
paolo
Messaggi: 593
Iscritto il: 6 settembre 2007, 10:25
Località: Siena
Contatta:

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da paolo » 3 luglio 2017, 23:41

a proposito di questa particolare cartolina volevo fare un paio di domande a titolo di approfondimento e precisazione (magari sono io che, inesperto del tema, dico banalità o sfondoni) a Somalafis o a chi crede di potermi toglier la curiosità:
1- in che data è stata emessa? 20-09-1895? o, almeno, da che data se ne conosce l'uso?
2- siccome mi par di capire che, benché trattasi di oggetto piuttosto comune, venne venduta solo nei grandi centri, se ne coscono usate (cioè bollate in partenza) anche da piccoli o piccolissimi centri (magari collettorie)? e se sì, con quale percentuale, indicativa, sul totale?
scusate del disturbo e grazie fin d'ora a chi mi concede un po' d'attenzione...
Colleziono e ricerco SEMPRE materiale storico-postale, dalle origini al 1945, di SIENA e provincia (soprattutto di SAN QUIRICO d'Orcia) per i miei studi...
SOSTENITORE DEL FORUM per il 2009-2010-2011-2012-2013-2014-2015-2016-2017-2018-2019...

Avatar utente
somalafis
Messaggi: 4914
Iscritto il: 23 luglio 2007, 9:54
Località: Roma

Re: La CP ''Liberazione Roma'', problemi anche per l'interno....

Messaggio da somalafis » 4 luglio 2017, 8:22

Questa CP e' nota con timbri postali del primo giorno di emissione (20-9-1895) e si sa che a Roma la vendita comincio' gia' il 19 settembre. Su delcampe c'e' un esemplare fdc
rmfdc.jpg
Su ebay sono in vendita con questi timbri dell'agenzia a gestione privata di Via Due Macelli
date.JPG
Quanto alla domanda sulle localita' d'uso, credo che la distribuzione sia stata abbastanza capillare: gia' fra quelle illustrate in questo thread, alcune sono spedite da piccoli centri. Con timbri di collettoria tuttavia non me ne ricordo. Comunque forse meriterebbe una ricerca specializzata da parte di qualche appassionato...

Approfitto dell'occasione per inserire un altro esemplare in cui il mittente non ha mostrato nessuna remora a scrivere sull'effigie reale
coperto.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Riccardo Bodo
SOSTENITORE


Rispondi

Torna a “Interi postali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: