Valore di catalogo e commerciale...

Forum di discussione sui perfin e loro uso
Rispondi
Avatar utente
Antonio Dell'Orfano
Messaggi: 198
Iscritto il: 1 dicembre 2016, 19:17

Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da Antonio Dell'Orfano »

Salve, qualcuno potrebbe dirmi la valutazione di catalogo per questo pezzo e quale potrebbe essere un prezzo congruo per acquistarla?
Tutti i francobolli sono perforati con la sigla BCI.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonio

Colleziono in particolar modo:
-Province Napoletane (tutto ciò che riguarda l'emissione).
-Corrispondenza privata tra i cittadini del Regno di Napoli dal 1820 al 1861
(in particolare modo dei cittadini del Principato Ultra).

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1361
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da Andrea61 »

Antonio Dell'Orfano ha scritto:
24 luglio 2020, 9:18
Salve, qualcuno potrebbe dirmi la valutazione di catalogo per questo pezzo e quale potrebbe essere un prezzo congruo per acquistarla?
Tutti i francobolli sono perforati con la sigla BCI.
Il valore commerciale dei documenti postali dipende da tante variabili, di cui i francobolli applicati sono solo una e spesso neanche la più importante.
Troppe variabili per pensare che un catalogo possa elencare delle valutazioni sensate..
Andrea

=====================
Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

Avatar utente
Antonio Dell'Orfano
Messaggi: 198
Iscritto il: 1 dicembre 2016, 19:17

Re: Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da Antonio Dell'Orfano »

Andrea61 ha scritto:
24 luglio 2020, 9:37
Antonio Dell'Orfano ha scritto:
24 luglio 2020, 9:18
Salve, qualcuno potrebbe dirmi la valutazione di catalogo per questo pezzo e quale potrebbe essere un prezzo congruo per acquistarla?
Tutti i francobolli sono perforati con la sigla BCI.
Il valore commerciale dei documenti postali dipende da tante variabili, di cui i francobolli applicati sono solo una e spesso neanche la più importante.
Troppe variabili per pensare che un catalogo possa elencare delle valutazioni sensate..
Tu quanto ci spenderesti se volessi acquistarla?
Antonio

Colleziono in particolar modo:
-Province Napoletane (tutto ciò che riguarda l'emissione).
-Corrispondenza privata tra i cittadini del Regno di Napoli dal 1820 al 1861
(in particolare modo dei cittadini del Principato Ultra).

Avatar utente
Vacallo
Messaggi: 2026
Iscritto il: 13 luglio 2007, 20:54
Località: Langenthal / Svizzera

Re: Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da Vacallo »

10-15 Euro al massimo, anche perchè il documento è strappato e riparato con una striscia adesiva.
Cordiali Saluti Eric Werner (alias Vacallo)

Vincitore dei concorsi "I Top di F&F" 2007 e 2008
Vincitore del concorso "I Top di F&F" 2010, categoria Documenti Postali

Sostenitore dal 2010, come lo sono anche nel 2020

Avatar utente
virgilio.terrachini
Messaggi: 345
Iscritto il: 9 ottobre 2014, 14:18

Re: Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da virgilio.terrachini »

Vacallo ha scritto:
24 luglio 2020, 10:08
10-15 Euro al massimo, anche perchè il documento è strappato e riparato con una striscia adesiva.
anche meno...

Avatar utente
Andrea61
Messaggi: 1361
Iscritto il: 14 luglio 2007, 15:42
Località: Torino

Re: Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da Andrea61 »

Antonio Dell'Orfano ha scritto:
24 luglio 2020, 9:39
Tu quanto ci spenderesti se volessi acquistarla?
Dipende da quale possa essere la mia collezione.

1. Se collezionassi Floreale molto poco perché le strisce fino a 5 del 2 c. sono comuni e questo pezzo è abbastanza malandato.
Le perforazioni BCI sono comuni per cui se decidessi di mettere nella mia collezione di Floreale dei perfin aspetterei di trovare una perforazione rara.
2. Se collezionassi storia postale generale del periodo probabilmente non considerei neanche l'acquisto di un pezzo del genere, a qualunque cifra.
3. Se collezionassi perfin dovrei sapere quanto è facile trovare perforazioni BCI (che in generale sono comuni) su strisce di francobolli di valore nominale basso (ma non lo so).
4. Se collezionassi la storia postale di Persiceto o della provincia di Bologna potrei prendere in considerazione l'acquisto di questo pezzo ma senza spendere più di pochi euro per le condizioni del pezzo.

Queste sono solo le prime 4 possibilità che mi vengono in mente ...

E' possibile che questo pezzo rappresenti una rarità per qualche dettaglio che al momento mi sfugge e questo renderebbe evidentemente il discorso completamente diverso.
Andrea

=====================
Sono interessato alla Storia Postale e ai Classici di tutto il mondo.

Avatar utente
Antonio Dell'Orfano
Messaggi: 198
Iscritto il: 1 dicembre 2016, 19:17

Re: Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da Antonio Dell'Orfano »

Grazie per le risposte. Più che altro mi interessava la striscia della floreale completamente perforata.
Antonio

Colleziono in particolar modo:
-Province Napoletane (tutto ciò che riguarda l'emissione).
-Corrispondenza privata tra i cittadini del Regno di Napoli dal 1820 al 1861
(in particolare modo dei cittadini del Principato Ultra).

Avatar utente
Antonio Dell'Orfano
Messaggi: 198
Iscritto il: 1 dicembre 2016, 19:17

Re: Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da Antonio Dell'Orfano »

Andrea61 ha scritto:
24 luglio 2020, 10:20
Antonio Dell'Orfano ha scritto:
24 luglio 2020, 9:39
Tu quanto ci spenderesti se volessi acquistarla?
Dipende da quale possa essere la mia collezione.

1. Se collezionassi Floreale molto poco perché le strisce fino a 5 del 2 c. sono comuni e questo pezzo è abbastanza malandato.
Le perforazioni BCI sono comuni per cui se decidessi di mettere nella mia collezione di Floreale dei perfin aspetterei di trovare una perforazione rara.
2. Se collezionassi storia postale generale del periodo probabilmente non considerei neanche l'acquisto di un pezzo del genere, a qualunque cifra.
3. Se collezionassi perfin dovrei sapere quanto è facile trovare perforazioni BCI (che in generale sono comuni) su strisce di francobolli di valore nominale basso (ma non lo so).
4. Se collezionassi la storia postale di Persiceto o della provincia di Bologna potrei prendere in considerazione l'acquisto di questo pezzo ma senza spendere più di pochi euro per le condizioni del pezzo.

Queste sono solo le prime 4 possibilità che mi vengono in mente ...

E' possibile che questo pezzo rappresenti una rarità per qualche dettaglio che al momento mi sfugge e questo renderebbe evidentemente il discorso completamente diverso.
Risposta esaustiva. Grazie!
Antonio

Colleziono in particolar modo:
-Province Napoletane (tutto ciò che riguarda l'emissione).
-Corrispondenza privata tra i cittadini del Regno di Napoli dal 1820 al 1861
(in particolare modo dei cittadini del Principato Ultra).

Avatar utente
andy66
Messaggi: 1486
Iscritto il: 3 dicembre 2010, 22:28
Località: chiusaforte ud
Contatta:

Re: Valore di catalogo e commerciale...

Messaggio da andy66 »

Tutto corretto quanto esposto dal mio omonimo Andrea. Diciamo che probabilmente l'unico fattore di interesse del documento è la presenza dei perfin. E' vero che quelli BCI sono comuni, e la loro grande diffusione avvenne dalla prima decade del '900, però su bassi e alti valori sono meno reperibili. Purtroppo le condizioni del documento sono abbastanza scarse...un valore di catalogo per questo documento non esiste, ma come già detto si pone tra quegli oggetti compresi tra 5 e 10 euro.
A titolo di esempio mostro un uso abbastanza interessante dei valori perfin da 2 cent., in questo caso di AG, posti su fascetta stampe spedita nel 1909 da Venezia.
perfin AG0001.jpg
Ciao:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Andy66

SOCIO SOSTENITORE

Cerco cartoline di tutte le epoche del Comune di Chiusaforte UD (e sue frazioni)

Colleziono Regno, Repubblica, S.Marino e Francia


Proteggiamo quello che conosciamo
Conosciamo solo ciò che riusciamo a comprendere
Comprendiamo unicamente quello che abbiamo imparato

Rispondi

Torna a “I perfin”

SOSTIENI IL FORUM