Oggi è 21 agosto 2018, 16:08

M.T. - Manifattura Tosi

Forum di discussione sui perfin e loro uso
Rispondi
Avatar utente
debene
Messaggi: 5559
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

M.T. - Manifattura Tosi

Messaggio da debene » 3 aprile 2016, 14:49

Ciao: a tutti.
Questo è un perfin su busta e quindi dovrebbe essere facilmente identificabile.
Purtroppo la busta è tagliata in alto e quindi l'intestazione della ditta non è dato sapere.

La perforazione, a me sembra, è fatta al contrario.

Si vedono chiaramente le lettere T e M ma prima della T c'è un punto e quindi presumo che la sigla
perforata abbia avuto una ulteriore lettera iniziale.

Consultando le tavole del Bertazzoli non ho però trovato alcuna sigla terminante con le lettere T e M.

Mi chiedo anche se è noto da parte vostra di una sigla perfin che vada oltre la misura del singolo bollo ?

Vi ringrazio

Ciao:

sergio
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.


Avatar utente
bob
Messaggi: 118
Iscritto il: 13 luglio 2007, 9:29
Località: Prato

Re: Un perfin da identificare

Messaggio da bob » 3 aprile 2016, 15:06

Ciao Sergio,
è la Manifattura Tosi di Busto Arsizio,
torna tutto anche come timbro di annullo in partenza del francobollo
https://it.wikipedia.org/wiki/Manifattura_Tosi
Ciao: Ciao:
roberto
Sostenitore del Forum

Avatar utente
stiraeammira
Messaggi: 679
Iscritto il: 5 giugno 2013, 20:39

Re: Un perfin da identificare

Messaggio da stiraeammira » 3 aprile 2016, 15:20

Si, ho ribaltato l'esempio tratto dal catalogo delle sigle reperibile in rete solo per allinearlo a quello mostrato:
mt.jpg
Ciao: Ciao:
Andrea
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
debene
Messaggi: 5559
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Un perfin da identificare

Messaggio da debene » 3 aprile 2016, 16:35

Ciao:

vi ringrazio e chiedo venia. Probabilmente l'abbiocco post pranzo domenicale
mi ha portato al madornale errore di guardare il perfin dalla parte sbagliata.
:OOO: :OOO: :OOO: :OOO: :OOO: :OOO:

Grazie ancora !

:abb:

sergio
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.

glücklich sammler

Re: Un perfin da identificare

Messaggio da glücklich sammler » 3 aprile 2016, 23:02

debene ha scritto:Probabilmente l'abbiocco post pranzo domenicale mi ha portato al madornale errore di guardare il perfin dalla parte sbagliata.
Secondo me non l'hai guardato dalla parte sbagliata ma è il perfin ad essere stato fatto dalla parte sbagliata. Il buon senso vorrebbe che la perforazione venisse fatta in modo da poterla leggere correttamente sul francobollo apposto sulla corrispondenza. L'impiego di piccoli perforatori manuali che foravano un solo monogramma alla volta portava gli utenti a forare strisce di francobolli ripiegati in modo da sovrapporne due, o più, ed aumentare così il numero di francobolli perforati in una singola operazione. Così facendo però la perforazione era "giusta" su metà dei francobolli e speculare sull'altra metà, come sul tuo.
Fortunato


Avatar utente
debene
Messaggi: 5559
Iscritto il: 13 novembre 2011, 16:19
Località: Bari - Italy
Contatta:

Re: Un perfin da identificare

Messaggio da debene » 4 aprile 2016, 9:07

Quindi sono assolto ! :-))

ti ringrazio Fortunato della precisazione; andrò a riguardare gli altri Perfin in mio possesso
perchè non avevo mai notato queste differenze.

:abb:

sergio

Revised by Lucky Boldrini - November 2017
Sergio De Benedictis
Sostenitore
Socio C.I.F.T. - A.I.C.A.M - A.N.C.A.I. - U.S.F.I. - A.I.M. - I.S.S.P.

Quando la Filatelia è culturaLink al mio sito : Esculapio Filatelico

Visita la mia rubrica sul Postalista :Il bastone di Asclepio

Guarda le mie vendite su Delcampe: nickname "debene".

I miei interessi :
Tematica medica; Antichi Stati; Storia Postale di Bari; Precancel U.S.A., Affrancature Meccaniche; Letteratura Filatelica; Erinnofili;Collezione A.S.F.E.


Rispondi

Torna a “I perfin”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Sostieni il forum: