Oggi è 17 settembre 2019, 21:36

Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Forum di discussione sulla posta militare
medor
Messaggi: 334
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor » 22 gennaio 2018, 23:24

Enricodm ha scritto:
22 gennaio 2018, 21:34
Ciao
chiedo un parere su questa busta inviata da Trieste il 7 aprile 1945 indirizzata a soldato italiano presso feldpost 68068A, tratta da una collezione su Trieste. E' possibile capire dove si trovasse quel soldato e come funzionavano precisamente questi invii casa-fronte?

Qual e' il livello di rarita' e che valore puo' avere questo tipo di documentazione?
La busta mostrata in fotografia è molto interessante. Inselpost casa-fronte con mittente italiano, affrancata con diagonale di Agram della tavola I, con soprastampa leggermente slittata verso l'alto. Il destinatario era di stanza nel battaglione di Artiglieria della divisione Nord acquartierata a Rodi.
Le buste Inselpost con annullo italiano sono rarissime. Attribuirei un valore minimo di 500 euro tenendo conto che la tipologia di affrancatura è quella più comune. Poi il prezzo lo fa il mercato a seconda delle circostanze. Bisogna tuttavia tener presente che una missiva così tarda (aprile 1945) non ha mai raggiunto le isole dell'Egeo e tale accadimento ha un peso nei ragionamenti dei collezionisti di storia postale, soprattutto secondo gli attuali canoni del collezionismo storico-postale che tendono a privilegiare il percorso alla busta in sè. Funzionamento: il titolare della franchigia (cioè il militare in Egeo) spediva una lettera con allegato il buono per la risposta. Quindi a monte di tale busta ne esisteva un'altra postalizzata a Rodi con timbro Feldpost.


Enricodm
Messaggi: 20
Iscritto il: 29 giugno 2013, 23:00
Località: Udine - Milano

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da Enricodm » 28 gennaio 2018, 8:22

Grazie Medor per la risposta.

Sfruttando la tua enorme competenza, ho altre due curiosità:

- il significato della dicitura tra parentesi: L.G P.A. Wien? Doveva essere riportato su ogni lettera casa-fronte?

- mi piacerebbe sapere un po’ di più dei vari periodi di funzionamento di questo servizio e perché aprile è considerato tardo.

Grazie ancora

Enrico

medor
Messaggi: 334
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor » 28 gennaio 2018, 14:18

Enricodm ha scritto:
28 gennaio 2018, 8:22
Grazie Medor per la risposta.

Sfruttando la tua enorme competenza, ho altre due curiosità:

- il significato della dicitura tra parentesi: L.G P.A. Wien? Doveva essere riportato su ogni lettera casa-fronte?

- mi piacerebbe sapere un po’ di più dei vari periodi di funzionamento di questo servizio e perché aprile è considerato tardo.

Grazie ancora

Enrico
L.G.P.A. = Luft Gau Post Amt. Era l'ufficio di smistamento della posta aerea militare. Per le isole dell'Egeo aveva sede in Vienna. Tutte le missive casa-fronte avevano obbligatoriamente questo indirizzo. Era vietato per ragioni di sicurezza indicare sulla busta l'esatta ubicazione della compagnia del soldato, cosa che tra l'altro i parenti neppure conoscevano con precisione, soprattutto per i reparti non stanziali, che nella II guerra mondiale erano in maggioranza. Questo vale per tutta la posta da campo tedesca.
Dunque la posta veniva concentrata a Vienna e da lì inviata nelle isole. Solo che il trasporto aereo -l'unico possibile- era rischioso e costoso, i sacchi di corrispondenza si accumulavano e le missive inoltrate tardi -come appunto ad aprile, con la guerra quasi finita- non vennero mai trasferite.
date: da novembre 1944 a maggio 1945.
Circa la busta mostrata essa è stata regolarmente postalizzata ma probabilmente non ha mai lasciato Trieste.

medor
Messaggi: 334
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor » 18 maggio 2018, 0:53

Il prossimo 19 maggio una casa d’aste tedesca (Rauhut & Kruschel) mette in vendita il seguente lotto. (foto). Base 50 euro.
http://www.rauhut-auktion.de/zeigebilder/?los=2827

Si tratta di una vecchia conoscenza delle aste italiane. Ferrario lo propose alla vendita nel marzo 2016 con base 350, ma nessuno comprò. Il prezzo di entrata scese successivamente a 300, poi a 250, poi a 200, poi a 150. Finalmente nel dicembre 2017 parte. Ferrario lo descriveva in questi termini:

OCC. TEDESCA EGEO 1944 - Inselpost, azzurro, emissione di Rodi, soprastampa fortemente
spostata a destra (2b), coppia verticale, gomma originale integra, verticalmente
tagliata con le forbici per seguire la vignetta. Ferrario.


Ma cos’è in realtà? Si tratta di un lotto difettoso, separato con le forbici e non seguendo l’incisione a zig-zag tipica dell’emissione. La soprastampa non è spostata ma saldamente al centro della vignetta. Semmai la varietà era un’altra (tra l’altro interessante), ovvero la perforazione sfasata rispetto alla vignetta stessa, ma rovinata dalla sforbiciata.
L’anonimo compratore non deve essere stato particolarmente soddisfatto dell’acquisto, visto che ha sùbito deciso di sbolognare il lotto altrove, presso Rauhut appunto.
Ma chi e quando ha ridotto la coppiola così? Non lo sappiamo. Se fosse avvenuto in sede di distribuzione del buono di franchigia ai soldati? E’ possibile. I francobolli inselpost perforati a tratti erano difficili da separare e magari il furiere (o un suo sostituto), esasperato dalla fastidiosa operazione, decise di darci un taglio, in tutti i sensi. Sfortunatamente sotto il punto di vista collezionistico rimane un esemplare rovinato.
Da notare che la casa tedesca dà una valutazione di catalogo di 220 euro, mentre quella italiana di 3900...curioso visto che sono due aziende che operano nello stesso mercato, quello europeo della vendita di francobolli...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Rispondi

Torna a “Posta Militare”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Sostieni il forum: