1944 - Occupazione tedesca dell'Egeo - Attenzione alle false soprastampe "Inselpost"!

Forum di discussione sulle emissioni e la storia postale della Germania e degli antichi Stati tedeschi
byebye
Messaggi: 755
Iscritto il: 13 agosto 2009, 11:03

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da byebye »

Ciao Medor,
vedo che sei molto preparato su queste marche di franchigia e mi ha molto incuriosito l'affermazione sulle marche con la sovrastampa di Vukovar: si trovano su busta, regolarmente utilizzate?
Mi piacerebbe sapere se furono usate da militari italiani e se si possono reperire su buste dirette quindi in Italia.

Ciao e grazie.

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

byebye ha scritto:Ciao Medor,
vedo che sei molto preparato su queste marche di franchigia e mi ha molto incuriosito l'affermazione sulle marche con la sovrastampa di Vukovar: si trovano su busta, regolarmente utilizzate?
Mi piacerebbe sapere se furono usate da militari italiani e se si possono reperire su buste dirette quindi in Italia.

Ciao e grazie.
La s/stampa di Vukovar di fatto non venne utilizzata. La provvista superstite (2000 esemplari) venne iviata in parte alla direzione dei servizi postali dell'Esercito, in parte all'analogo ufficio del Gruppo di Armate responsabile dell'Egeo orientale. Un'ultima tranche finì a Rodi dove venne applicata su cartoline souvenir italiane decorate con annullo di favore. (E molte di queste vennero distribuite ai nostri militari rimasti fedeli ai tedeschi). Tuttavia il direttore dell'ufficio postale militare di Rodi confezionò due buste e le spedì alla moglie. Sono le uniche note regolarmente viaggiate e valgono 32.000 euro. Non esistono missive dirette in Italia.

byebye
Messaggi: 755
Iscritto il: 13 agosto 2009, 11:03

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da byebye »

Grazie, Medor, molto interessante.
Le marche con la sovrastampa di Zagabria furono invece distribuite anche alle truppe italiane o solo alle truppe tedesche a Rodi?

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

byebye ha scritto:Grazie, Medor, molto interessante.
Le marche con la sovrastampa di Zagabria furono invece distribuite anche alle truppe italiane o solo alle truppe tedesche a Rodi?
Distribuite a tutti in tutte le isole. Le "truppe italiane" non esistevano in sè, ma erano inquadrate nei reparti tedeschi.

byebye
Messaggi: 755
Iscritto il: 13 agosto 2009, 11:03

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da byebye »

medor ha scritto:
byebye ha scritto:Grazie, Medor, molto interessante.
Le marche con la sovrastampa di Zagabria furono invece distribuite anche alle truppe italiane o solo alle truppe tedesche a Rodi?
Distribuite a tutti in tutte le isole. Le "truppe italiane" non esistevano in sè, ma erano inquadrate nei reparti tedeschi.
Ma non erano presenti dei reparti completamente composti da italiani con numeri di feldpost della serie 68000, dipendenti dal Comandante Italiano dell'Egeo Orientale?
Questi reparti, poi, giurarono fedeltà alla RSI, dopo aver dapprima prestato un impegno solenne a proseguire la guerra sotto il comando germanico.

byebye
Messaggi: 755
Iscritto il: 13 agosto 2009, 11:03

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da byebye »

Mi interesserebbe il tuo parere di specialista sulla Inselpost sul numero di militari italiani che ebbero la possibilità di utilizzare queste marche sovrastampate, perché in realtà la corrispondenza di italiani con queste marche è piuttosto rara da trovare realmente viaggiata, mentre annulli di favore sulle cartoline da te prima citate sono invece abbastanza reperibili, anche se, da collezionista di storia postale, non mi dicono molto.

Seconda domanda: a tuo parere, la corrispondenza viaggiata di militari italiani per l'Italia, affrancata con questa marca, rientra a pieno titolo nella storia postale militare della RSI?

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

Il numero 68000 è in realtà 000, perchè 68 era il prefisso identificativo del Gruppo di Armate responsabile dell'area. Si conoscono poche missive con tale numerazione. Le Inselpost vanno dal novembre 1944 al maggio 1945, i militari italiani erano stati o fatti prigionieri e inviati sul continente o redistribuiti perlopiù a Creta, quelli rimasti fedeli. Alcuni si erano uniti alla resistenza greca, ma per loro ovviamente niente Inselpost...

byebye
Messaggi: 755
Iscritto il: 13 agosto 2009, 11:03

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da byebye »

medor ha scritto:Il numero 68000 è in realtà 000, perchè 68 era il prefisso identificativo del Gruppo di Armate responsabile dell'area. Si conoscono poche missive con tale numerazione. Le Inselpost vanno dal novembre 1944 al maggio 1945, i militari italiani erano stati o fatti prigionieri e inviati sul continente o redistribuiti altrove, quelli rimasti fedeli. Alcuni si erano uniti alla resistenza greca.
Le truppe italiane aderenti alla RSI erano però piuttosto consistenti nelle isole dell'Egeo e queste isole erano parte integrante del territorio della RSI, almeno nominalmente, al punto che a Rodi si ebbe l'unica emissione di cartamoneta della RSI diversa per disegno da quella del Regno d'Italia.

Emissioni dell'Isola di Rodi

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

byebye ha scritto:Mi interesserebbe il tuo parere di specialista sulla Inselpost sul numero di militari italiani che ebbero la possibilità di utilizzare queste marche sovrastampate, perché in realtà la corrispondenza di italiani con queste marche è piuttosto rara da trovare realmente viaggiata, mentre annulli di favore sulle cartoline da te prima citate sono invece abbastanza reperibili, anche se, da collezionista di storia postale, non mi dicono molto.

Seconda domanda: a tuo parere, la corrispondenza viaggiata di militari italiani per l'Italia, affrancata con questa marca, rientra a pieno titolo nella storia postale militare della RSI?

I militari italiani presenti a Creta erano 4700, a Rodi 5000, presenze ridotte sulle altre piccole isole.
I dati si riferiscono al novembre 1944, successivamente ci sono stati movimenti di cui è difficile tenere conto.
Le missive spedite dall'Italia tramite franchigia Inselpost verso l'Egeo (direzione casa-fronte) rientrano a pieno diritto nella storia postale della RSI.

byebye
Messaggi: 755
Iscritto il: 13 agosto 2009, 11:03

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da byebye »

Tornando alla corrispondenza di italiani con le marche Inselpost, finora ho visto non più di 4-5 buste in diverse collezioni spedite verso l'Italia e non ne ho mai viste con le marche Inselpost viaggiate in verso opposto, tu ne conosci?
Peraltro, circostanza che mi fa dubitare che le marche fossero state distribuite ampiamente, un paio di queste buste a me note sono state spedite dal medesimo reparto di sanità, con numero di Feldpost 68077 ma da mittenti diversi.

Buonanotte, a domani :-) Ciao:

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

byebye ha scritto:Tornando alla corrispondenza di italiani con le marche Inselpost, finora ho visto non più di 4-5 buste in diverse collezioni spedite verso l'Italia e non ne ho mai viste con le marche Inselpost viaggiate in verso opposto, tu ne conosci?
Ne esistono ma sono rare.

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

Nella emissione locale di Leros i falsi abbondano, come sempre quando si parla di s/stampe a mano. I falsari sono convinti che queste ultime siano più facilmente riproducibili, ma non sempre è così.
Il francobollo usato su frammento è stato presentato in asta da una (nota) Casa tedesca la settimana scorsa (ma subito ritirato...)
La s/stampa è falsa e l'elemento è doppiamente incongruente (incongruente significa che se anche la soprastampa fosse replicata alla perfezione, in modo da risultare praticamente indistinguibile dagli originali, l'esemplare risulterebbe comunque falso) dal momento che...
1) l'annullo è anteriore alla stampa in tipografia.
2) la lettera che compare nell'annullo (la "a" in minuscolo) non è compatibile con quella del timbro in dotazione nell'ufficio di Portolago in Lero, da dove la corrispondenza veniva inoltrata.

Si tratta di un falso molto insidioso.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

Cosa hanno in comune questi due esemplari?
- sono entrambi falsi.
- sono passati in asta in tempi recenti in Italia (Bolaffi 2013 e Ferrario 2015).
- la mano del falsario è assolutamente la stessa.

i punti deinchiostrati all'interno del corpo delle lettere non sono tipici dell'emissione e denotano l'utilizzo di una macchina tipografica artigianale, che non replica correttamente la pressione tra foglio e lastra.

Il font tipografico impiegato a Rodi per queste soprastampe è ignoto, ossia non corrisponde ad alcun font codificato presente nelle tipografie dell'epoca. Il falsario deve arrangiarsi non disponendo di alcun modello certo da replicare. E i risultati si vedono.

Si tratta di falsi degli anni '50 "emigrati" in Italia dove vantano evidentemente più mercato.
Il falso proposto da Bolaffi (lotto 3472 maggio 2013) aveva una base più allettante ed è stato venduto per 150 euro (base 100), quello di Ferrario partiva da 300 euro ed è rimasto invenduto. Quando si vuole sbolognare un lotto non originale bisogna essere accorti e non gourmand
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

Questa busta è già stata segnalata come falsa, ma può essere utile commentarla insieme.

1) la soprastampa è falsa.
2) la soprastampa non è lineare, come dovrebbe essere nell'emissione di Rodi.
3) l'annullo è falso.
4) il datario dell'annullo è incongruente (originali per il 1944 solo novembre e dicembre).
5) la lettera dell'annullo è incongruente (=d= nota per Rodi solo su annulli di favore).
6) sono presenti tracce di un annullo scarsamente impresso dove è collocata la parola DEUTSCHES.
7) il timbro di servizio è originale ma incongruente dal momento che il numero precursore 45053 non è compatibile con nessuna unità interessata dalla franchigia Inselpost.

Allora ricapitoliamo quello che è successo: il falsario ha trasformato una vera (ma comune) Feldpost priva di affrancatura (è per questo che il timbro di servizio è originale) in una busta Inselpost falsa applicando un elemento usato soprastampato ad hoc (con tanto di bdf superiore e numeratore della colonna tanto per fare un po' di scena). Ma troppe variabili sono sfuggite al suo controllo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

Ecco un falso notevole (emissione locale di Leros, s/stampa a mano).
http://www.delcampe.net/page/item/id,23 ... age,I.html

L'esemplare usato si presenta in condizioni totalmente prive di congruità: l'inchiostro originale di Leros era parzialmente idrosolubile, l'acqua del lavaggio altera irrimediabilmente i confini e la natura stessa dell'iscrizione "INSELPOST". Ne avevo già accennato. Ora approfitto della situazione per mostrare alcune immagini. Pertanto, oltre alla falsità della soprastampa, c'è questo elemento da tenere in considerazione. L'inchiostro del francobollo annullato sciolto (oppure non usato ma entrato accidentalmente a contatto con l'acqua) in parte si dissolve, in parte si spande sulla vignetta, in parte penetra nella carta facendo ampiamente risaltare la scritta anche al verso (decalco per trasudazione).

Immagine 1 : il falso.
Immagine 2 : originale lavato (Involontariamente in questo caso).
Immagine 3 : originale lavato al verso.

Anche se non si è in grado di vagliare l'originalità della s/stampa MAI acquistare usati di Leros perfettamente impressi. Gli originali di Leros non annullati ma lavati hanno caratteristiche inconfondibili tanto da essere a volte collezionati come "varietà" anche se questa scuola di pensiero è scarsamente condivisibile: si tratta pur sempre di un difetto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

L'emissione locale di Leros è rara su busta, anche perchè la distribuzione risale al febbraio del '45 a soli due mesi e mezzo dalla capitolazione.
Uno scaltro venditore ci prova con la formula birichina dell'asta on-line. Da notare come sia stata impiegata una Feldpost originale ma di basso valore commerciale camuffata da Inselpost. La soprastampa è falsa, falso l'annullo, incongruente l'identificativo del mittente (nr. Feldpost sul lato corto). Tutto il resto è buono, ma ormai non conta più.
http://www.ebay.de/itm/Brief-Deutsche-L ... SwDuJWygZx
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rogerbarrett
Messaggi: 246
Iscritto il: 15 settembre 2014, 15:03
Località: francavilla al mare (ch)
Contatta:

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da rogerbarrett »

complimenti: è molto interessante sia l'argomento, che i tecnicismi dettagliati delle sue spiegazioni :clap: .
Per motivi contingenti immagino che di queste non ne esistano inviate/consegnate per via espresso, per cui quantomeno mi sento al riparo,
ossia tranquillo dal non dovermi trovare ad affrontare questo tipo di complesse analisi per il mio modesto ambito collezionistico :fiu:

medor
Messaggi: 349
Iscritto il: 5 aprile 2014, 19:44

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da medor »

rogerbarrett ha scritto:complimenti: è molto interessante sia l'argomento, che i tecnicismi dettagliati delle sue spiegazioni :clap: .
Per motivi contingenti immagino che di queste non ne esistano inviate/consegnate per via espresso, per cui quantomeno mi sento al riparo,
ossia tranquillo dal non dovermi trovare ad affrontare questo tipo di complesse analisi per il mio modesto ambito collezionistico :fiu:
Rogerbarrett!
Il servizio era molto iteressante e all'avanguardia, con aerei in grado di percorrere lunghi raggi con a bordo 700-900 kg di posta e altro, comprese le banconote per pagare i soldati. (I tedeschi non avevano più il pieno controllo dei balcani per autorizzare il trasferimento via terra). Tutte le buste con destinatario italiano finivano al centro di censura di Monaco di Baviera.
Niente espressi però. (gli aventi diritto godevano della franchigia).

Avatar utente
rogerbarrett
Messaggi: 246
Iscritto il: 15 settembre 2014, 15:03
Località: francavilla al mare (ch)
Contatta:

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da rogerbarrett »

medor ha scritto:
rogerbarrett ha scritto:complimenti: è molto interessante sia l'argomento, che i tecnicismi dettagliati delle sue spiegazioni :clap: .
Per motivi contingenti immagino che di queste non ne esistano inviate/consegnate per via espresso, per cui quantomeno mi sento al riparo,
ossia tranquillo dal non dovermi trovare ad affrontare questo tipo di complesse analisi per il mio modesto ambito collezionistico :fiu:
Rogerbarrett!
Il servizio era molto iteressante e all'avanguardia, con aerei in grado di percorrere lunghi raggi con a bordo 700-900 kg di posta e altro, comprese le banconote per pagare i soldati. (I tedeschi non avevano più il pieno controllo dei balcani per autorizzare il trasferimento via terra). Tutte le buste con destinatario italiano finivano al centro di censura di Monaco di Baviera.
Niente espressi però. (gli aventi diritto godevano della franchigia).
Figo! quindi per la inselpost esistono consegne in espresso (il servizio) senza apposizioni di francobolli particolari (valori)?
Appassionatomi alla storia postale, io mi occupo del servizio in espresso, e poco o nulla dei relativi francobolli :evvai:

Avatar utente
Antonello Cerruti
Messaggi: 8147
Iscritto il: 16 luglio 2007, 12:45

Re: Inselpost come funzionava? fb originale o no?

Messaggio da Antonello Cerruti »

medor ha scritto:L'emissione locale di Leros è rara su busta, anche perchè la distribuzione risale al febbraio del '45 a soli due mesi e mezzo dalla capitolazione.
Uno scaltro venditore ci prova con la formula birichina dell'asta on-line. Da notare come sia stata impiegata una Feldpost originale ma di basso valore commerciale camuffata da Inselpost. La soprastampa è falsa, falso l'annullo, incongruente l'identificativo del mittente (nr. Feldpost sul lato corto). Tutto il resto è buono, ma ormai non conta più.
http://www.ebay.de/itm/Brief-Deutsche-L ... SwDuJWygZx
In ebay, il lotto è comunque inserito nella categoria "falsi e riproduzioni".
Cordiali saluti.
Antonello Cerruti

Rispondi

Torna a “Germania”

SOSTIENI IL FORUM